Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 18/05/2022, 15:47




Rispondi all’argomento  [ 198 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 20  Prossimo
Regione Lombardia - Agricoltura 
Autore Messaggio
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63476
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
LNews-FORME FUTURE, ASSESSORE AGRICOLTURA MERCOLEDÌ 13 (ORE 11) A PALAZZO LOMBARDIA PER PRESENTAZIONE EDIZIONE 2021
(LNews - Milano, 11 ott) L'assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi di Regione Lombardia parteciperà mercoledì 13 ottobre alla conferenza stampa di presentazione di 'Forme Future', la nuova edizione del progetto dedicato alla valorizzazione e promozione nazionale e internazionale del comparto lattiero-caseario italiano, che si terrà a Bergamo dal 22 al 24 ottobre. Per accreditarsi è necessario inviare una mail entro martedì 12 ottobre alle 14 all'indirizzo ufficiostampa@studiobelive.com indicando nome, cognome e testata di appartenenza. Per accedere saranno richiesti Green Pass e mascherina.

- ore 11, Palazzo Regione Lombardia (piazza Città di Lombardia, 1 - Milano), auditorium 'Testori'. (LNews)

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


11/10/2021, 18:20
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63476
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
ASSESSORE: IN LOMBARDIA 3.000 IMPRESE E VINO DI QUALITÀ. NUOVE OPPORTUNITÀ PER FAR CONOSCERE PRODOTTI
(LNews - Milano, 12 ott) La Regione Lombardia ha approvato le Linee guida per l'applicazione della misura Investimenti OCM vino per la campagna 2021/2022. Saranno messi a disposizione delle aziende vitivinicole della Lombardia 2,2 milioni di euro per aumentare la competitività migliorando il rendimento globale dell'impresa (compresa l'efficienza energetica e i trattamenti sostenibili) e finanziare progetti di adeguamento alle richieste di mercato.

"Il vino lombardo - ha dichiarato l'assessore regionale lombardo all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi - sta crescendo, nei numeri e nella qualità. Il 90% di quello prodotto nella nostra regione è a denominazione, grazie a 5 Docg, 21 Doc e 15 Igt. Le imprese hanno bisogno di investire per avere nuove opportunità di far conoscere i prodotti".

La misura è rivolta alle micro, piccole e medie imprese agricole e di trasformazione e alle grandi imprese che occupano meno di 750 persone con fatturato inferiore a 200 milioni di euro. L'importo complessivo delle spese ammissibili è compreso fra 5.000 e 200.000 euro.

"Finanziamo - ha aggiunto l'assessore - la costruzione o la ristrutturazione di sale di degustazione, magazzini di servizio alla produzione vinicola, spazi per la vendita diretta, uffici aziendali, ma anche l'acquisto di macchine e attrezzature mobili innovative dal punto di vista dell'efficienza, utilizzate in cantina o in magazzino in tutte le fasi di produzione". "Vogliamo che le aziende - ha detto - possano coniugare sostenibilità ambientale ed economica".

I fondi potranno essere utilizzati anche per la creazione e aggiornamento di siti internet dedicati all'e-commerce.



La Lombardia conta 3.022 aziende vitivinicole. Di seguito la suddivisione per provincia.

Bergamo 215

Brescia 669

Como 23

Cremona 10

Lecco 26

Lodi 9

Mantova 181

Milano 155

Monza Brianza 18

Pavia 1384

Sondrio 309

Varese 23. (LNews)

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


12/10/2021, 20:33
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63476
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
LNews-FORMAGGI E LATTE, ASSESSORE AGRICOLTURA: DAL 22 AL 24 OTTOBRE BERGAMO ASSOLUTA PROTAGONISTA DEL SETTORE CON 'FORME FUTURE'
(LNews - Milano, 13 ott) Presentata a Palazzo Lombardia l'edizione 2021 di 'Forme Future', che si svolgerà a Bergamo dal 22 al 24 ottobre 2021. Si tratta di una 'tre giorni' dedicata alla valorizzazione e promozione dell'intero comparto lattiero-caseario.

La manifestazione celebra il formaggio, gli antichi saperi, coniugati a sapori, nuove conoscenze e patrimoni Unesco.

Si snoderà con un calendario ricco di appuntamenti, con il ritorno in presenza dopo l'edizione digitale del 2020, nei luoghi simbolo di Bergamo, a partire dall'ex monastero di Astino, e affiancati da contenuti digitali sulla piattaforma www.progettoforme.eu.

"La manifestazione guarda al futuro e si svolge finalmente in presenza - ha sottolineato l'assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi di Regione Lombardia - valorizzando tutto il comparto lattiero caseario che conta, in Lombardia, ben 14 Dop".

Bergamo è Città Creativa Unesco per la gastronomia dal 2019 insieme a Parma e Alba e, con loro, si sta pensando di valorizzare i rispettivi territori dando vita al primo distretto gastronomico italiano.

Durante 'Forme Future', Bergamo sarà insignita da Onaf (Organizzazione nazionale assaggiatori di formaggi) del riconoscimento di 'Città del formaggio 2021'.

"Il latte - ha rimarcato l'assessore - ha un grande indotto e rappresenta un settore vitale per l'agroalimentare lombardo e anche nazionale. Basti infatti ricordare che, nel pieno della pandemia, il latte ha resistito, i suoi attori hanno rilanciato la multicanalità e raggiunto comunque i consumatori senza che un solo litro del nostro 'oro bianco' andasse sprecato".

"Latte e zootecnia in Lombardia sono anche cultura - ha spiegato l'assessore - e 'Forme Future' guarda al futuro fin dal suo tema con attenzione anche alla sostenibilità, al benessere animale, alla compatibilità ambientale della zootecnia, anche di quella intensiva, grazie all'innovazione".

"'Forme Future' - ha concluso l'assessore all'Agricoltura - rappresenta un'occasione per raccontare il territorio di Bergamo e delle sue valli, quindi il suo territorio, all'approssimarsi dell'appuntamento con Bergamo e Brescia capitali della cultura 2023, e di fare una narrazione che prenda le mosse dall'antica tradizione casearia orobica".

All'appuntamento di oggi per la presentazione di 'Forme Future' erano presenti, fra gli altri, il sindaco di Bergamo; la presidente di Ascovilo, Giovanna Prandini; Antonio Auricchio, presidente Associazione formaggi italiani Dop (Afidop), Francesco Maroni e Alberto Gottardi, presidente e vicepresidente progetto Forme.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


13/10/2021, 15:46
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63476
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
ASSESSORE: E-COMMERCE E RIDUZIONE DEI TRASPORTI PER IL CIBO CONSUMARE ‘LOCALE’ PRIMO ATTO DI SENSIBILITÀ AMBIENTALE

(LNews – Milano, 14 ott) “Consumare cibo locale è il primo atto di sostenibilità ambientale. Con questo bando da 1,5 milioni di euro riduciamo gli spostamenti e mettiamo in contatto diretto produttori e consumatori”. Lo ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi presentando il bando realizzato, nell’ambito del Programma di sviluppo rurale, per favorire le filiere corte in Lombardia.

FILIERA CORTA – È un’aggregazione di imprese agricole che si organizza per vendere direttamente i propri prodotti o che si affida a un unico intermediario per raggiungere il consumatore finale.

RIDURRE I PASSAGGI – “Promuoviamo gli accordi di partnership tra imprese agricole – ha spiegato l’assessore – per ridurre le fasi di intermediazione commerciale. Questo significa migliorare la competitività delle aziende della filiera agroalimentare e collegare maggiormente produttore agricolo e consumatore”.

BANDO ANCHE PER FAR INCONTRARE DOMANDA E OFFERTA – Saranno finanziati anche progetti volti a ridurre la distanza geografica percorsa dai prodotti agroalimentari e migliorare la sostenibilità ambientale, la sicurezza, la qualità, oltre a promuovere le produzioni locali. Tra gli obiettivi anche quello di orientare le imprese alla domanda del mercato, sviluppando modalità di vendita diretta nuove e diversificate, con lo scopo di aumentare le potenzialità di vendita.

I FONDI – La dotazione finanziaria dell’operazione è pari a 1.500.000 euro. Il contributo viene calcolato sulle spese ammissibili: da un minimo di 50.000 euro a un massimo di 600.000 euro per progetto. La domanda deve essere presentata dal 20 ottobre 2021 al 17 gennaio 2022.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


14/10/2021, 20:43
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63476
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
LNews-AGRICOLTURA, PRESIDENTE REGIONE: LOMBARDIA LEADER IN ITALIA E L’INNOVAZIONE È UNA GRANDE OPPORTUNITÀ

(LNews – Torrazza Coste/PV, 18 ott) “La Lombardia è la prima regione agricola italiana. Vogliamo però diventare ancora più competitivi con gli altri Stati europei e quindi continueremo ad investire in ricerca innovazione anche in questo settore strategico”.

Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia intervenendo al centro vitivinicolo Riccagioia, in provincia di Pavia, all’ottava tappa di ‘Agrievolution’, il tour organizzato da Bayer per scoprire l’evoluzione dell’agricoltura in Italia.

Il presidente ha poi insistito anche sulla necessità di operare una trasformazione culturale: “Occorre – ha detto – far capire alle persone che l’innovazione in agricoltura non è pericolosa, ma va percepita come un’opportunità che rischia anche di diventare una necessità, poiché la crescita demografica nel mondo richiede una capacità di soddisfare il fabbisogno sempre più elevato di cibo”.

“In una regione come la Lombardia che ha fatto della ricerca e dell’innovazione uno dei capisaldi del proprio sviluppo – ha rimarcato – una sede come quella di Riccagioia credo debba diventare un futuro centro di ricerca e sperimentazione a livello nazionale”.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


18/10/2021, 23:17
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63476
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
LNews-AGRICOLTURA, ASSESSORE ROLFI: MECCANIZZAZIONE È FUTURO AGRICOLTURA, REGIONE IN CAMPO CON RISORSE

ASSESSORE A EIMA DI BOLOGNA: INNOVAZIONE È ELEMENTO CHIAVE PER LE AZIENDE

(LNews – Milano, 20 ott) “La meccanizzazione è uno degli elementi chiave per l’agricoltura del futuro. Innovare significa abbattere le emissioni, razionalizzare le risorse, promuove la precision farming. L’agricoltura italiana è già la più sostenibile d’Europa e grazie allo sviluppo dei macchinari sarà possibile ottenere risultati ancora migliori in ottica di tutela delle aziende e dei consumatori”. Lo ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi, che oggi ha visitato la EIMA International di Bologna, fiera internazionale di Macchine per l’Agricoltura e il Giardinaggio.

“La Regione Lombardia – ha aggiunto – è in campo anche su questo tema. Nelle prossime settimane faremo un bando, già presentato alle associazioni di categoria, per ridurre le emissioni prodotte dalle attività agromeccaniche attraverso l’acquisto di macchinari innovativi e impianti di trattamento degli effluenti. Non basta parlare di sostenibilità, serve accompagnare le aziende nei processi di innovazione”.

“Non si tratta di un’azione isolata: abbiamo destinato 4 milioni in tre anni alle aziende agricole agricole lombarde per ridurre gli impatti ambientali della gestione dei reflui zootecnici. Risorse – ha concluso Rolfi – che sono servite all’acquisto di iniettori, coperture per lo stoccaggio e impiantistica di trattamento dei reflui”.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


20/10/2021, 17:28
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63476
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
LNews-OPERE IRRIGUE, ASSESSORE ROLFI: 16,8 MILIONI DI EURO PER FINANZIARE 20 PROGETTI AL 100%

ACQUA RISORSA PRINCIPALE PER AGRICOLTURA. REGIONE IN PRIMA LINEA PER RIPARTENZA



(LNews - Milano, 25 ott) Regione Lombardia ha approvato una delibera che prevede il piano di interventi per lo sviluppo del sistema infrastrutturale dei Consorzi di Bonifica con finalità irrigue e difesa del suolo. Sarà finanziata con 16,8 milioni di euro la realizzazione di 20 opere nelle province di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi, Mantova, Milano e Pavia.



"Interventi fondamentali - ha dichiarato l'assessore regionale lombardo all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi - per il sistema irriguo lombardo. L'acqua è la risorsa principale per l'agricoltura e interveniamo con risorse straordinarie per il miglioramento delle infrastrutture".

"Le risorse - ha aggiunto l'assessore - sono state stanziate nell'ambito del piano Lombardia voluto dal presidente Fontana per favorire la ripartenza economica post Covid. Ringrazio Anbi Lombardia per aver collaborato presentando interventi mirati e realizzabili. In molti casi sono opere attese da tempo dai territori".



"Questi interventi che la Regione finanzia al 100% - ha concluso l'assessore Rolfi - tutelano la difesa idraulica e idrogeologica dei territori interessati, consentono agli agricoltori di avere l'acqua nei tempi e nei modi corretti e forniscono sostegno alle imprese esecutrici dei lavori, anch'esse colpite dalla crisi economica".



Di seguito il dettaglio degli interventi suddiviso per provincia con la descrizione dell'opera e il finanziamento concesso da Regione Lombardia.



BERGAMO

CONSORZIO DI BONIFICA DELLA MEDIA PIANURA BERGAMASCA - Ripristino traversa sul Fiume Serio nei comuni di Pradalunga e Nembro (BG) - Stralcio funzionale per la realizzazione del jet grounting in orografica destra, 1.100.000 euro.



BRESCIA

CONSORZIO DI BONIFICA CHIESE
Opere di bacinizzazione e riqualificazione idraulica del canale adduttore Naviglio Grande Bresciano. Intervento di automazione delle derivazioni 1° e 2° Lotto, 3.000.000 euro.

CONSORZIO DI BONIFICA OGLIO MELLA
Vasca di laminazione delle portate della Roggia Travagliata in comune di Torbole Casaglia (BS), 300.000 euro.

CONSORZIO DI BONIFICA OGLIO MELLA
Opere di rifacimento parziale degli impianti tubati in pressione mediante scavo, rimozione dell'esistente tubazione e suo smaltimento, realizzazione di nuova rete di distribuzione in polietilene ad alta intensità, 450.000 euro.

CONSORZIO DI BONIFICA OGLIO MELLA
Opere per l'efficientamento degli impianti di sollevamento e pompaggio per i comprensori irrigati a pioggia - Rifacimento degli impianti di sollevamento Balduzza e Vetra, 1.500.000 euro.



CREMONA

CONSORZIO DI BONIFICA DUGALI NAVIGLIO ADDA SERIO
Manutenzione straordinaria per ristrutturazione rete irrigua distributrice, anche ai fini del recupero della risorsa idrica, nel territorio del comune di Offanengo - canali Dossi di Offanengo, 500.000 euro.

CONSORZIO DI BONIFICA DUGALI NAVIGLIO ADDA SERIO
Manutenzione straordinaria per il recupero delle perdite lungo la rete tubata irrigua di Stilo, 500.000 euro.

CONSORZIO DI BONIFICA NAVAROLO AGRO CREMONESE MANTOVANO
Intervento di manutenzione straordinaria di mitigazione idraulica del canale Cazumenta a difesa dell'abitato di Casalmaggiore (CR), 1.250.000 euro.



LODI

CONSORZIO BONIFICA MUZZA BASSA LODIGIANA
Installazione di sgrigliatori automatici per la funzionalità e la sicurezza dell'esercizio degli impianti di sollevamento idrovoro del territorio basso lodigiano, 500.000 euro.



MANTOVA

CONSORZIO DI BONIFICA GARDA CHIESE
Manutenzione straordinaria e consolidamento delle vasche di carico a servizio delle reti pluvirrigue, 500.000 euro.

CONSORZIO DI BONIFICA GARDA CHIESE
Opere di completamento del sistema di adduzione fiume Oglio-Gambolo-Canneta, 500.000 euro.

CONSORZIO DI BONIFICA TERRITORI DEL MINCIO
Manutenzione straordinaria per la risagomatura alveo e ricostruzione sponde canale Bissi in Comune di Borgo Virgilio (MN), 500.000 euro.

CONSORZIO DI BONIFICA NAVAROLO AGRO CREMONESE MANTOVANO
Opere di ripristino e adeguamento funzionale delle sezioni idrauliche della rete principale di bonifica - I lotto adeguamento dei tratti terminali all'impianto di San Matteo della Chiaviche in Comune di Viadana (MN), 1.000.000 euro.

CONSORZIO DI BONIFICA TERRE DEI GONZAGA IN DESTRA PO
Opere arginali in alcuni tratti della rete principale di bonifica a difesa della pubblica incolumità e del territorio sotteso, 950.000 euro.

CONSORZIO DELLA BONIFICA BURANA
Opere di adeguamento e rinforzo strutturale delle arginature del canale Fossalta Inferiore e fossa Mozza. Comune di Sermide e Felonica (MN) - 2° stralcio, 1.000.000 euro.



MILANO

CONSORZIO BONIFICA MUZZA BASSA LODIGIANA
Opere per la messa in sicurezza dei manufatti sfioratori e scaricatori dei deflussi di piena del nodo idraulico del canale Muzza di Cassano d'Adda, 500.000 euro.

CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI
Interventi di manutenzione straordinaria per il ripristino della funzionalità del canale Derivatore di Magenta nei Comuni di Arconate e Inveruno (MI), 1.000.000 euro.



PAVIA

ASSOCIAZIONE IRRIGAZIONE EST SESIA
Interventi urgenti di manutenzione straordinaria per il ripristino della roggia Gamarra Manufatta in Comune di Palestro (PV) - 2° lotto, 750.000 euro.

ASSOCIAZIONE IRRIGAZIONE EST SESIA
Interventi urgenti di manutenzione straordinaria per il ripristino della roggia Gamarra Manufatta in comune di Palestro (PV) - 3° lotto, 500.000 euro.

ASSOCIAZIONE IRRIGAZIONE EST SESIA
Interventi urgenti di manutenzione straordinaria per il ripristino dello scaricatore di Busca e Biraga in Comune di Robbio (PV) - 3° lotto, 500.000 euro.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


25/10/2021, 16:29
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63476
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
LNews-PLANET FARM, PRESIDENTE FONTANA: NOSTRA LEGGE SU AGRICOLTURA URBANA FAVORIRÀ NASCITA DI AZIENDE COME QUESTA

REALTÀ IN GRADO DI GARANTIRE QUALITÀ DEI PRODOTTI NEL RISPETTO DELL’AMBIENTE


(LNews – Cavenago/MB, 25 ott) “La Lombardia è la Regione che più investe in ricerca e innovazione, non è un caso, dunque, che un progetto come quello di Planet Farm sia nato su questo territorio. Regione Lombardia si accinge ad approvare una legge sull’agricoltura urbana. Una legge che cercherà di rendere più semplice la realizzazione di iniziative di questo genere in grado di produrre cibo di qualità, nel rispetto dell’ambiente, dei meccanismi di mercato ma anche del bene del Pianeta. Insomma, una vera scommessa e una vera certezza per rispondere ai problemi del futuro”. Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, durante l’inaugurazione, alla presenza del Ministro delle Politiche Agricole, Stefano Patuanelli, questa mattina a Cavenago, in provincia di Monza e Brianza, dello stabilimento ‘Planet Farm’, un’azienda che ha sviluppato una tecnologia che permette di coltivare ortaggi in stabilimenti verticali, in assenza totale di pesticidi, nel massimo rispetto del Pianeta e delle sue risorse.

LEGGE REGIONALE ANTICIPA QUELLA NAZIONALE – “Siamo orgogliosi – ha proseguito Fontana – che la Lombardia abbia saputo cogliere lo spirito dei tempi in anticipo, anche rispetto al legislatore nazionale. Noi vogliamo attrarre nuovi capitali e stimolare le start-up, soprattutto nei grossi centri urbani e nelle immediate periferie. Uno degli aspetti più interessanti di questa nuova legge infatti è che punta molto sul versante della rigenerazione urbana, uno degli obiettivi strategici di questa legislatura regionale. Ridare vita a edifici dismessi, magari destinandoli proprio al vertical farming, significa salvaguardare il territorio evitando anche ulteriore consumo di suolo. Speriamo per questo che altre Regioni seguano il nostro esempio”.

AGRICOLTURA URBANA – Per attrarre e sostenere investimenti a favore dell’agricoltura innovativa secondo il presidente Fontana bisogna credere nel territorio. “Un territorio – ha spiegato – dove città e campagna devono essere legate. L’agricoltura urbana rende corta la filiera, favorisce il ‘chilometro zero’, riduce gli sprechi. E poi, ottimizza l’uso degli spazi, riduce il consumo di suolo verde e rende più ecologicamente sostenibile la città”.

SPIRITO LOMBARDO – Oltre a credere nel territorio il governatore della Giunta lombarda ha rimarcato che per andare oltre occorre anche il coraggio di rischiare: “‘Nani sulle spalle di giganti’: è una metafora con cui si esprime un rapporto di dipendenza della cultura moderna rispetto all’antica – ha affermato – ma io non l’ho mai sentita mia: chi più dei giovani, di quelli che oggi, qui a Cavenago, hanno creato letteralmente il domani, può portare noi sulle spalle, per mostrarci il mondo nuovo? Se abbiamo un debito verso gli antichi è quello di riconoscere loro di aver compiuto passi fondamentali per lo sviluppo dell’umanità, ma la gratitudine invece che dobbiamo avere verso i giovani è quella di spronare il mondo a diventare sempre migliore, più innovativo, più tecnologico, più ambizioso, più giusto e più sostenibile”.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


25/10/2021, 20:34
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63476
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
LNews-LOMBARDIA, APPROVATA LEGGE SU AGRICOLTURA URBANA E VERTICAL FARM. ASSESSORE ROLFI: PRIMI IN ITALIA AD AVERE UN PROVVEDIMENTO DI QUESTO TIPO

TRA GLI OBIETTIVI PERSEGUITI LA SOSTENIBILITÀ E LE CITTÀ VERDI

(LNews - Milano, 26 ott) Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato oggi, all'unanimità, la legge sulla agricoltura urbana, periurbana e metropolitana. Un'iniziativa con diverse novità, che sostiene e incentiva le attività agricole tradizionali rimaste, stimola la realizzazione di boschi urbani per città più verdi e allo stesso tempo innova fortemente il quadro normativo riconoscendo i tetti verdi nella pianificazione urbanistica e consentendo l'insediamento in tutte le aree urbane delle vertical farm, ossia delle fattorie innovative verticali dove si produce verdura in ambiente protetto a ciclo continuo. Queste attività pur insediate in ambito urbano, per esempio aree industriali da rigenerare, saranno comunque riconosciute come agricole.

"La Lombardia - ha dichiarato l'assessore regionale lombardo all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi - è la prima regione agricola d'Italia e si dimostra anche a livello normativo una avanguardia europea. Riconoscere l'agricoltura urbana per legge, sostenendola, e favorire gli insediamenti urbani innovativi come il vertical farming significa contribuire al conseguimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale, rigenerazione urbana, risparmio energetico, resilienza ai cambiamenti climatici e incremento del tasso di approvvigionamento degli alimenti prodotti sul proprio territorio, riducendo gli spostamenti logistici".

"Sono sempre di più - ha aggiunto Rolfi - le realtà che decidono di dedicarsi a questa attività ed era corretto riconoscerle anche per promuovere la realizzazione di fattorie verticali in aree urbane da recuperare. Vogliamo valorizzare il ruolo economico, sociale, ambientale e culturale delle aree agricole periurbane e dell'agricoltura che vi si esercita".

"Siamo - ha ricordato - la prima Regione italiana a dotarsi di una legge su questo tema".

"Il mercato delle vertical farm - ha concluso Rolfi - oggi nel mondo vale oltre 2 miliardi di euro, ma le previsioni parlano di 5,8 miliardi nel 2022. Una opportunità anche economica per la Lombardia, con una attività che consente risparmio di suolo, acqua ed energia abbattendo l'utilizzo di sostanze chimiche ed attirando all'agricoltura nuove competenze professionali in grado di favorire anche il ricambio generazionale".



Nel testo viene definito vertical farming il sistema di coltivazione agricola in camere di crescita chiuse a controllo ambientale totale, sviluppate su moduli verticali sovrapposti, sfruttando la combinazione di tecniche quali l'acquaponica, l'idroponica o l'aeroponica.



La legge riconosce anche i tetti verdi ossia coperture vegetali realizzate sui tetti o sulle pareti degli edifici costituite da specie erbacee, arboree o arbustive e destinate a scopi alimentari o anche ornamentali, nonché finalizzate al miglioramento dell'isolamento termico, al risparmio energetico e al potenziamento della sostenibilità ambientale, così come le infrastrutture verdi multifunzionali ossia gli interventi di forestazione urbana finalizzati all'implementazione di un ecosistema sostenibile mediante l'interconnessione tra verde e costruito e il potenziamento delle connessioni ecologiche locali.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


26/10/2021, 20:23
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 63476
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
LNews-AGRICOLTURA, ROLFI: ANCORA DISPONIBILI 500.000 EURO PER IL CREDITO DI FUNZIONAMENTO

ASSESSORE: RISORSE UTILIZZABILI FINO A FINE ANNO, ARRIVIAMO AD ABBATTERE 100% INTERESSI

(LNews - Milano, 29 ott) Sono ancora a disposizione delle aziende agricole lombarde 500.000 euro da utilizzare entro la fine dell'anno per il credito di funzionamento. Una misura che sostiene il fabbisogno di liquidità necessaria al funzionamento delle imprese agricole mediante la concessione di contributi in conto interesse. Questi vengono erogati a fronte di finanziamenti concessi dagli Istituiti di credito convenzionati a imprese che operano nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli.

"Una misura essenziale - ha detto l'assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia, Fabio Rolfi - per il settore agricolo della Lombardia. Abbiamo erogato 7,8 milioni di euro per questo intervento e 500.000 euro sono ancora a disposizione fino alla fine del 2021. È un sostengo reale e concreto al fabbisogno di liquidità necessaria al funzionamento delle aziende". "La Regione - ha sottolineato - favorisce l'accesso al credito delle imprese agricole attraverso il concorso nel pagamento degli interessi sulle operazioni di credito effettuate dalle banche".

I finanziamenti agevolabili devono presentare le seguenti caratteristiche:

- importo minimo pari a 50.000 euro e massimo di 150.000 (i finanziamenti di importo inferiore alla soglia minima non sono ammissibili, mentre quelli di importo superiore alla soglia massima saranno oggetto di agevolazione solo fino a tale soglia);

- durata del piano d'ammortamento non inferiore a 24 mesi o superiore a 60 mesi, comprensiva dell'eventuale preammortamento (i finanziamenti di durata inferiore alla soglia minima non sono ammissibili, mentre quelli di durata superiore alla soglia massima saranno oggetto di agevolazione solo fino a tale soglia).



"Abbiamo previsto - ha concluso l'assessore Rolfi - diverse agevolazioni, fino ad arrivare all'abbattimento del 100 per cento del tasso di interesse. Queste risorse sono fondamentali per accompagnare le imprese nella fase della ripartenza".

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


29/10/2021, 15:50
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 198 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 20  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy