Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 12/12/2019, 5:18




Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Una (non-) fermentazione decisamente anomala... 
Autore Messaggio
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 26667
Località: Camporosso
Rispondi citando
Vuoi un consiglio sincero? :roll: Stai fermo e non toccare più nulla.
Come ti sei organizzato per i travasi, hai filtrato il vino?
Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


06/11/2019, 22:31
Profilo

Iscritto il: 12/09/2014, 17:40
Messaggi: 41
Località: Ferrandina (MT)
Rispondi citando
Io di solito il primo travaso lo faccio al termine della fermentazione, quindi non ho un tempo standard. Può essere dopo due settimane dalla sinatura, così come dopo due mesi. Ad esempio nel 2016 feci un primitivo che finì di bollire dopo natale e lo travasai allora. Finchè vedo bollicine non lo tocco. Stavolta però, il dubbio mi è venuto perchè da 7 gradi babo la vedo dura a finire la fermentazione senza prendere più ossigeno (dopo due giorni dalla svinatura ho sigillato tutto) e mi chiedevo se non fosse il caso di fare dei rimontaggi per areare e poi risigillare tutto.
Per quanto riguarda l'altra domanda sulla filtrazione, ti dico che no, non ho filtrato.
Grazie


07/11/2019, 9:44
Profilo

Iscritto il: 06/07/2011, 16:13
Messaggi: 2593
Località: Cureggio (NO)
Formazione: laurea in informatica
Rispondi citando
JeanGabin ha scritto:
Stai fermo e non toccare più nulla.

Condivido il parere di Jean, è normale che rallenti la fermentazione: l'alcol comincia a diventare importante e le temperature si stanno abbassando. Proteggilo dall'aria adesso e metti l'olio (o gonfia i galleggianti se fermenta piano) d'ora in avanti l'ossigeno è nemico


07/11/2019, 9:57
Profilo

Iscritto il: 06/07/2011, 16:13
Messaggi: 2593
Località: Cureggio (NO)
Formazione: laurea in informatica
Rispondi citando
Ah ho letto adesso che avevi scritto, più che un rimontaggio allora farei proprio un travaso sigillando poi il tutto


07/11/2019, 9:59
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 26667
Località: Camporosso
Rispondi citando
Visto che non hai filtrato, un prolungarsi della fermentazione potrebbe essere normale, se vuoi fare un travaso all'aria,
ci potrebbe anche stare, ma francamente io di aria a questo punto ne farei prendere poca, significa prendere rischi.

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


09/11/2019, 3:54
Profilo
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 2995
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
RobertoSchiavone ha scritto:
Io di solito il primo travaso lo faccio al termine della fermentazione, quindi non ho un tempo standard. Può essere dopo due settimane dalla sinatura, così come dopo due mesi. Ad esempio nel 2016 feci un primitivo che finì di bollire dopo natale e lo travasai allora. Finchè vedo bollicine non lo tocco. Stavolta però, il dubbio mi è venuto perchè da 7 gradi babo la vedo dura a finire la fermentazione senza prendere più ossigeno (dopo due giorni dalla svinatura ho sigillato tutto) e mi chiedevo se non fosse il caso di fare dei rimontaggi per areare e poi risigillare tutto.
Per quanto riguarda l'altra domanda sulla filtrazione, ti dico che no, non ho filtrato.
Grazie


Ciao, solitamente la fermentazione standard di un vino rosso dura dai 7-10 giorni con l'utilizzo dei lieviti selezionati e opportuni rimontaggi e follature, il contatto con le bucce poi può essere a tua discrezione. Due mesi sono sicuramente eccessivi e i fenomeni di ridotto possono essere un problema.

Se hai ancora 7 gradi babo da svolegere il problema è legato alla fermentazione, dovresti rivedere la procedura di fermentazione ed eventualmente fare un succesivo inoculo. La fermentazione generalmente parte dopo massimo 36 ore dall'inoculo dei lieviti, se non parte è perchè ci sono chiari problemi di metodologia o di additivi sovrautilizzati in fase pre-fermentativa.

CIao MArco

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34
Gli errori più comuni nella produzione di vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2018_issuu/35
Le sostanze polifenoliche nel vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2019/28
Imbottigliamento e stabilizzazione tartarica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2019/24


10/11/2019, 0:50
Profilo

Iscritto il: 12/09/2014, 17:40
Messaggi: 41
Località: Ferrandina (MT)
Rispondi citando
In effetti l'ultimo post l'ho scritto male e mi scuso. 7 gradi erano il 30 settembre, quando ho svinato. Ora sono a corca 2,5. L'esigenza di scrivere è nata dal fatto che le ultime settimane scende di pochissimo e credo che alla fine resterà comunque dolce. Il rumore di fermentazione ancora si sente, quindi non potrei amcora effettuare inoculo. Pensavo di fare qualche rimontaggio per ossigenare e stimolare la fermentazione, ma a questo punto credo di stare fermo e dove arriva arriva.
Quando si bloccherà, misurerò e valuterò se inoculare o tenermelo dolciastro.
In ogni caso vi ringrazio per i preziosi consigli, come sempre!


11/11/2019, 17:36
Profilo
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 2995
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
Io riproverei con la mia considerazione fatta nel precedente messaggio

''Per toglierti ogni dubbio e per provare a recuperare il vino, puoi provare a rieseguire una procedura d'inoculo di lieviti utilizzando le modalita e dose massima consigliata in etichetta.''

Ciao MArco

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34
Gli errori più comuni nella produzione di vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2018_issuu/35
Le sostanze polifenoliche nel vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2019/28
Imbottigliamento e stabilizzazione tartarica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_luglio_2019/24


21/11/2019, 8:19
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy