Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 16/06/2024, 19:35




Rispondi all’argomento  [ 47 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5
Tarme della cera? 
Autore Messaggio

Iscritto il: 23/09/2015, 16:39
Messaggi: 14
Rispondi citando
Salve a tutti,
ho usato quest'anno il B401 per le tarme della cera sui telaini.
Qualcuno lo ha già usato in passato?
Grazie a tutti!


03/11/2015, 13:17
Profilo

Iscritto il: 28/10/2012, 12:41
Messaggi: 52
Rispondi citando
Salve dopo
Aver tolto i melari qualche giorno fa mi sono accorto che in qualcuno delle mie arnie pur essendo abbastanza piene ho notato delle ragnatele delle tarme ...in una arnia più debole che era pure senza regina la sitazionecera peggiore è oggi l'ho trovata piena di tarme... la domanda è come posso combattere le tarme nelle arnie o frenare almeno la loro presenza. Grazie


29/09/2023, 23:00
Profilo

Iscritto il: 06/09/2018, 15:50
Messaggi: 208
Rispondi citando
La risposta è: Riempire le arnie di api.
Ma io farei qualche passo indietro per cercare di capire il motivo sul perchè sono talmente poche da permettere alla tarma di "lavorare" e intaccare i telai.
Forse le hai spinte a melario anche quando non ne avevano la forza?
Nutrizioni? Trattamenti?
L'unica cosa che puoi fare adesso è togliere i telai non presidiati e magari unire qualche famiglia più debole in vista per l'inverno, perchè se le api permettono alle tarme di prosperare evidentemente c'è qualcosa che non va, e questa cosa va cercata nella conduzione dei mesi precedenti.
E per completare la risposta, non sono a conoscenza di eventuali "terapie" da fare nel nido per scacciare la tarma, se non intasarla di api laboriose e in salute.
Buona fortuna e facci sapere!


30/09/2023, 12:42
Profilo

Iscritto il: 28/10/2012, 12:41
Messaggi: 52
Rispondi citando
Grazie sebaseba ti faccio sapere


04/10/2023, 17:09
Profilo
Sez. Olivo
Sez. Olivo

Iscritto il: 03/05/2018, 16:05
Messaggi: 331
Località: Lucito, Molise;
Formazione: Formazione Tecnica
Rispondi citando
Buona sera a tutti,
mi inserisco ora in questa discussione per dire che

Sebaseba ha scritto:
L'unica cosa che puoi fare adesso è togliere i telai non presidiati e magari unire qualche famiglia più debole in vista per l'inverno....


Anche per me questa è l'unica operazione logica da fare.

I telaini prelevati dall'arnia in questione si potrebbero ora trattare con dischetti di zolfo e quindi riutilizzarli oppure scioglierli in sceratrice per recuperare direttamente una cera pulita e sterilizzata. Io preferisco sempre sciogliere per avere cera pulita.

_________________
Flavio Pettinicchi

Skype: flavio.pettinicchi@yahoo.it


09/10/2023, 23:11
Profilo

Iscritto il: 28/10/2012, 12:41
Messaggi: 52
Rispondi citando
Ciao ...in merito alle discussioni precedenti io ho tolto i melari ...ho smielato ma non li ho rimessi per farli pulire ,li ho trattati affumicandoli con lo zolfo .ma come dicevo non li ho fatti pulire. Che può succedere o meglio ancora quale sarebbe la procedura corretta per riporre i melari. Approfitto nel porvi un altro quesito come posso utilizzare del miele che non userò per alimentazione ,ho anche miele misto a residui ci cera ,come posso usarlo per alimentare le api.grazie


26/10/2023, 20:34
Profilo

Iscritto il: 06/09/2018, 15:50
Messaggi: 208
Rispondi citando
emil76 ha scritto:
quale sarebbe la procedura corretta per riporre i melari.

Se è corretta non penso... Ma posso dirti cosa faccio io con discreti risultati.
Smielo, avvolgo il melario con i telai NON puliti con vari giri di cellophane (quello largo per imballaggi) e li impilo in magazzino.
Se pure c'era qualche uova di tarma (all'origine, durante il trasporto, nel frattempo che veniva lavorato...), questa nasce ma muore quasi subito di fame, perchè non trova quello che le serve (solo cera e miele...) e fa pochi danni, sicuramente riparabili dalle api una volta rimesso su.
Se il melario ha ospitato anche la covata è tutto un altro paio di maniche...
emil76 ha scritto:
Approfitto nel porvi un altro quesito come posso utilizzare del miele che non userò per alimentazione ,ho anche miele misto a residui ci cera ,come posso usarlo per alimentare le api.grazie

Se non è fermentato, io lo ridò alle api (all'occorrenza) nei nutritori che vanno sul coprifavo. Se non si usa la cupolina trasparente è meglio mettere dei sassi nel miele per evitare che ci affoghino dentro.
La cera sporca di miele la metto direttamente sul coprifavo, e giro il disco nella posizione a "griglia" in modo da non incoraggiare strane costruzioni, oppure lascio tutto aperto, ma se hanno fantasia le api la usano per creare belle composizioni.
In ogni caso sono operazioni che vanno fatte di sera e molto velocemente, per non scatenare il saccheggio.


27/10/2023, 18:23
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 47 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy