Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 29/02/2020, 12:53




Rispondi all’argomento  [ 2815 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 278, 279, 280, 281, 282
Orto con metodo Fukuoka, discussione PRATICA 
Autore Messaggio

Iscritto il: 09/06/2017, 8:53
Messaggi: 86
Località: Clusone (BG)
Formazione: Perito elettrotecnico
Rispondi citando
Stiamo aspettando tutti nuove notizie sul lavoro di pallinof!
Intanto nel mio piccolo posso dire che una buona parte di prato selvatico é molto utile per fare fieno che poi userai nell'orto e sotto le piante da frutto! Sfalciando più volte dovrebbe ridursi la quantità di gramigna e ciò va a vantaggio della pacciamatura che userai: più é "varia" migliore sarà il terreno che otterrai! Se riesci utilizza anche foglie e rami secchi come pacciamatura, sono una vera manna!
Nel mio piccolo orto la differenza tra le aiuole pacciamate con solo fieno e quelle su cui ho usato gli scarti di mais, dei rovi e foglie secche sono stati notevoli!
Ho notato che é molto importante mantenere una notevole quantità di pacciamatura, anche se si complicano un po' le semine....


02/08/2019, 7:45
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 13/12/2008, 18:14
Messaggi: 614
Località: Bevagna (PG)
Formazione: Laurea Scienze Agrarie
Rispondi citando
Scusate, ma a leggere questi messaggi quasi mi commuovo. Per il tempo trascorso e tutti quelli che ho conosciuto tramite questa discussione un pò visionaria, un pò polemica, ma molto pratica. Molti si sono persi, altri ritrovati, io sono ancora qua un pò maturato come il mio giardino armonico ultimamente poco frequentato e diventato una " food forest" inglesismo che mi piace poco, ma che rende.
Diciamo che mi sono più concentrato sulla trasformazione dei prodotti attraverso la fermentazione, in linea con Fukuoka microbiologo.
Potrei raccontarvi di sidro, distillati, aceto, oli essenziali, ma forse non entra nella discussione anche se ho utilizzato metodi naturali senza impiego di prodotti di sintesi e i residui riutilizzati per arricchire il terreno di sostanza organica nobile.
Ad oggi mi ritrovo 5 quintali di ottimo aceto di mele (oltre una cinquatina di varietà) invecchiato un anno e pronto per l'imbottigliamento.
L'economia della piccola fattoria ha sempre poggiato sulla trasformazione dei prodotti che garantisce una conservazione nel tempo, fino a quando è arrivata l'industria ........e le "norme igieniche".
La "food forest" reclama a gran voce la presenza di una mano energica, giovane che sappia mettere un pò di ordine nel caos. Un direttore di orchestra giovane e motivato mentre il mio ruolo si può accontentare di fare l'anziano primo violino.
Ebbene si, stò scrivendo un appello a chiunque fosse interessato a intraprendere questa avventura, mi può contattare e venire a trovarmi.
Buona Giornata a Tutti.

_________________
“ Prima di Giove non v’erano contadini
che coltivassero la terra,
né era lecito delimitare i campi
tracciando confini: tutto era in comune
e la terra, senza che le fosse richiesto,
produceva spontaneamente
e con generosità ogni cosa.”
Virgilio.


07/08/2019, 9:45
Profilo WWW

Iscritto il: 14/10/2019, 19:55
Messaggi: 11
Rispondi citando
Qualcuno sa dirmi quali sono le quantità corrette di argilla e semi per creare la "bomba di semi" secondo il metodo Fukuoka? Grazie


13/11/2019, 17:44
Profilo

Iscritto il: 09/06/2017, 8:53
Messaggi: 86
Località: Clusone (BG)
Formazione: Perito elettrotecnico
Rispondi citando
Purtroppo non posso esserti d'aiuto, non ho mai fatto le famose palline, ho l'impressione che non ci sia una "ricetta" unica...
Pallinof hai trovato qualcuno? Spero che in ogni caso non smetterai di condividere con noi la tua esperienza!


03/12/2019, 14:06
Profilo

Iscritto il: 04/08/2013, 20:09
Messaggi: 56
Formazione: Laurea
Rispondi citando
Cita:
Jey21 ha scritto:
Qualcuno sa dirmi quali sono le quantità corrette di argilla e semi per creare la "bomba di semi" secondo il metodo Fukuoka? Grazie

semi + compost (quello ottimo e maturo) + argilla + acqua

mischia "a secco" metà compost e metà argilla, poi ci misceli i semi e per ultimo aggiungi un po alla volta l'acqua fino ad avere un impasto consistente (tipo cemento)

la ricetta precisa non c'è perchè dipende da cosa usi:
> se usi argilla vera e propria metti più compost per evitare che divengano dei sassi (che necessiterebbero di MOLTA acqua per far partire la germinazione)
> sempre se usi argilla vera e propria, falla sciogliere a parte in acqua prima di versarla nell'impasto di semi e compost, altrimenti ti sarà impossibile miscelare bene argilla asciutta e compost
> la consistenza finale la vedi quando li hai fatti seccare al sole
> il terreno che avevo usato io era molto LIMOSO perciò non ho aggiunto granchè di compost, non ho avuto problemi che diventassero troppo "impermeabili", anzi il contrario a secco risultavano troppo friabili (alla prima pioggerella però è germinato tutto perchè si sono idratati con molto facilità)

prova in piccole dosi, trova la proporzione migliore con il terreno/argilla che usi e se ti occorre riproponila anche per quantità maggiori ;)
è un gioco da bimbi neanche da ragazzi, pensa di fare le torte di fango come alla materna e sei sulla strada giusta :D


03/12/2019, 20:10
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 2815 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 278, 279, 280, 281, 282

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy