Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 23/09/2018, 9:23




Rispondi all’argomento  [ 43 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Caccia: gli animali uccisi contaminati dal piombo 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 17/07/2009, 18:35
Messaggi: 1302
Località: Paganico GR
Formazione: Produttore animale
Rispondi citando
La carne di selvaggina abbattuta durante la caccia risulta spesso contaminata da piombo.

Il consumo di questa carne comporta l’assunzione di piombo in forma biodisponibile. A essere più esposte sono alcune popolazioni di uccelli necrofagi, ma sono noti anche molti casi di avvelenamento di altre specie di uccelli che normalmente catturano prede vive. Non solo: altri studi mostrano come anche l’uomo sia esposto al rischio di assumere piombo, consumando carne di selvaggina abbattuta.

Per un approfondimento di questi temi, consulta gli atti della conferenza “Ingestion of Lead from Spent Ammunition: Implications for Wildlife and Humans” (12-15 Maggio 2008, Boise - Idaho, Usa):
http://www.peregrinefund.org/Lead_confe ... edings.htm

Fonte: AAM TerraNuova

_________________
Conservare la biodiversità è impossibile, finché essa non sia assunta come la logica stessa della produzione. Non è infatti inevitabile che la produzione si contrapponga alla diversità.
Vandana Shiva


10/12/2009, 17:28
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 53959
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Beh, tenendo conto che di selvaggina se ne mangia pochissima....
Marco

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


10/12/2009, 17:33
Profilo WWW

Iscritto il: 13/09/2008, 14:43
Messaggi: 845
Località: ugovizza (ud)
Rispondi citando
ciao a tutti

la rivista Cacciare a Palla dedica un articolo in merito .
ultiemamente, per la caccia alla selvaggina, si inizia ad usare capsule in rame ricoperto per evitare le contaminazioni di piombo, ma purtroppo,
il problema rimane principalmente per i volatili in quanto non riesci a togliere i pallini e te li cucini.

scoperto il perchè dopo una buona mangiata di uccelletti ci si sente pesanti :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

anni fa in slovenja c'è stato uno stermini di rapaci dovuto ad un'intossicazione da piombo.
i rapaci deceduti erano soliti ad alimentarsi presso un carnaio dove conferivano la selvaggina .

in america hanno eseguito degli studi su una popolazione, la quale alimnetazione è basata sulla selvaggina, risultato?
notevoli tracce di piombo nel sangue...

con questo non è detto che non posiamo più goderci un buon piatto di pappardelle al cervo :) :)
ciao mandi
peter


14/12/2009, 5:47
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 17/07/2009, 18:35
Messaggi: 1302
Località: Paganico GR
Formazione: Produttore animale
Rispondi citando
Caro rosicpeter,
è vero che di cacciagione ne mangiamo poca, ma comunque...piombo...patologie da accumulo...
Consiglio agli interessati questo sitoper chiarirsi maggiormente le idee: http://www.tutelafauna.it/Materiali/App ... ciatore.kl
Ciao,
Jacopo

_________________
Conservare la biodiversità è impossibile, finché essa non sia assunta come la logica stessa della produzione. Non è infatti inevitabile che la produzione si contrapponga alla diversità.
Vandana Shiva


15/12/2009, 12:26
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 04/02/2015, 22:36
Messaggi: 62
Località: Pavia
Rispondi citando
Marco ha scritto:
Beh, tenendo conto che di selvaggina se ne mangia pochissima....

Te dici: e dove il problema??
Quando si pulisce la carne, se si vedono dei pallini si tolgono.. i pallini che vanno sotto i denti si sentono, poi non tutti i palini della cartuccia finiscono nel corpo del povero malcapitato..
Siamo in un'epoca dove nel cibo mettono conservanti e porcherie a tutto spiano, che il piombo che possiamo trovare nella carne della selvaggina in confronto e acqua di rose..

_________________
Davide Von C.


26/01/2017, 0:38
Profilo WWW
Sez. Conigli
Sez. Conigli
Avatar utente

Iscritto il: 29/06/2012, 13:53
Messaggi: 2130
Località: tarquinia (vt)
Rispondi citando
ormai qualsiasi cosa è contaminata dal piombo,
quanto ne rimane nella selvaggina?
quanta selvaggina si mangia?
trovo sempre di carattere terroristico il divulgare queste notizie da parte di comunità varie..
se seguiamo alla lettera queste pubblicazioni non sappiamo più cosa mangiare o bere... nella selvaggina cè il piombo, come nel pesce, l acqua nelle bottiglie di plastica fa male, i piatti di plastica sono nocivi, la francia li ritirerà dai mercati a breve, la frutta è piena di pesticidi, le padelle anti aderenti rilasciano sostanze nocive, la carne è piena di ormoni, la verdura i diserbanti, il vino contiene solfiti...etc.. etc...
tutto sacrosanto ma tutto da inserire in contesti ben precisi.

_________________
La terra è sempre la peggiore impresa perchè da vivo è bassa e da morto pesa.(Titta Marini)
Ma io che la lavoro me sò accorto che pesa più da vivo che da morto.(l'agricoltore Cinelli)


26/01/2017, 0:53
Profilo

Iscritto il: 04/03/2015, 13:56
Messaggi: 816
Località: Palmi (RC)
Formazione: Geometra
Rispondi citando
Questa mattina, appena alzati, appresa la notizia che ci ha avvertito del pericolo, nel bagno ci siamo imbellettati usando cosmetici a base di oli minerali (derivati del petrolio), profumi sintetici, piombo, mercurio, glicole propilenico, coloranti artificiali, urea, TEA, MEA, DEA, ecc.

Dopo una buona colazione con prodotti strapieni di acrilamide e non solo, ci siamo immersi nel traffico respirando smog a pieni polmoni.

Poi tutti felici: al lavoro e, specialmente i tipografi e i linotipisti, molto sollevati perchè non corrono più il rischio di saturismo, non mangeranno mai più cacciagione.

A pranzo una sana dieta a base di pesce al mercurio, cozze raccolte intorno alle piattaforme operanti lungo le nostre coste stracolme di metalli pesanti (mercurio, cadmio, piombo e arsenico), benzene e altri idrocarburi policiclici aromatici, oppure carne con buon contenuto di anabolizzanti, ormoni della crescita ed allevati con mangimi a base di antigrittogamici e verdure contaminate da fitofarmaci a volontà.

Possibile che non ci rendiamo conto in che mondo viviamo e di come siamo e come ci siamo conciati?

Chiunque, oggi, per i propri interessi o altri vari motivi può ordinare queste ricerche costruite ad hoc e divulgarle consapevoli del facile attecchimento.

Ma il fondamento? Calcoli grossolani, approssimativi, tendenziosi e preconcetti.

E dov’è il rapporto ponderale proporzionale tra il peso di un pallino di piombo e il peso di un uccello e di un uomo?

Quali e quante sono le fonti di piombo che entrano nella catena trofica?

A casa mia si mangia cacciagione da generazioni. Continueremo a mangiarla!

Saluti, Gianni


26/01/2017, 10:53
Profilo

Iscritto il: 09/06/2012, 13:55
Messaggi: 545
Località: sicilia
Rispondi citando
Che dire viviamo in un inferno e non c'è ne rendiamo conto!
Alla fin fine potremmo risolvere i problemi alla radice vietando l'utilizzo di prodotti tossici nocivi invece ci sguazziamo dentro nel cibo, nei prodotti per l'igiene, nelle costruzioni edili,nell'aria che respiriamo, ecc.ecc.


26/01/2017, 13:54
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 24967
Località: Camporosso
Rispondi citando
Purtroppo è l'ipocrisia che abbonda e la coerenza che manca sempre di più.... :)

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
La verità autentica è sempre inverosimile. Fëdor Dostoevskij


26/01/2017, 18:37
Profilo WWW
Sez. Funghi
Sez. Funghi
Avatar utente

Iscritto il: 18/11/2012, 20:59
Messaggi: 1028
Località: Valdarno Superiore
Rispondi citando
gianni58 ha scritto:
Questa mattina, appena alzati, appresa la notizia che ci ha avvertito del pericolo, nel bagno ci siamo imbellettati usando cosmetici a base di oli minerali (derivati del petrolio), profumi sintetici, piombo, mercurio, glicole propilenico, coloranti artificiali, urea, TEA, MEA, DEA, ecc.

Dopo una buona colazione con prodotti strapieni di acrilamide e non solo, ci siamo immersi nel traffico respirando smog a pieni polmoni.

Poi tutti felici: al lavoro e, specialmente i tipografi e i linotipisti, molto sollevati perchè non corrono più il rischio di saturismo, non mangeranno mai più cacciagione.

A pranzo una sana dieta a base di pesce al mercurio, cozze raccolte intorno alle piattaforme operanti lungo le nostre coste stracolme di metalli pesanti (mercurio, cadmio, piombo e arsenico), benzene e altri idrocarburi policiclici aromatici, oppure carne con buon contenuto di anabolizzanti, ormoni della crescita ed allevati con mangimi a base di antigrittogamici e verdure contaminate da fitofarmaci a volontà.

Possibile che non ci rendiamo conto in che mondo viviamo e di come siamo e come ci siamo conciati?

Chiunque, oggi, per i propri interessi o altri vari motivi può ordinare queste ricerche costruite ad hoc e divulgarle consapevoli del facile attecchimento.

Ma il fondamento? Calcoli grossolani, approssimativi, tendenziosi e preconcetti.

E dov’è il rapporto ponderale proporzionale tra il peso di un pallino di piombo e il peso di un uccello e di un uomo?

Quali e quante sono le fonti di piombo che entrano nella catena trofica?

A casa mia si mangia cacciagione da generazioni. Continueremo a mangiarla!

Saluti, Gianni
ROBERTO1978 ha scritto:
ormai qualsiasi cosa è contaminata dal piombo,
quanto ne rimane nella selvaggina?
quanta selvaggina si mangia?
trovo sempre di carattere terroristico il divulgare queste notizie da parte di comunità varie..
se seguiamo alla lettera queste pubblicazioni non sappiamo più cosa mangiare o bere... nella selvaggina cè il piombo, come nel pesce, l acqua nelle bottiglie di plastica fa male, i piatti di plastica sono nocivi, la francia li ritirerà dai mercati a breve, la frutta è piena di pesticidi, le padelle anti aderenti rilasciano sostanze nocive, la carne è piena di ormoni, la verdura i diserbanti, il vino contiene solfiti...etc.. etc...
tutto sacrosanto ma tutto da inserire in contesti ben precisi.


concordo in pieno quello che scrivono gianni e roberto e aggiungo anche le mie considerazioni che senza presunzioni credo che di selvaggina un pò me intendo.
il problema piombo nella selvaggina minuta forse può esistere ma come detto è tutto da verificare (e poi vorrei quantificare la selvaggina consumata pro capite a differenza di tutte le porcherie che giornalmente la gente ingurgita indottrinata dal mercato e dal consumismo :evil: ) mentre in quella di grossa mole (ungulati) non esiste perchè con le munizioni blindate di rame indurito non si disintegrano all'impatto e comunque creano solo un foro che poi con la pulitura viene completamente eliminato
detto questo non aggiungo altro (solo che come disse qualcuno "si vede un bruscolo in un occhio ma non si vede la trave" ciao a tutti

_________________
ma che film la vita grazie augusto grazie nomadi


26/01/2017, 22:28
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 43 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy