Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 13/07/2024, 2:12




Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
piccola tartufaia in casa 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 19/02/2014, 0:52
Messaggi: 67
Località: acqualagna (pu)
Rispondi citando
ciao a tutti, ho acquistato oggi 6 piantine micorizzate dal vivaio specializzato della mia zona per metterle in un piccolo appezzamento di terra che ho vicino casa mia, le piante che ho sono 3 carpini neri micorizzati con lo scorzone e 3 noccioli col brumale, ho scelto questi perche' informandomi in giro so che sono molto piu' facili da coltivare rispetto il melanosporum che è piu' esigente e delicato, inoltre preciso che vicino al terreno dove andro' a piantarli ci sono altri noccioli che producono naturalmente brumale e un "pianello" che produce pregiato allo stato naturale, scorzoni si trovano in un altro posto ma piu' lontano.
La posizione dell'appezzamento è in un leggero bassopiano esposto verso nord e in parte verso sud, ma prevalentemente a nord con correnti settentrionali frequenti, il clima è fresco e umido per buona parte dell'anno perche' vicino scorre un ruscello e mantiene il clima fresco anche d'estate.
il terreno è molto breccioso e ricco di scheletro, per una meta' è la tipica terra del pregiato, marrone chiaro-rossa e calcarea con piu' terra, l'altra meta' invece grazie alla vicinanza con il fosso è quasi tutta brecciosa e addirittura quasi sassosa con sassi di ogni dimensione, ma il terreno è umido in prevalenza, riguardo il sole d'estate ne gode per buona parte nel pomeriggio, d'inverno poco.
secondo voi attecchiranno bene lo scorzone e il brumale? sul brumale ho meno dubbi visto che li raccolgo vicino, ma lo scorzone su un terreno cosi' breccioso attecchira' bene?
come dovro' regolarmi con la potatura delle piante e con le irrigazioni d'estate?, preciso che il fosso d'estate si asciuga sempre ma il terreno credo rimanga sempre umido in profondita nelle vicinanze...
nei prossimi giorni se riesco postero' delle foto del terreno per maggiori cosigli.


26/01/2019, 2:18
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 3385
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Assolutamente si. Quando si hanno terreni come i tuoi ( in base a quello che tu hai detto) hai la possibilità di lavorare bene e in tranquillità. Vocati alla tartuficoltura. Una domanda mi viene spontanea... Con la presenza di pregiato hai preferito il brumale? Comunque vada la scelta è tua e la rispettiamo non sbagliare il sesto... Se sei a nord ed è fresco non serve mettere strette le piante. Più la chioma si allarga piu il pianello sarà ampio. SAluti angelo

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate.
www.micovivai.it
@micovivai


26/01/2019, 7:38
Profilo

Iscritto il: 15/05/2016, 21:06
Messaggi: 477
Località: Udine
Rispondi citando
Cerca di mappare le zone già produttive naturalmente per riuscire a definire delle zone omogenee.
Se metti piante micorrizate con lo stesso tartufo nelle medesime zone dove si rinviane allo stato naturale dovresti andare quasi a colpo sicuro.
Ho scritto quasi perché in tartuficoltura la matematica non esiste...... ;)


27/01/2019, 0:53
Profilo

Iscritto il: 07/11/2016, 13:54
Messaggi: 419
Rispondi citando
Ma metti solo 6 piante ? Con due tipi di tartufo vicine ?
Il pezzo di terra è così piccolo ?


27/01/2019, 11:32
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 19/02/2014, 0:52
Messaggi: 67
Località: acqualagna (pu)
Rispondi citando
Tarty81 ha scritto:
Assolutamente si. Quando si hanno terreni come i tuoi ( in base a quello che tu hai detto) hai la possibilità di lavorare bene e in tranquillità. Vocati alla tartuficoltura. Una domanda mi viene spontanea... Con la presenza di pregiato hai preferito il brumale? Comunque vada la scelta è tua e la rispettiamo non sbagliare il sesto... Se sei a nord ed è fresco non serve mettere strette le piante. Più la chioma si allarga piu il pianello sarà ampio. SAluti angelo


ho preferito il brumale perche' di pregiato ne ho altre piante in un altro appezzamento, purtroppo lo spazio è limitato e tutto calcolato, ho dovuto mettere le piantine a circa 2,50-70 metri di distanza, due solamente a 2 metri circa, non ho potuto fare di meglio.. :(


28/01/2019, 0:46
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 19/02/2014, 0:52
Messaggi: 67
Località: acqualagna (pu)
Rispondi citando
coliso ha scritto:
Cerca di mappare le zone già produttive naturalmente per riuscire a definire delle zone omogenee.
Se metti piante micorrizate con lo stesso tartufo nelle medesime zone dove si rinviane allo stato naturale dovresti andare quasi a colpo sicuro.
Ho scritto quasi perché in tartuficoltura la matematica non esiste...... ;)


infatti ho messo brumale perche' ho dei noccioli poco lontano che producono brumale spontaneamente, scorzone invece in una zona piu lontana..


28/01/2019, 0:47
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 19/02/2014, 0:52
Messaggi: 67
Località: acqualagna (pu)
Rispondi citando
masulse ha scritto:
Ma metti solo 6 piante ? Con due tipi di tartufo vicine ?
Il pezzo di terra è così piccolo ?


si purtroppo lo spazio è limitato e non ho scelta, non va bene mettere 2 tipi di tartufo diversi vicini?


28/01/2019, 0:48
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 19/02/2014, 0:52
Messaggi: 67
Località: acqualagna (pu)
Rispondi citando
oggi ho piantato le piantine nell'appezzamento, ho dovuto farlo in fretta prima che arrivasse le pioggia, ma ieri ho iniziato a scavare la buca per le piantine e questo è il terreno che ho, ovviamente poi tutte quelle radici le ho tolte e la terra l'ho pulita dai sassi, questo tipo di terra puo' andare bene per i scorzoni?
Immagine

Immagine

questo comunque è una parte dell'appezzamento prima che mettessi giu le piantine
Immagine

Immagine

cmq in profondita' è una terra molto sciolta e brecciosa, i sassi grandi che vedete nella foto sopra sono stati riportati in seguito a un riempimento tanti anni fa, ma la terra sciolta sotto c'è....


28/01/2019, 1:12
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 3385
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
A occhio è terreno che va bene per tutto... Estivo compreso. Saluti

_________________
Azienda Agricola MicoVivai
Produzione piante da tartufo certificate.
www.micovivai.it
@micovivai


28/01/2019, 8:06
Profilo

Iscritto il: 07/11/2016, 13:54
Messaggi: 419
Rispondi citando
due tartufi diversi , vicini entrano in competizione quando le radici crescono , e' probabile che quello piu' idoneo al terreno contamini e prevalga sull'altro .
per il terreno faccio fatica a vederlo ad occhio , ma intorno il terreno sembra diverso ( vedi terza foto ) ,
senza un'analisi chimica ... ci si prova...
il fatto che ci siano sassi va bene ( anche il mio e' cosi ) , anche se si fatica di piu' a lavorarlo .


28/01/2019, 14:17
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 10 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy