Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 21/02/2019, 1:45




Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Malattia lauroceraso 
Autore Messaggio

Iscritto il: 30/12/2018, 17:18
Messaggi: 12
Località: Veneto (VR)
Rispondi citando
Buongiorno a tutti, ho alcuni problemi con il lauroceraso della mia recinzione. Una pianta (pianta 1 nella foto) si è seccata, e sul tronco erano presenti delle protuberanze. La pianta vicina (pianta 2 nella foto) è ancora viva, ma alcuni rami presentano anch'essi delle protuberanze legnose (assomigliano ad insetti, ma non si staccano). Un'altra pianta ancora, lontana rispetto alle altre due (pianta 3 nelle foto) in alcuni rami apicali aveva delle foglie malformate e sulla pagina inferiore di queste sono presenti delle macchie scure. Qualcuno sa di cosa si tratta? Grazie


Allegati:
pianta1.jpeg
pianta1.jpeg [ 154.19 KiB | Osservato 107 volte ]
pianta 2..jpeg
pianta 2..jpeg [ 173.49 KiB | Osservato 107 volte ]
pianta 3.jpeg
pianta 3.jpeg [ 63.34 KiB | Osservato 107 volte ]
pianta3..jpeg
pianta3..jpeg [ 77.16 KiB | Osservato 107 volte ]
11/02/2019, 16:36
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 20/10/2009, 17:36
Messaggi: 6182
Località: Airuno (Lecco)
Rispondi citando
sulle foglie dovrebbe essere oidio. puoi trattare con lo zolfo quando l'azione dell'oidio è forte (estate) e potare in periodi consoni. l'oidio attacca i rami nuovi di solito, quelli più giovani.
il resto non saprei


11/02/2019, 21:07
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 9:18
Messaggi: 892
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Per le foglie condivido fortemente il sospetto di mal bianco, malattia comune e ricorrente su lauroceraso: si manifesta con necrosi che spesso esitano in bucherellature; è osservabile anche la classica efflorescenza farinosa biancastra ma è poco appariscente.

Per le escrescenze dovrei poter avere in mano un campione per poterne apprezzare le caratteristiche: per quel che dici l'unica ipotesi a cui mi viene di pensare è che si tratti di emissioni tissutali a forma di galle, con ogni probabilità di origine patologica.
Qualcosa di molto simile la osservai su una mia pianta di rosmarino (vd. foto) e che attribuii - senza averne la certezza diagnostica ottenibile solo mediante esami sofisticati di laboratorio - a un Agrobacterium (ne esistono ceppi diversi, uno chiamato rhizogenes proprio perché induce nella pianta colpita la emissione di pseudo-radici da rami o altri organi legnosi).


Allegati:
Rosmarino escrescenze.jpg
Rosmarino escrescenze.jpg [ 81.74 KiB | Osservato 92 volte ]
agribatteriosi- rosmarino.jpg
agribatteriosi- rosmarino.jpg [ 99.85 KiB | Osservato 92 volte ]
11/02/2019, 22:11
Profilo

Iscritto il: 30/12/2018, 17:18
Messaggi: 12
Località: Veneto (VR)
Rispondi citando
Grazie ad entrambi! Per l'oidio tratterò più avanti, se il problema persiste. Per il resto, in effetti assomiglia molto alle foto che hai inviato @Alessandro1944. Come ci si comporta con l'Agrobacterium? Si può trattare?


12/02/2019, 13:22
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 9:18
Messaggi: 892
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
L' Agrobacterium sp. non è trattabile.
E' un batterio che agisce tramite un segmento di DNA chiamato T-DNA che si trasferisce nelle cellule dell'ospite e che si integra nel loro genoma, perciò anche se si tolgono le intumescenze o se si riuscisse a risanare la pianta dall'infezione batterica, le cellule rimangono geneticamente modificate e continuano a proliferare in forma anomala.

A. tumefaciens (attualmente riclassificato come Rhizobium radiobacter) è un patogeno ubiquitario e nell'ambito delle coltivazioni da reddito è pericoloso ad es. per la vite (la c.d. 'rogna'), la rosa e in genere nel vivaismo su portainnesti e astoni. L'unica lotta è la prevenzione: evitando ad es. di provocare ferite alle radici che rappresentano la usuale via di ingresso del battere; oppure, su talee, piantine, bulbi o di semi all'impianto, impiegando ceppi antagonisti che competono con quello patogeno 'rubando' spazio e sostanze nutritive.


12/02/2019, 18:24
Profilo

Iscritto il: 30/12/2018, 17:18
Messaggi: 12
Località: Veneto (VR)
Rispondi citando
Capito, grazie per le informazioni


13/02/2019, 14:44
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 6 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy