Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 18/11/2019, 21:34




Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Probabili uova di tortora da salvare 
Autore Messaggio

Iscritto il: 24/07/2016, 11:13
Messaggi: 1122
Località: Roccastrada (Grosseto)
Formazione: Counselor di relazione
Rispondi citando
Ciao a tutti.
Purtroppo qualche minuto fa gli operai che mi stanno ristrutturando il tetto nel togliere delle tegole hanno scoperchiato il nido che vedete in foto.
Non c'era, ovviamente, la mamma.
Qui da me è pieno di tortore, e nidificano su tutti gli alberi di ulivo intorno alla casa, e mi sembra un po' strano che una abbia fatto il nido sotto una tegola.
L'unica cosa che ho potuto fare è stato accendere la mia incubatrice Real24 della Borotto, con girauova, e pensare di inserire le uova lì.
Ma, prima di tutto, a quale temperatura? E come faccio a capire quando stanno per schiudere e quindi togliere il girauova e mettere la griglia di schiusa?
Vi prego, qualsiasi consiglio mi sarà preziosissimo, non ultimo l'identificazione del tipo di uccellino che ha subito questo danno... :(

Grazie a tutti.


Allegati:
nido1.jpg
nido1.jpg [ 112.96 KiB | Osservato 205 volte ]
nido2.jpg
nido2.jpg [ 128.93 KiB | Osservato 205 volte ]
01/06/2019, 14:04
Profilo

Iscritto il: 13/09/2018, 19:36
Messaggi: 309
Località: Spoleto(PG)
Rispondi citando
Non sono uova di tortore, ne sono sicuro. Il colore e il posto dove hai trovato il nido mi fanno pensare alle uova di passero. Non so dirti come gestirle, se non di cercare sul web informazioni su come i passeri curano le proprie uova.


01/06/2019, 14:58
Profilo

Iscritto il: 13/09/2018, 19:36
Messaggi: 309
Località: Spoleto(PG)
Rispondi citando
Aurora credo cmq che la temperatura sia la stessa per l'incubazione delle uova di gallina e idem l'umidità. Per la questione del girauova credo che dovresti vedere quanto sono sviluppate all'interno e quanto è grande la camera d'aria, utilizzando una torcia. In base a questo capire più o meno quando fermare il girauova. Considera che l'incubazione dura 13-14 giorni.


01/06/2019, 15:24
Profilo

Iscritto il: 24/07/2016, 11:13
Messaggi: 1122
Località: Roccastrada (Grosseto)
Formazione: Counselor di relazione
Rispondi citando
Simone2000 ha scritto:
Aurora credo cmq che la temperatura sia la stessa per l'incubazione delle uova di gallina e idem l'umidità. Per la questione del girauova credo che dovresti vedere quanto sono sviluppate all'interno e quanto è grande la camera d'aria, utilizzando una torcia. In base a questo capire più o meno quando fermare il girauova. Considera che l'incubazione dura 13-14 giorni.


Caro Simone, grazie... :)
L'incubatrice l'avevo programmata a 37 gradi anziché 37,7 come previsto per le galline, perché mi sembrava che un nido all'aperto difficilmente potesse raggiungere quella temperatura, anche con la mamma in cova... ma forse hai ragione..
Il problema, invece, è stabilire quando i piccoli stanno per nascere. Con la lampada sperauova e il riduttore di luce ho visto che tutti e 5 gli ovetti hanno una bella ramificazione di vasi sanguigni, ma è impossibile stabilire a che giorno, anche approssimativo, possano essere. E se, per disgrazia, i piccoli dovessero nascere senza che io abbia tolto il girauova, potrebbero cadere di sotto, per quanto saranno piccoli, e andrebbero a finire sul fondo dell'incubatrice o rimanere incastrati nei buchini...
Per non parlare di quanto sarà difficile, ammesso che nascano, prendersi correttamente cura dei piccoli, se sono dei passerotti. Che dire... non potevo fare altrimenti, per tentare di salvarli, ma la vedo difficile... :(
Se a qualcuno viene in mente qualche altro suggerimento.... :roll:

Grazie, Simo! ;)


01/06/2019, 17:47
Profilo

Iscritto il: 13/09/2018, 19:36
Messaggi: 309
Località: Spoleto(PG)
Rispondi citando
Non so se te li hai, però i Passeri del giappone sono ottime balie. Io li ho avuti per ben 8 anni, ma ora mi rimane una sola anziana femmina. Potresti comprare una coppia, mettere loro il nido a pera e il materiale per riempirlo. faranno il nido in pochi giorni a questo punto potresti comprare delle uova finte (ne esistono di molte dimensioni e considera che le loro sono appena più piccole di quelle di un passero) da mettere dentro una volte finito il nido, così da stimolare immediatamente la cova. Vedrai non tarderanno a covare.
una volta nati i passerotti in incubatrice glieli affidi assicurandoti di togliere un uovo ogni volta che aggiungi un passerotto. Sarebbe ancora meglio s riuscissi ad averli in cova anora prima che i passerotti nascessero, così da non rischiare che li rifiutino. è però vero che almeno i miei hanno sempre accettato tutto senza problemi, avevo addirittura due maschi che da soli hanno collaborato nel crescere 6 diamanti di gould.
io ti consiglio di non fare andare il gira uova, ma di girarle velocemente a mano almeno due volte al giorno. Per capire se stanno per nascere controlla la camera d'aria: quando manca un giorno alla nascita avrà quasi la stessa dimensione della parte occupata dall'uccellino.


01/06/2019, 19:24
Profilo

Iscritto il: 28/07/2015, 16:58
Messaggi: 371
Località: Modena
Rispondi citando
Sembrano proprio uova di passero. Le tortore non fanno sotto le tegole.
Le uova dei fringillidi NON si mettono in incubatrice, allevarli a mano è un'impresa titanica.
I passeri del Giappone possono fare da balia ad altre razze di esotici ma non ai fringillidi.
Potrebbe riuscire una coppia di canarini, comunque è complicato per vari motivi.
Ti avviso che è proibito dalla legge detenere fauna selvatica senza permesso.
Non puoi più recuperare il danno, buttale.


01/06/2019, 20:10
Profilo

Iscritto il: 24/07/2016, 11:13
Messaggi: 1122
Località: Roccastrada (Grosseto)
Formazione: Counselor di relazione
Rispondi citando
Simone2000 ha scritto:
Non so se te li hai, però i Passeri del giappone sono ottime balie. Io li ho avuti per ben 8 anni, ma ora mi rimane una sola anziana femmina. Potresti comprare una coppia, mettere loro il nido a pera e il materiale per riempirlo. faranno il nido in pochi giorni a questo punto potresti comprare delle uova finte (ne esistono di molte dimensioni e considera che le loro sono appena più piccole di quelle di un passero) da mettere dentro una volte finito il nido, così da stimolare immediatamente la cova. Vedrai non tarderanno a covare.
una volta nati i passerotti in incubatrice glieli affidi assicurandoti di togliere un uovo ogni volta che aggiungi un passerotto. Sarebbe ancora meglio s riuscissi ad averli in cova anora prima che i passerotti nascessero, così da non rischiare che li rifiutino. è però vero che almeno i miei hanno sempre accettato tutto senza problemi, avevo addirittura due maschi che da soli hanno collaborato nel crescere 6 diamanti di gould.
io ti consiglio di non fare andare il gira uova, ma di girarle velocemente a mano almeno due volte al giorno. Per capire se stanno per nascere controlla la camera d'aria: quando manca un giorno alla nascita avrà quasi la stessa dimensione della parte occupata dall'uccellino.


Caro Simone,
purtroppo sono già terribilmente in difficoltà con gli animali da accudire, e con le spese, perché non ho saputo rinunciare a nessuna covata delle mie gallinelle ornamentali, e pensare di prendere altri animaletti è del tutto improponibile, e poi, a dire il vero, gli uccellini in gabbia non mi piacciono molto. Non mi resta, perciò, che tentare di far nascere questi piccolini e se sono fortunata riuscire a svezzarli per farli poi volar via. Anche solo per questo l'impegno sarà altissimo, perché i nidiacei quando nascono mangiano ogni 20 minuti, dall'alba al tramonto, se non sono male informata, almeno per 2/3 settimane.
Dunque, per le uova mi dici di togliere il girauova: ok. Ma quando dici di girarle a mano che intendi, che le devo proprio mettere con il polo acuto verso l'alto una volta al giorno e poi dopo 12 ore rimetterle con il polo acuto in basso?


01/06/2019, 20:41
Profilo

Iscritto il: 24/07/2016, 11:13
Messaggi: 1122
Località: Roccastrada (Grosseto)
Formazione: Counselor di relazione
Rispondi citando
gloster ha scritto:
Sembrano proprio uova di passero. Le tortore non fanno sotto le tegole.
Le uova dei fringillidi NON si mettono in incubatrice, allevarli a mano è un'impresa titanica.
I passeri del Giappone possono fare da balia ad altre razze di esotici ma non ai fringillidi.
Potrebbe riuscire una coppia di canarini, comunque è complicato per vari motivi.
Ti avviso che è proibito dalla legge detenere fauna selvatica senza permesso.
Non puoi più recuperare il danno, buttale.


Quindi mi stai dicendo che tentare di salvare dei passerotti quando chiunque altro, nella mia situazione, avrebbe buttato subito via il nido e le uova è un reato...
Quanto a parlare di danno, voglio sperare che tu mi riconosca l'attenuante di non averlo provocato di proposito e di non averlo in alcun modo potuto evitare. Ho aspettato per settimane a far rifare i comignoli proprio perché c'erano dei nidi. Solo quando tutti sono volati via ho dato accesso agli operai. Non immaginavamo proprio che sotto le tegole ci fossero delle uova.


01/06/2019, 20:47
Profilo

Iscritto il: 13/09/2018, 19:36
Messaggi: 309
Località: Spoleto(PG)
Rispondi citando
gloster ha scritto:
Sembrano proprio uova di passero. Le tortore non fanno sotto le tegole.
Le uova dei fringillidi NON si mettono in incubatrice, allevarli a mano è un'impresa titanica.
I passeri del Giappone possono fare da balia ad altre razze di esotici ma non ai fringillidi.
Potrebbe riuscire una coppia di canarini, comunque è complicato per vari motivi.
Ti avviso che è proibito dalla legge detenere fauna selvatica senza permesso.
Non puoi più recuperare il danno, buttale.


Alla luce di questo Aurora non saprei proprio che cosa dirti scusami davvero.


02/06/2019, 0:29
Profilo

Iscritto il: 13/09/2018, 19:36
Messaggi: 309
Località: Spoleto(PG)
Rispondi citando
AuroraM ha scritto:
Simone2000 ha scritto:
Non so se te li hai, però i Passeri del giappone sono ottime balie. Io li ho avuti per ben 8 anni, ma ora mi rimane una sola anziana femmina. Potresti comprare una coppia, mettere loro il nido a pera e il materiale per riempirlo. faranno il nido in pochi giorni a questo punto potresti comprare delle uova finte (ne esistono di molte dimensioni e considera che le loro sono appena più piccole di quelle di un passero) da mettere dentro una volte finito il nido, così da stimolare immediatamente la cova. Vedrai non tarderanno a covare.
una volta nati i passerotti in incubatrice glieli affidi assicurandoti di togliere un uovo ogni volta che aggiungi un passerotto. Sarebbe ancora meglio s riuscissi ad averli in cova anora prima che i passerotti nascessero, così da non rischiare che li rifiutino. è però vero che almeno i miei hanno sempre accettato tutto senza problemi, avevo addirittura due maschi che da soli hanno collaborato nel crescere 6 diamanti di gould.
io ti consiglio di non fare andare il gira uova, ma di girarle velocemente a mano almeno due volte al giorno. Per capire se stanno per nascere controlla la camera d'aria: quando manca un giorno alla nascita avrà quasi la stessa dimensione della parte occupata dall'uccellino.


Caro Simone,
purtroppo sono già terribilmente in difficoltà con gli animali da accudire, e con le spese, perché non ho saputo rinunciare a nessuna covata delle mie gallinelle ornamentali, e pensare di prendere altri animaletti è del tutto improponibile, e poi, a dire il vero, gli uccellini in gabbia non mi piacciono molto. Non mi resta, perciò, che tentare di far nascere questi piccolini e se sono fortunata riuscire a svezzarli per farli poi volar via. Anche solo per questo l'impegno sarà altissimo, perché i nidiacei quando nascono mangiano ogni 20 minuti, dall'alba al tramonto, se non sono male informata, almeno per 2/3 settimane.
Dunque, per le uova mi dici di togliere il girauova: ok. Ma quando dici di girarle a mano che intendi, che le devo proprio mettere con il polo acuto verso l'alto una volta al giorno e poi dopo 12 ore rimetterle con il polo acuto in basso?


Cmq sì dicevo di fare come hai detto te per quanto riguarda le tempistiche, ma per la rotazione intendevo lasciarle in piano e ruotarle ogni volta di 180 gradi su stesse lungo un asse immaginario (parallelo al piano di appoggio), che va dal polo ottuso a quello acuto .


02/06/2019, 0:38
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy