Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 04/05/2016, 3:51




Rispondi all’argomento  [ 133 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 14  Prossimo
Macellazione 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 10/05/2009, 19:14
Messaggi: 1255
Località: Appennini Tosco-Emiliani
Rispondi citando
in casa mia i conigli si sono sempre ammazzati prendendoli per le zampe di dietro e battendo un colpo secco e deciso (con il taglio della mano o con un piccolo bastone) sulla nuca... tutto qui. morivano immediatamente e senza soffrire. non avevo mai sentito parlare di stordimento con scarica elettrica. mi sembra un pò eccessivo per un coniglio.. per i suini noi usiamo la "captiva", quella specie di pistola che spara fuori un pistoncino a punta che penetra il cervello eda una morte immediata. counqu, io da quando allevo, ho smesso di mangiare carne...
un saluto a tutti voi
beatrice

_________________
Bea


13/05/2009, 14:01
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2009, 23:00
Messaggi: 679
Località: Camponogara VE
Formazione: Agrotecnico
Rispondi citando
nei messaggi precedenti si parlava di sgazzarli senza stordirli, anche io faccio come voi, con un pezzo di legno o di ferro, la scarica sui suini è nei macelli industriali, la macchina si occupa dell'abbattimento, poi un addetto scanna per il dissanguamento. ciao

_________________
Non è necessario inventare cose nuove, basta saper imparare e copiare quelle giuste dagli altri! spirito del forumista....


13/05/2009, 19:28
Profilo

Iscritto il: 14/05/2009, 17:19
Messaggi: 37
Rispondi citando
Scusate se mi permetto, non sono un allevatore di conigli ma mi ritengo una persona sensibile oltre che un amante degli animali. Sono perfettamente d'accordo con Aldo, rispettiamo la dignità di questi poveri animali che vanno incontro alla morte per il nostro piacere. Almeno non provochiamogli ulteriori sofferenze e regaliamogli una morte dignitosa. Grazie.


18/05/2009, 18:07
Profilo

Iscritto il: 30/01/2009, 16:37
Messaggi: 100
Rispondi citando
Mi associo anche io, L'animale è giusto ammazzarlo ma fin che vive bisogna dargli tutto di quello che ha bisogno e il momento dell'uccisione deve essere un istante non un'agonia...un coltello in gola per bene sia piantato non credo muoia all'istante...non per andare contro quello che ho appena detto ma io li ammazzo con il bastone, li vendo con la tacca sulla testa nera, nessuno mi ha mai detto niente e se mi trovano da dire gli dico il motivo...a mio parere una o più bastonate sono il miglior metodo per uccidere un coniglio con un'agonia che non supera qualche secondo...W chi alleva animali, ma solo coloro che ne provano rispetto...Abbasso gli allevamenti intensivi dove il coniglio non ha alcun tipo di dignità....saluti a tutti!


18/05/2009, 21:12
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2009, 23:00
Messaggi: 679
Località: Camponogara VE
Formazione: Agrotecnico
Rispondi citando
parlare di intensivo vuol dire poco a mio avviso, sappiamo benissimo che spesso animali allevati in modo tradizionale sono messi peggio che nelle grandi strutture, pensiamo a dei bovini a catena o in box di 3X2, questo non significa niente di preciso, ma il termine intensivo non deve essere negativo per forza, bisogna calibrarlo e motivarlo.
scusate se sono pignolo e rompi maroni il fatto è che con la propaganda, i paroloni, facciamo il gioco della disinformazione, ricordiamoci che ci sono migliaia di lettori non iscritti che comunque traggono spunto e si fanno una idea anche sulle nostre frasi riportate sul forum.
ciao (aspetto commenti)

_________________
Non è necessario inventare cose nuove, basta saper imparare e copiare quelle giuste dagli altri! spirito del forumista....


18/05/2009, 22:18
Profilo

Iscritto il: 31/12/2008, 0:16
Messaggi: 555
Località: piemonte
Rispondi citando
Dondavi ha scritto:
parlare di intensivo vuol dire poco a mio avviso, sappiamo benissimo che spesso animali allevati in modo tradizionale sono messi peggio che nelle grandi strutture, pensiamo a dei bovini a catena o in box di 3X2, questo non significa niente di preciso, ma il termine intensivo non deve essere negativo per forza, bisogna calibrarlo e motivarlo.
scusate se sono pignolo e rompi maroni il fatto è che con la propaganda, i paroloni, facciamo il gioco della disinformazione, ricordiamoci che ci sono migliaia di lettori non iscritti che comunque traggono spunto e si fanno una idea anche sulle nostre frasi riportate sul forum.
ciao (aspetto commenti)


chi ha visto Report su rai3 ieri sera ha capito come stanno bene gli animali negli allevamenti intensivi :mrgreen:

_________________
IMPARA A SCRIVERE LE TUE FERITE NELLA SABBIA ED A INCIDERE NELLA PIETRA LE TUE GIOIE.


18/05/2009, 23:50
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 17/02/2009, 19:29
Messaggi: 235
Località: cuorgnè-torino
Rispondi citando
intensivo è .....spinto alla massima velocità, intensità. spiegami cosa c'è di buono nell'esasperazione, nell'ottimizzazione ad ogni costo e con ogni mezzo di una qualsiasi attività. Si il buono è il PROFITTO.
qui si presentano più scenari e tutti parimenti accettabili. bisogna solo capire da che parte della barricata si decide di stare.
io preferisco stare dalla parte di chi chiama i propri animali per nome anche se non ha una stalla piastrellata.
ogni scelta è rispettabile e ognuno può attuare le proprie scelte nel limite del comune vivere (vedi inquinamento evidenziato da report)
spero che la gente smetta di rifornirsi di prodotti provenienti dalla grande industria anche quella alimentare.
non serve Combattere gli allevamenti le coltivazioni intensive occorre fare scelte diverse sia da parte dei produttori sia da parte dei consumatori.

_________________
ho finito di tagliare l'erba del prato e aspetto domani per ricominciare. La vita è un'eterna manutenzione


19/05/2009, 8:39
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 27/03/2009, 1:51
Messaggi: 368
Località: Sardignia
Rispondi citando
salve .
ok.il coniglio si amazza in diversi modi equi siamo dacordo,e si allevano anche in diverso modo ogniuno nelle sue esigienze e possibilita di mantenimento edi sistemazione.
Pero mi chiedevo dopo tutto questo lavoro nell'allevare pulire dargli da mangiare acudirlo in poche parole questo benedetto coniglio come lo cucinate tutti voi il coniglio.

Io lo cuccino nel tegame e anche arosto .
Nel tegame, noi qui in Sardegna sopratutto nel campidano si dicie conignio assuchittu quando lo si cuccina a tegame.
e quando e cotto nel caminetto o barbkiul si dicie coniglio inbuttiu.
lo si fa anche bollitto.

_________________
Perché la personalità di un uomo riveli le sue qualità,è neciessario poter
osservare la sua azione nel corso del tempo.
Nella coerenza e nella qualità di ciò che riuscirà a creare
risiederà il suo valore al di là delle apparenze."


04/07/2009, 16:15
Profilo

Iscritto il: 07/05/2009, 22:28
Messaggi: 41
Località: Limina
Formazione: Licenza Media
Rispondi citando
nn ce bisogno ne di botta nella nuca ne di strozzare e ne di scossa elettrica bastano 2 colpi forti nelle orecchie con un bastone e muoiono subito :lol:


04/07/2009, 16:27
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 27/03/2009, 1:51
Messaggi: 368
Località: Sardignia
Rispondi citando
salve.
si amazzono soltanto nn ne mangiate,e vabene.
io gli avrei volutti cucinare in un altro modo.
ciao a tutti.

_________________
Perché la personalità di un uomo riveli le sue qualità,è neciessario poter
osservare la sua azione nel corso del tempo.
Nella coerenza e nella qualità di ciò che riuscirà a creare
risiederà il suo valore al di là delle apparenze."


10/07/2009, 23:06
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 133 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 14  Prossimo



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy