Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 08/08/2020, 13:52




Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Tartufaia di 5 anni e di 12 
Autore Messaggio

Iscritto il: 15/05/2016, 21:06
Messaggi: 474
Località: Udine
Rispondi citando
Devi sapere che in una tartufaia convivono moltissime comunità di batteri e funghi in un'equilibrio molto precario.
Basta qualche variazione dovuta al clima o altro e una specie si può trovare meglio rispetto ad un'altra.
Sicuramente nelle radici delle tue piante potrai trovare sia il tartufo "buono" sia quello "cattivo" e in base quanto detto sopra tenderà a fruttificare di più uno rispetto all'altro.
Quindi non è che adesso la tartufaia produce esclusivamente solo tartufo "cattivo" , ogni tanto caccia anche qualche scorzone.


08/06/2019, 11:21
Profilo

Iscritto il: 07/11/2016, 13:54
Messaggi: 348
Rispondi citando
Nella tartufaia di 5 anni , hai visto fioroni superficiali o solo il Pianello ( bruciata ).o come hai fatto a vedere i tartufi senza il cane ? Puoi mandare foto di qualche Pianello ? Personalmente non raccoglierei i primi e gli ultimi di ogni annata , per mantenere spore attive si possono usare come fanno tutti tartufi marci frullati.


08/06/2019, 20:44
Profilo

Iscritto il: 20/10/2018, 12:08
Messaggi: 54
Rispondi citando
Ciao , guarda il tartufo ...è praticamente fuori per metà non so nenache se ricoprirlo toglierlo o lasciarlo li .. comunque sia i pianelli che si sono formati sono su poco piu del 20% delle piante , inoltre ho sbagliato lìeta della tartufaia vecchia ...sono 17 anni.


09/06/2019, 18:29
Profilo

Iscritto il: 15/05/2016, 21:06
Messaggi: 474
Località: Udine
Rispondi citando
Se ti vengono così superficiali ci potrebbe essere un problema di suolo troppo compatto ma avevi detto che lo avevi regolarmente sarchiato.....
Quanta argilla hai nel terreno?


10/06/2019, 11:50
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 3381
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
coliso ha scritto:
Se ti vengono così superficiali ci potrebbe essere un problema di suolo troppo compatto ma avevi detto che lo avevi regolarmente sarchiato.....
Quanta argilla hai nel terreno?

Non c entra l argilla... Fanno così quando sono state lavorate troppo superficialmente ... Riguardo ai pianelli se sono il 20% potrebbe significare che sono piante alle origini non certificate e messe prima del tempo o inquinate. Le avevano prima e poi si sono inerbiti o mai avuti? Saluti Angelo

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate.
www.micovivai.it
@micovivai


12/06/2019, 14:17
Profilo

Iscritto il: 15/05/2016, 21:06
Messaggi: 474
Località: Udine
Rispondi citando
Direi però che a suon di supposizioni non ne veniamo fuori....
Per prima cosa verificare con che tipo di terreno sono state messe le piante , quindi servono le analisi , per seconda cosa se le piante acquistate erano certificate da un'ente esterno o autocertificate dallo stesso vivaista oppure piante fatte "home made".
Da lì si può iniziare a fare ragionamenti.


12/06/2019, 20:34
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 3381
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
coliso ha scritto:
Direi però che a suon di supposizioni non ne veniamo fuori....
Per prima cosa verificare con che tipo di terreno sono state messe le piante , quindi servono le analisi , per seconda cosa se le piante acquistate erano certificate da un'ente esterno o autocertificate dallo stesso vivaista oppure piante fatte "home made".
Da lì si può iniziare a fare ragionamenti.

Andrea le autocertificazione fanno ridere pure i polli. E come chiedere All oste com è il proprio vino... Ottimo!!! Le Certificazione per me è solo da enti accreditati che in Italia abbiamo.. La serietà quella un po' meno. Riguardo All argilla nell estivo quai se non ci fosse.. Fino al 4o va bene e il limo che deve essere molto basso. Saluti

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate.
www.micovivai.it
@micovivai


12/06/2019, 21:25
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 3381
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Tarty81 ha scritto:
coliso ha scritto:
Direi però che a suon di supposizioni non ne veniamo fuori....
Per prima cosa verificare con che tipo di terreno sono state messe le piante , quindi servono le analisi , per seconda cosa se le piante acquistate erano certificate da un'ente esterno o autocertificate dallo stesso vivaista oppure piante fatte "home made".
Da lì si può iniziare a fare ragionamenti.

Andrea le autocertificazione fanno ridere pure i polli. E come chiedere All oste com è il proprio vino... Ottimo!!! Le Certificazione per me è solo da enti accreditati che in Italia abbiamo.. La serietà quella un po' meno. Riguardo All argilla nell estivo quai se non ci fosse.. Fino al 4o va bene e il limo che deve essere molto basso che rende il terreno plastico. Quando la tessitura è limona tendo a scoraggiare. Terreno poco adatto alla tartuficoltura Saluti

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate.
www.micovivai.it
@micovivai


12/06/2019, 21:27
Profilo

Iscritto il: 15/05/2016, 21:06
Messaggi: 474
Località: Udine
Rispondi citando
Angelo ne ho sentite e viste di tutti i colori , ormai non mi stupisco più di nulla.....
Per persone preparate e informate bene la qualità della pianta è fondamentale per una buona probabilità di riuscita quindi è ovvio che la scelta ricadrà su vivaisti che fanno le cose per bene.
Sono da evitare quelli che sparano numeri a vanvera dicendo che fanno piante con il 70-80% di apici micorrizati.....in certe annate magari anche ci riescono ma è impossibile riuscirci sempre.
Quello che è da guardare quando si acquista un lotto è che sia stato certificato alla fine della stagione vegetativa della pianta in modo da avere un dato puntuale che si manterrà anche durante l'inverno per chi vuole piantare in primavera.
Nel mio caso , lavorando con un vivaista serio , preparato e professionale i lotti erano stati controllati poche settimane prima che acquistassi le piante quindi sono stato certo di quello che piantato fin da subito e se qualcosa va storto la colpa non sarà sicuramente delle piante , e questa è una certezza! ;)


12/06/2019, 21:46
Profilo

Iscritto il: 07/11/2016, 13:54
Messaggi: 348
Rispondi citando
GiulioGia ha scritto:
Ciao , guarda il tartufo ...è praticamente fuori per metà non so nenache se ricoprirlo toglierlo o lasciarlo li .. comunque sia i pianelli che si sono formati sono su poco piu del 20% delle piante , inoltre ho sbagliato lìeta della tartufaia vecchia ...sono 17 anni.

Metti qualche foto anche dei Pianello. Grazie


16/06/2019, 14:35
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy