Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 21/06/2021, 0:34




Rispondi all’argomento  [ 37 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Pacchetti di semi per le api 
Autore Messaggio
Sez. Api
Sez. Api
Avatar utente

Iscritto il: 07/04/2010, 20:30
Messaggi: 3898
Località: Cisterna di Latina
Rispondi citando
Sebaseba ha scritto:
Per quanto sono un pò combattuto per il fatto che è una pianta alloctona (con tutto quello che ne consegue) ma mi piacerebbe sapere qualcosa in più circa le talee di robinia.

L'acacia è alloctona tanto quanto il pomodoro e la patata.

_________________
http://www.agraria.org/apicoltura.htm - Atlante di Apicoltura

Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori conigli dal cappello... (Chuck Palahniuk)


15/01/2021, 21:46
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 21/04/2018, 14:53
Messaggi: 43
Rispondi citando
Sebaseba ha scritto:
..................................................................................................................................................................................

Per quanto sono un pò combattuto per il fatto che è una pianta alloctona (con tutto quello che ne consegue) ma mi piacerebbe sapere qualcosa in più circa le talee di robinia.
Se le hai già fatte in passato, come si fa, ecc ecc.
Poi agli scrupoli di coscienza ci penserò dopo! :D


La Robinia è originaria dell'America ma si è ben adattata al nostro ambiente (e direi che il nostro ambiente ha ben tollerato la Robinia) e se si esclude una discreta invasività da tenere sotto controllo, non ritengo vi siano problemi di possibili danni ecologici.
Però in considerazione della sua invasività bisogna stare attenti a dove si pianta. Spazi marginali, poveri di nutrienti e di acqua sono i soli indicati in quanto questi ne inibiscono l'invasività. In altri terreni più "normali" si rischia di non riuscire a controllarla e dover continuamente estirpare polloni che nascono dalle radici.

La realizzazione delle talee è un processo pressochè uguale per tutte le specie vegetali cioè si prende un rametto e si mette in terra in ambiente protetto e si aspetta che emetta radici.
Nelle pratica però le cose sono un po' più articolate, non difficili.
La raccolta. Per le talee legnose come gli alberi di cui si discute, il periodo ottimale per la raccolta è questo perchè sono completamente ferme come vegetazione e sufficientemente mature come legnosità. Vanno raccolte e conservate in frigo per poter fare le talee in primavera avanzata dove il rischio di rallentamenti vegetativi è limitato e si permette uno sviluppo rapido e continuo.
Per la conservazione io spennello ogni rametto ancora intero con mastice per innesti un po' diluito e integrato con sali di rame e zolfo (spesso si trova il mastice già conciato ad es. CIFO) che inibiscono l'insorgere di muffe e micosi in genere che spesso si possono sviluppare anche a basse temperature. Dopo averle avvolte in pellicola da cucina o da pacaging le metto in frigo (ho usato ancora quello della cucina per quantitativi modesti) vicino alla piastra refrigerante dove la temperatura è più vicina a 0°.

Questo è il primo step. Se ritieni di provare fammi sapere che poi ti illustro come operare per fare le talee vere e proprie (fine marzo-aprile).


15/01/2021, 22:27
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 21/04/2018, 14:53
Messaggi: 43
Rispondi citando
Riprendo questa discussione perchè.......
Oggi ho visto i primi fiori di mandorlo e già alcune api li frequentavano. Una giornata quasi primaverile con una temperatura gradevole verso mezzogiorno. Comincia la stagione 2021. Auguri a tutti di buon miele.


22/02/2021, 21:50
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 21/04/2018, 14:53
Messaggi: 43
Rispondi citando
Visto che la discussione sui libri per le api è stata chiusa, e non capisco perchè, metto qui il link di un altro libro in documento Word sulla flora di interesse apistico:

http://www.bombus.it/pdf/fiori_e_api/fiori_e_api.pdf" target="_blank


06/03/2021, 10:36
Profilo
Sez. Api
Sez. Api
Avatar utente

Iscritto il: 07/04/2010, 20:30
Messaggi: 3898
Località: Cisterna di Latina
Rispondi citando
La discussione è stata chiusa perché... non è mai stata una discussione ma un thread chiuso fissato in alto a solo scopo informativo. Questo per evitare che venga intasato da una marea di commenti. E' rimasto aperto, probabilmente, durante l'ultimo aggiornamento.
Grazie per il suggerimento. Anche se il libro è stato già postato varie volte (https://www.forumdiagraria.org/post233796.html), forse è meglio aggiungerlo agli altri.

_________________
http://www.agraria.org/apicoltura.htm - Atlante di Apicoltura

Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori conigli dal cappello... (Chuck Palahniuk)


06/03/2021, 22:47
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 21/04/2018, 14:53
Messaggi: 43
Rispondi citando
Per chi fosse interessato segnalo che sul numero di aprile della rivista L'Apicoltore Italiano è pubblicato un interessantissimo articolo sulla coltivazione di piante-erbe di interesse apistico.
Al.


14/04/2021, 21:29
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 21/04/2018, 14:53
Messaggi: 43
Rispondi citando
ciocca956 ha scritto:
A proposito di Acero Campestre.
Informo gli associati residenti in Veneto che la Regione Veneto ha prodotto (nel vivaio forestale regionale) circa 70.000 esemplari di piante caratteristiche della pianura e delle zone pedemontane della Regione e donate a tutti i cittadini che ne hanno fatto richiesta. Sono andate a ruba tanto che nei mio comune è stato possibile prenotarne solo 32 e pure il Sindaco è rimasto senza. Prevedo che la stessa cosa accadrà nel 2021. L'iniziativa regionale si chiama "Ridiamo un sorriso alla pianura padana" ed è coordinata dai Comuni che provvedono al ritiro e alla distribuzione.
Fra queste piante che vengono riprodotte e distribuite vi sono anche alcune piante mellifere: Acero campestre appunto, e Corniolo, Viburno, Tiglio e altre.


Come prevedevo anche per il 2021 la Regione Veneto assume l'iniziativa Ridiamo un soerriso alla Pianura Padana.
Per i residenti in Veneto è già possibile prenotare le piante.
Ricordo che è assolutamente necessario che anche il Comune di Residenza deve registrarsi come referente per il ritiro e la distribuzione delle piante.
https://www.ridiamoilsorrisoallapianurapadana.eu/


16/06/2021, 23:08
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 37 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy