Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 16/06/2024, 19:58




Rispondi all’argomento  [ 114 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 12  Prossimo
Blocco di covata orizzontale 
Autore Messaggio

Iscritto il: 07/10/2009, 8:41
Messaggi: 152
Rispondi citando
Ciao,
ho trovato questo video di un apicoltore trevigiano:
http://www.youtube.com/watch?v=7FVZXf3zy5c

Sembra interessante rispetto ai problemi della gabbietta.

Qualcuno usa questa tecnica?
Ci sono commenti?


11/02/2011, 14:51
Profilo

Iscritto il: 17/04/2010, 20:01
Messaggi: 2236
Formazione: perito industriale
Rispondi citando
Avevo gia visto questo filmato e stò preparando 5 cornici che proverò , questa estate, insieme al blocco della covata che faccio ingabbiando la regina nell' apposita gabbietta.
é mia abitudine consigliare un metodo di lotta solo dopo averlo sperimentato con successo questo per non ripetere l' errore del 1988 quando scrissero , su una rivista specializzata, che l' alcool denaturato combatteva la varroa ed io , novellino uccisi diverse famiglie di api ma non la varroa.
Ninno


11/02/2011, 22:18
Profilo

Iscritto il: 04/11/2009, 14:23
Messaggi: 8
Località: Fossalto (CB)
Formazione: Agrotecnico
Rispondi citando
Salve,
ho provato questo metodo per caso. mi spiego. abitualmente nutro alcune famiglie inserendo un favo di miele (da nido o da melario) nell'apposito incastro fatto nel coprivafo. un giorno guardando meglio mi venne in mente di girare il coprifavo ed inserire una escludiregina: il gioco è fatto. il tutto funziona abbastanza bene. fatto su 10 arnie nel 2010 con molta attenzione. risultato è che ci fu importazione e mi costruirono un pò anche nel coprifavo. io però inserii un favo di covata maschile che andai a pulire poi congelandolo.

oggi le 10 famiglie stanno bene, viste in settimana.

attualmente gestisco 500 arnie e prevedo di farlo su larga scala per il 2011.
NOTA: il sistema dovrebbe miglikorare l'effetto dell'acio osalico gocciolato poichè l'umidità interna rimarrebbe pressocchè invariata. con l'ingabbiamento della regina la covata si azzera e la umidità scende notevolmenete e la resa dell'ossalico scende.

saluti e buon ingabbiamento


13/02/2011, 23:03
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 25/02/2010, 22:08
Messaggi: 193
Località: acireale (CT)
Formazione: architetto
Rispondi citando
Sembra un metodo interessante.
Una cosa che mi entusiasma è che non è necessario prendere la regina tra le mani (cosa che mi impaurisce un po', inesperta come sono!) ma basta prendere e inserire nella cornice il telaino su cui è presente la regina.


14/02/2011, 12:23
Profilo

Iscritto il: 17/04/2010, 20:01
Messaggi: 2236
Formazione: perito industriale
Rispondi citando
Ti ringrazio Antonio ,
molte sono le dicerie su cosa fare per combattere la varroa ma quello di cui abbiamo bisogno è sapere che un certo metodo è stato provato e ha dato risultati positivi.
Il favo in orizontale semplifica il blocco della covata perchè non si è costretti a prendere la regina fra le dita ed inserirla nella gabbietta.
Ninno


14/02/2011, 20:03
Profilo

Iscritto il: 07/10/2009, 8:41
Messaggi: 152
Rispondi citando
Secondo me, è anche interessante per i seguenti motivi:
- non serve comprare la gabbietta;
- la regina ha uno spazio decente!
- la famiglia sente comunque la presenza della covata
e si riducono i rischi di celle reali o di rifiuto della regina alla sua liberazione


15/02/2011, 12:03
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 08/09/2010, 9:19
Messaggi: 67
Località: Roero (Piemonte)
Rispondi citando
Visto il video, letta l'esperienza di Antonio, scritto all'apicoltore che l'ha ideato...io quest'estate ci provo, sto già preparando le cornici. :)


26/02/2011, 0:06
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 08/09/2010, 9:19
Messaggi: 67
Località: Roero (Piemonte)
Rispondi citando
Riesumo il topic, per scrivere i risultati della mia esperienza.

Ho provato il metodo su 25 famiglie, confinando le regine il 28/29 luglio e gocciolando il 20/08, con formula 1 litro h2o + 100 g AO + 4/500 g zucchero.

In sintesi, secondo me, il metodo ha funzionato abbastanza bene.
Non ha funzionato in una cassa, perchè quando ho liberato la regina ne ho trovata un'altra nel nido...era marcata pure lei (quindi non nata per sostituzione/orfanità)! Errore mio...

Pro:
- buona efficacia, per l'appunto, contro la varroa: l'acaro viene attirato dalla covata presente nel favo di confinamento, asportando quest'ultimo asporti anche la varroa...cosa che non accade con il blocco in gabbietta;
- non ho avuto episodi di sostituzione/sciamatura di regine, credo che il favo 'coricato' aiuti a diffondere il feromone in tutta la cassa, rispetto ad esempio ad un favo da melario messo in verticale...perchè la regina cammina sulla testa di tutte le api sottostanti, ma è solo una mia ipotesi;
- tutte le regine sono state accettate dopo la liberazione.

Contro:
- il metodo, in generale, è abbastanza laborioso, perchè:
- bisogna farsi (o farsi fare) le cornici
- se il confinamento si fa in periodo di importazione anche solo discreta (da me ad agosto c'era melata, anche se non certo abbondante) le famiglie forti si mettono a costruire parecchio nello spazio tra escludiregina e coprifavo...nel momento in cui si asporta il favo, ci sono un sacco di costruzioni 'random' da tagliare via, piene di covata e miele: a fine agosto non è un bel vivere, facile scatenare saccheggi;
- ho trovato poco pratico recuperare i favi asportati lavandoli con il getto d'acqua...se ne hai tanti, il tempo necessario è parecchio e comunque non riuscivo ad evitare di rovinare la cera: in fin dei conti, li ho fusi tutti (preventivamente, avevo confinato su favi vecchi).

Errori miei:
- non essermi accorto di avere due regine in una cassa, prima del confinamento;
- avere fatto il tutto troppo tardi, per la mia zona: ho confinato gli ultimi giorni di luglio, avrei dovuto anticipare il tutto di una ventina di giorni (per una questione di importazione, che a luglio era a zero...e anche per permettere alle famiglie di iniziare prima l'ovodeposizione, in ottica autunno/invernale).
La cosa mi ha portato ad invernare famiglie non particolarmente grandi, ma sane. O sane ma non particolarmente grandi, fate voi.

In sostanza, secondo me è un buon metodo se applicato su poche arnie...se sono più di dieci, lavorando in solitaria, porta via un sacco di tempo.
Per quanto mi riguarda, però, contro la varroa ha funzionato.

*Situazione varroa nei mesi successivi*:
Il gocciolato post confinamento secondo me ha dato buoni risultati...su 25 famiglie, solo 4 hanno continuato ad avere caduta abbondante ancora una decina di giorni dopo il gocciolato. A queste 4 ho fatto cinque sublimate nel mese di settembre, fino a caduta zero.

Tra metà ottobre ed i primi di novembre ho sublimato per tre volte tutte le famiglie, a quel punto la caduta massima è stata di 4 e da quel giorno 1-2 a settimana (senza altri trattamenti).

Il 09/12 ho fatto un sublimato di controllo, su 26 casse caduta massima 4...due casse hanno fatto eccezione, caduta 22 e 25 (solo una delle due era stata sottoposta a confinamento+gocciolato estivo, l'altra in estate era un nucleo...ai nuclei non avevo bloccato la covata).

Ho fatto un ultimo sublimato di controllo (che avrei potuto evitare...sono troppo apprensivo) lunedì 16: controllato la caduta tre giorni dopo, su 26 casse solo in 4 cassettini ho trovato una sola varroa, in tutti gli altri nessuna.


25/01/2012, 12:07
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 08/09/2010, 9:19
Messaggi: 67
Località: Roero (Piemonte)
Rispondi citando
16 del mese di gennaio, intendevo.


25/01/2012, 12:21
Profilo

Iscritto il: 07/11/2011, 11:43
Messaggi: 84
Località: Rapallo
Formazione: Ragioniere
Rispondi citando
Che figata !! Questo sistema potrò usarlo anche io che non sono bravissimo a maneggiare regine.... :mrgreen: :mrgreen:
Cosa pensate, si può abbinare al coprifavo trasparente? Dovrebbe alzare la temperatura abbastanza forse da "arrostire" le varroe presenti nel telaino emarginato.....o no?

Ciao grazie.

Giorgio

_________________
.... la torta di riso è finita !!!


25/01/2012, 13:39
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 114 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 12  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy