Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 19/10/2021, 23:57




Rispondi all’argomento  [ 47 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Da oggi sono parsialmente autonomo 
Autore Messaggio
Sez. Caprini
Sez. Caprini

Iscritto il: 07/06/2010, 14:55
Messaggi: 5306
Località: Maremma 'mpestata
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
JeanGabin ha scritto:

Tosco, che contatore hai, ancora quello con la letture manuale? :roll:
Se si, hai mai controllato il numero sulla bolletta con quello del contatore? :roll:
Te lo dico per esperienza personale, io quando avevo l'autoclave, parecchi anni fa, al cambio del contatore con
quelli nuovi elettronici che trasmettono da soli, ho avuto una spiacevole sorpresa.

Ho un contatore di ultima generazione ;) :)

A maggior ragione continuo a non comprendere come possa Perkins spendere quella cifra astronomica...
Perkins ha scritto:
Tosco Mi hanno detto che se devi fare una cosa autonoma devi farti consigliare da un esperto che lavora con energie rinnovabili comunque è possibile essere autonomi ;)

Anche l'Ingegnere che segue i lavori di casa mi ha consigliato la medesima cosa.
Adesso devo informarmi molto bene prima di procedere.


25/04/2016, 2:00
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 20/10/2009, 18:36
Messaggi: 7445
Località: Airuno (Lecco)
Rispondi citando
Lascia perdere il costo. In kW/h quanto consumi?
Fai poi delle statistiche giornaliere. È impegnativo ma poi capire meglio la cosa.
Con un tester non capirai mai i consumi. Misura la tensione, la corrente istantanea ma non la potenza.
Non è che hai il trifase e hai un carico sbilanciato?
Se poi, con un contaenergia tipo quello che hai usato fai il conto non complessivo ma sulle zone della casa in modo da capire dove consumi.


25/04/2016, 7:52
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 12/02/2011, 20:00
Messaggi: 4037
Località: Pistoia
Formazione: metalmeccanico saldatore montatore
Rispondi citando
kentarro ha scritto:
Lascia perdere il costo. In kW/h quanto consumi?
Fai poi delle statistiche giornaliere. È impegnativo ma poi capire meglio la cosa.
Con un tester non capirai mai i consumi. Misura la tensione, la corrente istantanea ma non la potenza.
Non è che hai il trifase e hai un carico sbilanciato?
Se poi, con un contaenergia tipo quello che hai usato fai il conto non complessivo ma sulle zone della casa in modo da capire dove consumi.


Sono verifiche particolari, se non trovo un esperto che venga a fare tutte le verifiche del caso non verro mai a capo di questa situazione e non sò più a chi rivolgermi :cry: sono venuti anche quelli dell'Enel e anche loro quando hanno letto la bolletta sono rimasti sbalorditi :o

_________________
è più sincero un cane che ti scodinzola, di una persona che ti sorride


25/04/2016, 9:27
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 12/02/2011, 20:00
Messaggi: 4037
Località: Pistoia
Formazione: metalmeccanico saldatore montatore
Rispondi citando
Niente trifase, mi occorre una persona esperta che trovi il guaio e non sò a chi rivolgermi :(

_________________
è più sincero un cane che ti scodinzola, di una persona che ti sorride


25/04/2016, 9:36
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 28755
Località: Imperia
Rispondi citando
Perkins, se guardi il manuale dei nuovi contatori la verifica la puoi fare da te stesso, stacchi tutto e verifichi posto per posto
i consumi, magari prima verifica i frigoriferi senza staccarli, in seguito aggiungi i consumi del resto a quello rilevato dei frigoriferi.
Condivido i dubbi che abbiamo espresso, i tuoi consumi sono "anomali".

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


25/04/2016, 9:57
Profilo

Iscritto il: 10/01/2010, 19:28
Messaggi: 829
Località: Roceja TO
Formazione: Atipica e in corso
Rispondi citando
;)
Spegni e stacca tutto, vai al contatore, e vedi se non segna nessun consumo.
Poi, uno riattacca un'utenza alla volta, e l'altro legge i consumi che devono essere adeguati al carico inserito.

Tutto quanto non è strettamente necessario deve essere staccato per sempre. :mrgreen:

Io non mi privo del necessario, induzione compresa, e anche di qualche superfluo, però la mia media sta sui 20€ al bimestre e se dovesse superare i 25€ mi allarmerei alquanto. :D


25/04/2016, 9:58
Profilo
Sez. Caprini
Sez. Caprini

Iscritto il: 07/06/2010, 14:55
Messaggi: 5306
Località: Maremma 'mpestata
Formazione: Perito Agrario
Rispondi citando
SergioE ha scritto:
Spegni e stacca tutto, vai al contatore, e vedi se non segna nessun consumo.
Poi, uno riattacca un'utenza alla volta, e l'altro legge i consumi che devono essere adeguati al carico inserito.

Tutto quanto non è strettamente necessario deve essere staccato per sempre.


A me questo intervento è piaciuto un sacco: pragmatico ed essenziale ;-) :-)


25/04/2016, 17:02
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 20/10/2009, 18:36
Messaggi: 7445
Località: Airuno (Lecco)
Rispondi citando
Perkins ha scritto:
abbiamo messo anche per un periodo di un mese un contatore display accanto per verificare il consumo.

lo hai già fatto e non è nulla di complicato solo che, invece di averlo per tutto l'impianto fai un giorno o più giorni per utenza. che so, un giorno sotto le prese, un giorno sotto la cucina etc etc
ci vuole tempo ma alla fine capirai dove stai consumando.


25/04/2016, 20:26
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 12/02/2011, 20:00
Messaggi: 4037
Località: Pistoia
Formazione: metalmeccanico saldatore montatore
Rispondi citando
Ok dati i consigli ci proverò grazie per ora :)

_________________
è più sincero un cane che ti scodinzola, di una persona che ti sorride


25/04/2016, 23:21
Profilo

Iscritto il: 14/07/2012, 19:38
Messaggi: 3785
Località: prato
Formazione: maturità tecnica
Rispondi citando
Ciao ho visto solo adesso l' argomento e ti posso dire che è capitato più volte a dei miei clienti ( soprattutto aziende nel terziario che ricevevano bollette assurde e dopo aver verificato l' apparecchiature e istallato dei contatori a defalco abbiamo obbligato l' ente fornitore a sostituire il contatore . Quelli a lettura automatica si starano e mandano impulsi più ravvicinati rispetto al dovuto . Prima del salasso che bollette avevi ? il cavo dal contatore al quadro generale passa in un cavidotto interrato ? Ti consiglio un elettricista esperto . saluti Mago ;)


03/05/2016, 15:51
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 47 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy