Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 16/04/2024, 4:22




Rispondi all’argomento  [ 66 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
Büscion/Caprino 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 27/11/2012, 19:37
Messaggi: 536
Località: Bracca (BG)
Formazione: diploma alberghiero
Rispondi citando
grazie

_________________
A buon intenditor poche parole!
ve piass ruba, ve piass fa la guera: si prope facc apost per campà sola tera!!

saluti
andrea


29/05/2014, 15:37
Profilo

Iscritto il: 10/04/2012, 16:35
Messaggi: 31
Rispondi citando
Ciao FLY, potresti dire la temperatura dell'ambiente ove viene riposto il fagotto per lo scolo del siero!! Grazie anticipatamente. :)


21/08/2014, 16:07
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 25/01/2013, 14:55
Messaggi: 4327
Località: Siena.
Formazione: Diploma,geometra.
Rispondi citando
Ciao Camosciata, assicurati che la temperatura dell'ambiente in cui scoli, non scenda sotto i 18 gradi e che non superi i 25 gradi.
Ideale 20/22 gradi.
Ciao.

_________________
"Ancora una volta in lotta, nell'ultima battaglia che conti, di cui ho mai saputo, vivere e morire in questo giorno...vivere...e morire...in questo giorno…"


21/08/2014, 16:40
Profilo WWW

Iscritto il: 10/04/2012, 16:35
Messaggi: 31
Rispondi citando
Grazie mille giliberti.


21/08/2014, 22:52
Profilo

Iscritto il: 17/04/2013, 9:16
Messaggi: 747
Rispondi citando
Salve...ho letto nella spiegazione della lavorazione che più o meno la scadenza è dii una 15 ina di giorni...
a qualcuno è mai capitato di sentire odori e sapori strani dopo circa una settimana? mi spiego meglio...l odore sembra di frigo,,ma anche di siero...amaro...
preciso anche che i caprini scolano bene..quando sono nel telo...e che vengono incartati in carta oleata..e quindi messi in cella...aggiungo anche che ci sn sia una tipologia con sale che una tipologia senza sale (in cui il difetto è piu accentuato)....la prima sett sono perfetti...dopo una settimana si inizia a sentire questo sapore particolare...
è possibile che il fatto che siano incartati con carta oliata impermeabile trattenga del siero che poi alla lunga determini questo sapore...??


26/08/2014, 19:55
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 25/01/2013, 14:55
Messaggi: 4327
Località: Siena.
Formazione: Diploma,geometra.
Rispondi citando
Ciao Barbagia, personalmente non mi è mai capitato una cosa del genere anche perchè i freschi a regola, andrebbero consumati in breve tempo.
Il sapore amaro, ovviamente come sai, è dovuto ad uno spurgo insufficiente della cagliata ma, potrebbe anche dipendere da una degradazione non completa al 100% della caseina (ma questo lo escluderei). Magari alla fine forse è soltanto il sapore acidulo della lattica che ti "inganna" e te lo fa sembrare amaro.
Nei freschi non salati (che andrebbero consumati in 2/3 giorni), il problema dei cattivi odori, è accentuato dal fatto che non essendoci sale, il formaggio continua ad "acidificare" e, non avendo "questo scudo" che il sale fornisce, assorbe parecchio gli odori, soprattutto se lasciati in frigo per molti giorni; nei freschi salati invece, questo è un processo più limitato.
Posso darti questi consigli però:
il posto ideale per poter tenere i formaggi freschi e lattici è il cassetto della verdura nel frigo e a temperature molto basse 3/5 gradi.
Lasciare il cassetto della verdura semi-aperto per far circolare l'ossigeno.
E' consigliabile tenere il formaggio proprio in carte oleate, allo scopo di tenere una giusta umidità, oppure in tele di lino inumidite leggermente.
Un' altra cosa fondamentale, è quella di tirare fuori dal frigo il formaggio almeno 30/40 minuti prima del consumo e lasciarlo a temperatura ambiente, affinchè tutte le sfaccettature organolettiche originali del formaggio riprendano vigore.
Un saluto.

_________________
"Ancora una volta in lotta, nell'ultima battaglia che conti, di cui ho mai saputo, vivere e morire in questo giorno...vivere...e morire...in questo giorno…"


26/08/2014, 21:47
Profilo WWW

Iscritto il: 17/04/2013, 9:16
Messaggi: 747
Rispondi citando
ciao gili e grazie per la risposta! si smq credo che siano effettivamente formaggi da consumare entro breve tempo...infatti piuttosto che 100 litri tutti in una volta..sto puntando a fare 40-50 litri a volta di modo da fare meno caprini ma piu spesso....in genere con il latte del sabato e della domenica...e formando i caprini quindi i caprini rispettivamente il lunedi e il martedi successivi miravo ad avere il prodotto per tutta la settimana....ma mi sn reso conto che almeno con la tipologia senza sale questo è abbastanza improponibile..perchè dopo 7-8 giorno dalla produzione tende a verificarsi questo problema del sapore particolare....w gli stagionati cmq...odio le lattiche..anche so che possono dare grosse soddisfazioni


27/08/2014, 15:45
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 25/01/2013, 14:55
Messaggi: 4327
Località: Siena.
Formazione: Diploma,geometra.
Rispondi citando
Barbagia ha scritto:
ciao gili e grazie per la risposta! si smq credo che siano effettivamente formaggi da consumare entro breve tempo...infatti piuttosto che 100 litri tutti in una volta..sto puntando a fare 40-50 litri a volta di modo da fare meno caprini ma piu spesso....


Ciao Barbagia, infatti credo che sia la miglio soluzione, meno prodotto fresco e più lavorazioni.........
A presto.

_________________
"Ancora una volta in lotta, nell'ultima battaglia che conti, di cui ho mai saputo, vivere e morire in questo giorno...vivere...e morire...in questo giorno…"


27/08/2014, 17:03
Profilo WWW
Sez. Industria Lattiero-Casearia
Sez. Industria Lattiero-Casearia
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 22:14
Messaggi: 7665
Località: Auckland NZ
Formazione: Tecnico Caseario
Rispondi citando
@Barbagia
tempi, temperature, ingredienti e dosi della tua lavorazione.
Più dati più possibilità di arrivare all'origine del problema.

_________________
Il rugby è stato inventato dai gentlemen per reagire alla moda fin troppo plebea e stradaiola della pedata: però per non restare troppo delusi, converrebbe meglio nascere in Nuova Zelanda.
(Gianni Brera)


27/08/2014, 18:01
Profilo

Iscritto il: 17/04/2013, 9:16
Messaggi: 747
Rispondi citando
certamente!
1)ore 8.30 arrivo del latte appena munto..ancora a temperatura, più o meno 26 27 gradi
2)Aggiungo immediatamente il siero innesto del giorno prima ( non ho ph metro) in quantità dello 0.5-0.7 %
3) dopo circa due ore aggiungo il caglio...una goccia a litro...più o meno sono 4-5 cc per 100 litri
4)l'indomani mattina, ore 7, vedo se la cagliata è apposto..almeno a occhio e a odore ( e quindi la cagliata è in fondo e il siero e sopra....odore gradevole)
5)scarico nei teli...sgrondo per altre 24 ore
6) metto la pasta..ormai bella asciutta nell'insaccatrice( tipo salumi).e preparo i caprini..da 100 grammi l uno...avvolti nella carta oliata.
7) metto immediatamente in cella a 4-5 c°....e li si conservano per una settimana
8) dopo 7-8 giorni..odori sgradevoli...


28/08/2014, 11:32
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 66 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy