Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 27/02/2021, 15:38




Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
PRIMA ESPERIENZA DI VINIFICAZIONE: AGLIANICO DEL VULTURE 
Autore Messaggio

Iscritto il: 04/11/2020, 0:32
Messaggi: 10
Località: Taranto
Rispondi citando
Buonasera a tutti, sono Loredana e scrivo da Taranto. Sono alla mia prima esperienza di vinificazione ed ho voluto provare con il vitigno della mia terra d’origine, l’Aglianico del Vulture.
Avevo solo reminiscenze di quando da bambina facevo il vino con mio zio ed ho voluto provare, facendomi guidare da chi mi ha venduto l’uva.
Vorrei chiedere a voi, più esperti di me di certo, se sto facendo tutto bene.
Ho acquistato 170 kg (piccola quantità proprio perchè volevo provare), e ho pigiato i grappoli passandoli nella carolla, o deraspatrice manuale. Ho tolto l’80% dei raspi e ho lasciato il mosto residuo a fermentare in un tono di acciaio inox da 150 è uno di vetro resina da 50. Eseguo quotidianamente la follatura 3 vv al dì, assaggiando e misurando col mostimetro. Stamani misurava 2,5/3, e a detta del venditore devo aspettare che scenda a 1 o a 0 per svinare.
Stasera ho assaggiato e mi ha lasciato un retrogusto amarognolo. E’ tutto normale? Sono preoccupata di aver sbagliato qualcosa :cry:
Pensavo di svinare appena arriva a 1 ed ho già preparato delle damigiane di vetro, al momento non ho spazio per le botti :D
Grazie in anticipo per i consigli e la vs attenzione.
Loredana


04/11/2020, 0:42
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 28378
Località: Imperia
Rispondi citando
Ciao, benvenuta nel forum di Agraria.org, ricorda di mettere la località nella tua scheda utente.
Ma si dice "del vulture" o "delle vulture"?
La procedura è corretta, direi di svinare nelle damigiane cercando di filtrare il massimo possibile
e proteggere con dei tappi colmatori, poi tra tre o quattro settimane primo travaso.

Saluti

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


04/11/2020, 19:11
Profilo

Iscritto il: 04/11/2020, 0:32
Messaggi: 10
Località: Taranto
Rispondi citando
JeanGabin ha scritto:
Ciao, benvenuta nel forum di Agraria.org, ricorda di mettere la località nella tua scheda utente.
Ma si dice "del vulture" o "delle vulture"?
La procedura è corretta, direi di svinare nelle damigiane cercando di filtrare il massimo possibile
e proteggere con dei tappi colmatori, poi tra tre o quattro settimane primo travaso.

Saluti


Grazie per la risposta Jean. Si dice DEL VULTURE, prende il nome dal monte situato in quelle zone.
Ok, allora attendo ancora qualche giorno, oggi era ancora a 2, lo giro 3 volte al giorno per cui non penso che andrà a male... ero preoccupata un po’ per l’amarognolo che sentivo al palato. Grazie ancora!


04/11/2020, 22:05
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 28378
Località: Imperia
Rispondi citando
L'amarognolo è il mosto che si è fatto vino .. ;)

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


05/11/2020, 0:00
Profilo

Iscritto il: 04/11/2020, 0:32
Messaggi: 10
Località: Taranto
Rispondi citando
JeanGabin ha scritto:
L'amarognolo è il mosto che si è fatto vino .. ;)

Ciao


Emozioneeeee
Stando così i tempi, credo di riuscire a svinare sabato...


05/11/2020, 0:12
Profilo
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 3129
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
CIao, sicuramente migliorerà nel tempo, non preoccuparti troppo dell'amaro al momento.

Se è un problema tra alcuni mesi, possiamo provare a migliorarlo con l'uso di additivi enologici.

Ciao mArco

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34
Gli errori più comuni nella produzione di vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2018_issuu/35
Le sostanze polifenoliche nel vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2019/28
Imbottigliamento e stabilizzazione tartarica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2019/24


09/11/2020, 14:01
Profilo

Iscritto il: 04/11/2020, 0:32
Messaggi: 10
Località: Taranto
Rispondi citando
BluSnake ha scritto:
CIao, sicuramente migliorerà nel tempo, non preoccuparti troppo dell'amaro al momento.

Se è un problema tra alcuni mesi, possiamo provare a migliorarlo con l'uso di additivi enologici.

Ciao mArco


Grazie per la risposta!!! Volevo iniziare e sono dell'idea che si impara facendo, per cui mi sono cimentata anche se sono da sola e con i consigli che trovo in giro.
Ad ogni modo, sabato ho svinato in un silos di acciaio e il mattino successivo ho travasato nelle damigiane aperte, su cui ho posizionato una retina. Controllerò il livello e il sapore.... Chi mi ha venduto l'uva mi ha detto di travasare a dicembre per eliminare un po' di feccia e poi imbottigliare a febbraio.
Siete d'accordo? Non ho usato nulla per il vino


09/11/2020, 17:28
Profilo
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 3129
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
I travasi vanno fatti in maniera più tempestiva, aspettare a dicembre significa avere la probabilità di problemi di ''ridotto''.

Il vino va conservato su damigiane sempre piene, non mezze scolme e applicato uno strato di olio enologico alimentare per evitare possibili ossidazioni del vino. UNa volta che hai il vino, una pasticca antifioretta è raccomandata, essa non interagisce con il vino direttamente, ma solo con la superficie per evitare formazioni di patine microbiologiche (vedi fioretta).

TI consiglio di leggere i miei articoli in firma, ti aiuteranno parecchio per avere delle direzioni su come gestire il vino.

Ciao Marco

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34
Gli errori più comuni nella produzione di vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2018_issuu/35
Le sostanze polifenoliche nel vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2019/28
Imbottigliamento e stabilizzazione tartarica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2019/24


09/11/2020, 21:10
Profilo

Iscritto il: 04/11/2020, 0:32
Messaggi: 10
Località: Taranto
Rispondi citando
Bene! Grazie Marco, oggi vado ad acquistare l'olio enologico e la pasticca di cui mi parli.ogni quanto devo travasare?


10/11/2020, 9:46
Profilo
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 3129
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
Il primo travaso/svinatura due settimane dopo la fermentazione (circa), poi il secondo un mese dopo il primo. In entrambi rimuovi la feccia grossolana. Gli altri puoi farli piu distanziati e non sono cosi vincolanti.

Ne parlo nei seguenti articoli
https://issuu.com/associazionediagraria ... 8_issuu/35

https://issuu.com/associazionediagraria ... 8_issuu/34

https://issuu.com/associazionediagraria ... 6_issuu/40

Ciao MArco

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34
Gli errori più comuni nella produzione di vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2018_issuu/35
Le sostanze polifenoliche nel vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2019/28
Imbottigliamento e stabilizzazione tartarica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2019/24


10/11/2020, 12:41
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy