Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 02/12/2020, 1:58




Rispondi all’argomento  [ 49 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Coltivazione mirtilli primo approccio 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 2654
Località: valle sabbia
Rispondi citando
Non capisci, kentarro é stato chiaro.Il letame con un 0.5 % di potassio é niente.vuol dire che si 100kg di letame s.s c e 500g di elemento k. Insufficiente alle regolati funzioni di una pianta IN FUORI SUOLO.e ripeto il gigante é il vaccino corimbodum mentre quello che confondi te é il vaccino mirtillus. A dispetto di altre specie il mirtillo con pH sopra i 5.5 muore


18/02/2019, 22:04
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 2654
Località: valle sabbia
Rispondi citando
kentarro ha scritto:
hai sbagliato capire anche me. ne contiene pochissimo. su 10 quintali ci saranno si e no 7 kg di potassio.
insomma, dovresti affogarli nel letame per avere una dose decente di potassio.

Quoto, lo abbiamo scritto contemporaneamente


18/02/2019, 22:05
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 20/10/2009, 18:36
Messaggi: 7342
Località: Airuno (Lecco)
Rispondi citando
il letame, quello vero, ha tantissime proprietà che non vanno sottovalutate. contiene molta sostanza organica, contiene un mix di funghi e altre sostante utili per la vitalità del terreno, contiene molta acqua e la immagazzina. L'effetto dei nutrimenti che ha passa quasi in second piano rispetto alle altre caratteristiche. associarlo ad un terriccio povero è fondamentale.


18/02/2019, 22:10
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 2654
Località: valle sabbia
Rispondi citando
Ah sì, in pieno campo il letame é speciale a giuste dosi.nel fuori suolo non lo usa nessuno per ovvi motivi.


18/02/2019, 22:16
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 3384
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
kentarro ha scritto:
hai sbagliato capire anche me. ne contiene pochissimo. su 10 quintali ci saranno si e no 7 kg di potassio.
insomma, dovresti affogarli nel letame per avere una dose decente di potassio.

Si dovrebbe prima capire quanto una pianta di mirtillo ne ha bisogno.. Avendo un ridotto apparato radicale e coltivandolo in un vaso. Saluti

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate.
www.micovivai.it
@micovivai


19/02/2019, 1:31
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 3384
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
paolosame ha scritto:
Non capisci, kentarro é stato chiaro.Il letame con un 0.5 % di potassio é niente.vuol dire che si 100kg di letame s.s c e 500g di elemento k. Insufficiente alle regolati funzioni di una pianta IN FUORI SUOLO.e ripeto il gigante é il vaccino corimbodum mentre quello che confondi te é il vaccino mirtillus. A dispetto di altre specie il mirtillo con pH sopra i 5.5 muore

Si una cosa l ho capita che devo stare lontano da questi frutti. Chi vi costringe a coltivare questo tipo di frutto? Siete pasto per le grandi catene, schiavi di cooperative che pretendono quantità, pezzature, dolcezza, forma, colore. Per fare tutto questo indirettamente siete schiavi dei consorzi, concime per il consumismo. Siete liberi di fare come volete ma riflettete bene, è una strada senza ritorno. .

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate.
www.micovivai.it
@micovivai


19/02/2019, 1:39
Profilo
Sez. Piante Ornamentali
Sez. Piante Ornamentali
Avatar utente

Iscritto il: 19/01/2016, 14:59
Messaggi: 3870
Località: Marsica, zona USDA 7b
Formazione: laurea, madrelingua russa
Rispondi citando
Tarty81 ha scritto:
Si una cosa l ho capita che devo stare lontano da questi frutti. Chi vi costringe a coltivare questo tipo di frutto? Siete pasto per le grandi catene, schiavi di cooperative che pretendono quantità, pezzature, dolcezza, forma, colore. Per fare tutto questo indirettamente siete schiavi dei consorzi, concime per il consumismo. Siete liberi di fare come volete ma riflettete bene, è una strada senza ritorno. .


Io seguo molto attentamente queste discussioni e poi scelgo in modo consapevole i prodotti da acquistare e le piante da coltivare ;) :)


19/02/2019, 9:24
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 3384
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Tutto questo accade quando si piantano frutti e piante senza criterio e vocazione. Pensa un po' se un mirtillo americano lo si coltiverebbe nelle zone delle prealpi attorno ai quei magnifici laghi..? . Oppure una coltivazione di mirtilli siberiano nelle nostre zone appenniniche altro che potassio... Ci vorrebbe solo l amore... Il resto va da sé!!!! Invece noi che facciamo? Il mirtillo al mare è le banane in montagna e poi purtroppo per far venire il prodotto dobbiamo fertilizzare e di conseguenza trattare. . E vaaaaaaai!!!! Ci sono arrivato io con una ragioneria a forza di caffè e cornetti!!!! :lol: :lol: ciaoooo

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate.
www.micovivai.it
@micovivai


19/02/2019, 21:18
Profilo

Iscritto il: 28/04/2016, 19:01
Messaggi: 198
Località: Liguria zona USDA 7a / 700 m s.l.m
Rispondi citando
Cito : Pensa un po' se un mirtillo americano lo si coltiverebbe nelle zone delle prealpi attorno ai quei magnifici laghi..?

Risposta MORIREBBE !

Scusa Tarty .. vi ho letto e state parlando di cose diverse ..
Tu parli di mirtillo selvatico mentre la discussione riguarda quello americano che già dal nome si capisce che essendo importato dall'America e non essendo autoctono è già di per sè una forzatura volerlo coltivare in Italia .. se uno lo vuole coltivare qui' da noi allora devi attuare dei metodi specifici ..

Scusate ma è solo per fare chiarezza per chi legge . :)


19/02/2019, 21:31
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 3384
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Scannus... Buongiorno no no parlo di americano perché pur non sapendo nulla a forza di leggere voi ho imparato qualcosina... Le zone che ho detto hanno quello che l americano vuole... Umidità... Terra acida è tanto potassio... Le zone dei laghi nelle prealpi e così è ho immaginato il tutto... Li non lavori fuorisuolo!!! E per noi essendo al contrario più calcare ho scelto il siberiano perché è noto che ama i terreni più calcare... Ovviamente ho ipotizzato. Non pensare che non ci sono posti per lavorare a terra dove il ph è acido. Se vieni qui da noi sotto i castagli pianta famosa per rendere acido il terreno il ph è intorno a 4,5 a 5.5...buona giornata a tutti...

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate.
www.micovivai.it
@micovivai


20/02/2019, 7:21
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 49 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy