Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 17/08/2022, 13:31




Rispondi all’argomento  [ 71 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo
Solo Pascolo?! 
Autore Messaggio

Iscritto il: 20/06/2013, 19:58
Messaggi: 24
Località: Paderno Dugnano (MI)
Formazione: Laurea in Giurisprudenza
Rispondi citando
Aisa, non è questione di "prodotti migliori" o meno, ma di semplice differenza. Vediamo se riesco a spiegarmi meglio. Le razze d'allevamento sono state selezionate per millenni dall'uomo per i propri scopi e hanno perso le caratteristiche che permettevano loro di vivere autonomamente, in favore di caratteristiche più funzionali all'uso che l'uomo ha inteso fare dell'animale in questione. Non vale per tutti gli animali ma per molti sì. Una capra può vivere selvatica, un chiuaua no. Tu hai mai visto un pollo scorrazzare libero neo boschi? Io mai e di boschi ne giro tanti. Anche perchè se non erro anche la sua versione selvatica è di origini asiatiche e viveva lì, non qui, in cobdizioni di ecosistema che magari sono diversissime dalle nostre. Che poi mi o ti piaccia di più il fagiano o il capriolo del vitello o del tacchino è un altro discorso e non c'entra con quello che intendevo dire io, anche perchè sono valutazioni opinabili e individuali. Intendevo, per concludere, che le specie selvatiche mantengono caratteristiche che le rendono idonee alla vita selvatica (che nel caso del mio esempio delle mele le rendono anche meno adatte al consumo) mentre le specie d'allevamento sono spesso diverse e a volte lo sviluppo delle caratteristiche legate alla produttività si sono sviluppate a spese di quelle legate alla sopravvivenza allo stato brado. Qui gente esperta ti conferma che per i polli è così e non stento a crederci visto che in 2000 anni di allevamento di polli in italia non posso credere che non ne sia mai scappato qualcuno, eppure contrariamente a capre cani e conigli non mi risulta diaver mai sentito parlare di polli inselvatichiti che popolino i nostri pascoli o boschi. Spero di essermi chiarito meglio nei miei modesti pensieri deduttivi da inesperto in tema di avicoli. Ciao


07/01/2014, 1:16
Profilo

Iscritto il: 20/12/2013, 19:42
Messaggi: 41
Località: provincia di Sassari
Formazione: laurea
Rispondi citando
Spike7 ha scritto:
Aisa, non è questione di "prodotti migliori" o meno, ma di semplice differenza. Vediamo se riesco a spiegarmi meglio. Le razze d'allevamento sono state selezionate per millenni dall'uomo per i propri scopi e hanno perso le caratteristiche che permettevano loro di vivere autonomamente, in favore di caratteristiche più funzionali all'uso che l'uomo ha inteso fare dell'animale in questione. Non vale per tutti gli animali ma per molti sì. Una capra può vivere selvatica, un chiuaua no. Tu hai mai visto un pollo scorrazzare libero neo boschi? Io mai e di boschi ne giro tanti. Anche perchè se non erro anche la sua versione selvatica è di origini asiatiche e viveva lì, non qui, in cobdizioni di ecosistema che magari sono diversissime dalle nostre. Che poi mi o ti piaccia di più il fagiano o il capriolo del vitello o del tacchino è un altro discorso e non c'entra con quello che intendevo dire io, anche perchè sono valutazioni opinabili e individuali. Intendevo, per concludere, che le specie selvatiche mantengono caratteristiche che le rendono idonee alla vita selvatica (che nel caso del mio esempio delle mele le rendono anche meno adatte al consumo) mentre le specie d'allevamento sono spesso diverse e a volte lo sviluppo delle caratteristiche legate alla produttività si sono sviluppate a spese di quelle legate alla sopravvivenza allo stato brado. Qui gente esperta ti conferma che per i polli è così e non stento a crederci visto che in 2000 anni di allevamento di polli in italia non posso credere che non ne sia mai scappato qualcuno, eppure contrariamente a capre cani e conigli non mi risulta diaver mai sentito parlare di polli inselvatichiti che popolino i nostri pascoli o boschi. Spero di essermi chiarito meglio nei miei modesti pensieri deduttivi da inesperto in tema di avicoli. Ciao


Spike, ti garantisco che non stai parlando con un novizio, e aggiungo che non si tratta di selvaticizzare o lasciare nei boschi nulla ma solo di rendere l'allevamento perlopiu a carico del sistema naturale , curando gli aspetti del pascolo selezionando . Rileggi meglio i miei ultimi interventi ... la cosa è gia in opera .. tra un anno spero di poter dare risultati .


07/01/2014, 7:38
Profilo

Iscritto il: 20/06/2013, 19:58
Messaggi: 24
Località: Paderno Dugnano (MI)
Formazione: Laurea in Giurisprudenza
Rispondi citando
Guarda, non metto in dubbio che tu sia esperto.. Io invece sono un profano quindi mi fermo qui. Resto convinto per buon senso della bontà delle argomentazioni di chi ti ha risposto.


07/01/2014, 9:22
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 05/04/2012, 19:04
Messaggi: 5107
Località: Celano (AQ)
Rispondi citando
Qual'è il tuo obiettivo ?

_________________
Socio iscritto Samasa (Selezione Abruzzese e Marchigiana di Avicoli e Selvaggina Amatoriali)


07/01/2014, 10:33
Profilo

Iscritto il: 20/12/2013, 19:42
Messaggi: 41
Località: provincia di Sassari
Formazione: laurea
Rispondi citando
giovannidicicco ha scritto:
Qual'è il tuo obiettivo ?


l'obiettivo è capire dove si può andare a lavorare sulle razze e sul pascolo per ottenere un buon pollo.


07/01/2014, 12:45
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 05/04/2012, 19:04
Messaggi: 5107
Località: Celano (AQ)
Rispondi citando
Solo con il pascolo non otterrai mai uun buon pollo, ne per la carne ne per le uova.

_________________
Socio iscritto Samasa (Selezione Abruzzese e Marchigiana di Avicoli e Selvaggina Amatoriali)


07/01/2014, 13:56
Profilo

Iscritto il: 20/12/2013, 19:42
Messaggi: 41
Località: provincia di Sassari
Formazione: laurea
Rispondi citando
giovannidicicco ha scritto:
Solo con il pascolo non otterrai mai uun buon pollo, ne per la carne ne per le uova.


Vedremo...

p.s
quando son pronti Vi invito.


07/01/2014, 14:32
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 09/04/2011, 18:40
Messaggi: 2439
Località: gioia s (CE)
Formazione: accademia di belle arti
Rispondi citando
aisa ha scritto:
Buonasera ,
ho molto spazio per le mie 10 galline (un ettaro) di prato naturale. Se le lasciassi senza nessuna integrazione (granaglie) che ora gli do, andrebbero avanti comunque?

Fabio

In tutto ciò convinto delle affermazioni perché ci hai chiesto ciò se il discorso é a senso unico

_________________
"Non è il cemento, non è il legno, non è la pietra, non è l'acciaio, non è il vetro l'elemento più resistente. Il materiale più resistente nell'edilizia è l'arte."


07/01/2014, 16:20
Profilo

Iscritto il: 20/12/2013, 19:42
Messaggi: 41
Località: provincia di Sassari
Formazione: laurea
Rispondi citando
thomasdelgreco ha scritto:
aisa ha scritto:
Buonasera ,
ho molto spazio per le mie 10 galline (un ettaro) di prato naturale. Se le lasciassi senza nessuna integrazione (granaglie) che ora gli do, andrebbero avanti comunque?

Fabio

In tutto ciò convinto delle affermazioni perché ci hai chiesto ciò se il discorso é a senso unico



In un forum si va per chiedere opinioni , dialogare ...

p.s.

Thomasdelgraco, non amo la polemica, sei invitato anche tu a gustare i miei prodotti quando saranno pronti..


07/01/2014, 18:21
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 09/04/2011, 18:40
Messaggi: 2439
Località: gioia s (CE)
Formazione: accademia di belle arti
Rispondi citando
aisa ha scritto:
thomasdelgreco ha scritto:
aisa ha scritto:
Buonasera ,
ho molto spazio per le mie 10 galline (un ettaro) di prato naturale. Se le lasciassi senza nessuna integrazione (granaglie) che ora gli do, andrebbero avanti comunque?

Fabio

In tutto ciò convinto delle affermazioni perché ci hai chiesto ciò se il discorso é a senso unico



In un forum si va per chiedere opinioni , dialogare ...

p.s.

Thomasdelgraco, non amo la polemica, sei invitato anche tu a gustare i miei prodotti quando saranno pronti..

Propio per questo tu hai stroncato tutti quelli che ti hanno dato la loro opinione dicendoti che non può passare il pascolo , nemmeno io sto a far polemica , poiché non ho interesse e ne il potere ne il dovere di obbligare nessuno , il nostro era solo un consiglio

_________________
"Non è il cemento, non è il legno, non è la pietra, non è l'acciaio, non è il vetro l'elemento più resistente. Il materiale più resistente nell'edilizia è l'arte."


07/01/2014, 18:52
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 71 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy