Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 03/12/2021, 3:16




Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Preparazione coltura liquida 
Autore Messaggio

Iscritto il: 13/11/2021, 14:00
Messaggi: 10
Località: catanzaro
Rispondi citando
Salve a tutti
Ultimamente mi sono interessato alla preparazione di una coltura liquida per l'inoculazione di un substrato.
Ho trovato qualche guida ma purtroppo in italiano si trova molto poco e le guide risalgono a svariati anni fa
Qualcuno potrebbe spiegarmi più o meno cosa si deve fare per avere qualche risultato?
Volevo provare con cardoncelli o pioppini
Grazie mille


14/11/2021, 19:24
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 62287
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Hai già cercato se c'è qualche discussione qui nel forum?

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


16/11/2021, 13:30
Profilo WWW

Iscritto il: 13/11/2021, 14:00
Messaggi: 10
Località: catanzaro
Rispondi citando
Si ma purtroppo non ho trovato niente


16/11/2021, 14:04
Profilo

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 1609
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
Dalla coltura liquida (cl) non si passa al substrato, ma allo spawn fatto con granaglie, il più usato è il miglio.

In sterilità si asporta un pezzetto di fungo preferibilmente una parte interna e si lascia cadere nel barattolo di cl - una volta colonizzata si aspira con una siringa e si inietta nello spawn - una volta colonizzato se ne preleva un certo quantitativo e lo si immette nel substrato di produzione - si attende che anche quest'ultimo sia colonizzato e si "apre" la balletta.

Questi i passaggi MOOOLTO sommari :D

Prima di cimentarti cerca nel web alla voce "mushroom cultivation spawn" e documentati il più possibile, la strada è molto lunga...

Poi quando ti sarai fatto una certa idea, torna qui per le domande più difficili, di solito sono tutti un po' restii a rivelare i propri segreti, ma qualche dubbio si può fugare ;)


19/11/2021, 19:53
Profilo

Iscritto il: 13/11/2021, 14:00
Messaggi: 10
Località: catanzaro
Rispondi citando
Ciao, grazie della risposta
Ho iniziato a leggere qualcosa in inglese (visto che in Italiano si trova poco)
Domenica scorsa avevo già fatto una prova usando una soluzione di sciroppo d'acero e acqua
Ho già due domande
La pentola a pressione è davvero necessaria?

Come si capisce se il tutto è andato a buon fine oppure no?


20/11/2021, 11:31
Profilo

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 1609
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
Sia per cl che spawn è fondamentale la sterilizzazione e la maniera più economica per farla è la pentola a pressione.
Se non si lavora in sterilità (vale per tutte le operazioni) il fallimento è assicurato!
Le contaminazioni sono da altri funghi, batteriche e per ultime da parassiti, purtroppo quando te ne accorgi è tardi e butti via tempo, sudore e materiale...
Perciò non inventarti passaggi empirici e procedi con ordine e pulizia ;)
Buon lavoro!!!


21/11/2021, 9:37
Profilo

Iscritto il: 13/11/2021, 14:00
Messaggi: 10
Località: catanzaro
Rispondi citando
E invece per quanto riguarda il substrato? Come si procede?


21/11/2021, 9:52
Profilo

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 1609
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
In base al tipo di fungo che vai a coltivare va preparata una "miscela" di elementi ai quali va data la giusta umidità tramite ammollo e successiva parziale asciugatura.
Le tecniche principali sono la pastorizzazione (in questo caso l'ammollo fa parte del passaggio) e la sterilizzazione.
In ogni caso -per avere successo- il grado di umidità, la temperatura e la composizione del substrato sono direttamente correlati alla tipologia del fungo.


21/11/2021, 16:35
Profilo

Iscritto il: 13/11/2021, 14:00
Messaggi: 10
Località: catanzaro
Rispondi citando
Ad esempio per il pioppino che substrato si usa?
E come si sterilizza?


21/11/2021, 18:10
Profilo

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 1609
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
Può essere a base di paglia di frumento con eventuali aggiunte, crusca, truciolato di pioppo, mangimi in pellet (e molti altri), oltre ad additivi quali nitrato d'ammonio e carbonato di calcio.
Si sterilizza in autoclave, per il fai da te nella pentola a pressione, in buste apposite dotate di filtro.
Fossi in te inizierei con i cardoncelli molto più facili, una volta presa dimestichezza passerei ad altro.


22/11/2021, 10:11
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy