Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 17/04/2024, 10:55




Rispondi all’argomento  [ 58 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
CONFEURO 
Autore Messaggio
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 67521
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Confeuro | Confederazione degli Agricoltori Europei e del Mondo
https://www.confeuro.it/

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


02/02/2023, 15:12
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 67521
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
PROGETTO GENERAZIONE TERRA DI ISMEA

CONFEURO: SALUTIAMO CON FIDUCIA IL RIAVVIO DI UN PROGETTO FERMO DA DUE ANNI

E’ partito il progetto "Generazione Terra" di Ismea, che servirà a finanziare l’acquisto dei terreni agricoli da parte dei giovani. Sono previste agevolazioni e finanziamenti che coprono il 100% dell’acquisto dei terreni, con un tetto fissato a 1 milione e mezzo di euro. La misura, come già accaduto in passato, si rivolge ai giovani imprenditori agricoli under 41 e a startupper con esperienza ed è un’ottima iniziativa per il settore – afferma Andrea Michele Tiso, presidente Confeuro.

Per il progetto sono stati allocati 60 milioni di euro, 25 per il nord e 25 centrosud e 10 mln per territorio nazionale dedicati a startupper. Siamo fiduciosi che tale misura possa fare da volano per lo sviluppo del primo settore. Molto spesso i giovani che lavorano da qualche anno in questo settore sono costretti ad abbondonare per mancanza di fondi, o perché la locazione dei terreni è troppo alta. Avere la possibilità di acquistare un terreno o di allargare la propria disponibilità fondiaria permette loro di crescere e di poter resistere alle emergenze congiunturali, epidemiche ed energetiche che sempre più spesso sono causa di fallimento – prosegue il Presidente di Confeuro.

Aspettavamo da due anni la ripresa di tali agevolazioni, ferme a seguito dell’epidemia del Covid19 e siamo fiduciosi che il primario torni ad essere di grande appeal per i giovani – conclude il Presidente Tiso.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


02/02/2023, 15:13
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 67521
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
CONFEURO: EDUCAZIONE ALIMENTARE
LE SCUOLE DEVONO FORMARE I RAGAZZI CON UNA MATERIA AD HOC

Proprio ieri si è tenuta la “Giornata Nazionale di Prevenzione dello spreco alimentare” che ha quantificato lo spreco alimentare annuo in Italia in 3,6 milioni di tonnellate di cibo. Questi livelli di spreco sono inaccettabili perché contribuiscono all’aumento di rifiuti e dei livelli d’inquinamento nel pianeta – afferma Andrea Michele Tiso, presidente di Confeuro.

I dati di una ricerca del Crea (il Consiglio per la ricerca in agricoltura) presentati, mostrano che solo il 35% del campione è attento al riciclo degli avanzi mentre il 30% degli italiani ha una scarsa adesione alle raccomandazioni nutrizionali. Ricordiamo che per ridurre gli sprechi alimentari è sufficiente agire con un po’ di buon senso e programmare la spesa e l'utilizzo del cibo. Ancora una volta è indispensabile provvedere ad informare i cittadini e a renderli edotti di una gestione più attenta della propria alimentazione.

L’invito per il Ministero dell’Istruzione è di introdurre nelle scuole una nuova materia “Educazione Alimentare” che formi le nuove generazioni su questi due temi: sicurezza alimentare e ambiente. Solo così sarà possibile ampliare i livelli di conoscenza della popolazione, preventivare e combattere le malattie legate alla cattiva alimentazione, tutelare le produzioni agricole locali, il made in Italy e la dieta mediterranea e infine ridurre anche gli sprechi alimentari futuri – conclude il Presidente di Confeuro.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


06/02/2023, 18:40
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 67521
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
CARNE SINTETICA PRONTA A INVADERE I MERCATI

CONFEURO: NO, TROPPO ALTI COSTI ECONOMICI E AMBIENTALI

Da novembre abbiamo appreso come negli USA si sia sdoganata la produzione di carne di pollo prodotta in laboratorio. Negli ultimi mesi gli investimenti a livello mondiale per la produzione di carne sintetica sono aumentati fino a 1,3 miliardi. Questa tendenza in crescita ci preoccupa non poco e temiamo che anche la UE possa autorizzarne la commercializzazione in Europa, come già avvenuto per le farine d’insetti – afferma Andrea Michele Tiso, presidente di Confeuro.

Siamo contrari alla produzione e all’introduzione sui nostri mercati di un tale alimento sintetico – prosegue Tiso. Riteniamo che la carne prodotta in vitro rappresenti una minaccia al nostro Paese, basato su un’agricoltura di qualità e su allevamenti tradizionali. Oltre all’aspetto economico e alla crisi che innescherebbe sul settore zootecnico, va poi ricordato che queste produzioni artificiali al momento non sono sostenibili a livello ambientale. Evidenze scientifiche mostrano che per la produzione di carne sintetica è necessario un intenso consumo di energia che nel lungo termine provocherebbe un maggiore riscaldamento globale. Inoltre, il consumo di acqua nei processi di produzione è superiore a quello di molti allevamenti tradizionali e per la produzione i laboratori rilascerebbero residui di molecole chimiche e organiche, altamente inquinanti per le risorse idriche – continua Andrea Tiso.

Non troviamo una giustificazione a tale produzione nemmeno sul piano nutrizionale e del gusto. Questa carne nasce insipida e ha bisogno di numerosi additivi per somigliare a quella vera. Contiene un contenuto di grassi superiore alla carne animale ed è potenzialmente dannosa per chi ha patologie cardio-vascolari. Per questi motivi chiediamo alla UE di fare molta attenzione e di valutare il divieto all’introduzione sui nostri mercati – conclude il Presidente Tiso.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


09/02/2023, 18:04
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 67521
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
AGRICOLTORI INVISIBILI TROVANO UN LORO SPAZIO GRAZIE AL CENTRO STUDI AGRICOLIS DI CONFEURO

Sarà presentato nella giornata di giovedì 9 marzo il nuovo centro studi Agricolis della Confeuro, uno strumento utile a colmare quel vuoto culturale, statistico e assistenziale che istituti come la UE e strumenti come la PAC hanno trascurato. Gli amanti della terra non censiti sono oltre 1 milione, molti dei quali vendono in mercati rionali, parte della loro produzione ortofrutticola. Il progetto Agricolis sarà presentato durante l’evento annuale della Confeuro intitolato “Qualità, Costanza e Resilienza” che si terrà presso l’Hotel Holiday Inn Parco dei Medici a Roma. Agricolis vuole dare visibilità e voce alla categoria di “agricoltori per passione” che in modo autonomo, curano e lavorano piccoli appezzamenti di terreno, persone che lavorano la terra senza fare uso di pesticidi, anticrittogamici, concimi chimici, stimolanti e maturandi e per questi motivi sono indispensabili “sentinelle dell’ambiente”. Agricolis si doterà di strumenti atti a produrre documenti, indagini, studi mirati su questa categoria e procederà al loro censimento all’interno di un Albo, sviluppando inoltre una serie di attività culturali (eventi, seminari, corsi) per la divulgazione di questo fenomeno.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


07/03/2023, 14:47
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 67521
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
L’ITALIA PERDE QUASI LA META’ DELL’ACQUA

CONFEURO: NEL PIANO IDRICO DEL GOVERNO CI SIA AMPIO SPAZIO ALLA TECNOLOGIA E UNA RAZIONALIZZAZIONE DRASTICA DEGLI ENTI

Oggi si commemora la giornata mondiale dell’acqua e per l’occasione l’Istat ha pubblicato i dati relativi all’utilizzo delle risorse idriche in Italia, regione per regione. Da questi dati si evince che ogni giorno si perdono 157 litri d’acqua a persona, con perdite nelle reti comunali di distribuzione pari al 42,2%. Il quadro è drammatico: perdite fino al 52,5% in Sicilia; calo delle precipitazioni; razionamenti in crescita – commenta il presidente di Confeuro Andrea Michele Tiso.

Sono dati allarmanti che dimostrano quanto questo tema, legato a quello della siccità e del cambiamento climatico siano sempre più urgenti. Certamente il Governo sta intervenendo su questi temi e si studia un piano nazionale dell’acqua e la nomina di un commissario straordinario e confidiamo nella bontà di tale programma. Riteniamo però che i tempi siano tardivi, soprattutto per quanto riguarda il settore agricolo – prosegue il presidente Tiso.

C’è poi il problema della burocrazia e del sovraffollamento degli enti che gestiscono il servizio idrico. In Italia ne contiamo addirittura 2.391. I dati relativi al 2020 parlano di 1.619 enti che gestivano l’approvvigionamento di acqua per uso potabile, 1.965 per le reti comunali di distribuzione dell’acqua potabile, 2.131 per le fognature comunali e 1.377 per la depurazione delle acque reflue urbane. Bisogna attuare una forte razionalizzazione di tali enti che crea problemi burocratici e lungaggini per l’attuazione delle misure attuative – continua Andrea Tiso.

Infine vogliamo ricordare al Governo che la tecnica e la tecnologia sono dalla nostra parte. Esistono risorse e sistemi tecnologici che permettono di limitare al massimo lo spreco dell’acqua nei vari settori. Quindi da un lato bisogna investire in nuove tecnologie e dall’altro vanno riviste le infrastrutture della rete idrica nazionale – conclude il Presidente di Confeuro.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


22/03/2023, 18:05
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 67521
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
CIBO SINTETICO AL BANDO

CONFEURO: APPOGGIAMO IL DDL, LA UE ORA DEVE IMITARE ESEMPIO ITALIANO

Il governo ha approvato il ddl che vieta la produzione e commercializzazione di cibo sintetico in Italia. Riteniamo che sia un provvedimento giusto, volto a tutelare la salute degli italiani perché non ci sono studi scientifici che dimostrano gli effetti legati all’assunzione di cibi sintetici – afferma Andrea Michele Tiso, Presidente di Confeuro.

La tutela della nostra cultura agro-alimentare passa anche dal consumo equilibrato di cibo di alta qualità, come le carni di razze pregiate come la Chianina, la Piemontese, e altre apprezzate anche fuori dai confini nazionali. Ricordiamoci che celati sotto la buona causa della riduzione di emissioni di Co2 derivanti dall’allevamento di carne, ci sono gli interessi economici d’investitori egregi come Bill Gates e Richard Branson, fondatori rispettivamente della Microsoft e della Virgin e colossi alimentari come JBS, Tyson Foods, Kellogg’s e Cargill – prosegue il Presidente Tiso.

Il ddl proposto quindi ci trova pienamente d’accordo e crediamo che l’Unione Europea dovrebbe prendere da esempio quanto è stato fatto in Italia per contrastare il diffondersi di certi alimenti. Oltre al citato rischio per la salute, infatti, c’è da considerare l’impatto sociale in termini di occupazione e il conseguente calo della tutela dell’ambiente portato avanti dagli allevatori/agricoltori – conclude il presidente della confederazione degli agricoltori europei e del mondo.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


29/03/2023, 22:11
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 67521
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
VINITALY, CONFEURO CRITICA VERSO LA POLITICA AGROALIMENTARE DELLA UE

In questi giorni al Vinitaly si celebra l’eccellenza del vino italiano, acclamato da tutti all’interno e all’esterno dei confini nazionali. Lo stesso vino però è stato ed è ancora oggetto di attacchi da parte dell’Irlanda che lo considera nocivo. Noi di Confeuro ci domandiamo: L’Agricoltura europea dove vuole andare? Ha in mente un piano di coesione degli intenti tra i singoli stati o si procede navigando a vista? – afferma il Presidente di Confeuro Andrea Michele Tiso.

C’è incoerenza nelle prospettive che la UE sta dando all’agricoltura. Oltre al caso del vino appena citato assistiamo all’introduzione di farine di insetti nella nostra alimentazione. Le multinazionali parlano male del nostro olio attraverso il Nutriscore che proprio oggi è stato bocciato nel Paese che lo ha introdotto. E’ sotto gli occhi di tutti il tentativo di introdurre alimenti di dubbia salubrità come la carne sintetica preparata in laboratorio. Insomma ci sembra che la UE rimanga impassibile davanti al progressivo scardinamento delle tradizioni agro-alimentari europee a favore di contaminazioni esterne – prosegue il Presidente Tiso.

I cittadini europei non si sentono più tutelati. Percepiscono l’incertezza della UE nella gestione della salute alimentare e pubblica. Perché alla fine stiamo parlando proprio di questo: della salute dei cittadini che passa dall’attenzione all’alimentazione. Non vogliamo arrivare a mangiare cibo sintetico e a base di insetti, snaturando il nostro sistema agroalimentare. Chiediamo quindi alla UE di ripensare alcune delle sue dinamiche politiche al fine di favorire una reale comunità di intenti per la salvaguardia dei nostri prodotti dall’importazione da Paesi dove non ci sono controlli di qualità – conclude il Presidente degli Agricoltori Europei e del Mondo.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


03/04/2023, 14:50
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 67521
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
MANCA UNA GRANDE FIERA AGRICOLA IN SICILIA. IL PRESIDENTE DI CONFEURO INCONTRA GLI IMPRENDITORI AGRICOLI SICILIANI

Il Presidente di Confeuro Andrea Michele Tiso è sceso in Sicilia per incontrare un gruppo di imprenditori agricoli. In Sicilia manca una grande fiera agricola internazionale, nonostante l’ingente produzione di frutta e verdura che viene prodotta ed esportata. Gli imprenditori agricoli siciliani hanno bisogno di allargare gli orizzonti dei loro affari e una fiera internazionale potrebbe attrarre quei buyer e potenziali partner che porterebbero nuova linfa a un settore spesso in crisi – afferma il presidente di Confeuro.


Sembra scontato ma la regione Sicilia, per motivi strutturali, resta ancora tagliata fuori da certi mercati anche per una mancanza di infrastrutture basilari come autostrade e linee ferroviarie. Si parla tanto e da tanto del “ponte sullo stretto” ma sarebbe meglio investire su nuove linee di comunicazioni all’interno dell’isola – conclude il presidente Tiso.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


06/04/2023, 13:30
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 67521
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
DECRETO SICCITA’ – CONFEURO: SODDISFATTI PER LA LINEA INTRAPRESA DAL GOVERNO

Confeuro esprime apprezzamento per l’impegno del Governo nel contrastare l’annoso fenomeno della siccità. Avevamo segnalato già mesi fa la nostra posizione a riguardo e riteniamo che con questo decreto riusciremo finalmente a vedere un miglioramento dei sistemi idrici nazionali in vista dell’imminente stagione estiva che si profila particolarmente secca – afferma il Presidente di Confeuro.

Il decreto appena varato consente di affrontare, come giusto che sia, direttamente il fenomeno, riducendo le perdite d’acqua e realizzando nuove infrastrutture idriche. La possibilità di realizzare liberamente vasche di raccolta di acque meteoriche per uso agricolo e il riutilizzo delle acque reflue depurate per uso irriguo permetteranno di abbattere le perdite degli imprenditori agricoli, già vessati da tasse e concorrenza – prosegue Andrea Michele Tiso.

Anche la nostra proposta di realizzazione di moderni impianti di desalinizzazione sembra rientrare tra i piani del governo che ha previsto inoltre la realizzazione di invasi aziendali per gli imprenditori agricoli, il tutto sotto la cabina di regia di un commissario straordinario. Bene infine la costituzione di Osservatori distrettuali permanenti sugli utilizzi idrici e per il contrasto dei fenomeni di scarsità idrica presso ciascuna Autorità di bacino distrettuale che serviranno a raccogliere dati relativi alla disponibilità e all’utilizzo dell’acqua nel distretto idrografico di riferimento.

C’è tantissimo da fare, ma questo decreto ci sembra un bel passo avanti rispetto al passato – conclude il Presidente della Confederazione degli agricoltori europei e del mondo.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


07/04/2023, 13:48
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 58 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy