Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 09/05/2021, 8:50




Rispondi all’argomento  [ 1812 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 176, 177, 178, 179, 180, 181, 182  Prossimo
Agricoltura - Parlamento Italiano 
Autore Messaggio
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 61016
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
NOTA STAMPA
AGRICOLTURA, QUARTO(M5S): INVESTIRE SU RICERCA E DIGITALIZZAZIONE SISTEMI DI PRODUZIONE, IN PARERE PNRR PRESENTATO PROGETTO AD HOC


Roma 12 apr. - “L’agricoltura di precisione è il connubio perfetto tra innovazione tecnologica e sostenibilità ambientale. Questa, se da un lato adopera un sistema integrato tra mezzi di produzione tradizionali e di natura digitale, dall’altro è una pratica agricola altamente sostenibile perché utilizza un sistema produttivo che tutela la risorsa terra e ne preserva la biodiversità”.

Lo dichiara il senatore M5S Ruggiero Quarto durante i convegno “Agricoltura di precisione: innovazione e sostenibilità”.

“Con le tecniche di precisione l’agricoltura può tornare ad essere un settore trainante dell’economia, senza che si pregiudichi la sostenibilità ambientale dei processi produttivi. Occorre contrastare l’abbandono dei campi nelle aree interne, con la conseguente mancata manutenzione del territorio, che accresce il dissesto idrogeologico. Occorre, altresì contrastare fenomeni di Land grabbing, accaparramento di terre, da parte di grandi imprese agricole a vocazione industriale e aziende energetiche.”

“La smart precision farming - continua il senatore M5S -, oltre ad essere fortemente innovativa, è totalmente sostenibile da un punto di vista sociale, ambientale ed economico. Sociale, perché, crea nuovo lavoro e ottimizza le attività agricole e riduce i lavori più ripetitivi e debilitanti. Ambientale, perché grazie ad un uso razionale delle risorse naturali e chimiche, riduce notevolmente gli sprechi, migliora la qualità dei prodotti e limita l’impatto ambientale delle aziende agricole. Economico, perché, migliora la competitività dei prodotti agricoli sul mercato nazionale ed internazionale.”

“Ho presentato un’osservazione al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per promuovere, nell’ambito dei progetti per la Rivoluzione Verde del Paese, il finanziamento dei progetti di smart precision farming, proposta che è stata accolta dall’intero Senato. Perché l’agricoltura torni ad essere un cardine della nostra economia - conclude Quarto - bisogna investire innanzitutto in ricerca e, conseguentemente, all'ammodernamento e nella digitalizzazione dei sistemi di produzione”.
__________________
Movimento 5 Stelle

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


12/04/2021, 14:27
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 61016
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
AGRICOLTURA, GAGNARLI (M5S): PUNTARE SULLO STOCCAGGIO PRIVATO PER IL SOSTEGNO AL SETTORE VITIVINICOLO

Roma, 14 aprile – “Il comparto vitivinicolo è quello che ha maggiormente subito i danni della pandemia, a iniziare dalle chiusure imposte a ristoranti e bar, in Italia e all’estero. L’intervento del Governo è stato importante ma è bene accelerare sulle erogazioni dei fondi messi a disposizione del settore, sburocratizzando le procedure che coinvolgono Agea, e focalizzandosi sulle misure che hanno trovato migliore accoglienza tra le imprese come lo stoccaggio privato e la distillazione di crisi”. Lo dichiara la deputata Chiara Gagnarli, al termine del question time tenutosi oggi in commissione Agricoltura alla Camera sullo stato dei pagamenti per il comparto vitivinicolo.
Per la riduzione delle rese sono giunte al Ministero delle Politiche Agricole 5.480 domande, con una richiesta di contributo di 38,2 milioni di euro di cui circa 6 milioni saranno erogati il 20 aprile. Per la distillazione di crisi, invece, le domande sono state 134 per 13,9 milioni di euro a cui si sommano i contributi integrativi regionali (Puglia 2,5 milioni; Lazio 1 milione; Umbria 128mila euro). Con lo stoccaggio privato, invece, si è superato lo stanziamento iniziale previsto in 9,54 milioni di euro.
“Per questo, in Legge di Bilancio abbiamo inserito ulteriori 10 milioni di euro ed è necessario raddoppiare i fondi affinché si possa erogarli celermente con il decreto attuativo già in lavorazione - prosegue Gagnarli -. A ciò si aggiunge la distillazione di crisi su cui invitiamo il Mipaaf ad aumentare il contributo così da renderlo finalmente appetibile per le imprese. I livelli di vino in cantina, infatti, sono tuttora elevati: a dare una boccata d’ossigeno ha contribuito il cosiddetto pegno rotativo, inserito con un nostro emendamento al 'Cura Italia'. Uno strumento da diffondere sempre più, con cui siamo riusciti a garantire nuova liquidità al settore”.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


14/04/2021, 17:30
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 61016
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
AGRICOLTURA, GALLINELLA (M5S): “CON LINEE GUIDA PUÒ NASCERE FILIERA SELVAGGINA ITALIANA”

“L’approvazione in Conferenza Stato-Regioni delle linee guida di riferimento per la produzione igienica delle carni di selvaggina rappresenta un passo fondamentale per la valorizzazione di quello che, grazie ai chiarimenti normativi, può divenire un rilevante comparto alimentare nazionale. Invito le singole Regioni a recepire le indicazioni così da renderle operative, adattandole alla realtà locali, e dando vita alla filiera della selvaggina italiana”. A dichiararlo è il deputato Filippo Gallinella, presidente della Commissione Agricoltura della Camera, a seguito dell’intesa sancita tra le Regioni sulle linee guida che chiariscono l’origine, animali abbattuti durante il regolare esercizio dell’attività venatoria o durante le attività di controllo degli Enti, e destinazione della carne di selvaggina selvatica. “È possibile l’autoconsumo, l’immissione sul mercato di piccoli quantitativi nonché la commercializzazione attraverso un centro di lavorazione riconosciuto, dopo ispezione veterinaria – spiega Gallinella – Le linee guida definiscono poi i requisiti dei locali per la gestione e la lavorazione della selvaggina, oltre le indicazioni igienico-sanitarie generali nonché la gestione delle carcasse. Auspico un celere recepimento delle Regioni così da rendere presto concreta questa opportunità affinché si possa dar vita alla filiera della selvaggina italiana, magari anche con un marchio che ne valorizzi la qualità della produzione”.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


15/04/2021, 11:53
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 61016
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Agricoltura. Lombardo (Facciamo Eco): La Sicilia rischia di perdere 123 milioni di PSR. Appello al ministro Patuanelli

Roma 15 aprile 2021 - "Le regioni del Sud del nostro Paese tra cui la Sicilia potrebbero perdere centinaia di milioni di euro di sostegno all'agricoltura a causa di un taglio proposto dal governo Draghi. Nello specifico la Sicilia potrebbe perdere oltre 123 milioni di euro di PSR, il programma di sviluppo rurale che diventa a questo punto fondamentale per la ripartenza dopo la crisi covid. Ho incalzato il ministro Patuanelli a fare marcia indietro”. A dichiararlo è il deputato nazionale di Facciamo Eco Antonio Lombardo che, con un'interrogazione e un question time chiede al governo di non tagliare questi fondi. “Sul tavolo del governo - spiega Lombardo - c’è la richiesta delle Regioni del centro - nord di adottare nuove regole per la distribuzione delle risorse destinate all’agricoltura. Una richiesta a quanto pare accolta dal governo Draghi in fase di negoziazione Stato - Regioni. Ho sottolineato al ministro Patuanelli però come questa rimodulazione costituirebbe una palese violazione che sfocerebbe certamente in infrazione europea dato che né Ministero né Regioni hanno la competenza per modificare il regolamento vigente che riguarda peraltro il cosiddetto periodo transitorio della programmazione 2021 - 2023. La risposta che ha dato il governo al nostro question time è parziale. La proposta delle regioni del Nord e del Ministro Patuanelli rappresenta una chiara e palese violazione del regolamento comunitario 2220/2020, che si trasformerebbe in infrazione comunitaria. Può un ministro violare palesemente un regolamento comunitario? Per questa ragione ho intenzione di esercitare tutte le funzioni istituzionali per scongiurare questo scippo per la Sicilia” - conclude Lombardo.

L'intervento in Question Time alla Camera dei deputati di Antonio Lombardo https://fb.watch/4T0yjN-Hzi/

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


15/04/2021, 18:02
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 61016
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Agricoltura. Lombardo (Facciamo Eco): In arrivo i pagamenti per le imprese vinicole, ma troppi i ritardi di AGEA

Roma 17 aprile 2021 - “Il primo pagamento alle imprese viticole che hanno aderito alla riduzione volontaria della produzione di uve, con la pratica della vendemmia verde parziale, sarà accreditato alle aziende entro il 19-20 aprile. Saranno pagate 896 domande per 5, 8 milioni di euro. Una buona notizia, ma che non può giustificare il clamoroso ritardo del governo e di Agea nei confronti delle nostre imprese”. A darne notizia è il parlamentare di Facciamo Eco - Federazione dei Verdi Antonio Lombardo a proposito dei pagamenti per le imprese vinicole. “Un successivo pagamento - spiega Lombardo - verrà effettuato entro la fine di aprile, così da poter pagare le ulteriori posizioni che nel frattempo avranno visto regolarizzata la posizione DURC. Seguiranno altri pagamenti fino al completamento delle posizioni pagabili. In totale, sono state presentate 5.480 domande per un importo di 38,2 milioni di euro. Si tratta senz’altro di una buona notizia, che ha comunque un retrogusto amaro. Non è tollerabile, infatti, che questi pagamenti vengano eseguiti con questo clamoroso ritardo, dovuto quasi esclusivamente a problemi gestionali di Agea. Le cantine sociali con gravi difficoltà hanno pagato gli agricoltori già dal mese di novembre 2020. Lo Stato che con questa misura doveva aiutare economicamente gli agricoltori, inizia i primi pagamenti dopo 6 mesi. E’ chiaro che così non funziona. Ci auguriamo che se, nel futuro prossimo, dovesse essere riproposta tale misura, i pagamenti siano immediati e tempestivi” - conclude Lombardo.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


17/04/2021, 15:38
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 61016
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
COVID, L’ABBATE (M5S): ROAD MAP RIAPERTURE RISTORANTI SOSTIENE AGROALIMENTARE ITALIANO

Roma, 17 aprile - “La road map sulle riaperture di bar, trattorie, ristoranti, pizzerie e agriturismi rappresenta una svolta determinante per il comparto agroalimentare nel superare la pandemia”. A dichiararlo è il deputato Giuseppe L’Abbate, esponente M5S della commissione Agricoltura della Camera, alla luce della proposta di ritorno alle somministrazioni di cibi e bevande con tavolini all’aperto, sia a pranzo che a cena, nelle regioni in fascia gialla a partire dal 26 aprile e, dal 1° giugno, anche al chiuso a pranzo.

“Ci auguriamo che il Comitato Tecnico Scientifico confermi, attraverso la redazione di appositi protocolli di sicurezza da seguire opportunamente, la pianificazione del ritorno alla normalità per le attività ristorative – prosegue L’Abbate – Con le chiusure imposte per fronteggiare la pandemia Covid-19, il comparto agroalimentare italiano ha difatti accusato perdite stimate per oltre 9,6 miliardi di euro per mancati acquisti nel 2020 di cibi e bevande; in primis vino, pesce, birra, carne, frutta e verdura che, in molti casi, difficilmente hanno potuto giovarsi dell’aumento dei consumi casalinghi, in aumento del 12%”.

“Un ulteriore incentivo alle riaperture è rappresentato dalla conferma per il 2021 nel Decreto Sostegni della normativa sui dehors prevista sin dal Decreto Rilancio – conclude il deputato 5 Stelle – La semplificazione delle procedure per l’occupazione di suolo pubblico per i tavoli all’aperto è prevista sino a fine anno, mentre l’esonero della Tosap è previsto quantomeno per il primo semestre”.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


17/04/2021, 15:39
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 61016
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
AGRICOLTURA: ESTESA SINO A 10 ANNI LA DURATA DEI PRESTITI COVID-19 DI ISMEA

“Le imprese agricole e agroalimentari potranno chiedere finanziamenti sino a 10 anni con garanzia gratuita al 70% per importi superiori a 30mila euro. È il risultato di un impegno sostenuto da sottosegretario al Ministero delle Politiche agricole e portato avanti con successo da Ismea attraverso una interlocuzione proficua con Bruxelles”. Ad annunciarlo è il deputato Giuseppe L’Abbate, esponente M5S della commissione Agricoltura della Camera. “I prestiti con garanzia dello Stato previsti dal Dl Liquidità, in questo tragico periodo pandemico, rappresentano una concreta opportunità di rilancio per le imprese ma scontano, sinora, un problema legato alla loro durata, fissata dalla Commissione Ue a 6 anni. Un limite ancor più stringente per le caratteristiche proprie delle imprese agricole e agroalimentari – spiega L’Abbate – che non consentiva di effettuare investimenti di largo respiro. La concessione della maggior durata, ottenuta caparbiamente da Ismea, premia un’incessante attività iniziata al Mipaaf con il ‘progetto credito’ finalizzato a sostenere le imprese con prodotti creditizi rispondenti alle loro peculiarità produttive. Potendo contare su una durata più ampia, per chi ha avuto problemi di liquidità a seguito della pandemia nel comparto primario sarà più semplice e allettante effettuare investimenti innovativi per migliorare le produzioni”.
“L’Abi, l’associazione bancaria italiana, ha già emanato una circolare per informare gli istituti di credito mentre è mia ferma intenzione lavorare affinché la stessa possibilità operativa venga concessa anche al Fondo di Garanzia di Mediocredito Centrale che, grazie a un nostro emendamento, ha permesso finanziamenti per oltre 2,5 miliardi di euro, da luglio a oggi, alle imprese agricole” conclude.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


19/04/2021, 15:22
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 61016
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
AGRICOLTURA, GALLINELLA (M5S): DOPO SUCCESSO RISO, LAVORARE SU ESPORTAZIONE CARNI IN CINA

Roma, 19 aprile – “L’accordo sull’esportazione del riso italiano in Cina rappresenta un ulteriore storico risultato nel quadro della 'Nuova Via della Seta'. Ora è necessario concentrarsi sul comparto zootecnico, in primis sulle nostre produzioni di eccellenza di carni suine e bovine”. A dichiararlo è il deputato Filippo Gallinella (M5S), presidente della commissione Agricoltura della Camera. “Ringrazio il Governo - aggiunge Gallinella - per il complesso lavoro, sia tecnico sia diplomatico, portato avanti che permetterà, ai primi 17 stabilimenti italiani autorizzati, di vendere riso al maggiore Paese consumatore al mondo. In Cina sta emergendo sempre più una classe che ha rilevanti capacità di spesa a cui il nostro agroalimentare deve potersi rivolgere".
"Per questo - prosegue - reputo fondamentale, dopo questo successo, intensificare il confronto con l’Amministrazione Generale delle Dogane cinese (GACC) per sbloccare alcune tipologie di prodotti a base di carne suina e bovina nonché aumentare, tramite ispezioni anche telematiche, il numero degli stabilimenti autorizzati alle esportazioni. Sono certo che l’export italiano in Cina, cresciuto di 2 miliardi di euro persino nel 2020, ne beneficerà”.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


19/04/2021, 16:40
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 61016
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
LEGGE DI DELEGAZIONE EUROPEA: TARICCO (PD), "UN PASSAGGIO STORICO PER AGRICOLTURA ITALIANA L’APPROVAZIONE DELLA NORMA CONTRO LE PRATICHE COMMERCIALI SLEALI"



“L’approvazione della Legge di Delegazione europea è il frutto di un complesso lavoro nelle Commissioni in Senato e alla Camera per coordinare l’adeguamento normativo nel nostro paese a quello in atto negli altri paesi dell’UE sulla base delle direttive approvate dalla Unione stessa.Questo Disegno di Legge ha consentito l’adeguamento a ben 33 Direttive europee e 14 Regolamenti ed ha permesso un processo di adeguamento sui temi della giustizia, di Pubblica Amministrazione, di lavoro e di istruzione, della transizione ambientale e soprattutto all’articolo 7 della direttiva sul contrasto alle pratiche commerciali sleali”. Lo ha dichiarato il senatore del Pd Mino Taricco, capogruppo in Commissione Agricoltura, che sottolinea: "Proprio in materia di pratiche commerciali sleali è stato fatto un lavoro puntuale, che mi ha visto personalmente molto impegnato. La delega al Governo permetterà il varo di norme che porterà ad una maggiore trasparenza, correttezza, proporzionalità e reciproca corrispettività delle prestazioni a beneficio della stessa filiera dei consumatori finali, un significativo ulteriore passo di qualificazione delle nostre produzioni e di rafforzamento della immagine anche sul piano internazionale, e che abbiamo il dovere di tutelare con forza".
“Sono molto soddisfatto di questo lavoro, fatto prima in Commissione, e poi in Aula, che ci ha permesso di arrivare oggi a questo ottimo risultato, migliorando il profilo della normativa europea, sia per la qualità normativa in se sia per le ricadute positive che sui rapporti che all’interno della filiera potrà generare. Questa Legge di Delegazione europea ha consentito al nostro Paese di introdurre una serie di importanti riforme, e la norma per il contrasto alle pratiche commercialmente sleali ne è un esempio, particolarmente sentite durante quest’anno caratterizzato purtroppo dall’emergenza epidemiologica che ha stravolto la quotidianità sul territorio, creando le premesse per una ripartenza che migliori in molti settori le prospettive della nostra qualità di vita, in linea con il modello sociale europeo nel quale da tempo ci muoviamo", conclude Taricco.


Roma, 20 aprile 2021

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


20/04/2021, 22:35
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 61016
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
UE: TARICCO (PD), SI' A NORMA CONTRO COMMERCIO SLEALE PASSAGGIO STORICO PER AGRICOLTURA ITALIANA


“L’approvazione della Legge di Delegazione europea è il frutto di un complesso lavoro nelle Commissioni in Senato e alla Camera per coordinare l’adeguamento normativo nel nostro paese a quello in atto negli altri paesi dell’UE sulla base delle direttive approvate dalla Unione stessa.Questo Disegno di Legge ha consentito l’adeguamento a ben 33 Direttive europee e 14 Regolamenti ed ha permesso un processo di adeguamento sui temi della giustizia, di Pubblica Amministrazione, di lavoro e di istruzione, della transizione ambientale e soprattutto all’articolo 7 della direttiva sul contrasto alle pratiche commerciali sleali”. Lo ha dichiarato il senatore del Pd Mino Taricco, capogruppo in Commissione Agricoltura, che sottolinea: "Proprio in materia di pratiche commerciali sleali è stato fatto un lavoro puntuale, che mi ha visto personalmente molto impegnato. La delega al Governo permetterà il varo di norme che porterà ad una maggiore trasparenza, correttezza, proporzionalità e reciproca corrispettività delle prestazioni a beneficio della stessa filiera dei consumatori finali, un significativo ulteriore passo di qualificazione delle nostre produzioni e di rafforzamento della immagine anche sul piano internazionale, e che abbiamo il dovere di tutelare con forza".
“Sono molto soddisfatto di questo lavoro, fatto prima in Commissione, e poi in Aula, che ci ha permesso di arrivare oggi a questo ottimo risultato, migliorando il profilo della normativa europea, sia per la qualità normativa in se sia per le ricadute positive che sui rapporti che all’interno della filiera potrà generare. Questa Legge di Delegazione europea ha consentito al nostro Paese di introdurre una serie di importanti riforme, e la norma per il contrasto alle pratiche commercialmente sleali ne è un esempio, particolarmente sentite durante quest’anno caratterizzato purtroppo dall’emergenza epidemiologica che ha stravolto la quotidianità sul territorio, creando le premesse per una ripartenza che migliori in molti settori le prospettive della nostra qualità di vita, in linea con il modello sociale europeo nel quale da tempo ci muoviamo", conclude Taricco.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


20/04/2021, 22:43
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1812 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 176, 177, 178, 179, 180, 181, 182  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy