Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 23/11/2017, 0:18




Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Movimento Turismo Vino Toscana 
Autore Messaggio
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 51620
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Alla Leopolda di Firenze domenica 27 novembre un incontro del Movimento Turismo del Vino Toscana

Comunicare il vino: ecco il decalogo di come NON si deve fare

MTV Toscana nell’ambito di Food and Wine in Progress lancia una sfida sulla potenzialità di comunicare il vino ai tempi di Facebook. Tra gli ospiti anche il cantautore fiorentino più “cliccato” del web, Lorenzo Baglioni. Nell’occasione sarà presentato il nuovo video-spot del Movimento




“Incomunicazione del vino: la capacità di comunicare il vino a modo nostro”. E’ il titolo e anche la provocazione del dibattito che il Movimento Turismo del Vino Toscana promuove domenica 27 novembre, ore 17.30, presso la sala convegni di Food and Wine in Progress alla Stazione Leopolda di Firenze. Dalla comunicazione istituzionale dei consorzi e dei sommelier, a quella più innovativa di alcuni casi di aziende vitivinicole toscane, fino ad arrivare alla musica come strumento per attirare i più giovani a un settore che forse deve essere rinnovato dal punto di vista della promozione.

E’ il tema dell’incontro che MTV Toscana ha pensato per aprire un momento di confronto tra alcuni protagonisti della filiera. «Una provocazione sicuramente che tuttavia non vuole essere fine a se stessa – spiega il presidente del Movimento Turismo Vino Toscana, Violante Gardini – perché secondo il nostro avviso oggi, nella grande globalizzazione che sta coinvolgendo anche il nostro settore, rischiamo di omologare il messaggio disperdendo l’eccezionalità delle emozioni offerte dalle nostre cantine».

Il programma. Alle 17.30 prenderà il via il dibattito moderato da Giovanni Pellicci, giornalista enogastronomico, tra i più giovani direttori di una rivista settore, I Grandi Vini e conduttore dell’innovativo programma radiofonico Wine Station. A raccontare le loro storie sono stati chiamati il presidente nazionale dell’Associazione italiana sommelier, Antonello Maietta, che illustrerà le nuove idee per una comunicazione del vino attraverso la degustazione; il responsabile della comunicazione del Consorzio del Chianti Classico, Silvia Fiorentini, racconterà dell’esperienza di comunicazione del grande evento dei 300 anni dall’Editto sul Chianti Classico. Poi ancora il rapporto tra comunicazione e social media, affidato al racconto di Luisa Calvo, communication manager dell’azienda Marchesi de Frescobaldi, e naturalmente il presidente del Movimento del Turismo Vino della Toscana, Violante Gardini, che nell’occasione presenterà anche il nuovissimo video-spot del Movimento, un’opera diversa dal solito realizzata da Tobu Web, nuova agenzia di promozione multimediale composta da giovani tutti appassionati di comunicazione e vino. Il video vede la partecipazione di decine di “volti” del vino toscano che in maniera diversa raccontano perché si debbano visitare le cantine toscane.

La musica per comunicare in modo diverso il vino. Ospite molto particolare della tavola rotonda sarà Lorenzo Baglioni, giovane attore, musicista e autore comico fiorentino, che nell’occasione parlerà di come ha rivoluzionato a modo suo il modo di comunicare messaggi attraverso musica e testi rivolti
a un pubblico diverso. Lorenzo Baglioni, che alla Leopolda si esibirà anche con un brano dal vivo, ha debuttato nel 2015 con il suo primo spettacolo di stand-up comedy, "SELFIE", che in meno di un anno con oltre 50 repliche ha totalizzato più di 25 mila spettatori.

L'Associazione Movimento Turismo del Vino Toscana è un ente non profit che raccoglie oltre 90 fra le più prestigiose cantine del territorio, selezionate sulla base di specifici requisiti, primo fra tutti quello della qualità dell'accoglienza enoturistica. Obiettivo dell’associazione è promuovere la cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione. Ai turisti del vino il Movimento vuole, da una parte, far conoscere più da vicino l’attività e i prodotti delle cantine aderenti, dall’altra, offrire un esempio di come si può fare impresa nel rispetto delle tradizioni, della salvaguardia dell'ambiente e dell'agricoltura di qualità.


Allegati:
FOODPROGRESS.jpg
FOODPROGRESS.jpg [ 96.05 KiB | Osservato 884 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
25/11/2016, 22:09
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 51620
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Movimento Turismo Vino Toscana


Allegati:
unnamed.jpg
unnamed.jpg [ 11.42 KiB | Osservato 871 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
25/11/2016, 22:11
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 51620
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Venerdì 2 dicembre ad Artimino cena con asta promossa dal Movimento Turismo Vino Toscana

Il vino toscano per i “Super Eroi” di Taxi Milano 25

A Villa Artimino, patrimonio Unesco, un’asta e una cena con menu dell’Accademia Italiana della Cucina per contribuire al progetto Taxi Home di Zia Caterina e Taxi Milano 25. Il ricavato della serata contribuirà a portare a termine il percorso cominciato lo scorso anno dalle cantine di MTV Toscana per l’acquisto di un camper attrezzato per portare i piccoli meno fortunati a realizzare un sogno



Vino, foto, dipinti. Arte ed eccellenze vitivinicole toscane saranno protagonisti venerdì 2 dicembre a Villa Artimino (Carmignano, Prato) nella serata promossa dal Movimento Turismo del Vino Toscana per promuovere l’acquisto di un camper per l’associazione Taxi Milano 25, il taxi colorato che da Firenze in tutta Italia ed anche oltre viene guidato da Zia Caterina per trasportare con il sorriso i “Super Eroi”. «Continuiamo quest’anno nel progetto di contribuire con i nostri vini all’acquisto di un camper utilizzato da Zia Caterina per trasportare i bambini nel segno del sorriso – spiega Violante Gardini, presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana – il tutto offrendo ai partecipanti una serata in una delle cantine più uniche in Italia, Villa Artimino, patrimonio Unesco, per dimostrare che il vino è anche un motivo per unirsi e promuovere progetti che possono aiutare gli altri».



Per venerdì 2 dicembre l’appuntamento è per le 19 a Villa Artimino (Carmignano, Prato), spettacolare complesso riconosciuto patrimonio Unesco, dove Zia Caterina arriverà con il suo taxi tutto colorato targato Milano 25 pieno delle magnifiche bottiglie donate dalle Cantine socie del MTV. Il programma, aperto a tutti con prenotazione, prenderà il via con la visita guidata della Villa Medicea La Ferdinanda. Dopo la visita un aperitivo con i vini delle cantine del Movimento Turismo del Vino Toscana. Quindi il programma proseguirà con una cena durante la quale il simpatico battitore Curzio Mazzi, con la collaborazione della giornalista enogastonomica Francesca Pinochi, presenterà i lotti composti da eccellenti annate di vino delle cantine dell’MTV Toscana, raccontando le storie delle aziende abbinate agli scatti del fotografo Sauro di Ruzza e ai dipinti di Mauro Vinanti. A cena i piatti selezionati dai curatori dell’Accademia Italiana della Cucina si alterneranno a battute, racconti e la presentazione originale dei lotti all’asta. Il ricavato dell’iniziativa, come detto, contribuirà a portare a termine il progetto di acquisto del camper per l’associazione Taxi Milano 25 di Caterina Bellandi. L’evento, aperto a tutti a un costo di 40 euro, prevede la prenotazione. Su www.mtvtoscana.com tutte le informazioni per partecipare e il catalogo dell’asta.

Il progetto Taxi Home, il camper dei Super Eroi. Nasce dal sogno di Zia Caterina di realizzare, per i suoi SuperEroi, il primo TaxiHOME al mondo, una casa viaggiante speciale come il suo Taxi Milano 25, dove i suoi bambini, affetti da disabilità motorie dovute a patologie oncologiche, possano giocare e vivere le emozioni di un viaggio raggiungendo luoghi e paesaggi altrimenti irraggiungibili. Un camper “ACCESSIBILE” e “FRUIBILE” dai bambini/adolescenti con disabilità motorie dovute da patologie oncologiche, e nel quale, così come succede nel Taxi di Milano 25, ci si senta travolti da una dimensione fatata ed incantata, dove ogni desiderio potrebbe avverarsi; una piccola wonderland dove il viaggio diventa condivisione di momenti speciali e magici, indipendentemente dalla meta, che nella maggior parte delle volte, è un ospedale o un centro terapeutico.

L'Associazione Movimento Turismo del Vino Toscana è un ente non profit che raccoglie oltre 90 fra le più prestigiose cantine del territorio,, selezionate sulla base di specifici requisiti, primo fra tutti quello della qualità dell'accoglienza enoturistica. Obiettivo dell’associazione è promuovere la cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione. Ai turisti del vino il Movimento vuole, da una parte, far conoscere più da vicino l’attività e i prodotti delle cantine aderenti, dall’altra, offrire un esempio di come si può fare impresa nel rispetto delle tradizioni, della salvaguardia dell'ambiente e dell'agricoltura di qualità.


Allegati:
asta zia caterina.jpg
asta zia caterina.jpg [ 27.51 KiB | Osservato 818 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
29/11/2016, 17:25
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 51620
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Torna domenica 11 dicembre l’evento natalizio promosso dal Movimento Turismo Vino Toscana

: il Natale in Toscana si festeggia in cantina con il voucher

Caccia al voucher regalo per visitare le cantine: la nuova idea lanciata da MTV Toscana per questa edizione. Decine di cantine apriranno le porte ai visitatori e con 50 euro di spesa in vino, i wine lovers riceveranno un voucher per una visita in cantina valida per due persone

Tutto pronto ormai per una nuova edizione del grande appuntamento con “Cantine Aperte a Natale”, l’evento promosso dal Movimento Turismo del Vino Toscana che quest’anno si celebrerà in numerose cantine di tutto il territorio regionale nella giornata di domenica 11 dicembre (e in alcuni casi per tutto il week end). Quest’anno grande novità per tutti gli enoappassionati perché è ufficialmente aperta la caccia al voucher regalo nelle tante cantine che hanno deciso di sposare l’iniziativa “A Natale regala una cantina”, un modo nuovo per vivere questa giornata di festa da passare per cantine. «Sono decine le aziende in tutto il territorio regionale che hanno aderito con entusiasmo a questa nuova edizione – dice il Presidente del Movimento Turismo Vino Toscana, Violante Gardini – per la quale abbiamo lanciato l’opportunità a tutti i visitatori di ottenere un voucher-regalo che consisterà in una visita della stessa cantina per due persone in un altro momento, un ottima scusa quindi da un lato per comprare i grandi vini toscani, dall’altro per ritrovarsi con un prezioso e al tempo stesso originale regalo di natale da fare ad amici e cari».

“A Natale regala una cantina”: istruzioni per l’uso. Nelle decine di cantine toscane aderenti all’iniziativa, a fronte di una spesa di 50 euro per l’acquisto di vino durante la giornata di Cantine Aperte a Natale, regaleranno un voucher valido per una visita per due persone nella stessa cantina dove è stato effettuato l’acquisto. Il voucher potrà essere utilizzato dal 10 gennaio al 31 marzo 2017. Molte saranno anche le attività create ad hoc dalle cantine per accogliere i visitatori creando un’atmosfera diversa: non solo la classica visita con degustazione ma anche spettacoli, musica, apertura di bottiglie di vecchie annate e tanto altro in un’esperienza natalizia tra le botti.

Cantine Aperte. E’ l’evento enoturistico più importante in Italia nel suo genere. Dal 1993, varie occasioni durante l’anno, a partire da maggio e fino a Natale appunto, le cantine socie del Movimento Turismo del Vino aprono le loro porte al pubblico, favorendo un contatto diretto con gli appassionati di vino. Cantine Aperte è diventato nel tempo una filosofia, uno stile di viaggio e di scoperta dei territori del vino italiano, che vede, di anno in anno, sempre più turisti, curiosi ed enoappassionati avvicinarsi alle cantine, desiderosi di fare un’esperienza diversa dal comune. Cantine Aperte è un marchio di proprietà del Movimento Turismo del Vino che garantisce ai consumatori qualità e professionalità nell’accoglienza, tratti distintivi delle cantine MTV.

L'Associazione Movimento Turismo del Vino Toscana è un ente non profit che raccoglie oltre 80 fra le più prestigiose cantine del territorio, selezionate sulla base di specifici requisiti, primo fra tutti quello della qualità dell'accoglienza enoturistica. Obiettivo dell’associazione è promuovere la cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione. Ai turisti del vino il Movimento vuole, da una parte, far conoscere più da vicino l’attività e i prodotti delle cantine aderenti, dall’altra, offrire un esempio di come si può fare impresa nel rispetto delle tradizioni, della salvaguardia dell'ambiente e dell'agricoltura di qualità.

I programmi. Dalle emozioni di vivere la “vinsantaia” con le uve appassite, alla possibilità di scoprire un intero territorio vitivinicolo attraverso immagini e suoni, passando per il pranzo della domenica in cantina. Poi ancora i giochi per i più piccoli e visite di cantine secolari. Il programma integrale delle singole aziende e tutte le informazioni su Cantine Aperte a Natale in Toscana è disponibile sul sito www.mtvtoscana.com

AREZZO

La TENUTA LA PINETA a Laterina (www.tenutalapineta.it) per la giornata di domenica 11 Dicembre con orario continuato dalle 10:30 alle 19:00 propone "Il formaggio di fossa declinato nei suoi diversi abbinamenti: confettura, miele o vino passito?": ogni partecipante potrà votare l'abbinamento preferito e i risultati del sondaggio saranno pubblicati sul sito aziendale e divulgati sui portali collegati e sui principali social. Inoltre si potranno degustare olio nuovo e i vini dell’azienda.

FIRENZE

Si parte da Gambassi Terme con l’AGRICOLA TAMBURINI (www.agricolatamburini.it) che domenica 11 dicembre dalle 15 alle 19

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


07/12/2016, 16:57
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 51620
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Il Movimento Turismo Vino Toscana interviene sulla proposta di legge lanciata dall’On. Mongiello

Enoturismo: ancora una volta la Toscana fa da battistrada

ora una nuova legge che estenda la disciplina al resto d’Italia

Violante Gardini (presidente MTV Toscana): «L’enoturismo è un potenziale enorme per le aziende, sia in termini di business che di occupazione e in questi anni è cresciuto e continua a farlo, bene un quadro normativo specifico, che consenta a tutte le regioni di essere regolamentate come in Toscana dove le attività enoturistiche sono all’interno della legge sull’agriturismo fra le attività ricreative-didattiche»

«Una legge per l’enoturismo? La Toscana da anni è dotata di una normativa all’avanguardia che ha contribuito allo sviluppo di questo settore». Commenta così il presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana, Violante Gardini, la proposta di una legge quadro per il settore dell’enoturismo presentata dall’On. Colomba Mongiello, membro della Commissione Agricoltura del Parlamento, facendo presente che proprio la Toscana è da anni “attrezzata” a livello normativo in questo senso e che ancora una volta è stata da apripista. «La nostra regione anche in questo caso può dirsi avanti perché da anni abbiamo una regolamentazione dell’offerta enoturistica all’avanguardia – continua il Presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana – contenuta nella più ampia legge regionale che regola l’offerta agrituristica in particolare nella voce delle attività ricreativo-didattiche, che ha permesso la crescita di un sistema virtuoso vero e proprio che ci auguriamo possa essere anche da spunto e modello per la definizione del testo di legge verso la stesura definitiva alla quale chiediamo di poter collaborare da diretti interessati apportando un contributo che possa servire da modello per le altre regioni».

«Accogliamo tuttavia con piacere la proposta di legge dell’On. Colomba Mongiello e faremo di tutto per valutare, come parte del Movimento Turismo del Vino, il testo che è stato depositato sperando tuttavia che le parti interessate vengano chiamate in causa per discuterne in maniera approfondita e ragionata affinché questo diventi uno strumento utile e di snellimento a tutto il settore, e non l’ennesima legge che invece di contribuire ad aiutare freni ancora di più le aziende vitivinicole»,conclude Violante Gardini.

Perché la Toscana ha successo in questo settore. L’analisi che il Movimento Turismo Vino Toscana ha fatto sul XII rapporto sull’enoturismo presentato alla scorsa Bit di Milano da Città del Vino mette in evidenza che dei quasi 14 milioni di visitatori nelle cantine italiane nel 2015 infatti, gran parte avrebbe visitato aziende vitivinicole toscane. Per non parlare del fatturato. La stima nazionale nel 2015 è di 2,5 miliardi di euro (senza considerare l’indotto) e anche in questo caso le cantine toscane avrebbero contribuito in maniera sensibile al fenomeno dell’enoturismo. Per gli italiani il turismo del vino è fatto di gite di prossimità, spesso entro i 100 chilometri che, in Toscana, si concentrano nelle località e nelle denominazioni più note, un nuovo stile di fare enoturismo più diffuso e meno elitario di un tempo, in altre parole non riguarda più soprattutto i “wine lovers”. La visita nelle zone del vino è anche un itinerario romantico per le coppie e un’escursione golosa per chi, e in Toscana sono tanti, vuole anche fare un pranzo tipico con gli amici. Molti dei visitatori che arrivano a Montalcino, Montepulciano, Radda o Bolgheri sono mossi dal desiderio di trascorrere i momenti liberi fuori delle città, in campagna. Desiderano vedere luoghi suggestivi e magari assaggiare cibi e vini che non conoscono scoprendo come sono fatti, per questo nella nostra regione, oltre alle visite nelle cantine crescono le wine class e soprattutto le scuole di cucina tipica.

L'Associazione Movimento Turismo del Vino Toscana è un ente non profit che raccoglie oltre 90 fra le più prestigiose cantine del territorio,, selezionate sulla base di specifici requisiti, primo fra tutti quello della qualità dell'accoglienza enoturistica. Obiettivo dell’associazione è promuovere la cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione. Ai turisti del vino il Movimento vuole, da una parte, far conoscere più da vicino l’attività e i prodotti delle cantine aderenti, dall’altra, offrire un esempio di come si può fare impresa nel rispetto delle tradizioni, della salvaguardia dell'ambiente e dell'agricoltura di qualità.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


13/12/2016, 21:28
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 51620
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Sabato 4 marzo dalle 15 alle 19 con MTV Toscana e il Consorzio del Cristallo per una sabato speciale
bambini e wine lovers protagonisti della terza edizione di

Cantine Aperte di cristallo a Colle di Val d’Elsa (Si)

Bambini protagonisti di un percorso nelle cristallerie in cui potranno vedere come la materia cristallina fonde e poi diventa oggetti preziosi, impareranno a “soffiare” e potranno personalizzare oggetti con i loro nomi. Per i genitori appassionati di vino 20 cantine da tutta la Toscana, offriranno in degustazione le loro migliori bottiglie. Partner dell’iniziativa la delegazione Siena Val d’Elsa della Fisar

Il percorso alla scoperta del cristallo e del grande vino toscano (4 marzo dalle 15 alle 19) a Colle Val d’Elsa, inizia con la consegna di un sacchettino contenete un calice e un’etichetta che servirà per realizzare la propria bottiglia. Il tema 2017 di Cantine aperte di cristallo è “personalizzare”. Dal Brunello di Montalcino al Chianti Classico, passando per il Carmignano Docg e il Vino Nobile di Montepulciano. Saranno circa 20 le cantine che offriranno in assaggio i loro vini, lungo un percorso che si snoderà attraverso le cinque cristallerie aderenti all’iniziativa, e metteranno in vendita anche speciali bottiglie da personalizzare con l’etichetta dipinta dai visitatori e soprattutto dai loro bambini. Sarà inoltre possibile personalizzare il calice oppure un uovo pasquale in cristallo con i nomi dei piccoli visitatori. Ricordi unici di un pomeriggio speciale all’insegna del vino e della convivialità.
Queste e altre piccole sorprese, nella capitale toscana del cristallo, aspettano i visitatori in quello che si preannuncia come un sabato adatto per grandi wine lovers e piccoli curiosi. Per una volta infatti, gli appassionati di vino non avranno il timore di annoiare figli o partner astemi, perché l’affascinante mondo del cristallo offrirà suggestioni e esperienze per tutti ; come quella di modellare la pasta vitrea “a bocca” soffiandoci dentro. L’evento è promosso dal Movimento Turismo del Vino Toscana con la collaborazione del Consorzio del Cristallo e dei sommelier dalla Fisar, delegazione Siena Val d’Elsa. «Entrare in una “bottega” del cristallo” è qualcosa di raro e affascinante soprattutto quando i maestri vetrai realizzano i loro prodotti unici – spiega il presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana, Violante Gardini – così come è affascinante assaggiare i grandi vini toscani ascoltando dai loro produttori la storia di come li hanno fatti».
Cristallerie e Cantine: ecco la mappa delle degustazioni. Dalle 15 alle 19 di sabato 4 marzo l’itinerario di Colle Val d’Elsa farà scoprire il luogo in cui si concentra il 15% della produzione mondiale ed il 95% della produzione nazionale di oggetti in cristallo. Cinque cristallerie che ospiteranno al loro interno le aziende del Movimento Turismo del Vino Toscana aderenti all’iniziativa.

Collevilca ospiterà Castellare di Castellina, Barone Ricasoli, Borgo Santinovo, Tenuta Artimino e Tenuta Podernovo. Il Museo del Cristallo invece avrà in assaggio le Distillerie Bonollo, Castello di Radda, Donatella Cinelli Colombini e la Tenuta Vicchiomaggio. Cristallo d’Arte Mario Belli ospiterà Marini Giuseppe, Bindella e Melini, mentre le Cristallerie Loreno Grassini Podere Uliveto, Tenuta di Capezzana e Ruffino. Infine la Moleria la Grotta del Cristallo avrà la Tenuta l’Impostino, Agricola Tamburini e Col d’Orcia. Partner dell’iniziativa sarà come di consueto la delegazione Siena Val d’Elsa della Fisar che metterà a disposizione la conoscenza dei propri sommelier.

Spettacoli per i più piccoli. Dalle 16 alle 17 nella cristalleria Collevilca, e dalle 17 alle 18 al Museo del Cristallo, il gruppo di animazione La Scossa organizzerà alcune attività di ricreazione con laboratori a tema vino insieme ai bambini che saranno truccati, potranno realizzare e colorare palloncini, tutto ciò accompagnato da musica e come tema portante il legame didattico con il mondo del vino da spiegare ai “wine lovers” in erba.

L’elenco delle cantine e delle cristallerie aderenti e il programma dettagliato dell’iniziativa sono disponibili sul sito www.mtvtoscana.it .


Allegati:
Cantine Aperte di Cristallo  (4).jpg
Cantine Aperte di Cristallo (4).jpg [ 61.44 KiB | Osservato 632 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
28/02/2017, 22:40
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 51620
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Il 28 maggio in Toscana oltre 80 cantine festeggeranno i 25 anni della festa dei winelovers
Vino a “fumetti” per festeggiare la 25 edizione di Cantine Aperte in Toscana
La novità di questa edizione del Movimento Turismo del Vino Toscana sarà infatti la collaborazione con la Scuola Internazionale di Comics con l’arrivo dei fumettisti nelle cantine. Violante Gardini (presidente MTV Toscana): «Cambia il modo di interpretare il vino, la comunicazione deve andare di pari passo»

Venticinque anni fa nasceva proprio in Toscana, allora in via sperimentale, l’evento che ha rivoluzionato la comunicazione del vino. Cantine Aperte raggiunge l’edizione numero 25 in Toscana, là dove è nato in via sperimentale, il 28 maggio, quando oltre 80 cantine del Movimento Turismo del Vino Toscana apriranno le porte agli appassionati di vino organizzando eventi nell’evento per due giorni che rappresentano un modo di festeggiare il vino italiano, toscano in particolare. «Ormai le cantine sono aperte tutto l’anno e l’enoturismo è un fenomeno in continua crescita – commenta il presidente di MTV Toscana, Violante Gardini – Cantine Aperte è quindi da considerarsi come la festa non solo del vino, ma per tutti gli appassionati di un tipo di turismo che nel nostro Paese rappresenta un modello di successo che ha cambiato il modo di conoscere e consumare il vino».

Il vino a fumetti. La grande novità di questa venticinquesima edizione di cantine aperte sarà la collaborazione tra il Movimento Turismo del Vino Toscana e la Scuola Internazionale di Comics di Firenze, la più importante accademia internazionale per la formazione di artisti del fumetto. Grazie a questa partnership la Scuola metterà a disposizione dei fumettisti che si divideranno nelle cantine aperte nell’ultima domenica di maggio. Ogni cantina avrà un artista diverso che racconterà attraverso le immagini il vino “a fumetti” per l’appunto. Un modo per coinvolgere il visitatore, ma anche per dimostrare che la comunicazione di questo grande prodotto, il vino, sta cambiando. «Nasce con questi presupposti questa collaborazione con la Scuola di Comics – continua Violante Gardini – e abbiamo scelto proprio Cantine Aperte per dare il via a questo percorso perché il fumetto riesce a esprimere con immediatezza ciò che racconta attraverso le immagini, un modo nuovo quindi per comunicare il vino ai nuovi consumatori».

Le attività in programma. Oltre alle dimostrazioni artistiche dei fumettisti, le cantine che parteciperanno all’evento organizzeranno molte attività collaterali per fare da sfondo alle degustazioni. Dalla musica all’arte, dai giochi in campagna ai piatti tradizionali di ogni territorio. Ce ne sarà insomma per tutti i gusti in ogni denominazione del territorio toscano.

Cantine Aperte. Da 25 anni, nato proprio in Toscana, è oggi l’evento enoturistico più importante in Italia. Nel 1992 in Toscana partì come evento sperimentale, su idea della fondatrice e allora presidente del Movimento Turismo del Vino, Donatella Cinelli Colombini. Visto il grande successo che ebbe, dal 1993, ogni ultima domenica di maggio, le cantine socie del Movimento Turismo del Vino aprono le loro porte al pubblico, favorendo un contatto diretto con gli appassionati di vino. Cantine Aperte è diventato nel tempo una filosofia, uno stile di viaggio e di scoperta dei territori del vino italiano, che vede, di anno in anno, sempre più turisti, curiosi ed enoappassionati avvicinarsi alle cantine, desiderosi di fare un’esperienza diversa dal comune. Cantine Aperte è un marchio di proprietà del Movimento Turismo del Vino, registrato e protetto giuridicamente per contrastarne qualunque abuso/imitazione e garantire ai consumatori qualità e professionalità nell’accoglienza, tratti distintivi delle cantine MTV.

L'Associazione Movimento Turismo del Vino Toscana è un ente non profit che raccoglie oltre 90 fra le più prestigiose cantine del territorio regionale, selezionate sulla base di specifici requisiti, primo fra tutti quello della qualità dell'accoglienza enoturistica. Obiettivo dell’associazione è promuovere la cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione.

Per scoprire le aziende aderenti a Cantine Aperte e i relativi programmi è in aggiornamento la pagina dedicata all’evento su www.mtvtoscana.com.


Allegati:
Locandina Cantine Aperte in Toscana 2017.JPG
Locandina Cantine Aperte in Toscana 2017.JPG [ 80.81 KiB | Osservato 548 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
30/03/2017, 18:21
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 51620
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Il Movimento del Turismo Vino Toscana lancia 25 anni di Cantine Aperte con una nuova comunicazione

Vinitaly: parte da qui la “rivoluzione” della comunicazione del vino toscano

Continua a Verona la collaborazione con il club Amici del Toscano già avviata in passato: una serie di degustazioni di vino e sigaro nei giorni di fiera. Inoltre “fumetti” si aggireranno per gli stand dei vari padiglioni in attesa di Cantine Aperte che quest’anno vedrà la collaborazione con la scuola di Comics

Verso una comunicazione nuova per il vino toscano. A Vinitaly si presentano così le aziende socie del Movimento Turismo del Vino Toscana. Come riconoscerle? Cercando sui loro banchi d’assaggio il logo del grande evento dell’anno, Cantine Aperte che per il 2017, la data è domenica 28 maggio, avrà un tema nuovo, ovvero il vino a fumetti grazie alla collaborazione con la Scuola Internazionale di Comics di Firenze. Un fumetto si aggirerà per le cantine presenti a Verona per annunciare quella che sarà l’edizione numero 25 del grande evento che ha cambiato la cultura di approcciarsi al vino di qualità. «Vinitaly sarà per le nostre cantine una occasione per “distinguersi” con il logo di Cantine Aperte che quest’anno raggiunge in Toscana il quarto di secolo – spiega Violante Gardini, presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana – edizione per la quale abbiamo voluto puntare su un’accoppiata insolita: il vino e i fumetti perché siamo convinti che così come sono cambiati i consumatori, anche la comunicazione debba evolversi con linguaggi nuovi e comprensibili a tutti gli appassionati».

Vino (toscano) e sigari a Vinitaly. Vinitaly non sarà solo comunicazione di questo grande evento, ma anche il momento per coltivare collaborazioni già avviate in passato, come per esempio quella con gli Amici del Toscano, l’associazione che promuove la cultura della fumata lenta in abbinamento alle eccellenze enologiche. Allo stand esterno del club che valorizza il sigaro Toscano, saranno numerosi i momenti promossi insieme a MTV Toscana in cui i protagonisti saranno i vini delle aziende associate raccontati dal produttore stesso. Si parte domenica 9 aprile con il Chianti Superiore Docg di “Usiglian del Vescovo”, il Brunello 2012 di Col di Lamo e le Grappe Bonollo in abbinamento con l’Antico Toscano. Martedì 11 aprile sarà il turno del Chianti Docg 2013 “The Boss” dell’Agricola Tamburini e del Passito Donatella Cinelli Colombini in abbinamento al Toscano Antica Tradizione. Chiuderanno mercoledì 12 aprile il Vinsanto Borgo Santinovo e la Gran Selezione Fizzano di Rocca delle Macìe con il Toscano Stilnovo. Gli incontri sono riservati ai maggiorenni e ai soci del club. Per informazioni info@amicidelladolcevita.it

L'Associazione Movimento Turismo del Vino Toscana è un ente non profit che raccoglie oltre 90 fra le più prestigiose cantine del territorio regionale, selezionate sulla base di specifici requisiti, primo fra tutti quello della qualità dell'accoglienza enoturistica. Obiettivo dell’associazione è promuovere la cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


05/04/2017, 16:58
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 51620
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Il Movimento Turismo del Vino Toscana lancia una canzone per celebrare i 25 anni dell’evento

L’inno del vino toscano: Lorenzo Baglioni canta “Cantine Aperte”

L’artista fiorentino famoso per i suoi stornelli ha scritto e cantato l’inno di Cantine Aperte, una canzone e un video che hanno coinvolto i consiglieri di MTV per celebrare il vino toscano in occasione dell’evento dell’anno. Obiettivo una nuova comunicazione pensata per i giovani wine lovers d’Italia

“Venghino siori, le cantine sono aperte, qui si beve, si impara e, perché no, ci si diverte”. Comincia così l’Inno del vino toscano nato per celebrare i 25 anni di Cantine Aperte, il progetto nato proprio in Toscana e che in questa regione, il prossimo 28 maggio, sarà festeggiato dalle oltre 80 cantine che hanno aderito all’iniziativa. Il video è già disponibile on line http://www.mtvtoscana.com/media-press/video/ e sui social di MTV Toscana. La canzone, voluta fortemente dal Movimento Turismo del Vino Toscana, è stata ideata, realizzata e musicata dall’artista fiorentino Lorenzo Baglioni, famoso per aver rivoluzionato con i suoi stornelli temi di varia natura, tra cui proprio il vino. «Un inno vero e proprio, divertente e diretto nei contenuti – spiega il presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana, Violante Gardini – pensato soprattutto per i più giovani appassionati di vino o che si avvicinano a questo prodotto, perché è uno dei nostri obiettivi principali, portare la comunicazione del vino a un livello di più facile comprensione da parte di tutti gli appassionati». Il risultato è un testo molto simpatico, all’interno del quale si racconta la storia del vino in Toscana. A cantarlo Lorenzo Baglioni, come detto, accompagnato da “musicisti per caso”: il video infatti, girato in mezzo a un vigneto toscano, ha come protagonisti alcuni membri del Consiglio di MTV Toscana.

Lorenzo Baglioni e il vino. L’autore del testo e della musica del video è Lorenzo Baglioni, giovane attore, musicista e autore comico fiorentino, che dallo scorso novembre ha cominciato una collaborazione con
il Movimento Turismo del Vino Toscana a proposito di come comunicare il vino ai giovani e ai nuovi appassionati. Lorenzo Baglioni ha debuttato nel 2015 con il suo primo spettacolo di stand-up comedy, "SELFIE",
che in meno di un anno con oltre 50 repliche ha totalizzato più di 25 mila spettatori.

Il nuovo sito di MTV Toscana. Il video musicale va ad aggiungersi all’altra grande novità lanciata in occasione di Cantine Aperte, ovvero il nuovo portale di MTV Toscana www.mtvtoscana.com, un sito pensato per essere visualizzato al meglio soprattutto sui telefoni e tablet, come un’applicazione, il tutto attraverso immagini e video evocativi, chiari e semplici che mostrano le esperienze da poter vivere nelle cantine socie del Movimento Turismo del Vino Toscana. La nuova piattaforma ha molte altre novità tra le quali la più importante è senza dubbio la geo referenziazione delle cantine: ogni appassionato, usando comodamente il suo smartphone e in particolare attraverso il filtro di localizzazione e dei servizi riceve l’elenco delle cantine più vicine a dove si trova e che meglio si sposano con le sue richieste. Scelta la cantina preferita, automaticamente, il sistema farà partire la navigazione con le indicazioni stradali per arrivare direttamente a destinazione.

Cantine Aperte: 25 edizioni. La messa on line del nuovo portale arriva alla vigilia di un grande evento, la venticinquesima edizione di Cantine Aperte, evento che è nato proprio in Toscana, allora in via sperimentale, e che ha rivoluzionato la comunicazione del vino. Il 28 maggio oltre 80 cantine del Movimento Turismo del Vino Toscana apriranno le porte agli appassionati di vino organizzando eventi nell’evento per un giorno speciale che rappresenta il modo di festeggiare il vino italiano, toscano in particolare. Proprio in questo progetto di “rivoluzione” della comunicazione del vino, per questa edizione di Cantine Aperte è stato scelto un tema molto particolare, ovvero quello di comunicare il vino “a fumetti”: MTV Toscana ha infatti avviato per l’occasione una collaborazione con la Scuola Internazionale di Comics di Firenze, la più importante accademia internazionale per la formazione di artisti del fumetto e grazie a questa partnership l’ultima domenica di maggio i fumettisti si divideranno nelle cantine aperte. Un modo per coinvolgere il visitatore, ma anche per dimostrare che la comunicazione di questo grande prodotto, il vino, sta cambiando.


Allegati:
Video MTV Toscana back stage (1).jpg
Video MTV Toscana back stage (1).jpg [ 116.21 KiB | Osservato 461 volte ]

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)
17/05/2017, 16:12
Profilo WWW
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 51620
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Oltre 80 cantine festeggeranno domenica i 25 anni della festa che ha rivoluzionato il turismo del vino

In alto i calici: domenica 28 maggio Cantine Aperte in tutta la Toscana

Dal trekking nei vigneti alle verticali di vecchie annate, passando per la cucina e la natura. Tante le iniziative in programma e la vera novità di questa edizione sarà la collaborazione con la Scuola Internazionale di Comics: in cantina arrivano i fumettisti per “disegnare” il vino attraverso il fumetto

Porte aperte nelle oltre 80 cantine toscane che domenica 28 maggio parteciperanno a Cantine Aperte, l’evento dell’anno per gli appassionati di vino promosso dal Movimento Turismo del Vino Toscana. Una edizione particolare questa, perché proprio in Toscana 25 anni fa nasceva in via sperimentale questa iniziativa che nel tempo ha contribuito a cambiare l’approccio al vino da parte del consumatore. Dalla Maremma del Morellino, alle terre dell’Orcia Doc, da Carmignano a Pisa, da Cortona ad Arezzo, senza dimenticare le grandi Docg, Brunello, Chianti Classico e Vino Nobile di Montepulciano. Sarà una vera festa del vino toscano, accompagnata anche da una colonna sonora speciale scritta e cantata dal cantautore fiorentino Lorenzo Baglioni. «Tante novità per questa storica edizione di Cantine Aperte – dice il presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana, Violante Gardini – dal nuovo sito pensato come strumento di “navigazione” verso le cantine, all’inno di Cantine Aperte che ha già riscosso un grande successo di visualizzazioni, fino ad arrivare alla collaborazione con i fumettisti della Scuola Internazionale di Comics, tutto con l’obiettivo di cambiare la comunicazione del vino pensando soprattutto ai giovani appassionati».



Il vino a fumetti. La grande novità di questa venticinquesima edizione, come anticipato, sarà la collaborazione tra il Movimento Turismo del Vino Toscana e la Scuola Internazionale di Comics di Firenze, la più importante accademia internazionale per la formazione di artisti del fumetto. Alcune delle cantine partecipanti avranno per tutta la giornata un fumettista che racconterà attraverso le immagini il vino “a fumetti” e la giornata di Cantine Aperte. Un modo per coinvolgere il visitatore, ma anche per dimostrare che la comunicazione di questo grande prodotto, il vino, sta cambiando.

Le attività in programma e il sito che ti porta in cantina. Oltre alle dimostrazioni artistiche dei fumettisti, le cantine che parteciperanno all’evento organizzeranno molte attività collaterali per fare da sfondo alle degustazioni. Dal trekking nel vigneto, alla musica live in cantina. Poi le degustazioni sensoriali, o le verticali di vecchie annate, fino a passare per la tavola con la riscoperta di piatti della tradizione abbinati ai grandi vini toscani. E ancora la natura che incontra il vino, fino ad arrivare addirittura a incontri con vini stranieri. Nelle oltre ottanta cantine sparse per le provincie Toscane ce ne saranno per tutti i gusti e passioni, basterà solo scegliere la cantina. Sarà anche più facile farlo grazie al nuovo sito di MTV Toscana che con la geo referenziazione delle cantine permetterà a tutti di localizzare l’elenco delle cantine più vicine a dove si troveranno facendo partire la navigazione con le indicazioni stradali per arrivare direttamente a destinazione.

Cantine Aperte. Da 25 anni, nato proprio in Toscana, è oggi l’evento enoturistico più importante in Italia. Nel 1992 in Toscana partì come evento sperimentale, su idea della fondatrice e allora presidente del Movimento Turismo del Vino, Donatella Cinelli Colombini. Visto il grande successo che ebbe, dal 1993, ogni ultima domenica di maggio, le cantine socie del Movimento Turismo del Vino aprono le loro porte al pubblico, favorendo un contatto diretto con gli appassionati di vino. Cantine Aperte è un marchio di proprietà del Movimento Turismo del Vino, registrato e protetto giuridicamente per contrastarne qualunque abuso/imitazione e garantire ai consumatori qualità e professionalità nell’accoglienza, tratti distintivi delle cantine MTV.

L'Associazione Movimento Turismo del Vino Toscana è un ente non profit che raccoglie oltre 90 fra le più prestigiose cantine del territorio regionale, selezionate sulla base di specifici requisiti, primo fra tutti quello della qualità dell'accoglienza enoturistica. Obiettivo dell’associazione è promuovere la cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione.

Per scoprire le aziende aderenti a Cantine Aperte e i relativi programmi è in aggiornamento la pagina dedicata all’evento su www.mtvtoscana.com.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


23/05/2017, 17:39
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy