Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 18/05/2022, 14:38




Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Distillato GRAPPA 
Autore Messaggio

Iscritto il: 29/10/2020, 17:59
Messaggi: 18
Località: Savona
Rispondi citando
Ho distillato per la prima volta da vinaccia, sono nuovo del forum e visto che ho ricevuto subito consigli utili, vorrei condividere l'esperienza. Chiaramente, è da considerarsi solo un contributo alla discussione e se mai se qualcuno volesse postare dei consigli o delle correzioni di errori che eventualmente ho fatto, ben venga ! (mi sarebbe solo utile).

Grist: 3,5 kg di vinaccia cabernet, condizione della materia prima ottima, profumo fragrante di fruttato, colore brillante, non è stata esposta ad ossidazione (me arrivata da un amico sottovuoto), ho aggiunto 5 litri di un blend nebbiolo/dolcetto (acquistato sfuso) + 3 litri in bottiglia bonarda e buttafuoco (erano 4 bottiglie datate, che ho assaggiato per accertarmi che non fossero acetiche..). In totale dunque 8 litri di vino.

Iniziato con fiamma alta (giornata ventosa, distillato all’aperto)
A 60° di t ho avviato un rivolo sul deflemmatore
Fino a oltre 80° t, la distillazione non è di fatto partita (ha iniziato intorno a 82-84°)
Fino a 85° ho distillato “testa”: fregandola tra le mani all’olfatto l’odore era piuttosto acre, di alcool ma sgradevole, un vago ricordo dell’alcol metilico degli aeromodelli.., inoltre si avvertiva sentore acetico, nel complesso un sentore “anomalo”, ma certamente non quello di grappa..(per capirci).
Proseguendo, la t è andata in salita lenta, ho aspettato che l’olfatto migliorasse fino a divenire fruttato e gradevole, la t a quel punto era già oltre gli 85° e viaggiava verso i 90°, mi sono lasciato un bel margine di ridondanza destinando alla testa anche questo prodotto che appariva decisamente “gradevole”. Ho raccolto complessivamente circa 120 ml di “testa” (di cui metà sgradevole e metà gradevole).

Da 86° in avanti ho raccolto la parte che ho ritenuto “edibile”, per profumi e trasparenza, agendo sul deflammatore in modo da distillare lentamente a gocce o rivolo lento, in continua alternanza tra loro. Fino a 86° la salita è stata costante, poi è divenuta più lenta, intorno ai 90° la t si è fermata per un tempo lungo, senza salire ulteriormente. Il prodotto raccolto tra gli 85° e i 90° è stato complessivamente circa 1 litro, con 83° alcolici nominali (la temperatura del distillato era 24 gradi, i gradi alcolici effettivi 80° circa).

La sosta a 90-91° è stata complessivamente lunga, il distillato ha mantenuto un gradevole fruttato anche oltre i 91°, con l’ingresso anche di un sentore di pera, la presenza del vento mi ha portato a chiudere il deflemmatore completamente in quanto ad un certo punto non distillava quasi più nulla (neppure gocce).

La distillazione, a deflemmatore chiuso (ma con vento..), è ripartita, la t ha ripreso a salire lentamente, ho raccolto la flemma però separandola dal distillato precedente, facendo travasi continui, e controllandolo continuamente nel profumo e nell’aspetto, che si è mantenuto trasparente e brillante fino a 94° (ne ho raccolti circa altri 200 ml), mantenendo fragranza e fruttato.

A 94° ho smesso di travasare e ho deciso di raccogliere solo per la “coda”, complessivamente ne ho distillati altri 400 ml, di cui 200 di margine abbondante, in quanto prodotto buono per trasparenza e profumo, mentre gli ultimi 200 ml sono decaduti rapidamente verso l’oleoso e soprattutto il lattiginoso.

In sintesi conclusiva: per i tagli ho usato la t del termometro + l’olfatto (fregandomi con frequenza il distillato tra le mani); ho deciso di tenere, sulla scorta delle sensazioni avute in corso d’opera, degli ampi margini di ridondanza, non andando a sfruttare fino ai “limiti”. I 1.200 ml finali, ottenuti sommando ai 1.000 i 200 ml ulteriori distillati dopo i 90 ° di t, sono risultati avere 77° alcolici, a 20°, ossia 75,7 gradi alcolici effettivi.

Ho raccolto una frazione di 20 ml per fare un test in laboratorio.


06/11/2020, 18:45
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 28946
Località: Imperia
Rispondi citando
Bella esperienza, ma non hai distillato grappa, ma bensi un misto grappa e brandy.... ;)

Ciao

PS: quanto ha reso all'incirca, 1,6 litri? :roll:

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


07/11/2020, 0:20
Profilo

Iscritto il: 29/10/2020, 17:59
Messaggi: 18
Località: Savona
Rispondi citando
Direi di sì, circa 1,6 al netto della testa, di circa 120 ml.
Per fare grappa in modo diciamo ortodosso, solo vinaccia o vinaccia diluita con anche un po’ di acqua ?


08/11/2020, 10:21
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 28946
Località: Imperia
Rispondi citando
Solo vinaccia e acqua, Grappa, distillato di vino Brandy.

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


08/11/2020, 18:16
Profilo

Iscritto il: 24/08/2020, 15:59
Messaggi: 13
Località: Napoli
Rispondi citando
JeanGabin ha scritto:
Solo vinaccia e acqua, Grappa, distillato di vino Brandy.

Ciao


Ciao,
potresti dirmi in che proporzione, tipo per ogni kg di vinaccia quanta acqua?


04/02/2021, 17:35
Profilo

Iscritto il: 02/02/2021, 20:15
Messaggi: 8
Rispondi citando
Ciao, volevo solo chiederti se l' odore che descrivi della testa si potrebbe definire come un odore pungente, come puo' essere pungente la trielina per fare un esempio,questo per fare un confronto con la mia esperienza di distillazione, volevo capire se quell odore e' dovuto al metilico o ai solfiti presenti nel vino che ho distillato.


04/02/2021, 19:07
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 28946
Località: Imperia
Rispondi citando
Merlo974 ha scritto:
JeanGabin ha scritto:
Solo vinaccia e acqua, Grappa, distillato di vino Brandy.

Ciao


Ciao,
potresti dirmi in che proporzione, tipo per ogni kg di vinaccia quanta acqua?


Dopo che hai messo la vinaccia nell'alambicco la copri con l'acqua, io non supero mai i tre quarti della caldaia, poi sale...

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
“Crisi è quel momento in cui il vecchio muore ed il nuovo stenta a nascere.” Antonio Gramsci


05/02/2021, 22:11
Profilo

Iscritto il: 29/10/2020, 17:59
Messaggi: 18
Località: Savona
Rispondi citando
Mi scuso con Vivalabirra del ritardo nella risposta, leggo solo ora: mi sono accorto che per il taglio della testa l'olfatto aiuta parecchio, insieme alla temperatura, anche se quest'ultima è viziata dalla densità del tuo wash, se metti poca acqua, soprattutto quando usi solo vinaccia, il distillato comincia ad uscire ben oltre gli 80 gradi. Circa quest'ultimo aspetto preciso che io uso il deflemmatore e che il distillatore è piuttosto efficiente nella concentrazione dell'alcol nella flemma ottenuta. Per quanto attiene la testa, il sentore è assolutamente sgradevole, pungente, anche diacetilico. Io mi tengo un margine di ridondanza, ossia quando comincio a sentire tra le mani un profumo di vinaccia e di uva e fiori gradevole, taglio un po' oltre. Ciao


11/02/2021, 12:12
Profilo

Iscritto il: 02/02/2021, 20:15
Messaggi: 8
Rispondi citando
Grazie Sol per la tua risposta, avendo io distillato vino non so se si puo' fare un confronto, mi rendo conto che non e' neanche facile descrivere a parole alcuni odori, per quello che posso aggiungrre, l' odore a cui mi riferisco io
non posso neanche descriverlo come sgradevole, alla prima nasata non e' neanche cosi' evidente, ma insistendo con l'olfatto si prova cquasi irritazione all' interno delle narici, l'effetto e' piu' evidente, mettendo il distillato in un balloon, assaggiando invece con la bocca il sapore e' gradevole.
Mi premeva trovare la causa di questo "odore" per essere sicuro che non si trattasse di metanolo, ma visto e considerato che esso permane per quasi tutta la distillazione, piu' all'inizio e sempre meno verso la fine, penso sia difficile si tratti di esso.


11/02/2021, 20:42
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 9 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy