Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 24/06/2017, 22:45




Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 704 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 71  Prossimo
Perché "podolica"? 
Autore Messaggio

Iscritto il: 15/09/2008, 14:04
Messaggi: 573
Qualcuno sa spiegarmi perché la razza bovina denominata in passato "pugliese" sia stata ribattezzata "podolica"?


17/09/2008, 11:49
Profilo

Iscritto il: 15/09/2008, 14:04
Messaggi: 573
C'è anche qualcuno che sappia dirmi perché la razza bovina "romagnola" non sia stata ribattezzata "podolica"?


17/09/2008, 14:25
Profilo

Iscritto il: 15/09/2008, 14:04
Messaggi: 573
E, ancora, perché l'antica razza bovina romana è stata ribattezzata "maremmana" e non "podolica"?


17/09/2008, 14:56
Profilo
Sez. Polli
Sez. Polli
Avatar utente

Iscritto il: 05/05/2008, 12:36
Messaggi: 3630
Rispondo brevemente al suo quesito ringraziandola per la domanda stimolante.
Comincio con elencare dove e come si chiamavano i bovini di origine podolica presenti in Italia.
Il nome di Podolica è riferito al noto ceppo di bovini grigi presenti nell'est europeo di cui è documentato lo spostamento in Italia in più riprese in epoche antiche.

Piemonte ( basso piemonte aveva una popolazione di tipo podolico)
Veneto ( Pugliese del Veneto)
Istria (Istriana)
Toscana ( Garfagnina, Maremmana di monte, maremmana Grossetana)
Emilia Romagna ( Langhiranese grigia, Grigia appennino Reggiano , Modenese di monte, Romagnola di monte, Ferrarese, Bolognese , Romagnola Ordinaria e Gentile)
Lazio Romana grigia
Marche Montanara grigia
Podolica Puglia
Podolica delle Murge
Podolica Abruzzo,
Podolica di Calabria

Arretrando ed estinguendosi molte di queste popolazioni, alcune sono rimaste isolate.

La Maremmana . Nella maremma laziale e toscana ( il nome di solo Romana fu cambiato per meglio definire il territorio di appartenenza, accomunando i due tipi).
Le Maremmane Romane erano generalmente più bianche.

Garfagnina era uguale a molte consorelle emiliane ( Langhiranese grigia, Grigia appennino Reggiano , Modenese di monte) spazzate via da razze Cosmopolite più produttive.

Romagnola gentile. Assorbiva per espansione tipi affini meno produttivi ( Ferrarese, Bolognese,Pugliese del Veneto, Romagnola ordinaria e di monte.
Il termine di Romagnola e non Podolica si giustifica per una certa deviazione dal tipo originale anche in seguito ad alcuni incroci con meticci a corna corte con sangue Chianino ( Cornetti)

Nel restante territorio la formazione della Razza Marchigiana isolava le podoliche in un grande territorio del sud dove i soggetti migliori per produzione e conformazione rimanevano i Pugliesi.
Il nome di Pugliese era infatti un tributo alle grandi capacità allevatoriali messe in evidenza su questo tipo bovino.
Il nome attuale svincola la razza dalla esclusiva appartenenza alla Puglia e rappresenta un origine più condivisa in tutto il Sud Italia.

Rimango a sua disposizione per ulteriori chiarimenti
Alessio

_________________
Dobbiamo avere più coraggio di guardare la realtà, così ci farà meno paura. Alessio Z.

Immagine


17/09/2008, 16:41
Profilo

Iscritto il: 15/09/2008, 14:04
Messaggi: 573
Grazie, "alessiozanon", della sua breve eppur articolata risposta, che tuttavia m'induce a porle altre domande.

Innanzitutto, a quali fonti ed a quali epoche ha attinto i dati che mi ha trasmesso?

Inoltre, perché ha parlato di "maremma toscana e laziale" con riferimento ad una ben determinata regione geografica (la Maremma) interamente compresa nella Toscana?

Infine, ritiene fondata l'attribuzione di una comune origine italica ai bovini oggi detti "podolici", pugliesi o abruzzesi o calabresi che siano? E' noto, infatti, che le tribù italiche si consideravano popoli del toro, che una di esse aveva addirittura il nome di Vituli (vitelli) e che, intorno all'anno 90 a. C., le genti italiche confederatesi contro Roma coniarono una moneta su cui era raffigurato il toro italico che sovrastava la lupa romana, con la scritta "Viteliù" da cui sarebbe derivata la parola Italia.

Mi fermo qui, per ora, complimentandomi con lei per avere sollecitamente assecondato le mie... provocazioni.


17/09/2008, 23:08
Profilo
Sez. Polli
Sez. Polli
Avatar utente

Iscritto il: 05/05/2008, 12:36
Messaggi: 3630
Gentile GMf
Le sue " provocazioni" sono musica per le mie orecchie ,vorrei avere almeno 100 persone che come lei si interrogano con tanta attenzione sulle origini dei nostri animali domestici .

Partiamo con ordine
1 la Maremma pur essendo nota per la Toscana non è solo quella.
http://it.wikipedia.org/wiki/Maremma

Le fonti che ho usato sono un riassunto dei molti libri che posseggo sull'argomento( Mascheroni, Parisi ecc.)e danno un un quadro della realtà zootecnica tra Il 1884 ed il 1960.

I bovini di ceppo Podolico presenti in Italia non sono originari dell'Italia ma bensi introdotti a più riprese in epoche remote .

I bovini " Romani" degli antichi romani erano ben diversi dai bovini "Maremmani Romani" a lunghe corna in seguito subentrati sostituendo gli antichi ceppi brevicorni .
Ti posto alcune fotografie di Suovetaurilia che dimostrano la popolazione bovina presente in epoca romana in Italia

_________________
Dobbiamo avere più coraggio di guardare la realtà, così ci farà meno paura. Alessio Z.

Immagine


18/09/2008, 0:04
Profilo
Sez. Polli
Sez. Polli
Avatar utente

Iscritto il: 05/05/2008, 12:36
Messaggi: 3630
altre foto di rappresentazioni romane di bovini.

_________________
Dobbiamo avere più coraggio di guardare la realtà, così ci farà meno paura. Alessio Z.

Immagine


18/09/2008, 0:14
Profilo
Sez. Polli
Sez. Polli
Avatar utente

Iscritto il: 05/05/2008, 12:36
Messaggi: 3630
Altre rappresentazioni.

_________________
Dobbiamo avere più coraggio di guardare la realtà, così ci farà meno paura. Alessio Z.

Immagine


18/09/2008, 0:26
Profilo

Iscritto il: 15/09/2008, 14:04
Messaggi: 573
Davvero interessante questa discussione! Spero che su di essa si... affacci, anche per pura curiosità, una quantità crescente di visitatori.

La ringrazio, gentile "alessiozanon", delle significative raffigurazioni che ha riprodotto, giacché esse testimoniano della sua diligenza da vero ricercatore storico.

Ritengo che si possa anche ipotizzare, fondatamente, una derivazione della parola "Maremma" dal vocabolo "marismas" usato dagli Spagnoli per indicare le zone acquitrinose alla foce del fiume Guadalquivir e dagli stessi esportato in Toscana, all'inizio del XVI secolo, per designare il territorio, anch'esso paludoso, corrispondente allo Stato dei Presidii.

Quanto ai bovini rappresentati nei bassorilievi di epoca romana da lei trasmessi, è possibile anche ipotizzare che essi fossero degli animali giovani, molto simili, per esempio, ai torelli "meticci chianino-maremmani" - denominati, nel XIX secolo, "tiberini" o "Val di Tevere" - ritratti in un paio di fotografie (che, purtroppo, non ho ora a portata di mano) che illustrano il manualetto di Mario Lucifero, Gian Giacomo Jannella e Pierlorenzo Secchiari "Origini, evoluzione, miglioramento e prospettive della razza bovina maremmana" (Edagricole, 1977).

Comunque, al fine di favorire una migliore comprensione di quanto ho fin qui sostenuto, rinvio al mio articolo "La zootecnia italiana nel 2006: razze, storia e geografia" in http://www.rivistadiagraria.org n. 17/2006.


18/09/2008, 19:21
Profilo
Sez. Polli
Sez. Polli
Avatar utente

Iscritto il: 05/05/2008, 12:36
Messaggi: 3630
Con tutta probabilità è proprio in epoca romana , che cominciarono a confluire in Italia bovini longicorni di tipo "podolico".
http://it.wikipedia.org/wiki/Podolia
Condivido pienamente le sue osservazioni considerando ragionevole che pian piano esistesse una forma di incrocio fra i bovini brevicorni preesistenti ed i longicorni introdotti .
Allo scopo spero di fare cosa gradita a quanti vogliono leggere direttamente dalle voci degli antichi Romani cosa si diceva sui bovini vi posto un sito.
( Un grazie di cuore all'ideatore di questo sito che ringrazio per la splendida opera realizzata)
http://www.andreagaddini.it/bovini_classici.html

Non dimentichiamoci che in quell'epoca scorrazzava ancora libero l'uro /auroch, pertanto non è da esludere un influsso diretto di questo bovino ancestrale sulle varie forme domestiche.

_________________
Dobbiamo avere più coraggio di guardare la realtà, così ci farà meno paura. Alessio Z.

Immagine


18/09/2008, 20:12
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.   [ 704 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 71  Prossimo



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy