Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 12/06/2024, 21:16




Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Lettiera di ovini 
Autore Messaggio

Iscritto il: 01/10/2013, 20:20
Messaggi: 25
Rispondi citando
Buongiorno,
sono nuovo di questa sezione e utilizzo lombrichi per compostaggio domestico dentro alcuni secchi da circa un anno con successo (li ho moltiplicati almeno 6 volte).
Ora, vorrei allargarmi un pochino all'esterno in quanto ho la possibilità di recuperare qualche quintale di lettiera di ovini (mista con paglia) e di asini e vorrei qualche breve informazione:

- la lettiera è prelevata è stoccata in enormi mucchi all'aperto per circa un anno senza rivoltarla. In superficie si formano zolle dure, compatte, e leggerissime quasi impossibili da risospendere in acqua (si sfladano a scaglie piuttosto). cosa posso fare di questo strato superficiale consistente? Posso riutilizzarlo in altro modo se non utile per i lombrichi a desmpio come pacciamatura orto?

- la parte sottostante è invece molto fresca e odora fortemente di ammoniaca, si può utilizzare?

- la lettiera degli asini invece la raccolgo io direttamente dalla stalla, il materiale superficiale è asciutto, leggero e farinoso (si sbriciola letteralmente), quello sottostante invece è fresco ma odora di cacca ancora e un po di ammoniaca. L'ho messo circa 80 kg in un piccolo cumulo di 30 cm e 2 giorni dopo era abbastanza caldo (almeno 35-40°C), vuol dire che non va ancora bene? Quanto devo attendere ancora per poterlo usare per i lombrichi?

- infine, quando deve essere profonda la lettiera di letame per i lombrichi? Posso usare 100% letame?

Grazie per ora :)


30/07/2019, 14:42
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 67850
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Leggi anche qui:
lombricoltura-f112/ragione-sociale-lombricoltura-t78999.html

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


31/07/2019, 12:19
Profilo WWW
Sez. Lombricoltura
Sez. Lombricoltura

Iscritto il: 09/03/2011, 15:29
Messaggi: 857
Località: Bella Farnia, Sabaudia
Formazione: Laurea Economia
Rispondi citando
Ciao Alb000, rispondo in rosso alla fine di ciascuna domanda
Alb000 ha scritto:
Buongiorno,
sono nuovo di questa sezione e utilizzo lombrichi per compostaggio domestico dentro alcuni secchi da circa un anno con successo (li ho moltiplicati almeno 6 volte).
Ora, vorrei allargarmi un pochino all'esterno in quanto ho la possibilità di recuperare qualche quintale di lettiera di ovini (mista con paglia) e di asini e vorrei qualche breve informazione:

- la lettiera è prelevata è stoccata in enormi mucchi all'aperto per circa un anno senza rivoltarla. In superficie si formano zolle dure, compatte, e leggerissime quasi impossibili da risospendere in acqua (si sfladano a scaglie piuttosto). cosa posso fare di questo strato superficiale consistente? Posso riutilizzarlo in altro modo se non utile per i lombrichi a desmpio come pacciamatura orto?

Puoi utilizzarlo come ammendante nel caso tu abbia la necessità di migliorare il terreno del tuo orto.

- la parte sottostante è invece molto fresca e odora fortemente di ammoniaca, si può utilizzare?

Prima di utilizzarlo devi ripristinare delle condizioni aerobiche facendo penetrare ossigeno nel cumulo. Data il lungo periodo di stoccaggio non sarà rimasto un granché per i lombrichi in termini di apporto nutrizionale, ma se non hai altro e non produci per la vendita ma l’auto consumo può andare

- la lettiera degli asini invece la raccolgo io direttamente dalla stalla, il materiale superficiale è asciutto, leggero e farinoso (si sbriciola letteralmente), quello sottostante invece è fresco ma odora di cacca ancora e un po di ammoniaca. L'ho messo circa 80 kg in un piccolo cumulo di 30 cm e 2 giorni dopo era abbastanza caldo (almeno 35-40°C), vuol dire che non va ancora bene? Quanto devo attendere ancora per poterlo usare per i lombrichi?

Più che affidarsi al tempo che intercorre tra la produzione e l’utilizzo del letame meglio contare su valori certi. Devi misurare ph e temperatura. Il primo parametro deve essere superiore a 5, in questa stagione il letame non dovrebbe avere una temperatura superiore ai 22-23°

- infine, quando deve essere profonda la lettiera di letame per i lombrichi? Posso usare 100% letame?

Se utilizzi lombrichi Eisenia Fetida e Andrei puoi utilizzare solo letame. La quantità iniziale dipende dalla biomassa. Quanti lombrichi hai?


Grazie per ora :)

_________________
«Dubito ci siano molti altri animali che abbiano giocato un ruolo così importante nella storia del pianeta come i lombrichi», Charles Darwin
LombricolturaBellaFarnia www.lombricolturabellafarnia.it
Twitter:@lombricolturabf
FB: lombricoltura.bellafarnia


12/08/2019, 15:30
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 3 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy