Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 28/05/2022, 21:23




Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Distillare "grappa" 
Autore Messaggio
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 28960
Località: Imperia
Rispondi citando
Bene, tienici al corrente... :D

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


25/08/2020, 12:20
Profilo

Iscritto il: 24/08/2020, 15:59
Messaggi: 13
Località: Napoli
Rispondi citando
JeanGabin ha scritto:
Bene, tienici al corrente... :D

Sarà fatto... :D


25/08/2020, 12:22
Profilo

Iscritto il: 26/12/2015, 18:04
Messaggi: 67
Rispondi citando
pantagruele ha scritto:
. fino a 50/65° alcoolici sono teste, poi quello che esce è cuore fino a 40° circa, poi sono code


Mah non credo che funzioni così sinceramente


Comunque con un alambicco da 5l non ci puoi fare nulla.


26/08/2020, 21:05
Profilo

Iscritto il: 11/03/2020, 11:30
Messaggi: 852
Località: rimini
Rispondi citando
Io ci aggiungo anche una valutazione "sensoriale" perché le cotte non sono sempre uguali, il mio manuale colloca le teste fino 50° alcoolici, noto però che, talvolta, anche dopo c'è sentore di aceto, per cui sto largo con il taglio, vabbeh, con 5 litri è dura.


26/08/2020, 21:50
Profilo

Iscritto il: 11/03/2020, 11:30
Messaggi: 852
Località: rimini
Rispondi citando
Errore nella distillazione (non si smette mai di imparare dai propri errori).

Pere: fermentazione regolare, neanche un moscerino, dopo 10 giorni non si forma più in superficie la patina di polpa sollevata dalle bolle di fermentazione, il mostimetro segna 1, a sera, dopo lavoro in ufficio e poi nel fondo, attacco il distillatore: fino 50° di temperatura dei vapori scarto, poi proseguo con provetta di saggio e abbasso la fiamma: la gradazione sale fino a 60° e la temperatura a circa 80 (il termometro non mi sembra precisissimo), scarto ancora per sentori sgradevoli (leggermente acetosi), alla fine la frazione scartata era circa il 4% del distillato totale.
Poi continuo tenendo la temperatura attorno ai 90° e la gradazione dai 70° fino a 50, separo quanto distillato fino ad allora e … s'è fatta l'una e domani devo lavorare.

E qui l'errore: spengo tutto prima di finire (mai fatto in precedenza) e riattacco il giorno dopo, nel frattempo, però, le parti solide in sospensione nel mosto si sono depositate sul fondo e il distillato ha un sentore di bruciato (molto leggero, ma avvertibile).

Da web scopro che il difetto può essere eliminato con carbone attivo deodorante (costo confezione da un kg 4,2 euro, ne serve un cucchiaino per litro), proverò a ripulirlo così poi ridistillerò tutto assieme (avrei comunque dovuto farlo) così rimarrà un po' di aroma.


27/08/2020, 16:49
Profilo

Iscritto il: 08/09/2020, 23:13
Messaggi: 2
Rispondi citando
Salve a tutti. Dopo la mia esperienza universitaria, vorrei cimentarmi per la prima volta in distillazione. Un mio amico si auto produce del vino e mi ha chiesto se ero interessato ad utilizzare le vinacce. Inoltre possiedo moltissimi alberi da frutto. Non sono indigesto alle tecniche in se ma vorrei sapere un'informazione più precisa per il taglio delle teste. Ho visto in vendita diversi kit su Amazon a prezzi modici ma sono titubante sulla qualità del termometro. Quindi vorrei chiedervi se vi affidate cecamente alla misurazione della temperatura o se vi fidate più del sentore metilico?


08/09/2020, 23:23
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 28960
Località: Imperia
Rispondi citando
Entrambi... :D Se vuoi cimentarti, piuttosto attendi ma prendi un alambicco grande, almeno trenta litri,

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


09/09/2020, 16:14
Profilo

Iscritto il: 11/03/2020, 11:30
Messaggi: 852
Località: rimini
Rispondi citando
Ho le prove:
il carbone deodorante per togliere l'odore di bruciato (come consigliato da qualche parte sul web) non funziona, una volta schiarito ho annusato, si sentiva ancora, ma ho pensato, magari il tappo e la fiasca hanno trattenuto un po', ridistillato il tutto e sono riuscito solo a concentrarlo, buttato via.


15/09/2020, 16:35
Profilo

Iscritto il: 18/10/2019, 19:00
Messaggi: 49
Rispondi citando
a furia di sbattere il naso si impara.....il bruciato dalla grappa non si toglie in nessun modo, o perlomeno non a casa!!


15/09/2020, 20:26
Profilo

Iscritto il: 24/08/2020, 15:59
Messaggi: 13
Località: Napoli
Rispondi citando
pantagruele ha scritto:
Allora, la pentola non va riempita, quindi non più di tre/quattro litri, le vinacce, se pressate, devono essere fatte "rinvenire" in acqua tiepida, se sono fresche (non acetose) meglio se le lasci riposare un 24/48 ore, così che concludano una eventuale fermentazione residua, in teoria potresti mettere un cestello e distillare in corrente di vapore, ma per questi quantitativi lascerei perdere, i gradi cui ti riferisci sono quelli di ebollizione delle varie frazioni (celsius), le vinacce non hanno molto alcool, solitamente, fai due, tre cotte, tirando fuori tutto quello che c'è, poi metti tutto assieme, diluisci con acqua e ridistilla, separando teste e code in questo secondo passaggio, non so quanto possa essere preciso il termometro, un secondo controllo lo puoi fare con l'alcoolometro: fino a 50/65° alcoolici sono teste, poi quello che esce è cuore fino a 40° circa, poi sono code (ma lo senti anche a naso, le code cominciano ad avere odore sgradevole).
Le code contengono molto alcool, puoi metterle da parte per ridistillarle con una produzione successiva.
Avevo preso un libriccino anni fa: come fare e apprezzare la grappa, probabilmente non è più in commercio, ma forse lo trovi da scaricare.

Non credo che la tua pentola a pressione da 5 litri ti esponga a visite della finanza.


Ciao,
potresti dirmi
1) con che tipo di acqua devo diluire
2) in che percentuale rispetto al primo distillato

Grazie


05/02/2021, 15:59
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy