Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 20/07/2024, 17:25




Rispondi all’argomento  [ 37 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Estirpatore per lavorazione tartufaia. 
Autore Messaggio

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 3385
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
paolosame ha scritto:
Se lavori solo il Pianello lo lavori alla profondità che decidi. anche qualora uno decide di lavorare a ritocchino per via delle pendenze non ci e alcun problema. Il livello resta sempre quello.
Per il macro si vede che dalle tue parti non sanno valorizzarlo. Qui al nord c e richiesta e altre persone con tartufaie di macro lo piazzano benissimo e c e richiesta anche dall' estero

Ma fammi il piacere. C è richiesta di macrosporum.... :lol: :lol: :lol: :lol:

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate.
www.micovivai.it
@micovivai


22/01/2019, 7:44
Profilo

Iscritto il: 15/05/2016, 21:06
Messaggi: 478
Località: Udine
Rispondi citando
Personalmente se ne trovassi sarei ben felice....
Il fatto è che in natura si trova sporadicamente e in pezzature piuttosto piccole , quindi non si è mai creato un mercato in quanto non vi era disponibilità di prodotto , ma personalmente lo metto giusto il gradino sotto il bianco a livello di qualità organolettiche.
Con la diffusione di tartufaie di macrosporum potrebbero venirsi a creare i presupposti per un mercato ma è ancora molto presto.
Sicuramente è difficile farne una valutazione di mercato in quanto non vi sono contrattazioni ma se venisse adeguatamente valorizzato e ce ne fosse in quantità tali da alimentare un mercato io lo stimerei attorno al valore del melanosporum.


22/01/2019, 15:33
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 2664
Località: valle sabbia
Rispondi citando
coliso ha scritto:
Personalmente se ne trovassi sarei ben felice....
Il fatto è che in natura si trova sporadicamente e in pezzature piuttosto piccole , quindi non si è mai creato un mercato in quanto non vi era disponibilità di prodotto , ma personalmente lo metto giusto il gradino sotto il bianco a livello di qualità organolettiche.
Con la diffusione di tartufaie di macrosporum potrebbero venirsi a creare i presupposti per un mercato ma è ancora molto presto.
Sicuramente è difficile farne una valutazione di mercato in quanto non vi sono contrattazioni ma se venisse adeguatamente valorizzato e ce ne fosse in quantità tali da alimentare un mercato io lo stimerei attorno al valore del melanosporum.

Nella mia zona si trova e ci sono tartufaie coltivate. Al momento qua da me il suo valore varia da quello dell' uncinatum a quello del melanosporum.alla nostra associazione arrivano anche richieste da Francia e germania


22/01/2019, 17:04
Profilo

Iscritto il: 28/05/2017, 12:03
Messaggi: 25
Località: San Piero in Frassino
Formazione: Perito meccanico
Rispondi citando
Confermo i raccoglitori che conosco io lo ritirano .... il prezzo è quello dell uncinato , ma lontano dal prezzo pagato per il melanosporum.


22/01/2019, 19:04
Profilo

Iscritto il: 07/11/2016, 13:54
Messaggi: 419
Rispondi citando
Io seguo l' esempio del migliore.
Allego video di come bisogna fare
https://youtu.be/1htdwuSr7o4


22/01/2019, 19:58
Profilo

Iscritto il: 08/01/2019, 15:02
Messaggi: 104
Località: Asti
Rispondi citando
Non capisco. Nell'ultimo video mi pare che si sta facendo un'erpicatura interfila, ma in qualche messaggio prima si diceva di lavorare solo il pianello e di sfalciare il resto.
Sono un po' confuso.
Sono tecniche diverse?


22/01/2019, 20:38
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 2664
Località: valle sabbia
Rispondi citando
Diciamo che sta un po' troppo staccato dalle piante però la modalità di lavorazione é corretta. Ovvio che un po' fuori dai Pianello si vada ad avere attrezzi un po' larghi, ma non é un problema


22/01/2019, 21:05
Profilo

Iscritto il: 26/12/2017, 23:43
Messaggi: 164
Rispondi citando
sono tecniche colturali differenti non ne esiste solo una non esiste una scienza esatta ognuno si basa sulla propria esperienza e sulle eventuali guide che ha avuto e sulla pedologia e climatologia del luogo di impianto e sul tipo di tartufo coltivato .... ti consiglio di leggerti un po di libri a riguardo.


22/01/2019, 22:33
Profilo

Iscritto il: 26/12/2017, 23:43
Messaggi: 164
Rispondi citando
esempio lavorando sul pregiato in una zona con analisi ok ma magari senza presenza di tartufaie naturali note o magari in presenza di brumale magari piu a valle meglio limitarsi al pianello per evitare eventuali contaminazioni e sfalciare tra una fila e l'altra quindi fare solo una lavorazione localizzata, diverso in terreno vocato e con presenza accertata di tartufaie naturali allora li si puo procedere alla lavorazione anche dell'interfila. e giusto un esempio bovino .....


22/01/2019, 22:38
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 3385
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Avevo scritto un poema e mi si è cancellato... Comunque neuro sono modi diversi di operare secondo la possibilità di manodopera e di tempo. Poi si preferisce l uno a l altro secondo tanti fattori, comunque entrambi validi . Coliso non confondere il sacro con il profano... Anche a bagnoli si valuta il mesentericum, da me c è ma per noi è immaginabile, forse la Germania riuscirebbe a mangiarlo con tutte le schifezze che già mangiano. Da qui a dire che c è mercato e richiesta passerà del tempo o mai. Nel video che è stato postato si è preferito passare lontano dal Pianello per quel problema detto qualche post fa... Con le slitte non puoi occoppiare... L attrezzo è 1,80 e il sesto 4x4 (se si hanno le ruote meglio avvicinarsi al tronco)
Masu grazie... Roberto concordo con te!!! Andrea quando hai detto che lo metteresti un gradino sotto al bianco la mia lagottina si è messa a ridere :lol: :lol: :lol: :lol:

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate.
www.micovivai.it
@micovivai


23/01/2019, 7:41
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 37 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy