Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 23/07/2024, 2:37




Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Danni vite causa Nottue 
Autore Messaggio

Iscritto il: 05/11/2011, 19:03
Messaggi: 274
Località: Caluso (TO)
Rispondi citando
Ciao,
una mia amica che ha un'azienda vinicola sta andando di notte a raccogliere le Nottue ovvero delle larve che si nutrono delle gemme-foglie dei vigneti.
Io non ne avevo mai sentito parlare.

Lei in una nottata ne ha raccolte una trentina...

Voi lo fate?


04/04/2023, 10:05
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 2555
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Su vite il Manuale dell'Agronomo riporta una paio di specie: Noctua pronuba (però mi risulta distribuita solo in ristretta aree in Italia: dove si trova il vigneto interessato?) e Noctua fimbriata (=Agrotis fimbria), la quale viene data come occasionale su vite. Sarebbe interessante avere una foto della larva.
In caso di attacchi con il 2% di gemme accecate viene suggerito di intervenire con deltametrina limitatamente alla vegetazione spontanea ai bordi dei filari dove di solito sono presenti le larve.


04/04/2023, 12:05
Profilo

Iscritto il: 06/07/2011, 16:13
Messaggi: 3167
Località: Cureggio (NO)
Formazione: laurea in informatica
Rispondi citando
Qua (zona ghemme/gattinara) è abbastanza diffusa in certe zone soprattutto vicino ai boschi. È data leggermente in aumento negli ultimi anno ma ha la tendenza a spostarsi poco infatti ci sono proprio vigneti in cui storicamente la presenza è più probabile.
Il bollettino di quest'anno dava l'intervento al superamento della soglia del 5% di gemme colpite.
Il metodo più efficace è la lotta "meccanica", quindi o raccolta manuale serale, o in alternativa spennellature di vischio sul tronco o apposizione di "minigonne" sempre sul tronco per impedire la risalita delle larve.

Io fortunatamente ho un danno molto basso, agevolo per Alessandro che l'ha chiesta una foto presa dal bollettino, spero si veda abbastanza bene


Allegati:
nottua.jpg
nottua.jpg [ 92.33 KiB | Osservato 466 volte ]
05/04/2023, 10:52
Profilo

Iscritto il: 05/11/2011, 19:03
Messaggi: 274
Località: Caluso (TO)
Rispondi citando
Un'immagine della raccolta fatta non da me


Allegati:
aa.png
aa.png [ 217.17 KiB | Osservato 458 volte ]
05/04/2023, 11:50
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 2555
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
leorasta ha scritto:
...
Il bollettino di quest'anno dava l'intervento al superamento della soglia del 5% di gemme colpite. ...


Ho rintracciato nel sito del Comune di Ghemme quella indicazione (però ho trovato solo il bollettino del 2020) che parla genericamente di nottue; sul Disciplinare Piemonte 2023 non vengono fornite soglie e si dice max 1 trattamento localizzato alla base del ceppo ma è preferibile la raccolta manuale.
Quanto alla specie, in Piemonte (immagino che il vigneto citato da Alex sia nel Canavesano, magari un erbaluce) sono segnalate entrambe quelle che ho nominato ancorché ve ne possano essere altre occasionali (il prof. Alberto Alma UNITO ne elenca cinque). Per me purtroppo la foto è di difficile lettura.

P.S. Vedo adesso la foro di Alex: proverò a studiarla un poco.


05/04/2023, 12:18
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 2555
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
alexalex ha scritto:
Un'immagine della raccolta fatta non da me


Purtroppo la foto non si apre ma a palmometro l'aspetto delle larve sembrerebbe sufficientemente riferibile alla descrizione riportata su Fitogest per Noctua pronuba "Le larve hanno una colorazione giallo-nocciola o verdastro con il ventre più chiaro; il capo è bruno con due macchie nere longitudinali appaiate e sul dorso sono presenti due macchie lineari nerastre per ogni segmento; a maturità arrivano a misurare 50 mm di lunghezza", ma non si può peraltro escludere N. fimbriata "il colore varia dal bruno-giallastro al marrone al bruno-rossastro. Presso la linea dorsale è relativamente brillante e stretto, e fiancheggiato nei segmenti posteriori da chiazze luminose. Il 12° segmento trasversale è luminoso, ed è rivestito da una macchia nera" (allego foto dal sito riportato in calce di N. pronuba e N. fimbriata). Occorre tener presente che il colore può variare anche in rapporto all'età, per cui i caratteri sistematici da tener presenti sono piuttosto i disegni ancorché possano essere più o meno marcati.
http://www.pyrgus.de/Noctua_pronuba_en.html" target="_blank" target="_blank" target="_blank" target="_blank" target="_blank" target="_blank" target="_blank" target="_blank" target="_blank

Se interessasse potrei girare foto a specialista, ma occorrerebbe aver maggiori dettagli.


Allegati:
Noctua pronuba.jpg
Noctua pronuba.jpg [ 129.08 KiB | Osservato 456 volte ]
Noctua fimbriata.jpg
Noctua fimbriata.jpg [ 91.33 KiB | Osservato 456 volte ]
05/04/2023, 12:49
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 6 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy