Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 13/12/2019, 10:01




Rispondi all’argomento  [ 80 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 8  Prossimo
Qualità e prezzo dell'olio evo 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 07/09/2014, 23:29
Messaggi: 46
Località: Verona
Rispondi citando
mimmodm ha scritto:
2) olio coratina (scusa se lo porto sempre ad esempio), ha un gusto amaro che non rientra nei gusti della maggioranza di mercato, quindi anche se ti fornisco un prodotto al top, non avendo richiesta per il gusto, sono costretto ad abbassare il prezzo, ma non posso scendere oltre una certa soglia

Perchè coltivare un prodotto che non ha richiesta sul mercato :?:


18/02/2016, 15:49
Profilo

Iscritto il: 31/10/2013, 17:22
Messaggi: 145
Località: (BA)
Rispondi citando
Camino ha scritto:
mimmodm ha scritto:
2) olio coratina (scusa se lo porto sempre ad esempio), ha un gusto amaro che non rientra nei gusti della maggioranza di mercato, quindi anche se ti fornisco un prodotto al top, non avendo richiesta per il gusto, sono costretto ad abbassare il prezzo, ma non posso scendere oltre una certa soglia

Perchè coltivare un prodotto che non ha richiesta sul mercato :?:

ha una bassa richiesta diretta da parte del mercato nazionale, ma a livello locale ovviamente è utilizzato, inoltre le richieste arrivano da altri produttori (come l'esempio che hai riportato tu della signora). però a queste condizioni come capisci dalle dinamiche di mercato non è la stessa cosa che vendere direttamente su tutto il territorio nazionale direttamente al consumatore


18/02/2016, 16:02
Profilo

Iscritto il: 10/01/2010, 19:28
Messaggi: 829
Località: Roceja TO
Formazione: Atipica e in corso
Rispondi citando
[quote="mimmodm" ...
....
non c'è bisogno di campioni, sono sicuro che tu abbia provato la coratina pugliese e sappia dirmi le eventuali differenze :D ...a logica presumo tu abbia più acqua rispetto alla siccità che abbiamo qui, quindi mi aspetto un maggior risalto del fruttato ed un amaro un po più gradevole.
infatti quest'anno stranamente anche a me l'amaro è andato via molto presto ed è un po più fruttato, sarà che date le poche pioggie estive non mi sono regolato ed ho dato molta acqua di soccorso che avà influito.

.....[/quote]

:D E' sempre un piacere leggerti, :o in effetti mi hai fatto l'analisi sensoriale per telepatia. :P


18/02/2016, 16:26
Profilo

Iscritto il: 31/10/2013, 17:22
Messaggi: 145
Località: (BA)
Rispondi citando
SergioE ha scritto:
mimmodm ha scritto:
...
....
non c'è bisogno di campioni, sono sicuro che tu abbia provato la coratina pugliese e sappia dirmi le eventuali differenze :D ...a logica presumo tu abbia più acqua rispetto alla siccità che abbiamo qui, quindi mi aspetto un maggior risalto del fruttato ed un amaro un po più gradevole.
infatti quest'anno stranamente anche a me l'amaro è andato via molto presto ed è un po più fruttato, sarà che date le poche pioggie estive non mi sono regolato ed ho dato molta acqua di soccorso che avà influito.

.....


:D E' sempre un piacere leggerti, :o in effetti mi hai fatto l'analisi sensoriale per telepatia. :P


analisi sensoriale per telepatia non ho ancora il potere di farla :lol:
usando un po la logica penso che i caratteri generali propri della cultivar rimangano, ma come tu mi hai insegnato dicendo che bisogna specificare tutto sulla raccolta, luogo, maturazione ecc (non so se ricordi), vale la stessa cosa per l'olio prodotto.
infatti di anno in anno gli stessi alberi producono oli differenti a seconda dell'andamento del clima (spesso da noi chi non ha acqua di soccorso produce un olio più legnoso), poi l'olio cambia a seconda dei giorni che trascorrono dalla raccolta alla molitura, del tipo di macina, del tipo di estrazione, dal tipo di confezionamento e conservazione.

feci un corso di assaggiatore dove spiegarono anche come modificare il sapore dell'olio con accorgimenti, esempio sulla coratina:
vuoi accentuare l'amaro, raccogli prima o dai poca acqua
vuoi ammorbidire l'amaro raccogli dopo o dai molta acqua
vuoi bilanciare esaltando il fruttato verde dai acqua e raccogli prima
vuoi bilanciare esaltando il fruttato maturo poca acqua e raccogli dopo

poi ci sono gli accorgimenti per la molitura e l'estrazione:
a macina è più morbido
a martelletti è più forte
a centrifuca a 2 o 3 vie, sinolea...

ritornando un po in topic:
se produco un olio prestando attenzione a tutte queste cose, e poi ti faccio una molitura con macina ed estrazione con sinolea che mi abbassa tantissimo la resa, non potrò mai venderti il prodotto ad un prezzo da miseria, anche se come gusto a te non piace, io ti sto dando il top dal punto di vista qualitativo.

queste sono le eccellenze, che se non ho capito male con gli ultimi regolamenti europei stanno distruggendo a favore di oli di bassa qualità che grazie al marketing potrebbero essere venduti a prezzi forse superiori, e ritorniamo all'inizio del topic


18/02/2016, 18:14
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 07/09/2014, 23:29
Messaggi: 46
Località: Verona
Rispondi citando
mimmodm ha scritto:
ritornando un po in topic:
se produco un olio prestando attenzione a tutte queste cose, e poi ti faccio una molitura con macina ed estrazione con sinolea che mi abbassa tantissimo la resa, non potrò mai venderti il prodotto ad un prezzo da miseria, anche se come gusto a te non piace, io ti sto dando il top dal punto di vista qualitativo.

queste sono le eccellenze, che se non ho capito male con gli ultimi regolamenti europei stanno distruggendo a favore di oli di bassa qualità che grazie al marketing potrebbero essere venduti a prezzi forse superiori, e ritorniamo all'inizio del topic

Chi può stabilire che una cosa è bella o buona per tutti? Nessuno!
Io preferisco acquistare ciò che è bello e buono per me.

Ci sono vini che a me non piacciono, so quali sono e non li compro, altri li bevo se me li ritrovo sulla tavola e poi ci sono quelli che acquisto volentieri perchè soddisfano il mio palato.
Con i vini è sicuramente più facile, perchè hanno almeno un nome che li identifica, il merlot è merlot, non è chianti o nero d'avola.

Ma per gli oli non ci sono queste distinzioni, per cui l'olio evo delicato, fruttato, robusto o BIO, cosa mi dicono? Ben poco!
Chi li confeziona sceglie l'aggettivo che preferisce e più o meno si capisce cosa intende dire, ma... nente di più.

Già, il marketing, additato spesso come il capro espiatorio di tutti i mali :mrgreen:


18/02/2016, 19:13
Profilo

Iscritto il: 10/01/2010, 19:28
Messaggi: 829
Località: Roceja TO
Formazione: Atipica e in corso
Rispondi citando
:D
Qui almeno per me sfondi una porta aperta, nella mia pochissima esperienza conosco i gusti degli oli per varietà, o miscele di varietà, con le debite osservazioni diligentemente elencate da Mimmodm.

In effetti con le sole 3 possibilità di classificazione previste dalla legge, seppure condite con decimali di incomprensione, io mai sono riuscito a trovare ciò che cercavo.
In tutta franchezza trovo tutto il castello delle classificazioni un "bizantinismo" che tra qualche tempo verrà spazzato via dall'aria nuova che verrà dai nuovi consumatori e produttori esteri.

Mi consola pensare che chi si sarà tenuto pronto, anche resistendo con oli che adesso non ricevono il consenso che meriterebbero, sarà pronto e ricercato, perché ai vantaggi che la natura ci ha geograficamente dato, per quanto noi facciamo per ignorarli, è difficile fare concorrenza.


18/02/2016, 20:47
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 07/09/2014, 23:29
Messaggi: 46
Località: Verona
Rispondi citando
SergioE, perdona la mia profonda incompetenza in materia, quali sono le 3 possibili classificazioni e il castello della classificazioni?


18/02/2016, 21:15
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 07/09/2014, 23:29
Messaggi: 46
Località: Verona
Rispondi citando
SergioE ha scritto:
Mi consola pensare che chi si sarà tenuto pronto, anche resistendo con oli che adesso non ricevono il consenso che meriterebbero, sarà pronto e ricercato, perché ai vantaggi che la natura ci ha geograficamente dato, per quanto noi facciamo per ignorarli, è difficile fare concorrenza.

Mi sembra di sentire un venticello primaverile che porta il profumo del nazionalismo e del patriottismo. Ce ne sarebbe tanto bisogno. ;)

Rimanendo in tema, cosa impedisce di tralasciare le classificazioni "bizantine" per dare maggior rilevanza ad altro tipo di comunicazione?
I consumatori vanno anche aiutati educandoli.


18/02/2016, 21:32
Profilo

Iscritto il: 31/10/2013, 17:22
Messaggi: 145
Località: (BA)
Rispondi citando
Camino ha scritto:
Chi può stabilire che una cosa è bella o buona per tutti? Nessuno!
Io preferisco acquistare ciò che è bello e buono per me.

l'olio viene stabilito se è buono o brutto sia attraverso analisi chimico-fisiche, che attraverso il panel test che servono proprio a stabilire la qualità dell'olio..questa è una vecchia scheda panel, ora è cambiata
Immagine

Camino ha scritto:
Ci sono vini che a me non piacciono, so quali sono e non li compro, altri li bevo se me li ritrovo sulla tavola e poi ci sono quelli che acquisto volentieri perchè soddisfano il mio palato.
Con i vini è sicuramente più facile, perchè hanno almeno un nome che li identifica, il merlot è merlot, non è chianti o nero d'avola.

anche agli oli hai questa identificazione (coratina, taggiasca, bosana ecc..), un produttore di qualità (come quelli inviati tramite MP) ti dirà nell'etichetta l'olio con che cultiva è stata fatta, o il blend in che percentuali, così come se compri un dop sono obbligati a rispettare la cultivar, non producono olio dalla prima qualità di olive che arrivano...questo ha un costo e come già detto "se non conosci la qualità chiedila al prezzo" ;)

Camino ha scritto:
Ma per gli oli non ci sono queste distinzioni, per cui l'olio evo delicato, fruttato, robusto o BIO, cosa mi dicono? Ben poco!
Chi li confeziona sceglie l'aggettivo che preferisce e più o meno si capisce cosa intende dire, ma... nente di più.

se vai al supermercato e prendi olio tra i 2 ed i 7 euro (costo finale comprensivo di trasporto package ecc..) con sull'etichetta scritto in minuscono olio comunitario, fai difficoltà a trovare distinzioni e ti affidi al marketing che tramite pubblicità ti ha fatto conoscere il prodotto e che ti viene venduto come evo delicato, fruttato, robusto o BIO e che dicono tutto e niente

Camino ha scritto:
Già, il marketing, additato spesso come il capro espiatorio di tutti i mali :mrgreen:

il marketing è tutto, basta vedere un iphone :D

Camino ha scritto:
quali sono le 3 possibili classificazioni e il castello della classificazioni?

per le classificazioni oltre ai classici evo, vergine, ecc...hai dop, igp, oltre queste, le aziende non potendo mettere in etichetta tutto il risultato del test panel mettono delicato fruttato o robusto che se non ricordo male dipende dai punti ottenuti in mediana del fruttato.


se non sei sicuro di un olio che al supermercato hai acquistato come evo, puoi inviare la bottiglia ad un test panel, e se non risulta quello che è descritto in etichetta puoi fare una bella denuncia :twisted:
esempio:
1)compri olio evo a 2 euro, lo mandi in analisi, supera l'analisi chimico-fisica come evo, ma al test panel viene declassato a semplice vergine...puoi denunciare
2) compri un olio con etichetta robusto, lo mandi al test panel, ma il punteggio si ferma a delicato...denuncia

la verità è che c'è molta disinformazione, e la gente non vuole spendere, comprare l'olio a 2 euro è come comprarsi il tavernello


18/02/2016, 21:43
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 07/09/2014, 23:29
Messaggi: 46
Località: Verona
Rispondi citando
mimmodm ha scritto:
la verità è che c'è molta disinformazione, e la gente non vuole spendere, comprare l'olio a 2 euro è come comprarsi il tavernello

Bravo! Servirebbe più informazione corretta ed esaustiva per i consumatori, soprattutto per educarli.
Questo è un onere del quale dovrebbero farsi carico gli operatori del settore, direttamente o tramite le loro associazioni.

Il problema non è il "tavernello" a 2 euro/litro, ma lo stesso camuffato e venduto a 10-20 euro/litro. :evil:
Come dicevo in precedenza, il prezzo alto NON è sinonimo di qualità. ;)


18/02/2016, 23:54
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 80 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 8  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy