Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 18/05/2024, 18:28




Rispondi all’argomento  [ 47 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
problema svezzamento conigli 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 30/01/2014, 0:05
Messaggi: 876
Località: LT
Formazione: Laurea magistrale in Ecobiologia (studente)
Rispondi citando
Evidentemente l'utente non procede come suggerisce il documento, altrimenti non morirebbero.
Io per sicurezza li svezzo a 45-50, tanto non ho necessità di produrre molti conigli.

_________________
"The love for all living creatures is the most noble attribute of man." - Charles Darwin


28/03/2014, 14:59
Profilo

Iscritto il: 17/05/2010, 12:07
Messaggi: 192
Località: Nocera Inferiore (SA)
Formazione: Laurea in Informatica Applicata-Diploma Informatica
Rispondi citando
Per me probabilmente e piu un fattore alimentare. Non incide molto i giorni di svezzamento


28/03/2014, 15:05
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 30/01/2014, 0:05
Messaggi: 876
Località: LT
Formazione: Laurea magistrale in Ecobiologia (studente)
Rispondi citando
Si infatti, la facoltà di medicina veterinaria di sassari sicuramente sbaglia.

_________________
"The love for all living creatures is the most noble attribute of man." - Charles Darwin


28/03/2014, 15:12
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea

Iscritto il: 25/07/2011, 12:02
Messaggi: 4692
Località: Reggio Emilia
Formazione: xxxl
Rispondi citando
DinoB ha scritto:
Si infatti, la facoltà di medicina veterinaria di sassari sicuramente sbaglia.


Non so se sei ironico o cosa :?
Il documento che è sicuramente interessante conferma l'inutilità di un prolungato tempo con la madre dopo i 35 gg ma non ti dice che i piccoli (che piccoli non son più) non trovando latte stressano la madre in modo impressionante e questo può generare problemi alle mammelle
E' vero che ci sono fattori alimentari che generano problemi allo svezzamento così come è vero che ci sono patologie impiantate nell'allevamento che aspettano quel momento per manifestarsi .......e qui occorre fermarsi come da regolamento
Personalmente se avessi una ciclicità così negativa avrei già sentito il veterinario o avrei portato un cadavere all'istituto zooprofilattico, teniamo presente che una mortalità intorno al 10% (spero di ricordare bene) è normalmente contemplata nei testi nella fase di svezzamento

_________________
Mettete l'indicazione geografica al profilo sarà utile nelle risposte grazie


28/03/2014, 15:59
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 24/11/2013, 19:28
Messaggi: 1451
Località: dal Gran Sasso/a Guardia Sanframondi (BN)
Rispondi citando
non sapendo cosa mangiano questi conigli non si possono dare consigli, anche se io mi sono fatta una mezza idea ....

se e' quello che penso io, ci vorrebbe un farmaco...naturalmente prescritto da un veterinario....

Catia

_________________
esperienza è il nome che ognuno da' ai propri errori

pagina fb: l'ortolano di Pugliano


28/03/2014, 16:48
Profilo

Iscritto il: 10/12/2012, 13:58
Messaggi: 281
Località: PISTOIA (PT)
Rispondi citando
Ma scherzate?50 gg con la madre

Ma sapere cosa vuol dire 10 conigli di 45 gg piu la madre dentro una gabbia,che possa essere pure enorme,esagero,2 metri per 60...

È piccolissima


Ditemi che li tenete nella gabbia da fattrice per 2 mesi tutti assieme
Vorrei capire come fate

battete pure cirea con il suo l200 con 40 faraone o polli in 20mq


28/03/2014, 17:02
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 30/01/2014, 0:05
Messaggi: 876
Località: LT
Formazione: Laurea magistrale in Ecobiologia (studente)
Rispondi citando
Gabbia grossa, esatto! :D

_________________
"The love for all living creatures is the most noble attribute of man." - Charles Darwin


28/03/2014, 17:06
Profilo

Iscritto il: 10/12/2012, 13:58
Messaggi: 281
Località: PISTOIA (PT)
Rispondi citando
Che gabbie uso per piu...un incognita anche di 12,14 piu la madre?


28/03/2014, 17:43
Profilo

Iscritto il: 25/01/2013, 21:41
Messaggi: 22
Rispondi citando
io i miei conigli li alimento fino ai 2 mesi di età mangime pellettato, dopo i 2 mesi gli somministro orzo,grano,avena,fave e mais spezzettati (tutto insieme) e fieno.Alle fattrici do sempre il mangime.


28/03/2014, 21:59
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea

Iscritto il: 25/07/2011, 12:02
Messaggi: 4692
Località: Reggio Emilia
Formazione: xxxl
Rispondi citando
Con molta probabilità è il cambio di alimentazione sommato al contemporaneo (o quasi ) svezzamento che crea i problemi sopracitati non cambiare nell'immediato l'alimentazione ma fallo per gradi e se noti l'insorgere dei sintomi metti l soggetti interessati a solo fieno per alcuni giorni
Ma l'uso del veterinario e cosa buona e giusta visto che siamo nel mondo delle ipotesi

_________________
Mettete l'indicazione geografica al profilo sarà utile nelle risposte grazie


28/03/2014, 22:06
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 47 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy