Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 21/02/2019, 1:42




Rispondi all’argomento  [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
CISTERNE - IRRIGAZIONE ORTO - FASE PROGETTUALE 
Autore Messaggio

Iscritto il: 21/06/2009, 18:26
Messaggi: 373
Rispondi citando
scusa, ma avere un montante colmo d'acqua da 100 mm lungo 30 metri (colonna d'acqua) che alimenta i capillare da 16 ed averne uno da 25mm, a parità di liquido nella cisterna, la pressione è maggiore in prossimità dei capillari/montante via tubo da 100 o via tubo da 25mm ?

secondo me il tubo da 100mm X 25 metri di lunghezza fanno la differenza ...

occhio ... c'è in giro una brutta epidemia di sistemi di irrigazione ad ala gocciolante, rischiate di beccarvi l'influenza:-)
orticoltura-f42/impianto-di-irrigazione-a-goccia-con-autoclave-fotovoltaica-t75354.html#p676088" target="_blank


10/01/2014, 13:39
Profilo

Iscritto il: 21/06/2009, 18:26
Messaggi: 373
Rispondi citando
orticoltura-f42/terreno-argilloso-mai-sfruttato-per-20-anni-concimazione-t69560-120.html#p676112


10/01/2014, 15:13
Profilo

Iscritto il: 10/01/2014, 0:37
Messaggi: 20
Rispondi citando
CIAO !…
SONO QUELLO DELL AUTOCLAVE SOLARE…. AJJA VOLEVO INVADERE MOLTO PACIFICAMENTE QUESTA DISCUSSIONE MAGARI SINTETIZZANDO INSIEME A VOI LA MIGLIOR POSSIBILITA !

mi sembra di capire che ho 3 possibilità , e mi rimangono 3 grandi quisiti….

alcune considerazioni intuitive leggendo il forum e i vostri commenti :
probabilmente la pompa con il pannello dovrebbero bastare anche con la cisterna sotto le aiuole ma il problema e che si potrebbe rompere facilmente ( oltre che tappare ) ?

altrimenti si potrebbero mettere tutte le cisterne 40 cm sopra le aiuole e collegare tutto in parallelo, con la sola gravita dovrebbe funzionare…. certo che se le mie aiuole sono di 40 cm, più altri 40, vorrebbe dire installare 6 cisterne da 1000lt ad un altezza di 80cm / un metro …. con mattoni o o pallet si spende comunque una cifra non irrisoria….. sopratutto se si vuol fare un buon lavoro ….

oppure potrei anche usare le cisterne a livello del terreno e metterne solo una a circa un metro e più, caricandola con la pompa e il pannello ogni giorno, per poi farne svuotare mezza con un timer durante la notte, in questo modo la pressione sarebbe sempre stabile, fino a che ci sia acqua nelle cisterne in basso e funzioni la pompa….

il kit in questione può essere comprato singolarmente ( RISPARMIANDO ) , magari migliorando lievemente le prestazione del pannello e della batteria
la pompa costerebbe 36 euro SEPARATAMENTE MA ESISTONO MOLTI MODELLI ), se anche la dovessi cambiare ogni anno andrebbe bene il problema e che se si rompe mentre non ci sono ( a questo serve l impianto di irrigazione ) potrei aver seri problemi a riinstallarne una in mezzo ad agosto al mare.
ma diciamo che la pompa si userebbe da maggio a ottobre…. può anche girare a vuoto senza rompersi… in caso finisca l'acqua… per qualche giorno prima che piova di nuovo o almeno ingenuamente così mi sembra di capire… se non si intasa...

MA SOPRATUTTO NON CAPISCO QUALI ALI GOCCIOLANTI USARE ! AUTOCOMPENSANTI O NON ?
MARCA ITALIANA ? COMPRAR SU ***** ?
chiaramente il mio terreno e in piano e cercherò di mettere in bolla o quasi il livello orizzontale delle aiuole,

quindi rimango nelle vostre mani per sciogliere i 5 quisiti rompicapo del nuovo anno : H E L P ! H E L P ! H EL P !

possibilita 1 : solo gravita e tutte le cisterne a circa un metro di altezza, ( niente pannello o pompa ) solo timer..
sicuramente si abbasserà di molto la pressione scaricandosi le cisterne, e anche per questo pensavo agli autocompensanti, per evitare di avere distribuzione non uniforme, in questo caso il tubo non scende al livello del pavimento ma rimane all altezza dell aiuole, se no mi sembra di aver capito che si diminuisce la pressione o si rischierebbe di rimanere con la cisterna un po piena anche se le piante soffrono la sete.

possibilita 2 : pannello e pompa, tutte le cisterne all altezza del terreno ( quindi 40cm più in basso della superficie delle aiuole ) installazione veloce e per niente pericolosa, senza impiego di mattoni o cemento ( un pelo più ecofriendly ) anche se rimango dubbioso sulla possibilità di quella pompa di riuscire a spingere dentro i tubi senza problemi, anche se più in basso delle aiuole, fino ad esaurimento scorta d acqua.
con 6 cisterne da 1000 posso scaricare 500 litri su 80 metri ogni giorno, con telo pacciamante dovrei arrivare ad essere sicuro anche se non piove per almeno 12 giorni, luglio e agosto piove abbastanza in millimetri anche se magari cade tutto in 3 ore…

possibilita 3 : 5 cisterna a livello del terreno, 1 sistemata a 1.5 mt di altezza ( 1 mt sopra il livello delle aiuole ), la cisterna si ricarica con la pompa e il pannello in x quantità di tempo se sono 500 litri, poi si ferma con il timer, di sera si apre un altro timer che scarica solamente 500 litri e si ferma…. in questo modo la pompa sicuramente non dovendo sforzarsi troppo deve solo caricare la cisterna in alto… forse dura di più, ma in quanto a pressione sarebbe meglio o peggio rispetto alla possibilità 1 ? e sopratutto in visione di utilizzo di ali gocciolanti quali riescono ad operar con piiu o meno la pressione che ho a disposizione ?

quisito 4 : QUALI ALI GOCCIOLANTI O TUBO TUTTO FORATO USARE ?

quisito 5 : se tirassi un tubo che circumnavigasse tutti i bancali ( pero dovrebbe essere ad altezza terreno ) per così allacciare la cintura di gocciolatori da entrambi i lati otterrei un gocciolamento più uniforme ? chiaramente credo perderei pressione, ma sarebbe sicuramente più bello avere i tubi a scomparsa in un orto non solo produttivo , ma rilassante come il mio… e piuttosto bellino …

quisito 6 : il foro di uscita delle mie cisterne ( nere ) e abbastanza grande … credo 2 pollici …. se stendo in terra un tubo dello stesso diametro tutto intorno ai bancali ( che così diventerebbe un altra cisterna per il volume d acqua che rimarrebbe immagazzinato nel tubo anche quando non si irriga) aumenterebbe sufficientemente la pressione se a quel tubo molto spesso attaccassi un tubo più stretto 25, o 16 mm per collegare la cintura gocciolante, che magari essendo di diametro inferiore del tubo che collega aumenta la pressione…. e così ho una cisterna in piu, il tubo a scomparsa sotto terra e un gocciolamento uniforme anche senza autocompensanti o autoclavi varie ? … questa sarebbe la soluzione più eco ,, e più carina di tutte credo.. anche se non ho idea se sia una cavolata gigagalattika…..

H EL P …
e grazie mille miglia a chi mi aiuta a sciogliere il rompicapo…
tra un poo dovrò decidere….
in più dovrò lavorar quasi da solo
quindi sbagliare potrebbe voler dire molti giorni di lavoro perso !….



C I A O !


10/01/2014, 18:50
Profilo

Iscritto il: 10/01/2014, 0:37
Messaggi: 20
Rispondi citando
COSA SI INTENDE PER TUBO MONTANTE ? IL TUBO CHE SCALA L AIUOLA E CHE COLLEGA L ALA GOCCOILANTE ? O IL TUBO CHE ESCE DALLE CISTERNE ?
O IL TUBO CHE SCALA FINO A RIEMPIRE LA CISTERNA PIU IN ALTO ?… se no non riescoa decifrare le vostre preziose informazioni !.
grazie


10/01/2014, 18:52
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 13/09/2011, 21:21
Messaggi: 2413
Località: Caposele - Avellino
Formazione: Diploma professionale
Rispondi citando
stf ha scritto:
Non deve scendere sotto le aiuole perchè non ha senso ...l'acqua, per i principio dei vasi si allinea... se le aiuole sono alte 20 cm e la cisterna ipoteticamente è in piano( 0 cm) hai che l'acqua all'interno della cisterna non scenderà sotto ai 20cm


Cita:
il circuito di alimentazione deve stare sopra alle aiuole NON scendere di 1 Mt e risalire


Da questa frase capisco che sono i tubi che non possono scendere sotto il livello dei terreno, ora dici che l'acqua nei tubi si allinea ma che la cisterna se stà 20 cm sotto il livello del terreno non si svuota :?:

Cita:
quando la quantità di acqua (e quindi la pressione dell'impianto)all'interno dei tubi si contrappone a quella della massa d'acqua interna ai contenitori esercitando una pressione uguale e contraria(sono 2 masse d'acqua contrapposte) il flusso si blocca ..

Trattasi di enigma? la quantità dipende dal volume, la pressione dall'altezza, l'acqua nei tubi spaventata da qualcosa torna indietro e si scontra con l'acqua presente nel serbatoio che nonostante sia in netta maggioranza non attacca..... L'acqua esce finchè la pressione è sufficiente a vincere un determinato ostacolo....

Cita:
inoltre vorrei capire, come la calcolate la pressione ?
perchè credo che un conto è la pressione esercitata sulla intera base della cisterna, quindi che sfoga sui supporti(muratura o bancali) un altra credo quella di tutta quella massa di acqua che preme su di un unico foro da 25mm di diametro.


Pressione idrostatica= densità x accelerazione di gravità x altezza; quella che dipende dalla superficie considerata si chiama spinta idrostatica= pressione idrostatica x area; serve per dimenzionare fondi, pareti, supporti, paratoie.... per serbatoi, dighe e qualunque cosa deve contenere acqua.
Se fosse come dici tu mettendo un tubo verticale che arriva sul fondo del mare l'acqua arriverebbe fino all'altezza delle montagne....

Cita:
ma un montante da 100 sarebbe una colonna d'acqua e quindi una pressione superiore in prossimità ai tubi

Dato che le colonne sono verticali sarebbero 0,1 m, 1 centesimo di bar......

Cita:
semplicemente la pressione interna alla cisterna , se si rispettano le inclinazioni, sarà sempre superiore a quella dei montanti ...e quindi essendo i fori l'unico punto di uscita , l'acqua farà il suo corso senza necessità di mettere l'impianto in pressione ..

Se le cisterne sono poste in alto perchè la pressione in esse dovrebbe essere maggiore? e poi serve o non serve questa pressione
Cita:
deve avere una pressione minima ma ci deve essere !


Cita:
poi se anche vedi che a 40Cm il tutto funziona, ma perchè mi devo complicare la vita e metterlo a 2Mt ?

Ho già risposto che se è possibile è meglio evitare di mettere in condizioni potenzialmente pericolose le cisterne.

Cita:
il telo nero (o se la vuoi colorare) è fondamentale , prendo una fontana qualsiasi e vedrai il formarsi delle alghe sulla bocca di uscita, perchè a contatto con la luce ... dove la luce non arriva le alche non crescono, dove ci sono batteri in acqua stagna con la luce proliferano, all'interno dei miei bidoni, il primo in particolare si è formata una colonia di ??? non saprei ma li vedo ...


Ho detto che sono d'accordo, volevo sapere perchè il telo dici che deve essere nero, per capirsi in una scatola di cartone completamente chiusa anche se è bianca all'interno comunque non ci sarà luce, non sò se mi spiego.
Gli insetti che si formano nell'acqu potrebbero essere larve di zanzara?


10/01/2014, 20:11
Profilo

Iscritto il: 21/06/2009, 18:26
Messaggi: 373
Rispondi citando
ma quale enigma ... ma che cavolo Vi insegnano a scuola ? :-)
non basta qualche formula per esprimere le forze in gioco nel caso di un circuito a caduta per gravità e resistenza ideale ZERO (che non esiste).

i fori dei tubi non hanno resistenza ZERO ...serve una leggera pressione per fa uscire l'acqua. i tubi iniziano a svuotarsi SOLO quando l'intero tubo è pieno o a pressione adeguata tale da far uscire l'acqua dai fori ...

per far questo, l'impianto (tubi + montante) deve essere pieno e quando è pieno è di fatto una massa d'acqua che , a seconda della pendenza di uscita e quindi della pressione della cisterna e di quella dell'acqua dei tubi, favorevole o contraria , DETERMINA la reale uscita dell'acqua ...

puoi avere le cisterne sempre piene MA , se la pressione della cisterna non è tale da vincere la pressione contraria(o meno , dipende dalla PENDENZA) dell'acqua accumulata all'interno dei tubi + la pressione necessaria per vincere la resistenza degli erogatori (i forellini non hanno resistenza ZERO !) di acqua non ne esce !

###########################àà

calcolo della pressione ...

La massa è la quantità di materia di cui è costituito un corpo.
Si misura in chilogrammi (Kg)

Il peso è la massa moltiplicata per la forza di gravità. Quindi sulla Luna avresti la stessa massa ma peso diverso.
Si misura in Newton (N).

La pressione è il rapporto tra la forza esercitata e l'area. Ad esempio una donna sui tacchi a spillo esercita a terra una pressione maggiore di un elefante, in quanto il rapporto del peso sull'area è maggiore.
Si misura in N/Kg oppure in altre misure più grandi come bar, atm, torr....

pressione = peso/area

riguardo ai tacchi a spillo ...
avere 220 litri che agiscono sulla superfice base del contenitore da 1000 litri è diverso dal considerarli sul singolo foro di 25mm di uscita (tacco a spillo)...

così come , a parità di tacco a spillo(25mm) ,aumentare il peso(numeratore) ,1000,2000,3000 litri a parità di area 25mm aumenta la pressione ...

oltre a questo considera le varie resistenze in gioco e le pressioni necessarie per vincerle, tipo i fori degli erogatori , in un tubo di 22Mt ce ne sono 70 punti di uscita con vari fori (2/3 serie).


Allegati:
ppp.png
ppp.png [ 14.52 KiB | Osservato 3194 volte ]
11/01/2014, 10:32
Profilo

Iscritto il: 21/06/2009, 18:26
Messaggi: 373
Rispondi citando
nell'ultimo esempio in figura, un altro modo per alimentare un circuito più alto della cisterna, senza usare una pompa è aumentare la pressione ... considerando l'esempio dei "tacchi a spillo" ... a parità di impianto DEVI aumentare la massa d'acqua che spinge ,che chiaramente è più laborioso ... per questo meglio seguire la pendenza favorevole ..


11/01/2014, 12:18
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 13/09/2011, 21:21
Messaggi: 2413
Località: Caposele - Avellino
Formazione: Diploma professionale
Rispondi citando
stf ha scritto:
ma quale enigma ... ma che cavolo Vi insegnano a scuola ? :-)
non basta qualche formula per esprimere le forze in gioco nel caso di un circuito a caduta per gravità e resistenza ideale ZERO (che non esiste).

Dato che le perdite di carico vanno a incidere principalmente sulla velocità, vista la bassa velocità che anche tu hai fatto notare (non è un torrente), le perdite di carico sono minime; ne è un esempio la teoria dei vasi comunicanti: l'acqua rallenta fino a fermarsi quando raggiunge lo stesso livello e siccome il livello è dato dalla pressione..... E comunque nelle formule si parlava di "pressione massima teorica"!

Cita:
i fori dei tubi non hanno resistenza ZERO ...serve una leggera pressione per fa uscire l'acqua. i tubi iniziano a svuotarsi SOLO quando l'intero tubo è pieno o a pressione adeguata tale da far uscire l'acqua dai fori ...

Come l'ho scritto io non ti piace: "L'acqua esce finchè la pressione è sufficiente a vincere un determinato ostacolo"

Cita:
per far questo, l'impianto (tubi + montante) deve essere pieno e quando è pieno è di fatto una massa d'acqua che , a seconda della pendenza di uscita e quindi della pressione della cisterna e di quella dell'acqua dei tubi, favorevole o contraria , DETERMINA la reale uscita dell'acqua ...

Sinceramente il fatto della massa d'acqua contraria mi è nuovo. Un liquindo in movimento quando incontra un ostacolo scarica l'energia cinetica su di esso, se l'energia è sufficiente per superarlo l'acqua continua nel suo percorso altrimenti si ferma, dato che non si tratta di un fluido comprimibile (almeno teoricamente) e quindi non può fare da "molla" non capisco come si crea questa massa contraria (sorvolando il colpo d'ariete che dura poco tempo).

Cita:
puoi avere le cisterne sempre piene MA , se la pressione della cisterna non è tale da vincere la pressione contraria(o meno , dipende dalla PENDENZA) dell'acqua accumulata all'interno dei tubi + la pressione necessaria per vincere la resistenza degli erogatori (i forellini non hanno resistenza ZERO !) di acqua non ne esce !

Chi è che sta dicendo il contrario? ..di nuovo con questa pressione contraria... sicuramente possono esserci delle pertubazioni ma che in breve si stabilizzano e non creano nessuna forza contraria alla caduta per gravità.

Cita:
La pressione è il rapporto tra la forza esercitata e l'area. Ad esempio una donna sui tacchi a spillo esercita a terra una pressione maggiore di un elefante, in quanto il rapporto del peso sull'area è maggiore.
Si misura in N/Kg oppure in altre misure più grandi come bar, atm, torr....

pressione = peso/area

Va bene, ci hai divulgato la pressione generica, ma dato che siamo in presenza di un liquido si fa riferimento alla pressione idrostatica; nelle formule per il dimensionamento di pompe e turbine idrauliche (che poi sono simili, solo che le prime sono macchine operatrici e le seconde sono motrici) si fa riferimento solo all'altezza del liquido; la sezione dei tubi si usa solo per calcolare la velocità o la portata.


Cerco di farmi capire meglio:
Cita:
quindi il consiglio è, fai l'impianto a terra con tubo non autocompensante (minore pressione e quindi RESISTENZA all'uscita dell'acqua) e poi fa una prova alimentando con un singolo contenitore d'acqua di 1000 litri a 40cm(il circuito di alimentazione deve stare sopra alle aiuole NON scendere di 1 Mt e risalire altrimenti la pressione dei bidoni dve vincere la colonna d'acqua che risale le aiuole)

Hai scritto che il circuito deve stare sopra le aiuole e non scendere sotto il livello del terreno altrimenti c'è la solità colonna d'acqua che si oppone (io per circuito intendo i tubi)...........Dopo che ti ho chiesto chiarimenti tu mi hai risposto:
Cita:
Non deve scendere sotto le aiuole perchè non ha senso ...l'acqua, per i principio dei vasi si allinea... se le aiuole sono alte 20 cm e la cisterna ipoteticamente è in piano( 0 cm) hai che l'acqua all'interno della cisterna non scenderà sotto ai 20cm

Se hai capito che l'acqua si allinea perchè i tubi non possono scendere sotto il livello del terreno?. Perchè la cisterna poi è arrivata a 20 cm sotto il livello del terreno? Io sto cercando di avere una spiegazione su quello che hai scritto e tu te ne esci dicendo che per svuotare una cisterna sotto il livello del terreno serve una pompa.

Non accanirti molto ho fatto la maturità l'anno scorso su queste cose (98/100) anche io scrivo fesserie ma almeno cerco di riparare..


11/01/2014, 23:28
Profilo

Iscritto il: 10/01/2014, 0:37
Messaggi: 20
Rispondi citando
Caspita che caratterino…
visto che hai fatto la maturità l anno scorso e probabilmente qua chiedi informazioni a persone che hanno l eta di tuo padre, potresti indipendentemente dal fatto che tu abbia o no ragione, mostrare un po di rispetto per chi scambia liberante informazioni qui dentro !…

detto questo ragazzi per me il problema principale e che fatti 2 calcoli tra mattoni e cemento a mettere le cisternette solidamente a un metro ci vuole un bello sforzo ( se sono 8 ) e sopratutto un bel costo … io ho calcolato almeno 35 euro di materiale tra mattoni cemento e sabbia per cisternetta.. ( 4 appoggi - colonne di un metro , base 2 mattoni ) … per 8 cisterne non e male il costo più lavoro … che e altro denaro…

quindi ho pensato che userò il sistema tipo muro di casse !… come nei concerti:
sotto 3 cisterne collegate in parallelo, con sopra 2 cisterne collegate in parallelo con sopra 1 cisterna che riceve 500 litri dalla mini autoclave solare da 88 euro ( quindi meno che 32 colonnine di cemento e mattoni )) questo kit credo :

NO LINK A SITI COMMERCIALI

l acqua dal tetto entra ad altezza 2 mtr nelle cisterne al 2ndo piano, scendendo al piano di sotto ci mettiamo un bel filtro 1
dal piano terra parte invece la caricata di 400 litri che e' cio che mi serve per ogni giorno estivo di irrigazione, e con una semplice valvola a batterie zero pressione scaricherò nel tempo necessario alla mia installazione… ovvero calcolo il tempo che ci vuole per scaricar non la cisterna intera , ma solo 1/2 , e così dovrei essere sicuro che almeno finche non mi finisce l acqua la quantità di acqua che finisce nelle mie piante e stabile… e posso magar iandare in vacanza 15 giorni senza pensieri….

i romani eran fiki … SRT ha ragione in tutto … solo che le cisterne anche fossero solo a 40 cm son più dolori che il pannellino... .. in più SRT e' esattamente quel top di consigliere che ti fa risparmiare tempo ed energie oltre che denaro… visto che lui dice anche a me di far per passi.. e magari non usare niente altro che una valvola zero atmosfere… ed ha ragionassimo..!.. solo che nel mio caso mettere 8 cisterne a un metro a anche fosse mezzo e più caro che la miniautoclave da 24litri al minuto pannellata solamente !.. potrei perdere 20 cm di livello di acqua che rimane nelle cisterne senza scaricarsi perché le mie ali sono più in alto … ma credo che l ideale e mantenere stabile la quantità d acqua, perché saranno le piante a ringraziare…..

COSA NE PENSATE ?

rispetto al forum e a chi condivide sapere qui…
quanto ai puntigliosi trolleggianti ( troll )
o giovanissimi saputelli sappiate che in internet non avrete
la rivincita che non vi riesce nella vita !

PACE


12/01/2014, 0:50
Profilo

Iscritto il: 21/06/2009, 18:26
Messaggi: 373
Rispondi citando
per quello che riesco a capire dalle foto hai già una base di cemento calpestabile attorno allo stabile, informati su quanto solida è ...non ci dovrebbero essere problemi fondamenta ma è sempre meglio pensarle tutte ...(mai fidarsi).

considerando che in genere il terreno cede con il tempo ed il dilavamento, mentre il cemento NO ! stai già sopra alle aiuole che dovresti irrigare ..

inoltre quelle cisterne hanno almeno 10/15 cm di bancale che ti dovrebbe assicurare di riuscire a stare sopra pure ai tubi che poserai sopra alle aiuole.

la pressione di uscita di 3 miei bidoni in parallelo è tale da far uscire l'acqua in orizzontale per 50 e più cm(staccando il montante di irrigazione), chiaramente mano a mano che si svuotano la pressione diminuisce ma il tutto è in relazione a quanta acqua viene consumata ...

per fare il montante ho usato tubo rigido e raccordi niplo di vario tipo (a T etc... quello che ho trovato).

quindi i tuoi problemi più grandi sono in relazione ai raccordi rispetto alle uscite delle cisterne e al tubo che hai già ...
quelli sono gli unici problemi ...

se i 600 litri di acqua delle mie cisterne fanno quello che ho scritto, figurati 2 cisterne da 1000 litri con un montante da minimo 25mm .

ora mi sembra che l'uscita di quelle sia da 2 pollici(mi sembra), puoi decidere di fare il montante sulle cisterne da 2 pollici tappando un lato e mettendo un riduttore da 2 pollici a 25mm dove collegherai il montante che percorre tutte le aiuole alimentando le ale(tubo) gocciolanti a 16mm .

dico a 25mm perchè ti dovrebbe bastare ...mettere un tubo da 2 pollici diventa laborioso e i costi aumentano anche per gli adattatori da 2 pollici a 16 mm che non so neppure se esistono(non ho guardato).

mentre per quelli da 25 a 16 son certo, c'è ad esempio una T completa di valvola manuale (= + semplice),forse pure da 30/32 a 16(non ricordo le misure ).

il problema più grande è mettere in relazione ciò che credi con quello che poi in realtà trovi per costruire l'impianto ...(intendo il megastore o il magazzino più vicino) altrimenti devi ordinare via ***** e sperare che ci sia tutto quello che ti serve o diventa problematico.

quindi per ora lascia perdere pannelli solari o pompe ...se fai bene la parte a tubo con i raccordi giusti e hai una minima altezza di uscita dell'acqua dalle cisterne sopra al terreno TU SEI TRANQUILLO ...

Sono io che mi devo preoccupare al confronto il terreno che ho è spropositato rispetto alle possibilità idriche ...

Il discorso della colonna di acqua relativo al tubo di irrigazione è che quando il tubo è pieno è praticamente una "cisterna" di acqua ...
il montante che ho usato sul campo l'ho messo flessibile ed ho sbagliato, primo perchè non è così flessibile e quindi non riesco a metterlo perfettamente in linea piana sul terreno(magari il caldo estivo aiuterà).

quindi il montante di alimentazione da 25mm sopra alle aiuole io lo sostituirò con TUBO rigido nero o grigio(l'importante è che non faccia passare la luce), poi o lo poso sopra alle aiuole sperando sia in bolla, oppure predisporrò un supporto(mattone ? ) tale da poterlo mettere o in orizzontale o con una leggera inclinazione dall'inizio dell'orto verso la fine ..sempre per il discorso della pendenza ... (io non ho molte alternative)

la pendenza è fondamentale per aiutare l'uscita dell'acqua ...così pure evitare che il tubo flessibile scenda sotto alle aiuole per molti metri ...perchè diventa una "cisterna" che poi dovrà risalire sopra alle aiuole ...

come nel mio caso di dover alzare l'acqua dal terreno via capillare per aumentare la pressione e farla entrare nei bidoni ad una maggiore altezza, sfruttando però una pressione (della fontana ) già esistente ... tu non hai la pressione di una (anche piccola uscita) che arriva da una fontana ... tu hai solo la pressione del liquido che spinge sul foro di uscita ... che è la mia stessa situazione dei 3 bidoni, perchè l'aiuto in pressione che arriva dalla fontana per caricare i bidoni SVANISCE in seguito, si esaurisce con la caduta dell'acqua all'interno dei bidoni ... dai bidoni alle aiuole è la tua stessa situazione e se funziona per me , a maggior ragione funzionerà nel tuo caso con cisterne da 1000 litri ed una minore superficie da irrigare .

lascia perdere pompe e pannelli fotovoltaici per ora ...

fai l'impianto sulla carta e vedi se trovi tutto quanto ti serve per collegarlo alle cisterne ...perchè alla fine non trovi mai quello che ti servirebbe(son diventato pazzo ad arrangiarmi con quello che trovavo in giro ...ho perso più tempo con raccordi e adattatori che a vangarmi il terreno).

alla fine se tutto funziona ed è predisposto in gravità e con la minor resistenza ...allora con pompa e pannelli funzionerà ancora meglio ! e potrai sempre aggiungerli DOPO !!! perchè molto probabilmente (son quasi certo) , per quello che vedo, riesci a far senza !


Allegati:
irrigazione2.JPG
irrigazione2.JPG [ 48.6 KiB | Osservato 3161 volte ]
12/01/2014, 12:42
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy