Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 16/06/2024, 20:25




Rispondi all’argomento  [ 114 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12  Prossimo
Blocco di covata orizzontale 
Autore Messaggio

Iscritto il: 17/04/2010, 20:01
Messaggi: 2236
Formazione: perito industriale
Rispondi citando
Ciao Rosina,
cosa consiglio sempre di fare dopo 7 gg dal blocco covata?.
Ninno


02/08/2012, 22:18
Profilo
Sez. Api
Sez. Api
Avatar utente

Iscritto il: 07/04/2010, 20:30
Messaggi: 3917
Località: Cisterna di Latina
Rispondi citando
rosina ha scritto:
- come mai c'è stata questa sciamatura vista la stagione non favorevole: assenza di nettare,polline, siccità, caldo asfissiante .... e blocco covata?
Quando si ritrovano due regine nello stesso alveare non c'è mota scelta, o una delle due viene eliminata, oppure, una delle due sciama.
rosina ha scritto:
- secondo voi se vado a riunire subito sciame ed arnia sciamata con il metodo del giornale e poi tratto con AO che fine faranno le due regine? vado a rischio di perderle entrambe?
Elimini quella che ti convince di meno.

_________________
http://www.agraria.org/apicoltura.htm - Atlante di Apicoltura

Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori conigli dal cappello... (Chuck Palahniuk)


02/08/2012, 22:45
Profilo

Iscritto il: 18/04/2012, 9:42
Messaggi: 160
Località: Carceri (PD)
Rispondi citando
Grazie ninno, grazie obombo.
L'inesperienza dei principianti .......... .
Mi sembra di avere capito che la regina deve continuamente essere presente in tutto l'alveare per spargere il proprio feromone e ... tenere unita la famiglia e che quindi qualsiasi metodo di blocco covata incentiva sciamature, o no?
Pensavo che con le sciamature primaverili (fino a Giugno :( ) fosse chiuso il capitolo ma non mi pare.......
Devo aspettarmene molte altre?
E se sì cosa mi consigliate di fare non volendo ampliare il mio apiario?
Le neo regine secondo voi sono più "forti" o bisogna valutare caso per caso?
Ora che per l'apicoltura stanziale è finita la stagione di raccolta del millefiori che ne dite se lasciamo che si gestiscano da sole sciamature comprese? 8-)


03/08/2012, 9:58
Profilo

Iscritto il: 17/04/2010, 20:01
Messaggi: 2236
Formazione: perito industriale
Rispondi citando
Ciao Rosina,
a mio parere la sciamatura è tipica del periodo primaverile, in estate-autunno le api provvedono ad allevare nuove regine per sostituire quelle, che a loro parere, non sono più in grado di garantire la continuità dell' alveare.
In pochi casi sciamano con un pugno di api che non raccolgo nemmeno, quasi sempre appena la nuova regina è feconda eliminano la regina non buona e in pochi casi convivono per un certo periodo.
Nel caso di ingabbio regina le api possono allevare delle regine nuove , le api dopo la liberazione della regina ingabbiata sceglieranno quella che ritengono la migliore ma non credo che sciameranno.
Ninno.


03/08/2012, 21:29
Profilo

Iscritto il: 18/04/2012, 9:42
Messaggi: 160
Località: Carceri (PD)
Rispondi citando
Ninno sei stato veramente esaustivo. Oggi dopo tanti "sacrifici" smelerò il mio primo melario che però é solo parzialmente riempito e se vuoi passa a prendere un vasetto di miele.


04/08/2012, 9:33
Profilo

Iscritto il: 17/04/2010, 20:01
Messaggi: 2236
Formazione: perito industriale
Rispondi citando
Grazie per il miele e se mi dovesse capitare di passare da quelle parti verrò a farti visita.
Ninno


04/08/2012, 12:24
Profilo

Iscritto il: 10/02/2012, 17:57
Messaggi: 99
Località: Montesolaro di Carimate (Co)
Rispondi citando
Oggi ho "liberato" le regine dopo 21 giorni di isolamento con il blocco di covata orrizontale. Le regine c'erano ancora tutte (sebbene avessi fatto delle visite di controllo periodico) e prima di liberarle ho guardato nel nido per controllare che qualke cella reale non mi sosse scappata nella prima visita post blocco. Nè regine nuove e nemmeno celle reali aperte.

Tutti i telaini destinati al blocco erano belli pieni di covata, solo in un'arnia la parte rivolta verso il nido era completamente riempito di melata. I telaini sono stati eliminati con la covata, anche se un po' mi piangeva il cuore vedere le api nascenti che a fatica uscivano dalle loro cellette ed immaginare la loro triste fine. Qualcuno di voi ha mai provato a fare dei nuclei con questi telaini? e se si che trattamento ha poi fatto?

Le due arnie a cui ho lasciato il melario (in una telaino con regina messo tra nido e melario, nell'altra messo sopra il melario) non hanno riempito granchè, i melari sono sempre rimasti presidiati e riempiti per 2/4 come erano prima che incominciassi il blocco di covata. La cosa positiva è che in nessuna arnia, queste comprese, sono state costruite celle reali.
;)
Martedì mattina tratterò con ossalico gocciolato. Una domanda. .. . . ma l'ossalico lo posso preparare la sera prima e consumarlo entro le sucessive 12 ore? é possibile conservarlo e fino a quando?


04/08/2012, 15:35
Profilo

Iscritto il: 19/03/2010, 13:40
Messaggi: 78
Località: Asti
Rispondi citando
Ciao Frodo73, la condivisione di esperienze come la tua - riguardo al blocco di covata orizzontale - è preziosa per verificarne eventuali vantaggi o apportare migliorie e te ne ringrazio. Io libererò le regine il 12 e senz'altro provvederò nei giorni successivi a darvene un resoconto. Io avrei avuto timore a piazzare la regina sopra il melario per via delle temperature nella parte superiore dell'arnia, prendo atto con piacere che le tue regine sono ancora integre e in deposizione....saranno preoccupazioni esagerate le mie! Ho confinato col raccolto di melata ancora in corso ed anch'io ho notato in una visita che il telaino di confinamento di un'arnia era imballato di miele. Così ho provato ad aggiungere telaini costruiti nel melario per vedere se avrebbero portato su lasciando spazio alla regina. Vi dirò.
Il tecnico dell'associazione di zona mi ha detto che l'ossalico gocciolato, con acqua demineralizzata può conservarsi a lungo in frigo, senza problemi. Il primo anno ho usato acqua normale e, senza mettere quanto avanzato in frigo, col tempo la soluzione è diventata senz'altro inutilizzabile (color bronzo). Credo che preparare la soluzione la sera prima non comporti alcun problema, ma a scanso di equivoci io lo farei il giorno stesso.


04/08/2012, 17:19
Profilo

Iscritto il: 10/02/2012, 17:57
Messaggi: 99
Località: Montesolaro di Carimate (Co)
Rispondi citando
Ciao Jean,
in effetti uno dei dubbi che avevo prima di effettuare il blocco riguardava propio il fatto di lasciare confinata la regina nella parte più calda del nido. Oltretutto le mie arnie non godono di alcuna ombreggiatura, A scopo precauzionale ho messo delle cassette della frutta sui tetti e sopra a queste dei pannelli di compensato per creare una sorta di tetto mobile.

Aggiungo che ho controllato qualke telaino prima di buttarlo e di varroe ne ho viste poche; così come quelle in fase foretica, sul dorso delle api in tutta la visita mattutina ne ho viste un paio. Vero che la mia è una vista da neofita, vedremo dopo l'ossalico.


04/08/2012, 20:52
Profilo
Sez. Api
Sez. Api
Avatar utente

Iscritto il: 07/04/2010, 20:30
Messaggi: 3917
Località: Cisterna di Latina
Rispondi citando
frodo73 ha scritto:
I telaini sono stati eliminati con la covata, anche se un po' mi piangeva il cuore vedere le api nascenti che a fatica uscivano dalle loro cellette ed immaginare la loro triste fine. Qualcuno di voi ha mai provato a fare dei nuclei con questi telaini? e se si che trattamento ha poi fatto?
Avresti anche potuto tentare di fare dei nuclei, vista anche la poca presenza di varroa. Il problema sarebbe stato il trattamento, data la presenza, più che probabile, di covata di tutte le età. Di questo ci sarebbe da discutere. In caso di forti infestazioni, invece, credo che il gioco non valga la candela.
Per quanto riguarda la conservazione della soluzione di ossalico, ne abbiamo già parlato da qualche parte. Si può tranquillamente preparare un giorno prima, e anche una settimana prima. Se conservato nel frigorifero, si può utilizzare anche dopo qualche mese. A temperatura ambiente, invece, dura molto di meno; colpa della degradazione degli zuccheri in un ambiente acido e la conseguente comparsa di HMF, ma questo si può vedere dal cambio di colore.

_________________
http://www.agraria.org/apicoltura.htm - Atlante di Apicoltura

Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori conigli dal cappello... (Chuck Palahniuk)


04/08/2012, 21:22
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 114 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy