Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 24/04/2018, 1:04




Rispondi all’argomento  [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
LIBRETTO SANITARIO 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 08/07/2010, 14:44
Messaggi: 1081
Località: Taranto(lavoro), Terlizzi(abitazione)
Formazione: Ingegnere navale
Rispondi citando
Quindi perchè continuano a rompere le palle?
Basta dire che si usa apibioxal... e stop?


17/12/2013, 23:32
Profilo

Iscritto il: 31/12/2012, 18:42
Messaggi: 124
Località: colline Piacentine
Rispondi citando
Non ti chiedono la fattura di acquisto? SI fidano solo sulla parola? Prova ad informarti...
Talvolta è obbligatorio conservarle certe fatture...specie per medicinali e prodotti di nutrizione...


18/12/2013, 1:02
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 08/07/2010, 14:44
Messaggi: 1081
Località: Taranto(lavoro), Terlizzi(abitazione)
Formazione: Ingegnere navale
Rispondi citando
mi conserverò la fattura oppure la bustina di bioxal che uso

basta sapere che non va segnato sul libretto dei trattamenti


18/12/2013, 19:36
Profilo
Sez. Api
Sez. Api
Avatar utente

Iscritto il: 07/04/2010, 20:30
Messaggi: 3688
Località: Cisterna di Latina
Rispondi citando
romeoadriatico ha scritto:
ciao Marvel
parliamo del bioxal
assolutamente no , non andrebbe neppure riportato nel registro dei trattamenti in quanto non necessita della ricetta veterianaria , pero' al servizio veterinario provinciale mi hanno consigliato di inserire comunque il trattamento sul registro e di fare questo con tutte le operazioni con finalita' terapeutica

Sono d'accordo. Anche se l'apibioxal non dovrebbe essere registrato, sarebbe buona norma annotare nel registro dei trattamenti anche i farmaci veterinari senza obbligo di ricetta, per evitare inutili contrasti con qualche veterinario intransigente.

_________________
http://www.agraria.org/apicoltura.htm - Atlante di Apicoltura

Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori conigli dal cappello... (Chuck Palahniuk)


18/12/2013, 23:41
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 28/11/2012, 16:59
Messaggi: 464
Località: Sant'Omobono Terme 500m slm
Formazione: Medie superiori-Ragioneria
Rispondi citando
Quest'anno ho deciso di espletare le pratiche per il censimento dell'apiario, pensavo di risolvere iscrivendomi al BDA ma non posso avere l'account perché la Lombardia usa un sistema diverso (BDR)……insomma come inizio non c'é male.

Per fortuna sono riuscito a contattare due funzionari della ATS di Milano che hanno accettato di seguirmi nello svolgimento della pratica. (Anche se le api sono in provincia di Bergamo vanno censite dove si ha la residenza)

Sarei fuori termini (31/12) ma c'é stata una proroga al 31 marzo.

Ora attendo comunicazione e modulistica…spero di risolvere velocemente. Ora ho all'attivo 4 famiglie e 6 nuclei che forse riunirò, conviene dichiarare tutto o un parziale? Possono chiedere la provenienza? Io sono partito da uno sciame recuperato e un nucleo acquistato…qui non é come da Marvel che trovi sciami ovunque :) Se dichiaro 10 famiglie/nuclei non posso dire che le ho catturate l'anno scorso 8-) ……ma forse mi faccio problemi che non esistono.

_________________
Brig


10/02/2016, 19:02
Profilo
Sez. Api
Sez. Api
Avatar utente

Iscritto il: 07/04/2010, 20:30
Messaggi: 3688
Località: Cisterna di Latina
Rispondi citando
brig ha scritto:
……ma forse mi faccio problemi che non esistono.
Sicuramente.
Pensavo che anche le due regioni dissidenti, Lombardia e Campania, si stessero adeguando al sistema nazionale, o perlomeno così mi era parso di capire. Poi, non ho capito cosa c'entri la proroga, che riguarda la BDA, in considerazione al fatto che trattandosi del primo anno il sistema non è ancora pienamente funzionante, con la BDR della Lombardia che funziona già da anni :roll:
Per quanto riguarda il numero, ti consiglio di dichiarare quello vero, se non supera il limite per autoconsumo della Lombardia (che non so quale sia), altrimenti un numero che stia al di sotto, visto che il tuo intento, presumo, è quello di allevare le api per hobby.
Per la provenienza... be', sono sciami che hai catturato e si sono moltiplicati, senza aver acquistato niente, quindi, che problema c'è?

_________________
http://www.agraria.org/apicoltura.htm - Atlante di Apicoltura

Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori conigli dal cappello... (Chuck Palahniuk)


10/02/2016, 22:14
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 28/11/2012, 16:59
Messaggi: 464
Località: Sant'Omobono Terme 500m slm
Formazione: Medie superiori-Ragioneria
Rispondi citando
Obombo ha scritto:
brig ha scritto:
……ma forse mi faccio problemi che non esistono.
Sicuramente.
Pensavo che anche le due regioni dissidenti, Lombardia e Campania, si stessero adeguando al sistema nazionale, o perlomeno così mi era parso di capire. Poi, non ho capito cosa c'entri la proroga, che riguarda la BDA, in considerazione al fatto che trattandosi del primo anno il sistema non è ancora pienamente funzionante, con la BDR della Lombardia che funziona già da anni :roll:
Per quanto riguarda il numero, ti consiglio di dichiarare quello vero, se non supera il limite per autoconsumo della Lombardia (che non so quale sia), altrimenti un numero che stia al di sotto, visto che il tuo intento, presumo, è quello di allevare le api per hobby.
Per la provenienza... be', sono sciami che hai catturato e si sono moltiplicati, senza aver acquistato niente, quindi, che problema c'è?


Giusto, la Dottoressa del ASL di Milano che ho contattato, mi ha fatto avere i moduli da compilare e da restituire a lei compilati, cosa che ho fatto e tutto questo in giornata. Credo non ci saranno problemi anche perché ho avuto a che fare con persone molto disponibili e gentili.

Sinceramente pensavo mi sarei infognato in pratiche burocratiche……invece ho trovato lo spirito collaborativo che contraddistingue l'apicoltore……vi aggiornerò.

_________________
Brig


10/02/2016, 23:28
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 28/11/2012, 16:59
Messaggi: 464
Località: Sant'Omobono Terme 500m slm
Formazione: Medie superiori-Ragioneria
Rispondi citando
L'iscrizione al BDA la farà l'ASL poi dovrei poter gestire io gli aggiornamenti.

_________________
Brig


10/02/2016, 23:31
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 28/11/2012, 16:59
Messaggi: 464
Località: Sant'Omobono Terme 500m slm
Formazione: Medie superiori-Ragioneria
Rispondi citando
Fatto, mi hanno assegnato il "codice aziendale", per qualsiasi altra cosa si chieda…c'é da attendere.

Il codice credo sia quello della regione "BDR", quindi autoaggiornamento in BDA non é possibile, poi sembra ci sia da fare un corso ma siccome le richieste per diventare apicoltore accreditato non le fa nessuno il corso solo a me non lo fanno. :)

_________________
Brig


01/03/2016, 23:13
Profilo
Sez. Api
Sez. Api
Avatar utente

Iscritto il: 07/04/2010, 20:30
Messaggi: 3688
Località: Cisterna di Latina
Rispondi citando
Non ho capito per cosa dovresti fare un corso :?:

_________________
http://www.agraria.org/apicoltura.htm - Atlante di Apicoltura

Il Grande Fratello non ci osserva. Il Grande Fratello canta e balla. Tira fuori conigli dal cappello... (Chuck Palahniuk)


01/03/2016, 23:42
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy