Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 23/07/2018, 19:23




Rispondi all’argomento  [ 80 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo
bracconaggio 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2010, 10:55
Messaggi: 76
Località: Foligno (PG) Umbria
Rispondi citando
astore75 ha scritto:
io quando andavo a caccia dedicavo qualche giornata alle gazze,se ogni cacciatore facesse cosi state certi che in giro se ne vedrebbero di meno.
una volta erano le stesse associazioni venatorie che premiavano con pacchi di cartucce,cartuccere,gilet,ecc chi portava le gazze e le code di volpi e vi posso assicurare che i risultati si vedevano
adesso qualcuno propone di aprire la caccia tutto l'anno per sfoltire le popolazioni di corvidi,ed io sinceramente non sono d'accordo su questo.


astore ma dove lo hai sentito? è uan bugia pazzecsa. Tuttalpiu posso prolungare un periodo per questi animali e sarebbe una mano santa per le popolazioni di fagiani. pensa se cocedessero 10 giorni ad aprile ovviamente con l'accompagnamento delle guardie provinciali. Significherebbe diminuire molto il numero di corvidi.. lo fanno in tutto il mondo questo lavoro ma in italia siamo sempre indietro.. non sono daccordo sul discorso del bracconaggio che si è grave ma i predatori sono mlto peggio, considera che uan volta era pieno di bracconieri (per fame) e di fagiani era pieno, non c'erano tutte queste gazze e le cornacchie una coppia su km quadrati...


04/07/2011, 18:46
Profilo WWW

Iscritto il: 17/03/2011, 16:46
Messaggi: 188
Rispondi citando
ultime notizie riguardanti il bracconaggio

Sono stati sorpresi dalla Polizia provinciale

Tre bracconieri finiscono in manette avevano preso 91 conigli e rubato pesche

Scritto da Leuccio Emmolo

Sabato 25 Giugno 2011

Ragusa - Venivano dalla provincia di Catania i tre bracconieri arrestati dalla polizia provinciale di Ragusa in un’area compresa tra Acate e Chiaramonte. Nonostante la stagione venatoria fosse ancora chiusa i tre cacciatori erano riusciti ad abbattere 91 conigli e rubato decine e decine di pesche. I tre bracconieri sono stati sorpresi alla prime luci dell’alba da una pattuglia del nucleo venatorio in territorio di Chiaramonte Gulfi. Colti in flagranza di reato a bordo di una Fiat Punto sono stati arrestati e posti a disposizione del pm di turno della Procura della Repubblica di Ragusa Claudia Maone.

Si tratta di Santo e Francesco Oglialoro di 61 e 31 anni, originari di Ramacca e di Rosario Renna, di 42 anni, originario di Grammichele. Oltre alla selvaggina nella loro auto sono state rinvenute un coltello e l’asta poggiamano di un fucile tipo doppietta con matricola abrasa, nonché un faro con batteria. Gli agenti della polizia provinciale hanno sequestrato anche l’auto perché senza copertura assicurativa.

Ai tre cacciatori oltre al porto di parte di arma con matricola abrasa, sono state contestate le ipotesi dei reati di furto venatorio (la fauna è patrimonio indisponibile dello Stato) e ricettazione. Era da alcuni giorni che gli uomini del Nucleo di Vigilanza Venatoria su disposizione del comandante della Polizia Provinciale Raffaele Falconieri avevano avviato un’intensa attività di controllo nella lotta al bracconaggio e i risultati non sono mancati. L’azione di contrasto proseguirà costantemente.

http://www.ilgiornalediragusa.it/notizi ... esche.html


ultime notizie campagna antibracconaggio




RAGUSA - 03/07/2011

Sequestrati 32 conigli selvatici frutto della battuta e 270 cartucce a pallini

Caccia abusiva, denunciati cinque bracconieri di Riesi
Sono stati gli uomini della Polizia Provinciale ad intervenire in contrada Mazzarronello

Cinque cacciatori di Riesi sono finiti nelle maglie tese della Polizia provinciale. Gli agenti guidati dal comandante Raffaele Falconieri sono stati sorpresi all´interno di un fondo agricolo in contrada Mazzarronelo, al confine tra i territori di Acate e Mazzarrone.

I bracconieri non hanno avuto modo di sfuggire al controllo.

La Polizia provinciale ha provveduto a sequestrare i 32 conigli selvatici che erano stati abbattuti da poco. Inoltre hanno recuperato 270 cartucce a pallini ancora cariche e due batterie per l´alimentazione di fari per l´illuminazione notturna.

I cinque cacciatori riesini erano ben attrezzati. Infatti, durante la successiva perquisizione, gli agenti hanno ritrovato sedici trappole utili per la cattura dei conigli selvatici, un faro mobile ed altri quattro conigli selvatici che erano stati posti all´interno di un frigorifero per evitare che andassero a male Probabilmente, l´intenzione dei cacciatori era quella di stare fuori fino all´alba, in modo da portare a casa un bottino ben più consistente di quello che avevano già fatto.

I loro piani sono saltati nel momento in cui la Polizia provinciale ha individuato la loro zona d´azione ed è intervenuta bloccandone ogni via di fuga all´interno del fondo agricolo in cui si trovavano in quel momento.

I cinque sono stati, quindi, identificati e tutto il materiale che avevano è stato posto sotto sequestro. Quindi, è scattata la denuncia per furto venatorio in concorso ed esercizio della caccia in un periodo di divieto generale.
Salgono così a dieci i bracconieri trovati con le armi imbracciate da parte della Polizia provinciale.

Il numero di conigli selvatici sequestrato è già altissimo. L´attenzione degli uomini del comandante Falconieri resta alta perché questo è considerato un periodo estremamente a rischio. I timori ed i sospetti hanno trovato puntualmente riscontro in questi giorni di controlli a tappeto nel territorio che, di norma, è quello più battuto dai cacciatori senza scrupoli.

http://www.corrierediragusa.it/articoli ... riesi.html


04/07/2011, 19:17
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2010, 10:55
Messaggi: 76
Località: Foligno (PG) Umbria
Rispondi citando
astore guarda che è un problema locale.. anche qui c'è qualcuno ma li chiappano sempre prima o poi e piu di tanto non riescono a fare. Quei pochi matti che si azzardano a rischiare la galera per qualche kilo di carne poi lo fanno con cinghiali e caprioli, specie che non hanno certo problemi numerici. qui in umbria di morti di fame che rischiano per far fuori un fagiano o una lepre non ce ne sono....


04/07/2011, 20:11
Profilo WWW

Iscritto il: 17/10/2010, 13:25
Messaggi: 262
Rispondi citando
Premetto che ai nostri giorni non si può trasurare l'etica venatoria e non si possono trasgredire le regole dato che l'ecosistema è ià di per se "malato". Però il problema maggiore è che si stanno via via perdendo i paesaggi e le abitudini rurali della società. Se prima c'erano tutti campi coltivati a grano, a vigneti ed a uliveti tutto al 100% biologico e si cacciavano senza pietà corvidi e volpi è ovvio che la selvaggina era in abbondanza. Poi con il tempo con l'aumeno di predatori, con la chimica applicata all'agricoltura, con l'inquinamento delle acque, le automobili e poi anche il bracconaggio (ma sommato a tutte le altre cose) hanno influito negativamente. Basta pensare che il bracconaggio non è nato con la polvere da sparo, ma l'uomo ha sempre cacciato con mezzi non sempre etici e selettivi. Difatti tagiole, chiusini, vischio, lacci, reti ed archetti non sono nati ieri, anzi, la pressione venatoria attuale è inferiore a quella passata...!!! Ovviamente si cacciava per fame e adesso è completamente inammissibile il bracconaggio. Però mi sembra assurdo che mio nonno mi racconta che 50 anni fa ancora c'erano le sbrancate di 50 starne, famiglie che si univano e che volavano insieme perchè vicine, insomma erano brigate ovunque, poi mio padre 20 anni dopo non ne ha vista più una!!! tutte abbattute coi fucili in 20 anni??? Mio nonno dice che non sarebbe bastto il piombo e poi di cacciatori in zona ne ha visti, ma non esageratamente da distruggere in 20 anni tutte le starne!!! Certo poi una specie in decremento è rilevante il tutelarla e prevedere con i dovuti mezzi onde evitare l'aggravamento della situazione. Ma da qui a dire che la prima causa è il bracconaggio io non ne sono convinto,anche se ripeto è stato una mano santa per l'estinzione della grigia...


04/07/2011, 20:37
Profilo

Iscritto il: 17/10/2010, 13:25
Messaggi: 262
Rispondi citando
Mario il fatto che sul forum di caccia ho aperto la discussione se favorevoli o meno alla caccia ai nociviin periodo di divieto non vuol' dire che uno prende la doppietta ed il cane e và a fagiani... La caccia in periodo di divieto ai nocivi come selezione intendo. Cioè cacciare come selecontrollori accompagnati rispettando piani d'abbattimento (solo che a differenza degli attuali selecontrollorisparano tutti e con piani più mirati e non piani per prendere in giro agricoltori e selecontrollori!!!) cacciando con cartucce contate e bollate, solo in determinati giorni determinate ore e chi "sgarra" paga salato...!!! Credo che tra 10000 cornacchie e gazze, 200 volpi e 300 cinghiali (senza contare rapaci e mustelidi che ovviamente non sono in sovrannumero) sia moto molto difficile ripopolare...!!! Questo Mario lo sai meglio di me...!!! ;)
Saluti. :D


04/07/2011, 20:46
Profilo
Sez. Fasianidi
Sez. Fasianidi
Avatar utente

Iscritto il: 07/06/2010, 12:51
Messaggi: 2848
Località: Sommana
Formazione: Laurea
Rispondi citando
ciao a tutti,oltre a notare con estrema sorpresa che molti utenti sono o erano cacciatori,voglio ricordarvi un paio di cose:
in questo forum NON SI DEVE parlare di caccia,cacciatori e via dicendo,questa discussione è stata avallata solo per parlare di bracconaggio,qualunque messaggio che riguarda la caccia verrà d'ora in poi cancellato,inoltre ,se la situazione persisterà la discussione verrà chiusa

_________________
Pasquale D'Ancicco
https://www.facebook.com/pages/Razze-autoctone-campane/204882543033851


04/07/2011, 23:30
Profilo

Iscritto il: 17/03/2011, 16:46
Messaggi: 188
Rispondi citando
chiedo scusa ale non era mia intenzione discutere di caccia.
falco riguardo il bracconaggio quello che hai letto non è nulla ma è solo la punta di un iceberg di tutto ciò che succede nel nostro bel paese,se dovessi citare tutti i fatti di cronaca a riguardo non finirei più.ma tu dove vivi sulla luna?


05/07/2011, 0:18
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 16/05/2011, 20:44
Messaggi: 91
Località: Foggia
Formazione: Scuola ebraica
Rispondi citando
ale85 ha scritto:
ciao a tutti,oltre a notare con estrema sorpresa che molti utenti sono o erano cacciatori,voglio ricordarvi un paio di cose:
in questo forum NON SI DEVE parlare di caccia,cacciatori e via dicendo,questa discussione è stata avallata solo per parlare di bracconaggio,qualunque messaggio che riguarda la caccia verrà d'ora in poi cancellato,inoltre ,se la situazione persisterà la discussione verrà chiusa

Abbi pazienza, ma tu credi che per parlare di bracconaggio e combatterlo non si debba proporre la caccia vera? Pensi che ci siano bracconieri che non abbiano il porto d'armi? Quello sarebbe porto abusivo d'armi e bracconaggio, che è ancora altra cosa.


05/07/2011, 0:24
Profilo

Iscritto il: 17/10/2010, 13:25
Messaggi: 262
Rispondi citando
Chiedo scusa, ma Sì!!! Confermo che dalle mie parti la maggior' parte dei bracconieri non ha il porto d'armi e sono agricoltori che mettono lacci ai cinghiali ed alle istrici (è pratica comune di quasi tutti gli agricoltori),gli allevatori utilizzano le tagliole per le volpi e moltissimi morti di fame vanno per le vie di campagna ad investire istrici e tassi abbaiandoli con i fari. Credimi che in molte realtà rurali c'è ancora la mentalità dell'agricoltore bracconiere perchè magari tramandata da antenati bracconieri del 1800, per non parlare degli allevatori che si fanno giustizia da soli contro lupi,volpi, faine e quant'altro...! Non dimenticare poi i tiratori di poligono o di piattello che provano con armi da fuoco od ad aria compressa su bersagli animati...!!! Iniziamo pure col dire che le province non utlizzano correttamente i soldi da noi versati per i lanci... Che questa è una delle molte verità nascoste...! Mi scuso se sono andato oltre!!!
Saluti.


05/07/2011, 1:32
Profilo

Iscritto il: 17/03/2009, 18:36
Messaggi: 2714
Rispondi citando
ferenzim ha scritto:
ale85 ha scritto:
ciao a tutti,oltre a notare con estrema sorpresa che molti utenti sono o erano cacciatori,voglio ricordarvi un paio di cose:
in questo forum NON SI DEVE parlare di caccia,cacciatori e via dicendo,questa discussione è stata avallata solo per parlare di bracconaggio,qualunque messaggio che riguarda la caccia verrà d'ora in poi cancellato,inoltre ,se la situazione persisterà la discussione verrà chiusa

Abbi pazienza, ma tu credi che per parlare di bracconaggio e combatterlo non si debba proporre la caccia vera? Pensi che ci siano bracconieri che non abbiano il porto d'armi? Quello sarebbe porto abusivo d'armi e bracconaggio, che è ancora altra cosa.

Quoto ferenzim!
P.s. per il ban e i richiami ci hai ripensato?

astore75 ha scritto:
ma tu dove vivi sulla luna?

Bravo astore

_________________
Alla natura si comanda solo ubbidendole.


05/07/2011, 13:08
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 80 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy