Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 23/07/2018, 19:22




Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Richiesta di qualche conferma... 
Autore Messaggio

Iscritto il: 01/12/2013, 11:04
Messaggi: 228
Formazione: laurea
Rispondi citando
Buongiorno a tutti,
volevo chiedere un consiglio alla luce di quello che ho fatto da settembre fino ad ora (parliamo di uve arneis e diversi moscati):
- 15 settembre vendemmia e pigiatura (con solfitazione). Macerazione pellicolare per 20 ore.
- 23 settembre parte la fermentazione (nei giorni di fermentazione aggiunta di nutriente per fermentazione, di bentonite e di caseinato di potassio).
- 30 settembre svinatura a 0 gradi babo in dame da 5 L.
- 24 ottobre primo travaso da dama (5L) a tino, e da tino a dama (5L) con solfitazione (4g/100 L) e prima sfecciatura
- 28 novembre secondo travaso senza solfitazione da dama di 5l a dama di 5L e seconda sfecciatura
- 4 gennaio terzo travaso da dama (5L) a tino, e da tino a dama (5L) con solfitazione (4g/95 L) e terza sfecciatura

Ad oggi il vino ha un buon sapore anche se è ancora molto "immaturo". Volevo chiedere, poichè il vino è tutto in dame da 5 L posso procedere senza più travasi, imbottigliando da metà febbrario man mano che consumo il vino (non farei più un imbottigliamento "massivo" visto che il vino è già tutto in dame piccole). Facendo come appena detto che rischio corro di avere odore di ridotto? Procedendo così come detto, posso realmente iniziare a consumare il vino già da metà febbraio? Grazie dell'attenzione!


04/01/2018, 17:14
Profilo WWW
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 24563
Località: Camporosso
Rispondi citando
Perchè odore di ridotto? :roll:
Hai fatto una buona serie di travasi e solfitazione, direi che ormai il vino dovrebbe essere bello limpido.

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
La verità autentica è sempre inverosimile. Fëdor Dostoevskij


04/01/2018, 21:38
Profilo WWW

Iscritto il: 01/12/2013, 11:04
Messaggi: 228
Formazione: laurea
Rispondi citando
Eh sono un po terrorizzato dall'odore di ridotto, l'anno scorso ho dovuto far passare il vino a contatto col rame, e poi secondo me ha lasciato degli altri sentori... Oggi durante il travaso mi è sembrato di sentirne un po', ma credo sia normale, no? Il vino a parte questo è limpidissimo e secondo me più alcolico di quel che dovrebbe... Sono in dubbio se fare un altro travaso a metà febbraio o tenerlo così e fare una correzione con passaggio in tubo di rame se questo lieve sentore dovesse permanere... Cosa mi consigli?


04/01/2018, 21:49
Profilo WWW
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 24563
Località: Camporosso
Rispondi citando
Odore di ridotto può dipendere da vari motivi, in primis la permanenza sulle fecce, visto i travasi che hai fatto, se lo vedi limpido, lo escluderei.

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
La verità autentica è sempre inverosimile. Fëdor Dostoevskij


05/01/2018, 18:30
Profilo WWW

Iscritto il: 01/12/2013, 11:04
Messaggi: 228
Formazione: laurea
Rispondi citando
Ciao, l'odore di ridotto purtroppo c è anche se meno dell anno scorso... Come posso eliminare questo lieve sentore? Sono un po' dispiaciuto, l anno scorso non c'ero stato tanto dietro ma quest'anno mi sono davvero impegnato! Ti allego una foto per valutare la limpidezza, se hai consigli/osservazioni te ne sarò grato...


Allegati:
IMG_20180105_195815.jpg
IMG_20180105_195815.jpg [ 34.5 KiB | Osservato 682 volte ]
05/01/2018, 21:08
Profilo WWW

Iscritto il: 01/12/2013, 11:04
Messaggi: 228
Formazione: laurea
Rispondi citando
Ho letto un vecchio post in cui si parlava di filtraggio con cartoni, proverò con essi... mi chiedo solo quanto debbo effettivamente filtrare (quale tipo di cartone alla luce delle sfecciature fatte), secondo te posso usare il tipo 20 da 0,7 micron? O forse è meglio il tipo 16 da 0,9 micron?


05/01/2018, 21:53
Profilo WWW
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 24563
Località: Camporosso
Rispondi citando
Sembra limpido, anche se forse c'è un leggero velo in fondo, se vuoi filtrare con i cartoni prima usa il 16, ma scusa, se avevi la possibilità
dei filtri a cartoni perchè non lo hai fatto subito? :roll:

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
La verità autentica è sempre inverosimile. Fëdor Dostoevskij


06/01/2018, 2:26
Profilo WWW

Iscritto il: 01/12/2013, 11:04
Messaggi: 228
Formazione: laurea
Rispondi citando
Ciao, non l'ho fatto perché ho una pompa molto piccola (la più piccola sul mercato), con filtri piccoli, e mi ci vuole molto tempo a filtrare anche con piccole quantità... Mi è sembrato, negli ultimi tre anni di far prima lasciando depositare la feccia col freddo invernale coadiuvato dal caseinato di potassio... E poi i cartoni costano! Grazie del consiglio sul tipo di cartoni, ti farò sapere com'è andata!


06/01/2018, 2:46
Profilo WWW

Iscritto il: 01/12/2013, 11:04
Messaggi: 228
Formazione: laurea
Rispondi citando
Ps quello sul fondo non è un velo di feccia, ma il riflesso del ripiano grigio sotto alla dama! Grazie ancora, ciao


06/01/2018, 2:49
Profilo WWW
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 2799
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
La cosa migliore è fare un travaso-filtrazione all'aria e aggiungere dopo il travaso un minimo di metabisolfito. Il colore è molto carico per essere un vino bianco e risulta dalla fotografia parzialmente ossidato.

Ciao Marco

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34


13/01/2018, 1:01
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 10 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy