Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 19/09/2021, 19:55




Rispondi all’argomento  [ 36 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Patentino fitosanitario 
Autore Messaggio

Iscritto il: 27/02/2010, 13:45
Messaggi: 485
Località: Provincia di Padova
Formazione: Laurea in medicina e chirurgia
Rispondi citando
Tarty81 ha scritto:
Pippoparo parli dei fitofarmaci come un indispensabile bisogno per poter continuare ad avere piante da frutto. Quali problemi hai con queste piante maledettamente sempre malate e che piante sono??? Pura curiosità. Grazie! Saluti


Beh le "piaghe" che più spesso colpiscono le mie piante sono la bolla del pesco e la ticchiolatura del melo oltre che ticchiolatura e oidio sulle rose del giardino.
In passato ho provato a usare la poltiglia bordolese in modo preventivo dandola a cadenza regolare come indicato sulla confezione ma, oltre al fatto che ero sempre con la pompetta sulle spalle a spruzzare in giro e vedere le piante di rose in giardino con le foglie macchiate di blu è una cosa oscena, a livello di malattie sulle piante da frutto è stato un disastro soprattutto per i poveri pochi invece con prodotti a base di dodina le cose sono sempre andate abbastanza bene solo che ora a quanto pare non posso più comprare prodotti a base di questa sostanza.....


06/03/2019, 0:42
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 1949
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
pippoparo ha scritto:
Tarty81 ha scritto:
Pippoparo parli dei fitofarmaci come un indispensabile bisogno per poter continuare ad avere piante da frutto. Quali problemi hai con queste piante maledettamente sempre malate e che piante sono??? Pura curiosità. Grazie! Saluti


Beh le "piaghe" che più spesso colpiscono le mie piante sono la bolla del pesco e la ticchiolatura del melo oltre che ticchiolatura e oidio sulle rose del giardino.
In passato ho provato a usare la poltiglia bordolese in modo preventivo dandola a cadenza regolare come indicato sulla confezione ma, oltre al fatto che ero sempre con la pompetta sulle spalle a spruzzare in giro e vedere le piante di rose in giardino con le foglie macchiate di blu è una cosa oscena, a livello di malattie sulle piante da frutto è stato un disastro soprattutto per i poveri pochi invece con prodotti a base di dodina le cose sono sempre andate abbastanza bene solo che ora a quanto pare non posso più comprare prodotti a base di questa sostanza.....


Per queste malattie ci sono già e saranno disponibili PF adeguati per orto-frutteto e giardino domestici. Si va dai rameici, allo zolfo alle strobilurine, ai triazoli, ai preparati microbiologici. Per inciso attualmente la dodina è commerciata in formulati che in etichetta portano il teschio e altri semplicemente il pittogramma di pericolo pur non essendoci una correlazione con la concentrazione: credo che ciò dipenda dalla formulazione (quelli con ! sono in sospensione concentrata con la dodina micronizzata).


06/03/2019, 14:03
Profilo

Iscritto il: 27/02/2010, 13:45
Messaggi: 485
Località: Provincia di Padova
Formazione: Laurea in medicina e chirurgia
Rispondi citando
Alessandro1944 ha scritto:
pippoparo ha scritto:
Tarty81 ha scritto:
Pippoparo parli dei fitofarmaci come un indispensabile bisogno per poter continuare ad avere piante da frutto. Quali problemi hai con queste piante maledettamente sempre malate e che piante sono??? Pura curiosità. Grazie! Saluti


Beh le "piaghe" che più spesso colpiscono le mie piante sono la bolla del pesco e la ticchiolatura del melo oltre che ticchiolatura e oidio sulle rose del giardino.
In passato ho provato a usare la poltiglia bordolese in modo preventivo dandola a cadenza regolare come indicato sulla confezione ma, oltre al fatto che ero sempre con la pompetta sulle spalle a spruzzare in giro e vedere le piante di rose in giardino con le foglie macchiate di blu è una cosa oscena, a livello di malattie sulle piante da frutto è stato un disastro soprattutto per i poveri pochi invece con prodotti a base di dodina le cose sono sempre andate abbastanza bene solo che ora a quanto pare non posso più comprare prodotti a base di questa sostanza.....


Per queste malattie ci sono già e saranno disponibili PF adeguati per orto-frutteto e giardino domestici. Si va dai rameici, allo zolfo alle strobilurine, ai triazoli, ai preparati microbiologici. Per inciso attualmente la dodina è commerciata in formulati che in etichetta portano il teschio e altri semplicemente il pittogramma di pericolo pur non essendoci una correlazione con la concentrazione: credo che ciò dipenda dalla formulazione (quelli con ! sono in sospensione concentrata con la dodina micronizzata).

Beh per quest’anno sono apposto, ho trovato un negozio dove ne aveva ancora 2 barattoli e li ho comprati, per il prossimo anno mi inventerò qualcosa


06/03/2019, 15:27
Profilo

Iscritto il: 26/03/2013, 13:29
Messaggi: 125
Località: Latina
Formazione: laurea
Rispondi citando
Secondo voi il patentino conseguito in una regione si può rinnovare in altra regione?
E vi è un obbligo specifico di conseguire l'abilitazione (prima abilitazione o rinnovo) nella regione di propria residenza attuale?
Chiedo questo perchè ho trovato informazioni discordanti sulla materia, ma:


1) il sito della regione Campania ammette il rinnovo di patentini emessi da altro ente, ma si rivolge solo ai propri residenti
2) La basilicata emette patentini anche a residenti in altre regioni, ma non dice nulla sul rinnovo (e credo pure il Molise, perchè conosco almeno due residenti nel Lazio che, avendo problemi di lettura, dicono di essere andati a conseguire il patentino in Molise dove dicono che l'esame fosse agevolato da questo punto di vista).

3) non capisco come si comporti il Lazio dato che non dice NULLA e non pone nessun vincolo esplicito (leggendo la normativa) nè alla residenza, nè al patentino conseguito altrove; tuttavia gli enti abilitati alla formazione mi fanno storie.

Sapete qualcosa a riguardo?


17/01/2021, 13:18
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 20/10/2009, 18:36
Messaggi: 7445
Località: Airuno (Lecco)
Rispondi citando
Cita:
vi è un obbligo specifico di conseguire l'abilitazione (prima abilitazione o rinnovo) nella regione di propria residenza attuale?

per questo sicuramente no. quando ho fatto il corso e l'esame c'erano anche persone che venivano e praticavano fuori regione.
quindi l'abilitazione è valida in tutta Italia.

penso poi che non sia necessario rinnovare nella regione dove lo hai fatto ma non ne ho la certezza.


17/01/2021, 18:41
Profilo
Sez. Il mio Orto
Sez. Il mio Orto
Avatar utente

Iscritto il: 12/06/2018, 14:55
Messaggi: 2387
Località: Roma
Rispondi citando
Prova qui, 06.40818968
oppure:
pina.boccia@coldiretti.it
Penso che ti possano dare informazioni migliori

_________________
saluti Pino, Rubescens

“Il valore di una persona che merita ammirazione risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein


17/01/2021, 20:16
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 36 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy