Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 21/06/2024, 4:14




Rispondi all’argomento  [ 134 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10 ... 14  Prossimo
fermenti 
Autore Messaggio
Sez. Industria Lattiero-Casearia
Sez. Industria Lattiero-Casearia
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:14
Messaggi: 7665
Località: Auckland NZ
Formazione: Tecnico Caseario
Rispondi citando
eden3000 ha scritto:
Estratto da un trattato svizzero per la trasformazione del latte:

"Le colture o fermenti lattici, chiamati anche starter, sono composti da batteri selezionati, i
quali portano nel latte la flora indispensabile per la fermentazione e per la buona riuscita del
formaggio. Queste flore batteriche sono venute a mancare con l’introduzione dei cagli
moderni, i quali contengono unicamente l’enzima coagulante, mentre anni fa con il sistema
usato dai nostri avi, cioè mettendo a macerare nella scotta delle porzioni di stomaci di vitello
o capretto, oltre al presame, si otteneva anche una flora batterica.
Quindi al giorno d’oggi è diventato indispensabile far capo a queste colture appositamente
selezionate, le quali provocano una repentina acidificazione del latte impedendo e inibendo lo
sviluppo di flore nocive come ad esempio degli Stafilococchi.
Pure l’avvento della mungitura meccanica (dove la pulizia è scrupolosa) ha fatto sì che il latte
sia povero di batteri e quindi non adatto alla lavorazione.
Un latte povero di batteri lattici diventa facilmente terreno ideale per flore non desiderate, le
quali non trovando concorrenza proliferano velocemente.
La produzione di formaggio senza l’uso di fermenti adeguati è irresponsabile. Nessuno
può più permettersi uno scandalo d’intossicazione alimentare. Recherebbe danno non
solo al casaro responsabile, ma anche a tutto il settore dell’economia alpestre".


Ne deduco che la lavorazione del latte per trasformarlo in formaggio è inappropriata senza l'uso di fermenti siano essi termofili o mesofili o entrambi.
E' giusto quanto narrato dal trattato o è un'esagerazione?


Gli Svizzeri hanno i propionici nell'aria :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

_________________
Il rugby è stato inventato dai gentlemen per reagire alla moda fin troppo plebea e stradaiola della pedata: però per non restare troppo delusi, converrebbe meglio nascere in Nuova Zelanda.
(Gianni Brera)


20/05/2013, 14:35
Profilo
Sez. Industria Lattiero-Casearia
Sez. Industria Lattiero-Casearia
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:14
Messaggi: 7665
Località: Auckland NZ
Formazione: Tecnico Caseario
Rispondi citando
Fede90 ha scritto:
Potrei avere via pm dei link a siti di fermenti?!

Avevo sentito dire che è possibile scioglierli in acqua minerale per dosarli e vero? E se si quanto potrebbe durare questa soluzione?!

Che senso ha scioglierli in acqua?? Come si attivano??

_________________
Il rugby è stato inventato dai gentlemen per reagire alla moda fin troppo plebea e stradaiola della pedata: però per non restare troppo delusi, converrebbe meglio nascere in Nuova Zelanda.
(Gianni Brera)


20/05/2013, 14:36
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 13/01/2010, 22:41
Messaggi: 215
Località: Franciacorta (BS)
Rispondi citando
non so se è la discussione giusta...ma se voglio favorire i termofili già presenti nel latte crudo senza aggiungere yogurt o fermenti cosa devo fare? lascio qualche ora il latte a 36-40 gradi??? :?
il latte potrebbe rimanere a temperatura ambiente prima di essere lavorato anche 7-8 ore o sbaglio??? :?:


04/09/2013, 16:11
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 24/02/2012, 13:33
Messaggi: 65
Località: Ceprano (FR)
Rispondi citando
Salve ragazzi
Qualcuno può dirmi se i fermenti lio una volta inoculati nel latte,e ottenuta la cagliata,c'è una temperatura che può eliminarne gli effetti ?
grazie

_________________
Ciao reca


21/09/2013, 18:58
Profilo

Iscritto il: 17/03/2009, 18:36
Messaggi: 2769
Rispondi citando
volevo sapere dove è possibile reperire i fermenti o gli inoculi per fare i formaggi erborinati

_________________
Alla natura si comanda solo ubbidendole.


25/09/2013, 0:15
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 31/07/2012, 17:55
Messaggi: 903
Località: Siena
Rispondi citando
al supermercato :)

nel senso che se vuoi fare un gorgonzola, prendi un pezzo di gorgonzola con tante muffe
togli le muffe grossolanamente, le frulli con un poco di latte e il minipimer e butti il tutto nel latte che devi cagliare

se vuoi fare una ltro erborinato uguale
ne prendi un pezzo al super a vai di minipimer

davide

p.s. dopo che hai frullato le muffe il resto lo mangi pure :)

_________________
---------------------------------------
"non è l'ambiente che fa di te un casaro ma le tue lavorazioni" by Tsuna


25/09/2013, 10:57
Profilo

Iscritto il: 17/03/2009, 18:36
Messaggi: 2769
Rispondi citando
ci avevo pensato a questo, però se si trovavano degli inoculi specifici preferivo.

_________________
Alla natura si comanda solo ubbidendole.


25/09/2013, 15:14
Profilo
Sez. Industria Lattiero-Casearia
Sez. Industria Lattiero-Casearia
Avatar utente

Iscritto il: 12/04/2013, 9:08
Messaggi: 700
Località: varesotto
Formazione: laurea sc. delle prep. alimentari
Rispondi citando
@podetBS:
nel latte ci sono tante famiglie di batteri dagli psicrofili ai termofili algi anticaseari. Se vuoi aumentare la presenza dei termofili devi metterli nelle loro condizioni ottimali di sviluppo quindi tra i 40 e i 45 gradi. In questo modo però non escludi la presenza e crescita anche delle altre famiglie presenti.
@reca:
per uccidere i fermenti devi almeno raggiungere le condizioni di pastorizzazione


25/09/2013, 15:54
Profilo

Iscritto il: 25/09/2013, 12:05
Messaggi: 3
Rispondi citando
Buonasera a tutti,
premetto che non ho alcuna nozione in agronomia.....ma vorrei intraprendere a livello del tutto casalingo e amatoriale la produzione dei più semplici formaggi a partire dalla yogurth.
Tanti anni fa facevo lo yogurt in casa con i fermenti lattici vivi quelli che si tramandano da madre a figlia (tipo vermicelli gelatinosi)...si moltiplicavano a vista d'occhio....
Ne avevo regalati a tante persone e alla fine li gettavo....
In farmacia si trovano solo fermenti liofilizzati....in internet c'è qualche privato che li vende....ma io vorrei "farli nascere" da sola......
Qualcuno può aiutarmi in questo?
Grazie per qualsiasi risposta.


25/09/2013, 15:57
Profilo
Sez. Industria Lattiero-Casearia
Sez. Industria Lattiero-Casearia
Avatar utente

Iscritto il: 12/04/2013, 9:08
Messaggi: 700
Località: varesotto
Formazione: laurea sc. delle prep. alimentari
Rispondi citando
Per avere le spore devi contattare le aziende che producono o commercializzano fermenti. Vai al caseificio più vicino e chiedi di procurarti dal loro fornitore di fermenti, una bustina di spore o sospensione di spore per erborinati. Questa è la soluzione più comoda.
Altrimenti fai come ti suggerisce Pisolo, costa meno e ti da la soddisfazione di aver fatto da te anche quello.


25/09/2013, 15:59
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 134 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10 ... 14  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy