Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 25/05/2024, 22:06




Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
Che ne fate della lana? 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 03/06/2010, 18:11
Messaggi: 126
Formazione: garden designer
Rispondi citando
ciao Fulko, l'ideale sarebbe manuale, lo sò che è faticoso ma mi serve in fattoria per la didattica.
mi sai indicare dove posso reperirla?
ho trovato solo due ditte che el producono una in canada per lo scardasso, e per la cardatrice in germania.. ma sono un pò costose!

grazie
ciao sal


26/10/2011, 16:56
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 67765
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
INFORMAZIONI SUL PROGETTO CENTRO RACCOLTA LANA 2013

Miagliano, 15 febbraio 2013

Gentili Signori,
Biella The Wool Company è un Consorzio no-profit di servizi ed assistenza all’allevatore volto a valorizzare la propria lana e non a considerarla un rifiuto.

Un allevatore che non è seguito o informato sulle possibilità che il Consorzio offre lascerà marcire la lana di tosa sui campi, o la brucerà, portando anche un danno all’ecosistema. Senza dimenticare che uno smaltimento adeguato richiede anche costose procedure.
Noi, invece, vogliamo far comprendere all’allevatore che può incrementare il suo reddito anche attraverso una corretta gestione della lana di tosa, quindi dell’animale.

Il progetto del Centro Raccolta Lana è stato studiato in collaborazione con la Camera di Commercio di Biella e altri Enti distribuiti sul territorio Italiano. Anche quest’anno, grazie al buon esito della stagione passata, si organizza la campagna di raccolta presso il nostro Impianto di Miagliano (BI).

Si tratta dell’unico e primo Centro di Raccolta di Lane Sucide autorizzato dal dipartimento sanitario della Regione Piemonte, che riconosce al Consorzio l’idoneità come Impianto di Transito di Categoria 3, di cui all’articolo 10 del Regolamento CE/1774/2002, per il deposito, la cernita ed frazionamento di lane sucide. Numero di riconoscimento ABP2089INTP3.

La lana viene conferita presso i nostri magazzini quindi selezionata e classificata dai nostri tecnici in lotti omogenei e in quantità adeguata alle necessità industriali. In seguito, una campionatura dei lotti di lana, viene analizzata e testata da un Ente di certificazione di qualità riconosciuto a livello internazionale. Viene poi venduta grezza tramite asta internazionale, sulle linea guida del British Wool Marketing Board e International Wool Textile Organisation.

La somma ricavata dalla vendita della lana, dedotti i costi di selezione, verrà resa all’allevatore secondo un criterio di valutazione e tramite la redazione di una “pagella”.

Chiediamo cortesemente il vostro supporto nell’informare eventuali associati/allevatori di ovini della vostra zona di riferimento sulle nostre iniziative nel rispetto della valorizzazione delle lane ed aiutarci a migliorare il sistema produttivo nazionale.

Restiamo a Vostra completa disposizione per ogni ulteriore chiarimento. Potete contattarci all’indirizzo e-mail: centro.conferimento@biellathewoolcompany.it – Telefono 015 472469 Sig. Mario Pidello.

Consorzio Biella The Wool Company
Carmine De Luca

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


15/02/2013, 16:29
Profilo WWW

Iscritto il: 23/01/2012, 22:46
Messaggi: 162
Località: Ussita (MC)
Rispondi citando
Salve a tutti! ;)
La lana, purtroppo, da prodotto di pregio e qualità è diventata un materiale di rifiuto, di scarto, un "problema" per chi, con molti capi e tutto il lavoro della tosa (!) si è trovato a doverla "svendere o regalare" (o sotterrare, peggio!!!!). :shock:
Io personalmente cerco di allevare in piccolo alcuni capi di razza Sopravvissana, basandomi per lo standard, su vecchie foto di mio nonno (dal 1939 al 1948). I miei pochi capi ora (parlo di 7 capi, al momento), presentano buone caratteristiche morfologiche e, non solo a parer mio, delle ottime qualità per la lana, che si presenta moooolto fine, a biocco chiuso, morbida e nonostante l'aspetto "in sucido", chiarissima alla radice.

A mio avviso la lana tornerà. Come torneranno tutti quei "prodotti di una volta" che sono stati accantonati in previsione di nuove tecnologie, materiali...dannato progresso! :? Se è vero che per la ricerca medica e per altre cose ora si vive meglio, è anche vero che parte delle malattie che ci sono oggi sono proprio dovute ad alcune "fantasmagoriche scoperte"....vediamo il caso delle allergie! Quanti di noi, da piccoli, magari giocando sulla neve con un bel cappello di lana in testa, ci siamo dovuti spesso "grattare la fronte" perchè la lana "prudeva"??? Vero! Tuttavia, i materiali di oggi, oltre a dare il sano prurito che a parecchie persone dava la lana (che spesso era di grana fine e bassa qualità!) sono spesso causa di bruttissime allergie, che come ben sappiamo non causano solo un semplice fastidio! Una mia carissima amica, dopo aver avuto degli sfoghi cutanei piuttosto acuti, è risultata allergica alla Viscosa e al tessuto Acrilico...un semplice contatto e si riempie di bolle!!!In ha provato ad indossare capi di pura lana (certificati e composti al 100% di questo materiale!)...risultato? Nè rossori, nè sfoghi nè nient'altro!!!

Sono convinta che l'unica arma che abbiamo, di fronte a questo immane progresso, sia quello di cogliere il buono delle scoperte scientifiche (cure per malattie, ecc ecc.), ma di chinare umilmente il capo e tornare magari sui propri passi quando si tratta di cose antiche e ben fatte, come l'utilizzo della lana per l'industria tessile al posto di tante "schifezze" che ci propinano!!! ;)


Sarebbe interessante, per chi, come me, ha pochi capi, organizzare una sorta di "MEETING" per provare le tecniche di lavaggio, cardatura, filatura a livello manuale/artigianale. Un'occasione per conoscersi, confrontarsi e...imparare dalle tecniche del passato!!! ;)

Silvia


17/02/2013, 16:29
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 20/09/2011, 15:54
Messaggi: 28
Località: Vico Canavese (TO)
Rispondi citando
Ciao Silvia, ti capisco bennissimo, la lana e una cosa molto bella. Io lavoro la lana delle pecore mie (merinos) e anche la lana di altre pecore. Mi piacerebbe tanto fare un meeting, ma vivo troppo lontano da te, a Villadossola, quasi in Svizzera.
Ma per adesso, se non la lavori la lana, cosa fai? Sarebbe un vero peccato buttare la lana di Sopravissane
Olga


22/03/2013, 10:56
Profilo WWW

Iscritto il: 06/03/2013, 19:36
Messaggi: 48
Località: Isili (ca) Sardegna
Rispondi citando
noi dei nostri circa 350 capi paghiamo 1.70 a capo ai tosini francesi per tosare quindi spendiamo circa 600 euro per tosarle e la lana che dobbiamo prima insaccare viene venduta a dei commercianti che passano in stalla ogni anno la pagano una fesseria da 350 capi ne ricaviamo poco più di 100 euro, prendono anche le pelli degli agnelli e dei capretto salate ed essicate quest'anno le pagano 5 euro l'una, ne diamo circa 150 l'anno = 750 euro ma certi anni le pagano anche 0.50 l'una il prezzo varia da anno in anno.


22/03/2013, 13:38
Profilo

Iscritto il: 23/01/2012, 22:46
Messaggi: 162
Località: Ussita (MC)
Rispondi citando
michellechik ha scritto:
Ciao Silvia, ti capisco bennissimo, la lana e una cosa molto bella. Io lavoro la lana delle pecore mie (merinos) e anche la lana di altre pecore. Mi piacerebbe tanto fare un meeting, ma vivo troppo lontano da te, a Villadossola, quasi in Svizzera.
Ma per adesso, se non la lavori la lana, cosa fai? Sarebbe un vero peccato buttare la lana di Sopravissane
Olga


Ciao Olga! ;)
Sarebbe veramente un sacrilegio buttare la lana delle mie pecorelle....anche perchè l'ho fatta periziare, ed è veramente quasi da "guinness"... :lol: :lol: :lol:
Diciamo che il "ceppo" delle mie pecorelle si avvicina molto al "vecchio standard" per cui è molto più fine delle moderne e "grossolane" Sopravissane. Spero proprio di riuscire a lavorarne un pò da me quest'anno. Su questo simpaticissimo forum ho conosciuto parecchie persone che lavorano la propria lana (ovviamente a livello casalingo-artigianale), e sto cercando di prendere accordi per imparare un pochino prima della tosa di quest anno.
E' vero, siam parecchio lontane.... :cry: però mai dire mai! Si potrebbe tentare un "meeting" nel centro Italia, per accontentare un pò tutti, prima o poi.... ;)
A presto,
Silvia


23/03/2013, 12:59
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 20/09/2011, 15:54
Messaggi: 28
Località: Vico Canavese (TO)
Rispondi citando
Ciao Silvia, per "periziare" voi dire che hai fatto misurare i micron? e quanto e? come sto vecchio standart? :)
ho viste le foto delle pecore, sono proprio belle.
Fammi sapere se sara qualche meeting, chi sa... :)
Olga


23/03/2013, 21:43
Profilo WWW

Iscritto il: 23/01/2012, 22:46
Messaggi: 162
Località: Ussita (MC)
Rispondi citando
Ciao!!! Scusa ma non mi ero accorta del tuo messaggio... :oops: chiedo perdono per il ritardo della risposta!
In questi giorni la sto facendo valutare, un esperto di una cooperativa di filatura ha sottolineato la sua preferenza per un mio soggetto (una femmina, di due anni) che ha una lana finissima, molto vecchio standard (la sopravissana, quella originaria, non era come quella di adesso: la lana era la più pregiata tra le merinos italiane, ora è la meno pregiata....non ci si capisce niente!!! :? ) e contrariamente alle altre 5 che ho degne di pregio (la cui lana è sempre molto fine, sui 13-15-16 micron) quella di Memole dovrebbe aggirarsi sui 10 micron (non vorrei dire stupidaggini, magari mi faccio mandare una fa appena la analizzano poi lo posto ;) !!!! Comunque quando venne a prendere i campioni mi disse che per la sua razza era da guinness!!!! :lol: )....è davvero come dei CAPELLI D'ANGELO!!!!
Se riuscissi ad organizzare un meeting ti contatterò subito! :)
A presto,
Silvia


02/04/2013, 15:46
Profilo

Iscritto il: 22/04/2011, 0:37
Messaggi: 29
Località: entroterra marchigiano
Formazione: sempre poca....
Rispondi citando
Bene Silvia, se organizzi qualcosa sulla Sopravvissana fai un fischio, che da Fabriano faccio presto a venire da te ;)
Saluti Emanuele


02/04/2013, 22:42
Profilo

Iscritto il: 23/01/2012, 22:46
Messaggi: 162
Località: Ussita (MC)
Rispondi citando
Lelestro ha scritto:
Bene Silvia, se organizzi qualcosa sulla Sopravvissana fai un fischio, che da Fabriano faccio presto a venire da te ;)
Saluti Emanuele


Ciao Lelestro ;) ,
in che senso se organizzo qualcosa sulla sopravissana? A livello di lavorazione della lana intendi? O per quanto riguarda l'allevamento? Per ora ho pochi capi ma buoni...la lana è un progetto che intendo mettere in pratica! :lol:
A presto,
Silvia


03/04/2013, 13:48
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy