Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 02/12/2020, 1:04




Rispondi all’argomento  [ 49 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Coltivazione mirtilli primo approccio 
Autore Messaggio

Iscritto il: 15/02/2019, 17:42
Messaggi: 17
Rispondi citando
grazie mille ;)


17/02/2019, 18:11
Profilo

Iscritto il: 04/09/2011, 21:10
Messaggi: 86
Località: Cremona
Rispondi citando
ciao a tutti
mi aggancio a questa discussione per chiedere indicazioni sulla posizione migliore per i mirtilli;
pieno sole o mezz'ombra?
Il mio orto è a Cremona, nella bassa padana.


17/02/2019, 18:14
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 2654
Località: valle sabbia
Rispondi citando
Una via di mezzo.


17/02/2019, 18:27
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 3384
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
ilBisso ha scritto:
ciao a tutti
mi aggancio a questa discussione per chiedere indicazioni sulla posizione migliore per i mirtilli;
pieno sole o mezz'ombra?
Il mio orto è a Cremona, nella bassa padana.

In natura sono esposte sempre alla luce, ma in alitudini importanti. Non saprei dirti quelle coltivate di preciso cosa vogliono ma come tutta la frutta sole= zucchero, questo è quello che i miei anziani mi hanno imparato. Secondo me la mattina il sole è il pomeriggio il fresco... Direi perfetto!!! Ciao bisso ;)

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate.
www.micovivai.it
@micovivai


17/02/2019, 20:28
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 2654
Località: valle sabbia
Rispondi citando
Dista facendo confusione.il mirtillo gigante non c'entra nulla col nostro mirtillo autoctono.il gigante viene dall' America dove é diffuso nelle zone di pianura umide e paludose.terreni acidi e ricchi di sostanza organica.


17/02/2019, 21:38
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 3384
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Scusa perché se è nativa di quei posti non hanno bisogno di sole... Ma dai non scherzare. Bisso se mettendo caso hai del gigante... È la stessa cosa se vuoi una pianta che fruttifica tanto è rende dolce la frutta esponila al sole... Se vuoi un mirtillo più acido mettilo come ti ha consigliato a mezz ombra. Ovviamente il numero delle irrigazione cambiano. Stai sereno... In Italia è tutto più buono perché c è il sole!!!! ;)

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate.
www.micovivai.it
@micovivai


18/02/2019, 8:21
Profilo

Iscritto il: 15/04/2017, 20:37
Messaggi: 82
Località: Pordenone
Rispondi citando
Mi aggiungo anche io per condividere la mia breve esperienza con i mirtilli americani. Com'è già stato detto un buon terriccio per acidofile va benissimo, io per ora le coltivo in vasi di circa 40-50cm di diametro e dopo 3 anni stanno benissimo.
Non sono un esperto,ma personalmente in 3 anni non ho mai potato il mirtillo dato non hanno una crescita eccessivamente veloce...quest'anno probabilmente eliminerò qualche ramo vecchio e sfoltirò la parte centrale della pianta, per far entrare meglio la luce.
Per quanto riguarda l'esposizione subito dopo il travaso le ho tenute sempre in mezz'ombra fino a quando non ho visto che hanno attecchito bene, poi le ho spostate. Ho notato che se le lascio in pieno sole per tutto il giorno soffrono un po',probabilmente perchè sono in vaso e quindi la terra si scalda troppo, quindi io le tengo in una zona dove al mattino ricevono qualche ora di luce diretta,ma per tutto il resto del giorno sono in mezz'ombra (comunque è una zona dove ricevono moltissima luce, sebbene non direttamente..).
Molti consigliano di togliere anche i fiori il primo anno, in modo da avere un apparato radicale forte e ben sviluppato a fine stagione...io personalmente non l'ho fatto, tenendo tutti i fiori, che poi sono diventati frutti. Le piante non sembrano averne minimamente sofferto, ma ovviamente i mirtilli che ho ottenuto il primo anno, per quantità,qualità e gusto, non erano minimamente paragonabili a quelli ottenuti negli anni successivi.
Concimazione: subito dopo il travaso davo solo acqua (che non deve essere calcarea, infatti io raccolgo quella piovana), poi quando la pianta ha iniziato ad attecchire bene ho dato un po' di concime a lenta cessione per dargli un po' di sprint.
Non sarò un esperto, ma queste sono più o meno tutte le cure che gli ho dato e all'inizio del quarto anno le piante stanno alla grande!! ;)


18/02/2019, 12:15
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 2654
Località: valle sabbia
Rispondi citando
Il mirtillo selvatico cresce forse 30 cm ad alte altitudini, il gigante diventa anche due metri e cresce in zone di pianura umide. Il mio consigli se leggevi era una via di mezzo. In pieno sole nelle ne zone in estate rischi scottature oltre che a dover fare 3 irrigazioni al giorno.un antigrandine aiuta a filtrare i raggi. Ciò che rende dolce la frutta oltre al sole é la disponibilità di potassio.


18/02/2019, 17:37
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 2654
Località: valle sabbia
Rispondi citando
blade123 ha scritto:
Mi aggiungo anche io per condividere la mia breve esperienza con i mirtilli americani. Com'è già stato detto un buon terriccio per acidofile va benissimo, io per ora le coltivo in vasi di circa 40-50cm di diametro e dopo 3 anni stanno benissimo.
Non sono un esperto,ma personalmente in 3 anni non ho mai potato il mirtillo dato non hanno una crescita eccessivamente veloce...quest'anno probabilmente eliminerò qualche ramo vecchio e sfoltirò la parte centrale della pianta, per far entrare meglio la luce.
Per quanto riguarda l'esposizione subito dopo il travaso le ho tenute sempre in mezz'ombra fino a quando non ho visto che hanno attecchito bene, poi le ho spostate. Ho notato che se le lascio in pieno sole per tutto il giorno soffrono un po',probabilmente perchè sono in vaso e quindi la terra si scalda troppo, quindi io le tengo in una zona dove al mattino ricevono qualche ora di luce diretta,ma per tutto il resto del giorno sono in mezz'ombra (comunque è una zona dove ricevono moltissima luce, sebbene non direttamente..).
Molti consigliano di togliere anche i fiori il primo anno, in modo da avere un apparato radicale forte e ben sviluppato a fine stagione...io personalmente non l'ho fatto, tenendo tutti i fiori, che poi sono diventati frutti. Le piante non sembrano averne minimamente sofferto, ma ovviamente i mirtilli che ho ottenuto il primo anno, per quantità,qualità e gusto, non erano minimamente paragonabili a quelli ottenuti negli anni successivi.
Concimazione: subito dopo il travaso davo solo acqua (che non deve essere calcarea, infatti io raccolgo quella piovana), poi quando la pianta ha iniziato ad attecchire bene ho dato un po' di concime a lenta cessione per dargli un po' di sprint.
Non sarò un esperto, ma queste sono più o meno tutte le cure che gli ho dato e all'inizio del quarto anno le piante stanno alla grande!! ;)

Sei stato goloso a voler assaggiare i frutti subito :-) se li avessi tolti e magari potato la pianta adesso avrebbe avuto sicuramente una maggiore crescita.


18/02/2019, 17:39
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 3384
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Che stupido che sono giusto per la dolcezza ci sono le bustine di potassio una volta c era il sole. Perdonami.

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate.
www.micovivai.it
@micovivai


18/02/2019, 17:59
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 49 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy