Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 22/03/2019, 12:10




Rispondi all’argomento  [ 679 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 64, 65, 66, 67, 68  Prossimo
Coltivare lo zafferano 
Autore Messaggio

Iscritto il: 02/10/2012, 11:16
Messaggi: 3224
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
monta9 ha scritto:
ma cosa kaiser state a cortivà lo zafferano, non rende una bella semola.
Puntate alle seme delle zucche, ve li riodate tutti que vecchietti ar barre come le sgusciavano coqquei tre denti davanti che gli rimanevano?

Date retta a un bischero. Ah e comunguo ci si deve anche capì nella terra, cosa che da guanto ho letto vi un sussite.
Sarve gente

monta qui noi e tanto che si coltiva zafferano. per la precisione a navelli... Bhe che sia un prodotto che non rende non mi risulta da quello che so io. poi ovviamente se dietro non c è un riconoscimento del prodotto sono d accordo con te se produco lo zafferano di Tortoreto li devo pagare io :lol: e chi se lo compra!!!

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate .
micovivaitartuficoltura@gmail.com


05/11/2018, 18:10
Profilo

Iscritto il: 21/12/2017, 3:05
Messaggi: 14
Rispondi citando
Signori buonasera....alcune piante di zafferano le trovo cosi' al campo...vanno tolte (fusarium?)o e' solo la pianta che si sta seccando? Grazie a tutti in anticipo


Allegati:
IMG-20181122-WA0003.jpg
IMG-20181122-WA0003.jpg [ 169.73 KiB | Osservato 697 volte ]
22/11/2018, 22:22
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/07/2012, 14:05
Messaggi: 168
Località: Monte Amiata Siena
Formazione: scienze dell'amministrazione
Rispondi citando
Preleva i bulbi malati altrimenti probabilmente attaccano pure gli altri.
Posso chiederti in che quantità rapporto e dove li hai comprati?...spesso succede con quelli olandesi.
Saluti.

_________________
Effettuo corsi teorici e pratici sulla coltivazione dello zafferano.
www.supergallo.net


25/11/2018, 11:34
Profilo WWW

Iscritto il: 21/12/2017, 3:05
Messaggi: 14
Rispondi citando
Ciao zafferano bonsai....grazie per l'attenzione..guarda su 800 e passa una 15 li ho trovati cosi'...questo una decina di giorni fa. Ma di cosa si tratta? Fusarium? So che nel fusarium resta la spata chiusa che cresce storta...qui spata aperta ma dal verde sono passate a quel colore della foto. I bulbi SN italiani...comprati in Umbria in un posto molto noto


27/11/2018, 10:19
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/07/2012, 14:05
Messaggi: 168
Località: Monte Amiata Siena
Formazione: scienze dell'amministrazione
Rispondi citando
Ciao zafferanista, è una comune malattia funginea, è normale 1 su 100 è quando la proporzione aumenta è un casino, oltre a buttarli devi toglierli :twisted:
La serietà e qualità si vede.

_________________
Effettuo corsi teorici e pratici sulla coltivazione dello zafferano.
www.supergallo.net


28/11/2018, 12:24
Profilo WWW

Iscritto il: 03/02/2017, 11:44
Messaggi: 7
Rispondi citando
Buonasera a tutti quanti! :D
Quest'anno ho piantato circa 3000 bulbi di dimensioni variabili (da bulbi grandi a bulbi "figli" piccoli) ottenendo circa 35g di spezia. Volevo chiedervi innanzitutto se come quantitativo è nella norma e sopratutto, se esiste qualche "linea guida" per effettuare una buona concimazione ovvero che prodotto utilizzare (io uso stallattico pellettato), quando somministrarlo e sopratutto a quale elemento prestare più attenzione (se non erro, la somministrazione di fosforo, oltre ad irrobustire la pianta dovrebbe favorire lo sviluppo dei fiori).
Attendo l'aiuto di qualcuno più esperto di me ;)
Intanto vi allego qualche foto della fioritura/raccolto ;)


Allegati:
IMG_20181027_083534.jpg
IMG_20181027_083534.jpg [ 127.28 KiB | Osservato 342 volte ]
IMG_20181030_115531.jpg
IMG_20181030_115531.jpg [ 125.19 KiB | Osservato 342 volte ]
IMG_20181027_083121.jpg
IMG_20181027_083121.jpg [ 110.86 KiB | Osservato 342 volte ]
28/12/2018, 19:13
Profilo

Iscritto il: 08/04/2018, 18:45
Messaggi: 6
Rispondi citando
Ciao gente di terra
Sono curioso di sapere il resoconto della sperimentazione di Mercato, magari se ci sono aggiornamenti. Io sto progettando un bancale rialzato per quest'anno, metterò a dimora 1000 bulbi per provarlo, il bancale sarà alto 50cm, pareti in legno, fondo aperto, vorrei creare strati di terra diversa, partendo da un fondo drenante.

L'idea è che in questi mesi metterò uno strato alla volta e pianterò dei sovesci diversi. Metterò crucifere (senape e rafano) per prevenire attacchi di fusariosi, ceci e favino per avere un po' di azoto in più e stallatico pellettato. Il bancale verrà messo in una zona con un limite geologico dove si passa da terreni sciolti molto buoni ad argille rognose.

Vorrei usare anche queste argille (da quanto ho letto, le argille contengono minerali utili per la vita dei bulbi) ma devo ancora capire come migliorare la struttura per evitare tutti i problemi ad esse connesse.

Se avete suggerimenti sono super contento di valutarli

Un saluto da quelli di EtiColtura


05/01/2019, 13:26
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/07/2012, 14:05
Messaggi: 168
Località: Monte Amiata Siena
Formazione: scienze dell'amministrazione
Rispondi citando
Ciao Andrea complimenti per le foto e anche quello rosso dei tuoi pistilli è molto affascinante Ti ricordo che i macroelementi sono npk che sono azoto fosforo e potassio l'azoto serve per far crescere le piante e generalmente la prima cosa poi fosforo e potassio per i fiori e frutti Poi ci sono i microelementi
I bulbi preferiscono un terreno povero e drenante mentre i fiori preferiscono un terreno ricco.
Ciao banano malefico Ma i bancali poggeranno in terra e saranno tutt'uno oppure no?

_________________
Effettuo corsi teorici e pratici sulla coltivazione dello zafferano.
www.supergallo.net


16/01/2019, 12:44
Profilo WWW

Iscritto il: 08/04/2018, 18:45
Messaggi: 6
Rispondi citando
Ciao Zafferanobonsai
Forse ho sbagliato il termine bancale, illa struttura dovrebbe essere fatta dalle sole pareti di legno ed il fondo sarebbe la superficie del suolo attuale, una volta montate le sponde in legno metterei il primo strato di terra: un mix di terra argillosa più terra leggera, fogliame e i resti della raccolta delle nocciole, ma non i gusci, della pollina per compensare la perdita di azoto. Su questo strato, il prima possibile, pianterò i sovesci di cui al post precedente. Ed infine interpreti tutto aggiungendo gli strati più alti dove andare ad impiantare i bulbi.


16/01/2019, 21:42
Profilo

Iscritto il: 03/02/2016, 9:36
Messaggi: 53
Località: Codogne' (TV)
Formazione: Perito Elettronico
Rispondi citando
Salve a tutti, qualcuno avrebbe indicazioni precise su cosa deve riportare un etichetta su una confezione di zafferano?
Mi riferisco ad infomazioni obbligatorie piu' che accessorie.
Oppure sapete a chi bisogna rivolgersi per ottenere tali informazioni? Su internet trovo molta "confusione"
Grazie e buon lavoro!
Marco


17/01/2019, 20:13
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 679 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 64, 65, 66, 67, 68  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy