Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 26/05/2018, 11:55




Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
organismi di certificazione/ispezione 
Autore Messaggio

Iscritto il: 07/05/2018, 18:50
Messaggi: 4
Località: Cremona/Cosenza
Formazione: Agronomo iunior
Rispondi citando
Ciao a tutti
Spero di postare nella giusta sezione.
Sono un Agronomo junior non iscritto.
Sto cercando di capire le normative proposte da Accredia per diventare OdI e OdC e noto che il materiale da studiare è vastissimo.
Qualcuno di voi lavora per un organismo di certificazione doc, dop e igp?
Può una persona fisica diventare CAB nel settore di certificazione agraria?
Leggo che sono richieste più sede operative, laboratori, personale ecc :roll:

Grazie


07/05/2018, 19:13
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 53123
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Perché non fai l'esame di Agronomo junior?

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


07/05/2018, 20:44
Profilo WWW

Iscritto il: 07/05/2018, 18:50
Messaggi: 4
Località: Cremona/Cosenza
Formazione: Agronomo iunior
Rispondi citando
Farò l'esame a novembre. Però mi sto informando su come diventare organismo certificatore o di controllo.


07/05/2018, 23:45
Profilo
Sez. Igiene e Qualità dei Prodotti Alimentari
Sez. Igiene e Qualità dei Prodotti Alimentari

Iscritto il: 16/05/2009, 10:38
Messaggi: 852
Località: Provincia di Milano
Formazione: Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie
Rispondi citando
L'Organismo di certificazione (OdC) è una organizzazione (legalmente costituita) che certifica la conformità dei sistemi di gestione o dei prodotti o del personale a specifiche norme di riferimento. Un Organismo di certificazione diviene un Organismo notificato nell'Unione europea quando ottiene, in generale a seguito di specifico accreditamento l'abilitazione dell'Autorità governativa nazionale ad operare su almeno una Direttiva o Regolamento dell'Unione europea.
La notifica è un atto formale di comunicazione alla Commissione europea (ed agli altri Stati membri dell'Unione) da parte delle autorità dello Stato membro della UE, cui l'organismo o il laboratorio appartengono, che consente a questi ultimi di essere riconosciuti dalle autorità degli altri Stati membri e ne permette l'inserimento nel database ufficiale NANDO (New Approach Notified and Designated Organisations).
Premesso quanto sopra, il processo di certificazione quindi, viene inquadrato attraverso un contratto tra le parti che ha come oggetto l'erogazione del servizio di certificazione e il rilascio del relativo certificato di conformità. All'interno di questo quadro normativo, nel tuo caso specifico come persona fisica, puoi lavorare come auditor/ispettore, ossia, come addetto che ha un contratto di lavoro o di prestazione d'opera (libero professionista) con l'organismo di certificazione; detto questo come ti ha suggerito Marco, sarebbe buona nota iscriversi ad un ordine professionale (non è obbligatorio ma dal mio punto di vista ti aprirebbe più strade), dopodichè per poter lavorare come auditor/ispettore, dovresti seguire dei corsi specifici (Biologico, certificazione di prodotto, ecc.) e da qui iniziare mediante enti accreditati a lavorare sul "campo" in autonomia o con altri professionisiti (inizialmente è forse meglio).
Se invece vuoi costiruire tu un ente di certificazione devi seguire un iter specifico che però sia specifico per materia, anche perchè ACCREDIA svolge l’attività di valutazione degli organismi di certificazione dei prodotti ai sensi dei Regolamenti comunitari che disciplinano le produzioni biologiche (Reg 834/2007), a marchio DOP e IGP (Reg. CE 510/2006), STG (Reg CE 509/2006) e il mercato vitivinicolo (Reg CE 491/2009). L’Ente opera con il riconoscimento ed in piena collaborazione con il MIPAAF che autorizza a operare solo gli organismi che hanno conseguito l’accreditamento, e l’attività di valutazione nel settore è strutturata ad alti livelli di professionalità, basata anche sul fatto che è operativo uno specifico Sottocomitato di Accreditamento, dedicato in via esclusiva alle produzioni agroalimentari di qualità. In questo contesto, le Autorità competenti (Ministero e Regioni) non perdono le proprie funzioni di controllo, svolgendo attività di vigilanza presso gli operatori.
http://www.af-online.it/un-patrimonio-a ... -tutelare/
In conclusione se non hai una struttura come segnalavi nel post, il modo migliore per inziare è quello di lavorare come tecnico e farsi esperienza sul campo, poi con la giusta esperienza potrebbe essere che in futuro da solo o unitamente ad un altro gruppo di professionisti, possa/possiate diventare un ente certificatore.
In bocca al lupo

_________________
Ero intelligente e volevo cambiare il mondo.
Ora sono saggio e sto cambiando me stesso. (Dalai Lama)
http://maurobertuzzi.jimdo.com/


08/05/2018, 10:51
Profilo WWW

Iscritto il: 07/05/2018, 18:50
Messaggi: 4
Località: Cremona/Cosenza
Formazione: Agronomo iunior
Rispondi citando
Maurob ha scritto:
L'Organismo di certificazione (OdC) è una organizzazione (legalmente costituita) che certifica la conformità dei sistemi di gestione o dei prodotti o del personale a specifiche norme di riferimento. Un Organismo di certificazione diviene un Organismo notificato nell'Unione europea quando ottiene, in generale a seguito di specifico accreditamento l'abilitazione dell'Autorità governativa nazionale ad operare su almeno una Direttiva o Regolamento dell'Unione europea.
La notifica è un atto formale di comunicazione alla Commissione europea (ed agli altri Stati membri dell'Unione) da parte delle autorità dello Stato membro della UE, cui l'organismo o il laboratorio appartengono, che consente a questi ultimi di essere riconosciuti dalle autorità degli altri Stati membri e ne permette l'inserimento nel database ufficiale NANDO (New Approach Notified and Designated Organisations).
Premesso quanto sopra, il processo di certificazione quindi, viene inquadrato attraverso un contratto tra le parti che ha come oggetto l'erogazione del servizio di certificazione e il rilascio del relativo certificato di conformità. All'interno di questo quadro normativo, nel tuo caso specifico come persona fisica, puoi lavorare come auditor/ispettore, ossia, come addetto che ha un contratto di lavoro o di prestazione d'opera (libero professionista) con l'organismo di certificazione; detto questo come ti ha suggerito Marco, sarebbe buona nota iscriversi ad un ordine professionale (non è obbligatorio ma dal mio punto di vista ti aprirebbe più strade), dopodichè per poter lavorare come auditor/ispettore, dovresti seguire dei corsi specifici (Biologico, certificazione di prodotto, ecc.) e da qui iniziare mediante enti accreditati a lavorare sul "campo" in autonomia o con altri professionisiti (inizialmente è forse meglio).
Se invece vuoi costiruire tu un ente di certificazione devi seguire un iter specifico che però sia specifico per materia, anche perchè ACCREDIA svolge l’attività di valutazione degli organismi di certificazione dei prodotti ai sensi dei Regolamenti comunitari che disciplinano le produzioni biologiche (Reg 834/2007), a marchio DOP e IGP (Reg. CE 510/2006), STG (Reg CE 509/2006) e il mercato vitivinicolo (Reg CE 491/2009). L’Ente opera con il riconoscimento ed in piena collaborazione con il MIPAAF che autorizza a operare solo gli organismi che hanno conseguito l’accreditamento, e l’attività di valutazione nel settore è strutturata ad alti livelli di professionalità, basata anche sul fatto che è operativo uno specifico Sottocomitato di Accreditamento, dedicato in via esclusiva alle produzioni agroalimentari di qualità. In questo contesto, le Autorità competenti (Ministero e Regioni) non perdono le proprie funzioni di controllo, svolgendo attività di vigilanza presso gli operatori.
http://www.af-online.it/un-patrimonio-a ... -tutelare/" target="_blank
In conclusione se non hai una struttura come segnalavi nel post, il modo migliore per inziare è quello di lavorare come tecnico e farsi esperienza sul campo, poi con la giusta esperienza potrebbe essere che in futuro da solo o unitamente ad un altro gruppo di professionisti, possa/possiate diventare un ente certificatore.
In bocca al lupo

Grazie Maurob! Risposta esaustiva e chiara.


09/05/2018, 15:10
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 5 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy