Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 27/02/2021, 14:37




Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Motorizzazione smielatore manuale 
Autore Messaggio

Iscritto il: 10/01/2021, 16:07
Messaggi: 8
Rispondi citando
Ciao,

ho visto questo video molto interessante sulla motorizzazione di uno smielatore manuale

https://youtu.be/2h0-F_MS0p0

la particolarità che mi ha colpito è la scheda di comando, mai vista sugli altri video, che permette di automatizzare
i cicli di smielatura creando dei programmi personalizzati.
Cosa ne pensate?
Secondo voi è utile?
Voi avete motorizzato il vostro smielatore manuale?

Grazie!


10/01/2021, 16:28
Profilo

Iscritto il: 06/09/2018, 15:50
Messaggi: 106
Rispondi citando
hobbyapi95 ha scritto:
la particolarità che mi ha colpito è la scheda di comando, mai vista sugli altri video, che permette di automatizzare
i cicli di smielatura creando dei programmi personalizzati.

Mai vista? Forse hai guardato gli smielatori NON motorizzati. :geek: :D
hobbyapi95 ha scritto:
Cosa ne pensate?

Nel complesso un bel lavoro, forse anche sproporzionato come potenza, credo sia particolarmente costoso, e bisogna stare attenti a posizionare bene i telai per equilibrarlo, perchè avendo il baricentro spostato così in alto si rischia di capovolgere lo smielatore se non fissato bene al pavimento.
hobbyapi95 ha scritto:
Secondo voi è utile?

Certamente! Ma visto la massiccia fattura (e presumo il massiccio costo) lo avrei destinato a smielatori più capienti. Per uno da 9 favi forse è esagerato.


11/01/2021, 9:28
Profilo

Iscritto il: 10/01/2021, 16:07
Messaggi: 8
Rispondi citando
ciao,

Cita:
Mai vista? Forse hai guardato gli smielatori NON motorizzati

:-) ho guardato quelli di fascia media/hobbistica.
Giracchiando sui siti oggi ho visto che schede con programmi pre-impostati sono su quelli di fascia alta.

Codice:
Certamente! Ma visto la massiccia fattura (e presumo il massiccio costo) lo avrei destinato a smielatori più capienti. Per uno da 9 favi forse è esagerato
.
Ho provato a fare una stima del costo basandomi su quello che trovi online ed un pò di esperienza.
Secondo me siamo intorno i 100 euro per la parte motore/giunto/struttura e sui 50 euro per la parte elettronica.
Quindi con tanta buona volontà e conoscenze di elettronica/programmazione con 150 euro si sono motorizzati ed automatizzati lo smielatore.
Tutto sommato direi che potrebbe essere una cifra ragionevole ed un lavoretto divertente :-)

Poi concordo con te che può essere destinato anche per smielatori più capienti vista la struttura ben robusta.


11/01/2021, 22:35
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 21/04/2018, 14:53
Messaggi: 38
Rispondi citando
hobbyapi95 ha scritto:
Ciao,

ho visto questo video molto interessante sulla motorizzazione di uno smielatore manuale

https://youtu.be/2h0-F_MS0p0" target="_blank

la particolarità che mi ha colpito è la scheda di comando, mai vista sugli altri video, che permette di automatizzare
i cicli di smielatura creando dei programmi personalizzati.
Cosa ne pensate?
Secondo voi è utile?
Voi avete motorizzato il vostro smielatore manuale?

Grazie!


Ciao. Comincio dalla fine.
Si. Io ho motorizzato il mio smelatore da 9 telaini da melario più di dieci anni fa. Ho fatto un lavoro assai più grezzo della applicazione del video e ho utilizzato materiali di recupero per cui i costi non sono paragonabili. Ho fatto una applicazione completamente manuale senza la possibilità di impostare cicli automatici che comunque non ritengo necessaria se non controproducente in quanto può portare a non controllare il processo di smielatura.
Ho usato un motoriduttore a corrente alternata trifase 220V da 1/2 Hp con trasmissione allo smelatore a mezzo di una banale cinghia. Come azionamento (la fatidica scheda del video) ho usato un inverter della siemens che presenta i pulsanti di Run e Stop e visualizza la frequenza di uscita (ma si può visualizzare il N/giri del motore). Possono essere effettuate tutte le manovre descritte tranne la possibilità di programmare un ciclo di lavoro che resta totalmente in capo all'operatore. La variazione di velocità è regolata con un potenziometro e anche le rampe di accelerazione e decelerazione sono settabili.
Direi che uno smielatore motorizzato sia indispensabile anche se si hanno poche arnie perchè l'operazione manuale è faticosa se non si è più giovani come il sottoscritto.
Motorizzare uno smielatore manuale è comunque una operazione fattibile ma se non si hanno specifiche competenze elettromeccaniche direi che è meglio non avventurarsi e comprare direttamente un apparecchio già provvisto di motore e azionamento.


13/01/2021, 0:00
Profilo

Iscritto il: 10/01/2021, 16:07
Messaggi: 8
Rispondi citando
Ciao

"Ho usato un motoriduttore a corrente alternata trifase 220V da 1/2 Hp con trasmissione allo smelatore a mezzo di una banale cinghia. Come azionamento (la fatidica scheda del video) ho usato un inverter della siemens che presenta i pulsanti di Run e Stop e visualizza la frequenza di uscita (ma si può visualizzare il N/giri del motore). Possono essere effettuate tutte le manovre descritte tranne la possibilità di programmare un ciclo di lavoro che resta totalmente in capo all'operatore. La variazione di velocità è regolata con un potenziometro e anche le rampe di accelerazione e decelerazione sono settabili."

Se hai qualche immagine da condividere può essere di spunto.

Riguardando il video trovo sempre più interessante la soluzione adottata, sia per flessibilità che semplicità finale d'utilizzo.
Il motore e corpo ingranaggio con 2 viti si tolgono potendo così a fine smielatura permettere di pulire agilmente il tutto.
Penso che un pò di tempo a disposizione sia adattabile anche al mio smielatore, ma voglio fare ancora un paio di verifiche.
Son curioso di vedere la parte elettronica/gestione programmi che comunque è presente sugli smielatori professionali.

"Motorizzare uno smielatore manuale è comunque una operazione fattibile ma se non si hanno specifiche competenze elettromeccaniche direi che è meglio non avventurarsi e comprare direttamente un apparecchio già provvisto di motore e azionamento."

Su questo concordo pienamente.


15/01/2021, 23:09
Profilo
Sez. Api
Sez. Api
Avatar utente

Iscritto il: 07/04/2010, 20:30
Messaggi: 3879
Località: Cisterna di Latina
Rispondi citando
hobbyapi95 ha scritto:
Se hai qualche immagine da condividere può essere di spunto.

Sui siti cinesi si trovano diverse possibili soluzioni, tra motori, motoriduttori, variatori di velocità e inverter. Bisogna solo calcolare la coppia necessaria e il numero di giri.

_________________
http://www.agraria.org/apicoltura.htm - Atlante di Apicoltura

Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori conigli dal cappello... (Chuck Palahniuk)


16/01/2021, 16:09
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 21/04/2018, 14:53
Messaggi: 38
Rispondi citando
hobbyapi95 ha scritto:
...............................................

Se hai qualche immagine da condividere può essere di spunto.

...........................................................................


Ora è smontato, impacchettato e messo in magazzino.
Quando sarà ripreso provvederò.


16/01/2021, 22:29
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 21/04/2018, 14:53
Messaggi: 38
Rispondi citando
Obombo ha scritto:
......................................................................................................................................
Sui siti cinesi si trovano diverse possibili soluzioni, tra motori, motoriduttori, variatori di velocità e inverter. Bisogna solo calcolare la coppia necessaria


Messa così diventa un problema da ingegneri sopraffini e insormontabile per l'utente medio. Meglio affidarsi a quanto si vede nei video e copiare. Potenza del motore 1/2 HP (0,375 KW) per smelatore da 9 va più che bene. Smelatori più grossi sono già motorizzati di solito-

Obombo ha scritto:
e il numero di giri.

Questo problema non sussiste. Dato che si usa un variatore di velocità ci si regola a occhio.


16/01/2021, 22:34
Profilo

Iscritto il: 10/01/2021, 16:07
Messaggi: 8
Rispondi citando
"Ora è smontato, impacchettato e messo in magazzino.
Quando sarà ripreso provvederò."

Ottimo grazie!

"Sui siti cinesi si trovano diverse possibili soluzioni, tra motori, motoriduttori, variatori di velocità e inverter. Bisogna solo calcolare la coppia necessaria e il numero di giri."

Dalle informazioni che sto reperendo possiamo dire che per uno smielatore "hobbistico" quando si arriva a 300 giri minuto al cestello va bene. Poi dipende da molti fattori. Quello del video aveva 100/120 giri al minuto sull'albero principale e degli ingranaggi che probabilmente lo portavano a quella velocità.
Ma ripeto, dipende da come è fatto lo smielatore che si vuole motorizzare.


17/01/2021, 22:42
Profilo
Sez. Api
Sez. Api
Avatar utente

Iscritto il: 07/04/2010, 20:30
Messaggi: 3879
Località: Cisterna di Latina
Rispondi citando
Il problema dei variatori elettronici è che a bassa velocità il motore ha una potenza vicino allo zero, ecco perché bisogna farsi due conti prima.

_________________
http://www.agraria.org/apicoltura.htm - Atlante di Apicoltura

Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori conigli dal cappello... (Chuck Palahniuk)


18/01/2021, 0:16
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy