Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 20/07/2024, 8:22




Rispondi all’argomento  [ 246 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 25  Prossimo
Attacco di . . . Spero. . . Peronospora 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 2554
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Una strategia potrebbe essere questa.
In fase inziale, cioè dal momento in cui la vite è suscettibile fino a fioritura, poiché la massa vegetativa è relativamente ridotta si impiegano prodotti di copertura, meglio se in mix con sistemici, dunque Cu+Fosetil-Al che hai già va bene.
In post-fioritura/allegagione con vegetazione in spinta un mix di citotropico/sistemico+contatto (es. iprovalicarb+folpet o cimoxanil+zoxamide).
Successivamente fino a invaiatura si va in particolare sulla protezione del grappolo con prodotti che abbiano affinità con le cere in mix sempre con un citotropico/copertura per evitare sorprese (es. zoxamide+dimetomorph, mandipropamide+Cu).
Con l'invaiatura non ci sono più stomi attivi e quindi vie di ingresso delle zoospore, dunque termina anche la campagna antiperonosporica.

P.S. Ho tratto le informazioni di base da un articolo del prof. Agostino Brunelli (che ho anche personalmente conosciuto) ex-titolare della cattedra di fitoiatria UNIBO.


09/07/2023, 19:58
Profilo

Iscritto il: 04/12/2022, 18:20
Messaggi: 208
Località: Mantova in confine col veneto (VR)
Rispondi citando
Grazie


09/07/2023, 20:02
Profilo

Iscritto il: 04/12/2022, 18:20
Messaggi: 208
Località: Mantova in confine col veneto (VR)
Rispondi citando
Grazie anche ad Alessandro1944 non avevo ancora letto, provo a vedere che prodotti sono, perchè non ho ben capito i mix se sono degli additivi oppure mix tra rameico e sistemico.


09/07/2023, 20:08
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 2554
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Tieni presente che il tipo di impostazione che ti ho presentato è progettata per una viticoltura professionale, dunque con un rapporto costi/benefici sostenibile.
Per i mix di cui ho fatto cenno esistono già formulazioni in commercio: ovviamente sono in confezioni uso professionale e relativo prezzo, per cui penso che per un vigneto amatoriale sia più che sufficiente, oltre quello che hai già, un coformulato: ad esempio il mix zoxamide+dimetomorf costa in rete circa € 50 il flacone da un litro; diversamente puoi preparare tu i mix, ad esempio 500ml di mandipropamid costano circa € 25 che puoi miscelare con Cu, stesso prezzo per un coformulato metalaxil (sistemico)+folpet (è di contatto ma è un senatore della difesa della vite e ha anche una discreta affinità per le cere).


09/07/2023, 20:48
Profilo

Iscritto il: 04/12/2022, 18:20
Messaggi: 208
Località: Mantova in confine col veneto (VR)
Rispondi citando
Ho trovato un prodotto a base di cu+fosetil che tralaltro avevo in casa da un paio d'anni, cercherò altri prodotti con le miscele che mi hai consigliato, per il prezzo tanto costano tutti una fortuna rispetto a due anni fa.
Grazie se hai altri suggerimenti sono bene accetti. Caio


09/07/2023, 21:46
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 2554
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Se passa Mortotoccaci ti darà senz'altro altre dritte dal momento che sulle viti ci lavora professionalmente, attualmente io più che altro posso definirmi un fitopatologo-divulgatore (in pensione da tempo).
Nel concreto poi bisogna adattarsi alla situazione locale e alle proprie possibilità.

P.S. In che zona viticola ti trovi? Dalle tue parti io sono venuto a prendere il labrador che vedi nel mio avatar, e come vini mi piace il Lugana che però viene prodotto un po' più a sx dell'Adige.


10/07/2023, 0:06
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 03/09/2017, 10:18
Messaggi: 2554
Località: bassa Valsusa
Formazione: Buoni studi
Rispondi citando
Alessandro1944 ha scritto:

P.S. .. Dalle tue parti io sono venuto a prendere il labrador che vedi nel mio avatar...


L'allevamento sta in un piccolo paese che si chiama Ponti sul Mincio, dunque praticamente sul confine tra la provincia di Mantova e il Veneto.


10/07/2023, 0:18
Profilo

Iscritto il: 01/08/2013, 11:03
Messaggi: 2810
Località: Rauscedo PN
Formazione: laurea
Rispondi citando
Come ti hanno suggerito correttamente molto probabilmente si tratta di peronospora sul grappolo.
Come prevenire (e eventualmente curare) la peronospora?
Innanzitutto le scelte agronomiche: concimare con il giusto di azoto e impalcare bene la pianta. Se la pianta vegeta troppo è più soggetta ad attacchi fungini. L'aria tra i grappoli aiuta a prevenire tutte le malattie fungine.
Poi c'è la protezione.
Volendo si può usare solo la copertura che è più facile. Il rame è un prodotto di copertura valido ma che si dilava velocemente. Il folpet resiste di più, diciamo 40 mm.
Si parte da quando i germogli sono di dieci cm ed ha piovuto almeno 10 mm.
Le coperture vanno fatte prima della pioggia e vanno ripristinate dopo dilavate più vicino possibile alla prossima pioggia (tieni presente che la vegetazione nata dopo il trattamento è comunque scoperta). Un pluviometro diventa fondamentale come delle buone previsioni meteo. A 10 mm i rameici sono dilavati.
Se non piove mai in teoria posso fare a meno di trattare. Tuttavia fino alla fioritura il grappolo è molto sensibile ed è meglio ripristinare la copertura in pianura padana almeno una volta a settimana indicativamente. Poi in post fioritura i pericoli sono minori.
Quanto prodotto usare? Sempre la dose ad ettaro descritta in etichetta (che si riferisce a parete piena - se ho metà parete posso fare metà dose per capirci). Con quanta acqua? L'acqua deve penetrare e bagnare soprattutto la pagina inferiore delle foglie e il grappolo (che defoglierò almeno su un lato per poterlo raggiungere meglio). Però non deve colare dalle foglie. Se ho l'effetto sgocciolamento allora il prodotto è dilavato, devo usare meno acqua o andare più veloce.
Leggendo i tempi di carenza e calcolando i tempi di vendemmia posso interrompere i trattamenti nel periodo giusto in sicurezza. Su uva da tavola che io produco per me ho già interrotto. Prenderò un po' di peronospora sulle femminelle ma almeno sono sicuro di non mangiarmi metalli pesanti ...
Se la prendo come la curo? Dimetomorph appena vedo le bolle sulle foglie. Ma sul grappolo ormai è tardi. Altrimenti rame metallo puro 150 grammi ad ettolitro. Altro non c'è purtroppo. E' curata quando la bolla diventa marroncino. In ogni caso se non posso curarla e ho poche viti eliminare le foglie malate è utilissimo.


10/07/2023, 16:23
Profilo

Iscritto il: 01/08/2013, 11:03
Messaggi: 2810
Località: Rauscedo PN
Formazione: laurea
Rispondi citando
Ovviamente aggiungere sempre zolfo che l'oidio è una bestia difficile da debellare se si prende ...


10/07/2023, 16:26
Profilo

Iscritto il: 04/12/2022, 18:20
Messaggi: 208
Località: Mantova in confine col veneto (VR)
Rispondi citando
@ Alessandro1944 grazie per i consigli, la mia zona è più in basso di Ponti ci sono circa 40 km, come riferimenti Nogara, Cerea, Isola della Scala.
@Mortotoccaci grazie per i consigli, la peronospora con dissecamento dei grappoli è arrivata post fioritura, cominciavano a formarsi i grappoli poi alcuni hanno cominciato a seccarsi sulla punta e poi si sono seccati almeno la metà, anche se ho fatto dei trattamenti con rame e con sistemico. In primavera a inizio movimento della vite freso per circa 40 cm per lato, concimo e reinterro, a fine fioritura concimo nuovamente quest'anno mi hanno dato del 18+18+18. Una cosa che non ho ben capito (e che sono già incappato) è di fare un trattamento prima della pioggia mi sembra più corretto farla immediatamente dopo, e se come quest'anno piove per una settimana di fila che si fa? Ho dato un sistemico sperando che non venisse dilavato. Il rame che uso è al 30 e ne uso 250 gr/hl . Rispetto alla quantità che mi hai detto sembra poco, comunque la quantità è secondo l'etichetta della confezione.
Ti saluto se hai altri consigli. ciao


10/07/2023, 21:34
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 246 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 25  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy