Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 19/07/2018, 17:30




Rispondi all’argomento  [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
APIBIOXAL/OSSALICO SPRUZZATO 
Autore Messaggio

Iscritto il: 18/05/2010, 14:23
Messaggi: 106
Località: prov. CN collina 200m. slm
Formazione: Scuola superiore
Rispondi citando
Ciao a tutti.
Quest'anno non volevo più ripetere il timolo perchè lo scorso anno, secondo me è stato causa di allontanamento di un paio di famiglie che non sono più riuscita a recuperare e quelle che non se ne sono andate hanno parecchio sofferto per arrivare a primavera.
Con le cinque che mi sono rimaste sono pian piano ripartita e ho prodotto miele a sufficienza per le mie necessità (regalo tutto ad amici e parenti). Vorrei cambiare strategia contro la varroa.
Ho sentito di qualcuno che fa (o vorrebbe fare) due giri di ossalico spruzzato (30 gr. x 1 litro acqua dist.) il primo in questi giorni e un'altro verso fine agosto /inizio settembre.
Dati i miei modesti numeri sarebbe fattibilissimo, ma ho timore a fare due trattamenti così vicini.
Cosa ne pensate? Qualcuno ha esperienza di simile trattamento?


07/08/2012, 15:59
Profilo

Iscritto il: 26/11/2011, 18:47
Messaggi: 1944
Località: SouthWest Montana
Rispondi citando
Indipendentemente dallo stato delle tue famiglie (numero api, livello di infestazione, condizioni climatiche, satto della covata ... ... ...), ti sembra di avere le conoscenze adeguate per pianificare un tuo calendario dei trattamenti? Se la risposta e' "si'", fa' come hai proposto.
Se la risposta e' "no", leggi il forum: avrai da leggere per almeno una-due settimane.
Cordialmente.
Maddmax

_________________
Termopili 480 AC
Poitiers AD 732
Vienna AD 1683


07/08/2012, 16:37
Profilo

Iscritto il: 18/05/2010, 14:23
Messaggi: 106
Località: prov. CN collina 200m. slm
Formazione: Scuola superiore
Rispondi citando
Non entro certamente in polemica, ma confidavo in consigli meno saccenti e più di ordine pratico!!


07/08/2012, 17:01
Profilo

Iscritto il: 26/11/2011, 18:47
Messaggi: 1944
Località: SouthWest Montana
Rispondi citando
Non c'e' bisogno di irritarsi. C'e' solo bisogno di andarsi a vedere i kilometri cubi di consigli pratici che molti di noi hanno speso tempo ed energia nel dare.
Maddmax

_________________
Termopili 480 AC
Poitiers AD 732
Vienna AD 1683


07/08/2012, 17:36
Profilo
Sez. Api
Sez. Api
Avatar utente

Iscritto il: 07/04/2010, 20:30
Messaggi: 3705
Località: Cisterna di Latina
Rispondi citando
Fare il gocciolato in presenza di covata opercolata ha quasi lo stesso effetto di un massaggio a una gamba di legno e ripeterlo dopo tre settimane non migliorerà di molto la situazione. Di certo toglierà un po’ della varroa in fase foretica ma molto meno del timolo.

_________________
http://www.agraria.org/apicoltura.htm - Atlante di Apicoltura

Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori conigli dal cappello... (Chuck Palahniuk)


07/08/2012, 22:07
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2011, 19:29
Messaggi: 528
Rispondi citando
Ciao rosycchia,
non so chi ti abbia consigliato questo trattamento ma di sicuro non capisce molto di malattie dell'alveare.
Il paragone di Obombo è eccezionale nella sua chiarezza, senza blocco di covata l'ossalico serve a poco o nulla.
In più il fatto di non aggiungere zucchero alla soluzione diminuisce ulteriormente l'efficacia.
Studi (seri, non come l'articolo su "l'apis" di questo mese :lol: ) suggeriscono una soluzione con 100 g di ossalico in uno sciroppo formato con 1000g di zucchero e 1000 g di acqua distillata da somministrare gocciolata alla dose di 5 ml per favo (una siringa da 60 ml è l'ideale per questa operazione) in assenza totale di covata, quindi dopo ingabbiamento della regina per 25 gg.
Io ho sgabbiato e trattato recentemente e sono soddisfatto della ripresa delle famiglie nonchè della notevole caduta di varroa.
Quest'anno è un pò tardi (si dovrebbe ingabbiare al massimo a metà luglio) quindi per quest'estate mi affiderei al timolo, facendo poi seguire a novembre circa (quando la regina bloccherà naturalmente la deposizione) un trattamento con le stesse modalità che ti ho descritto per l'estate.
Se non sono stato chiaro dimmi pure.
HB


08/08/2012, 12:53
Profilo

Iscritto il: 18/05/2010, 14:23
Messaggi: 106
Località: prov. CN collina 200m. slm
Formazione: Scuola superiore
Rispondi citando
Sul gocciolato post blocco di covata sono d'accordo ma ormai è tardi e, per ragioni di lavoro non ho potuto fare nulla prima; lo spruzzato invece, mi è stato detto e cercavo conferme, è ripetibile perchè meglio tollerato dalle api nella cd dose svizzera (30.gr. su 1 litro di acqua). Se così non è, molto a malincuore, riutilizzerò il timolo


08/08/2012, 14:52
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2011, 19:29
Messaggi: 528
Rispondi citando
Lo spruzzato come tollerabilità è analogo al gocciolato, inoltre 30 g in un litro le varroe non cadono neanche se piangi.


08/08/2012, 15:06
Profilo

Iscritto il: 21/12/2011, 11:24
Messaggi: 41
Località: Gorizia
Formazione: Perito agrario
Rispondi citando
Io uso pulire gli sciami che raccolgo prima che la regina inizi a deporre con ossalico spruzzato al 3%, e non ho mai avuto problemi
nella stessa misura consiglio di non ripetere il trattamento sulla stessa generazione di api
utilizzando la dose di 100g ox, 1000g zucchero e 1000 mL di acqua riscontri mortalità di api?


09/08/2012, 9:21
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 23/12/2011, 19:29
Messaggi: 528
Rispondi citando
Homomellifica ha scritto:
Io uso pulire gli sciami che raccolgo prima che la regina inizi a deporre con ossalico spruzzato al 3%, e non ho mai avuto problemi
nella stessa misura consiglio di non ripetere il trattamento sulla stessa generazione di api
utilizzando la dose di 100g ox, 1000g zucchero e 1000 mL di acqua riscontri mortalità di api?

3% cosa intendi?
3 parti di ossalico in 100 parti di sciroppo 1 a 1?
Se si mi sembra parecchio sottodosato,se ho fatto i calcoli bene la formula classica 1:10:10 corrisponde al 5 % in peso di ossalico in una soluzione 1:1 di acqua e saccarosio.
Ripetere il trattamento non è particolarmente dannoso, ma sicuramente è poco utile, quindi da evitare.
Io uso l'apibioxal, cmq le proporzioni sono quelle e non ho mai riscontrato mortalità anomale.


09/08/2012, 21:56
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy