Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 18/07/2024, 19:55




Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
come tagliare le corna? 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 14/12/2009, 23:20
Messaggi: 726
Località: Paternopoli (AV)
Formazione: Perito meccanico
Rispondi citando
E lo so che è doloroso per le vacche, ma per il problema dell'incornificazioni come lo risolvo?


02/02/2010, 23:27
Profilo
Sez. Bovini
Sez. Bovini

Iscritto il: 03/06/2009, 20:51
Messaggi: 2300
Formazione: Laurea
Rispondi citando
A casa utilizziamo il decornificatore a calore, effettivamente è quello che da maggior successo, va fatto su animali piccoli, la sofferenza non "sembra" elevata, ma Aldo mi ha dato un ottima idea. Lo stick "potrebbe" essere comodo ma spesso inefficace, come spesso accade, Dondavì è buon testimone, probabilmente sono state trattate con lo stick.
Sull' operazione da "adulta" purtroppo è doloroso e parecchio, il filo alla fine è la tecnica più usata. Personalmente credo sia importante comunque fare questa brutta operazione nel periodo invernale, dove gli insetti sono minori.

_________________
Un Vincente è un sognatore che non si è arreso !


02/02/2010, 23:46
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 14/12/2009, 23:20
Messaggi: 726
Località: Paternopoli (AV)
Formazione: Perito meccanico
Rispondi citando
noi abiamo comprato sia il decornificatore a caldo che lo stick. il problema che i miei sono molto timorosi nell'usare il bruciatore, preferiscono lo stick e nelle modalità d'uso c'era scritto che andava strofinato per circa 2-3 min sulla parte interresata alchè una volta l'ho fatto però ho notato che il vitellino si strofinava molto e allora ho avuto paura e ho smesso. in effetti il corno è uscito comunque, ma con ritardo anzi notevole ritardo nei confronti degli altri che non avevo trattato. anch'io pensavo di tagliarle adesso nel periodo invernale che gli insetti non ci sono e quindi si evita un ipotetica se non sicura infezione da insetti. chiedevo anche sugli animali adulti a che distanza dalla testa posso operare senza creari problemi? Per far sentire meno doloro agli animali come si può fare? grazie buonanotte


03/02/2010, 0:39
Profilo

Iscritto il: 02/02/2010, 0:20
Messaggi: 66
Rispondi citando
lega un elastico consistente tipo quelli da irrigazione poi col filo diamantato taglia le corna (ovvio una alla volta) non troppo alla base del corno dopo spray caf poi pasta tipo silicone per chiudere la cavita' del corno lascia l'elastico qualche ora dopodiche' lo togli e il gioco e' riuscito se non ci sono complicazioni comunque e' sempre meglio farlo in presenza di un veterinario o di qualcuno che ha gia' esperienza saluti ;)


03/02/2010, 1:07
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 14/12/2009, 23:20
Messaggi: 726
Località: Paternopoli (AV)
Formazione: Perito meccanico
Rispondi citando
lucab ha scritto:
lega un elastico consistente tipo quelli da irrigazione poi col filo diamantato taglia le corna (ovvio una alla volta) non troppo alla base del corno dopo spray caf poi pasta tipo silicone per chiudere la cavita' del corno lascia l'elastico qualche ora dopodiche' lo togli e il gioco e' riuscito se non ci sono complicazioni comunque e' sempre meglio farlo in presenza di un veterinario o di qualcuno che ha gia' esperienza saluti ;)


Grazie Luca, sinceramente una prova già l'ho fatta, ho lasciato circa 5 cm dalla base del corno un pò di sangue è uscito però niente di esagerato, ma non ho usato tutti questi accorgimenti che mi state suggerendo. come pasta oltre a quella per gli innesti che qualcuno ha sugerito non c'è un prodotto specifico? Grazie ancora.


03/02/2010, 1:20
Profilo

Iscritto il: 02/02/2010, 0:20
Messaggi: 66
Rispondi citando
l'esigenza che si deve avere e' quella di non permettere l'entrata di agenti che possano provocare infezioni o cmq portare a complicazioni dopo l'operazione quindi l'importanza del prodotto e' che non sia tossico o cmq nocivo in alcuna maniera alla vacca diciamo un prodotto "inerte" che possa garantire l'occlusione del foro delle corne senza portare danni...sinceramente un prodotto specifico solo per questo intervento non lo conosco saluti


03/02/2010, 14:34
Profilo

Iscritto il: 02/02/2010, 0:20
Messaggi: 66
Rispondi citando
l'esigenza che si deve avere e' quella di non permettere l'entrata di agenti che possano provocare infezioni o cmq portare a complicazioni dopo l'operazione quindi l'importanza del prodotto e' che non sia tossico o cmq nocivo in alcuna maniera alla vacca diciamo un prodotto "inerte" che possa garantire l'occlusione del foro delle corne senza portare danni...sinceramente un prodotto specifico solo per questo intervento non lo conosco saluti


03/02/2010, 14:34
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 14/12/2009, 23:20
Messaggi: 726
Località: Paternopoli (AV)
Formazione: Perito meccanico
Rispondi citando
Ho trovatp questo taglia corne elettrico cosa ne dite potrebbe essere un buono acquisto??
Grzie mille a tutti


Allegati:
taglia corna.jpg
taglia corna.jpg [ 25.92 KiB | Osservato 5420 volte ]
02/05/2010, 20:53
Profilo

Iscritto il: 03/04/2009, 12:29
Messaggi: 1207
Località: grantola (varese)
Formazione: licenza media
Rispondi citando
si però devi tenere ben ferma la vacca.
io vado di filo....


02/05/2010, 21:33
Profilo WWW

Iscritto il: 16/02/2010, 20:18
Messaggi: 49
Rispondi citando
finalmente un argomento in cui posso insegnare qualcosa.

per vitelli io uso lo stick ma per evitare un cattivo risultato lo applico dopo 15 gg. dalla nascita, rasando con la forbice la zona dove si sente il corno, inumidendola con la saliva (fondamentale) facendo attenzione ad inumidire solo quella zona e senza creare pericolose gocce poichè la soda caustica agisce solo dove è bagnato e se dopo aver passato lo stick sulla zona interessata una goccia di saliva cadesse lungo la guancia del vitello e gli finisse in un occhio, lo accecherebbe. sembra difficile ma non lo è affatto, bisogna ruotare un po' di volte lo stick per essere certi del risultato.
lo stick per me è meglio del bruciacorna poichè il vitello non sente bruciare subito e non associa il dolore a te che esegui l'operazione e non avrà paura in futuro. con il bruciacorna mi è capitato di non riuscirmi più ad avvicinare all'animale.

per le vacche: bisogna usare il filo, assolutamente bisogna farlo di inverno quando le mosche non ci sono poichè il corno rimane aperto per diverso tempo e li le mosche potrebbero depositare le uova che successivamente diventando larve potrebbero creare un infezione celebrale. per me non basta metterle nelle autocatture, bisogna anche legarle strette poichè sentono veramente molto male e si muovono molto.
si tagliano dove inizia il corno, più per un fattore estetico successivo che altro. per smorzare il sangue che zampilla fuori dai capillari io mi trovo molto bene con il saldatore per circuiti elettrici a gas portatile con la punta fine, sinceramente quella dell'elastico non la capisco poichè i capillari sono interni al corno.


02/05/2010, 23:14
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy