Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 22/10/2020, 19:51




Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Tartufaia Cupramontana 
Autore Messaggio

Iscritto il: 20/04/2020, 18:46
Messaggi: 2
Rispondi citando
Buonasera a tutti,
lo scorso anno ho fatto analizzare il terreno che ho dietro casa. il terreno è di 12.000 mq circa con 40% di pendenza e che va dai 330 m a 280 m s.l.m. a Cupramontana (AN), su cui fino a 10 anni fa era presente un vigneto e successivamente rimasto incolto fino ad oggi. Attorno al terreno sono presenti roverelle secolari e pioppi, una piantagione di noccioli (non tartufigeni), olivi e noci.

2.000 mq del mio terreno (sui 12.000 totali) sono già occupati da piante tartufigene AESTIVUM (60 noccioli, 20 cerri, 10 lecci, 10 roverelle) impiantate lo scorso anno prese al vivaio Assam della mia regione (Marche) il cui sesto d'impianto e 4,5x4,5. Premetto che l'agricoltura non è il mio lavoro ma più una cosa di famiglia; la mia idea è di riempire nell'arco di altri 2/3 anni l'intero terreno facendone un bosco e se possibile mettendo nuove piante micorizzate a Melanosporum ad un’adeguata distanza (8/9 metri di distanza) in modo tale da non essere contaminare dalle piante ad Aestivum già presenti.
Qualcuno ha avuto esperienze di questo tipo o consigli da fornirmi?


Allegati:
Commento file: Questo il certificato del terreno
Certificato terreno ASSAM.pdf [68.17 KiB]
Scaricato 24 volte
Commento file: Questo il terreno con indicata l'altimetria e la parte già piantumata da piante micorizzate ad Aestivum
Terreno recintato.jpg
Terreno recintato.jpg [ 87.16 KiB | Osservato 284 volte ]
20/04/2020, 19:02
Profilo

Iscritto il: 27/10/2012, 15:24
Messaggi: 583
Località: ancona
Rispondi citando
Ciao,abitiamo a pochi km di distanza,sono d Mergo e anche io ho fatto una tartufaia di scorzone 6 anni fa con piante prese all'assam! Hai un terremo con ottima tessitura ma con pH basso x il melanosporum,ci vorrebbe un aiuto x aumentare il pH perche altrimenti sei a rischio


21/04/2020, 11:56
Profilo

Iscritto il: 07/11/2016, 13:54
Messaggi: 356
Rispondi citando
il pH e' in KCI, per cui in H20 sarebbe al minimo ma idoneo . andrebbe guardato l'indice di plasticita' del terreno ( per capire se ben arieggiato ) . le analisi sono incomplete per dare un parere certo . sembra che hai molto limo e per questo anche se ok come calcare totale ti manca un po' di calcare attivo . secondo me per il melanosporum devi aggiungere brecciolino calcareo ( puo' anche darsi che venga lo stesso ma con risultati scadenti ) .


24/04/2020, 14:18
Profilo

Iscritto il: 20/04/2020, 18:46
Messaggi: 2
Rispondi citando
Fiocco81 ha scritto:
Ciao,abitiamo a pochi km di distanza,sono d Mergo e anche io ho fatto una tartufaia di scorzone 6 anni fa con piante prese all'assam! Hai un terremo con ottima tessitura ma con pH basso x il melanosporum,ci vorrebbe un aiuto x aumentare il pH perche altrimenti sei a rischio


Effettivamente il PH misurato in KCI risulta essere 7,19 che è circa 7,8 in h2o Al momento ho quindi messo 100 piante ad Aestivum senza aiuti per aumentare il PH; le piante messe a fine marzo quindi un mese fa stanno crescendo bene. Per la parte in cui invece vorrei mettere piante x il Melanosporum chiedevo consigli sia su cosa apportare materialmente al terreno e a che distanza dalle piante già messe ad Aestivum devo lavorare. Il sesto d'impianto delle 100 piante messe è 4,50x4,50 ed io pensavo di lasciare 9,00 metri tra le piante da Aestivum e quelle che metterò a Melanosporum così si cercherà di evitare "contaminazioni" di spore avendo i due terreni periodi di lavorazione differenti escluso il taglio erba che verrà effettuato insieme. Possono andar bene 9,00 metri tra un impianto e l'altro per evitare che l'Aestivum prenda il sopravvento sul Melanosporum?


27/04/2020, 13:29
Profilo

Iscritto il: 07/11/2016, 13:54
Messaggi: 356
Rispondi citando
9 metri sono sufficienti , ma tieni presente che il tartufi si propagano anche in natura , quindi il rischio contaminazioni ci sara' sempre .
il terreno , dalle analisi ( ma sarebbe meglio un controllo sul campo ) mi sembra compatto ( simile al pongo per intenderci quando in tempera) , per cui lo devi rendere piu' sciolto con sabbia grossolana calcarea o brecciolino , anche per aumentare il calcare attivo ( vedi poi che belle bruciate ). almeno nel metro quadrato di piantumazione . ( basta modificare i primi 20 cm ) ci sarebbero da fare due conti . cosi all'orba ti direi di buttarci 25 kg al mq .


27/04/2020, 16:33
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 5 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy