Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 09/12/2019, 12:29




Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
acidità volatile all'interno dei serbatoi 
Autore Messaggio

Iscritto il: 02/12/2017, 22:05
Messaggi: 32
Località: Tortona (AL)
Formazione: Laurea in farmacia
Rispondi citando
Ciao a tutti, il quesito di oggi è : si può considerare normale la formazione di acido acetico ( il caratteristico odore pungente arriva subito al naso una volta tolto il coperchio ) alla superficie di un vino mantenuto sotto galleggiante con olio enologico versato nel solo spazio esistente tra pareti del serbatoio e galleggiante stesso, o significa che il vino non è sufficentemente protetto dal contatto con l'aria ? La speranza a questo punto è che questo acido acetico altro non sia che il risultato di una fermentazione di fondo e che provenga quindi dalla massa del vino, ma il dubbio di un attacco batterico in corso si fà strada nei miei pensieri ( in quest'ultimo caso dovrei forse solfitare più pesantemente per sanificare il tutto, per ora sono rimasto a dosi molto basse per non pregiudicare la malolattica)


23/10/2019, 21:04
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 26664
Località: Camporosso
Rispondi citando
Quanto olio hai messo?
Hai provato ad assaggiare il vino, annusare da un bicchiere?

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


25/10/2019, 13:00
Profilo

Iscritto il: 02/12/2017, 22:05
Messaggi: 32
Località: Tortona (AL)
Formazione: Laurea in farmacia
Rispondi citando
L olio copre tutta la superficie libera, ho controllato. Ne ho usato mezzo litro circa. Il sapore ed il profumo, svinando dal rubinetto in basso, sono perfetti... Per questo sono perplesso...


25/10/2019, 16:52
Profilo

Iscritto il: 02/12/2017, 22:05
Messaggi: 32
Località: Tortona (AL)
Formazione: Laurea in farmacia
Rispondi citando
Ho esaminato meglio l interno con una torcia e al momento darei la colpa a residui di feccia intrappolati nell olio usato in precedenza. Errore da non commettere mai più...


26/10/2019, 7:18
Profilo

Iscritto il: 08/10/2019, 10:57
Messaggi: 18
Rispondi citando
Io ho una cisterna di acciaio inox da 1000 litri,di solito metto 1 litro di olio di vaselina,fra il coperchio e la parete della cisterna,dopo ogni travaso.
Secondo voi è sufficiente???


27/10/2019, 12:43
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 26664
Località: Camporosso
Rispondi citando
Devi giudicare tu dallo strato di olio che vedi tutto intorno.

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


27/10/2019, 13:09
Profilo

Iscritto il: 02/12/2017, 22:05
Messaggi: 32
Località: Tortona (AL)
Formazione: Laurea in farmacia
Rispondi citando
Bruno75 ha scritto:
Io ho una cisterna di acciaio inox da 1000 litri,di solito metto 1 litro di olio di vaselina,fra il coperchio e la parete della cisterna,dopo ogni travaso.
Secondo voi è sufficiente???


anche tu hai riscontrato un inconveniente simile al mio ?


27/10/2019, 21:07
Profilo

Iscritto il: 08/10/2019, 10:57
Messaggi: 18
Rispondi citando
Ieri ho fatto il secondo travaso e quando ho aperto il coperchio ,per un attimo ho sentito odore di aceto,ripeto,solo al momento dell'apertura e dopo basta.
È la prima volta che mi succede,forse causato dalla fermentazione dei ultimi zuccheri.(visto la feccia che ho trovato nel fondo della cisterna)
Il vino mi sembra tutto ok,in più ho aggiunto 3gr/hl di bisolfito(come consiglio di Marco).
Ho aggiunto 1 litro di olio e messo il coperchio.

Oggi ho provato ad alzare un po' il coperchio ,ma non c'era nessun odore di aceto.

Aspettiamo e il tempo ci dirà la verità!

Tu cosa ne pensi???


27/10/2019, 21:34
Profilo

Iscritto il: 02/12/2017, 22:05
Messaggi: 32
Località: Tortona (AL)
Formazione: Laurea in farmacia
Rispondi citando
Ti dirò...mi accingo anch'io ad effettuare il secondo travaso...per ora ho dato la colpa a residui di feccia che mi sono portato dietro dal primo travaso ma nel frattempo per non correre rischi ho aggiunto bisolfito in dose di 5 g ( per ora sono ad un totale di 12 g in un volume di 210 litri e qui vorrei fermarmi). Nel travaso che segue starò ben attento a non tirarmi dietro dell'olio sporco e aggiungerò ovviamente quello nuovo e spero si stabilizzi. Tutto sommato è forse presto per escludere fermentazioni residue di fondo che possono dare acidità volatile, ma nel dubbio meglio mettersi ai ripari da derive di contaminazione batterica...


27/10/2019, 21:52
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 26664
Località: Camporosso
Rispondi citando
Le feccie sono relative, molto più importante poca aria nei travasi e ben protetto.
Per quello che conta l'olio, meglio metterlo sempre nuovo.

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


27/10/2019, 22:26
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy