Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 31/05/2020, 12:05




Rispondi all’argomento  [ 57 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Ulivi poco produttivi 
Autore Messaggio

Iscritto il: 07/01/2020, 17:37
Messaggi: 52
Località: Sassari
Formazione: Diploma Tecnico Industriale
Rispondi citando
Cita:
www.cposalerno.it/file/2013/12/Guida-al ... lolivo.pdf

Io userei letame e in buona quantità se disponibile. Altrimenti vai di concimi contenenti zolfo (i vari solfati) sì da migliorare parametri e struttura
del fondo.
Ciao hyspa.


Grazie hyspa,

purtroppo non ho grandi quantità di letame disponibile.
La tua guida è la stessa che ho utilizzato io per postare il messaggio precedente con le concimazioni, ritieni che queste dosi possano essere adeguate?

FOSFORO perfosfato minerale -19/21 2.5 kg/pianta; INVERNO
POTASSIO solfato di potassio-50 1.35 kg/pianta; INVERNO

AZOTO nitrato ammonio -26/27 1.30 kg/pianta FINE INVERNO;
AZOTO nitrato ammonio -26/27 1.30-2.5 kg/pianta IN PRIMAVERA;

Oppure se sai indicarmi quali concimi facili da reperire in commercio che contengano zolfo.
Inoltre leggevo a pagina 5 della guida, che posso sostituire il nitrato di ammonio con Urea -46, lo condividi?

Ancora grazie per le ottime informazioni.

Saluti, Antonio


04/02/2020, 17:09
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2014, 20:06
Messaggi: 735
Località: Oristano
Formazione: Perito Elettrotecnico
Rispondi citando
In quella guida ci sono degli ottimi esempi e delle buonissime indicazioni (vedi tabelle compatibilità/conversione). Preferisci sempre i solfati ai nitrati, visto l'attuale situazione che hai, in seguito puoi orientarti magari su un misto organico NPK. Darti un nome o un titolo può lasciare il tempo che trova, causa magari indisponibilità nella tua zona.
Vedi cosa trovi in agraria o dove ti rifornisci. Eviterei l'urea.
Ciao hyspa.

_________________
virtute siderum tenus


04/02/2020, 18:42
Profilo

Iscritto il: 07/01/2020, 17:37
Messaggi: 52
Località: Sassari
Formazione: Diploma Tecnico Industriale
Rispondi citando
Buonasera,

grazie @hyspanico per le preziosissime informazioni, vediamo se sto studiando abbastanza bene; preferisci i solfati ai nitrati per questi motivi?
- il solfato d'ammonio è a lenta cessione e più semplice da "dosare" rispetto ai nitrati che sono ad assorbimento rapido;
- il solfato d'ammonio con il suo utilizzo contribuisce a rendere meno alcalico e più acido e fertile il terreno migliorandone il PH;

Alcune domande, che volevo porti:
- posso effettuare la concimazione con concimi semplici (fosforo e potassio) durante la stessa giornata?
- le quantità che ho sotto riportato, ritieni possano essere sufficienti per singola pianta?

FOSFORO perfosfato minerale -19/21 2.5 kg/pianta; INVERNO
POTASSIO solfato di potassio-50 1.35 kg/pianta; INVERNO

AZOTO nitrato ammonio (da convertire con SOLFATO D'AMMONIO) -26/27 1.30 kg/pianta FINE INVERNO;
AZOTO nitrato ammonio (da convertire con SOLFATO D'AMMONIO) -26/27 1.30-2.5 kg/pianta IN PRIMAVERA;

In ultimo volevo chiederti, hai mai sentito parlare di Urea rivestita di zolfo? Ho letto che è a lenta cessione in questo link https://www.finmetrica.it/commodities/fertilizzanti/

Ancora grazie, non vedo l'ora di iniziare la concimazione.

Saluti, Antonio


04/02/2020, 22:54
Profilo

Iscritto il: 07/01/2020, 17:37
Messaggi: 52
Località: Sassari
Formazione: Diploma Tecnico Industriale
Rispondi citando
Buon pomeriggio,

@hyspanico, il tecnico agrario di zona mi ha consigliato questo concime NPK, sono un pò scettico perchè tu mi avevi consigliato di eseguire fertilizzazione con concimi semplici, mentre il tecnico ha storto un pò il naso rispetto ai concimi semplici dicendomi che c'è rischio concreto di dilavamento.
Io penso che lui abbia tutto l'interesse a vendere quello per cui è stipendiato, tu cosa ne pensi di questo concime?
Tra l'altro lui avendo visto le analisi mi riferisce che anche in questo concime (di cui allego scheda tecnica) è presente una buona parte di anidride solforica SO3.

Che mi dici? Preferisco pareri disinteressati a chi deve vendere i propri prodotti.

Saluti, Antonio


Allegati:
timac.JPG
timac.JPG [ 120.57 KiB | Osservato 155 volte ]
timac2.JPG
timac2.JPG [ 118.77 KiB | Osservato 155 volte ]
11/02/2020, 16:26
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2014, 20:06
Messaggi: 735
Località: Oristano
Formazione: Perito Elettrotecnico
Rispondi citando
Visto l'andamento siccitoso della stagione (sembriamo in primavera inoltrata, già presenti gli abbozzi fiorali) un dilavamento dei prodotti lo vedo difficile. Detto questo il prodotto non lo conosco ma da etichetta e info che hai postato sembra un buon prodotto, completo anche di microelementi utili. Il succo del discorso è PREZZI. Confrontare i piani di fertilizzazione e valutare pro/contro di entranbe le soluzioni.
Ciao hyspa.

_________________
virtute siderum tenus


11/02/2020, 18:51
Profilo

Iscritto il: 07/01/2020, 17:37
Messaggi: 52
Località: Sassari
Formazione: Diploma Tecnico Industriale
Rispondi citando
Grazie Hyspa,

sempre preziose le tue risposte. Rispondo ai tuoi quesiti:
- il prezzo di questo timasprint si aggira intorno ai 68 euro/quintale come puoi vedere anche a questo link http://www.simonettionline.it/index.php?page=shop.product_details&flypage=tpflypage.tpl&product_id=3294&category_id=2&option=com_virtuemart&Itemid=53 detto questo in paese potrei spuntare 3/4 euro in meno al quintale ma il costo rimane quello;
Per quanto riguarda i concimi semplici invece la situazione è questa:
- Solfato ammonico bianco 21% prezzo 24,00 euro/quintale;
- Perfosfato semplice 19% prezzo 22,00 euro/quintale;
- Solfato di potassio 52% prezzo 78,00 euro/quintale;

Mi hanno inoltre proposto un altro concime TIMAC dedicato all'ulivo chiamato Humi Olivo 14-7-5, è un concime organo-minerale NPK (CaO-SO 3 ) 14-7-5 (2-23) + 7,5 + 0,01 (di cui allego qui sotto l'etichetta).
Sembra particolarmente indicato per l'olivo, con una buona quantità di zolfo oltre al prezzo che risulta essere molto interessante, ovvero 38,60 euro/quintale.

Secondo la tua/vostra esperienza, considerati i prezzi e le prestazioni dei concimi avrei due domande:
- quanta quantità di concime NPK (in kg) o concime semplice dovrei dare ad ogni pianta che ha circa 50/60 anni di età in base alle analisi che ho precedentemente postato?
- considerato il rapporto qualità prezzo, che concime useresti o utilizzereste?

Vi ringrazio tutti in anticipo e vi auguro una buona serata


Allegati:
humi_ulivo1.JPG
humi_ulivo1.JPG [ 76.03 KiB | Osservato 129 volte ]
humi_ulivo2.JPG
humi_ulivo2.JPG [ 54.51 KiB | Osservato 129 volte ]
11/02/2020, 23:23
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2014, 20:06
Messaggi: 735
Località: Oristano
Formazione: Perito Elettrotecnico
Rispondi citando
Preso atto dei costi e visto il periodo ti dico come mi comporterei io. Humi olivo con dose massima come da etichetta e lavorazione del terreno. Sta a te decidere se attorno alla pianta o lungo il filare se il sesto d'impianto è regolare/lo consente. Per dose ad albero non penso oltre i 4/5 Kg.
Dopo raccolta e prima dell'inverno concimazione fosfo/potassica da farsi ogni 3/4anni. Buona coltivazione e che l'annata ci sia propizia.
Ciao hyspa.

_________________
virtute siderum tenus


12/02/2020, 14:39
Profilo

Iscritto il: 07/01/2020, 17:37
Messaggi: 52
Località: Sassari
Formazione: Diploma Tecnico Industriale
Rispondi citando
Ok perfetto @hyspa. Il sesto di impianto é 6x6 quindi io sarei più propenso a distribuire il concime attorno alla chioma, che dici? Il sesto mi sembra molto ampio per distribuire il concime lungo il filare, o sbaglio? Per quanto riguarda la lavorazione, pensavo di concimare e poi fare un leggero rovescio della terra scendendo massimo 10 cm con erpice a dischi, in modo da girare la terra ed al tempo stesso coprire il concime. Condividi la lavorazione?

Saluti e ancora grazie


12/02/2020, 15:45
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2014, 20:06
Messaggi: 735
Località: Oristano
Formazione: Perito Elettrotecnico
Rispondi citando
Va bene lungo la proiezione della chioma, bene anche la lavorazione che intendi attuare.
Ciao hyspa.

_________________
virtute siderum tenus


12/02/2020, 16:29
Profilo

Iscritto il: 07/01/2020, 17:37
Messaggi: 52
Località: Sassari
Formazione: Diploma Tecnico Industriale
Rispondi citando
Grazie dei preziosissimi consigli @hyspa provvedo tra una decina di giorni a fare tutto, questo week end dovrebbe scendere un pochino la temperatura. Ancora grazie, un caro saluto


12/02/2020, 17:51
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 57 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy