Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 25/11/2020, 13:26




Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Dubbio su analisi terreno per tartufi 
Autore Messaggio

Iscritto il: 14/11/2020, 20:59
Messaggi: 11
Rispondi citando
Buonasera, scrivo perchè ho un dubbio. Vorrei creare una tartufaia su circa un ettaro ettaro e mezzo di terreno. Ho contattato due aziende che forniscono un prodotto certificato da due importanti università. Vado al dunque. Uno dei due tecnici mi ha detto prima di effettuare le analisi di comprare l'acido muriatico con concentrazione al 10%, di scavare una buchetta, e di filmare la reazione con il terreno. Quando gli ho girato il video mi ha confermato che non vale la pena nemmeno fare le analisi in quanto le reazioni nei diversi punti del terreno sono minime o quasi nulle. Mi ha anche detto che non c'è differenza se la terra è lavorata oppure no. L'altro invece mi ha detto che le analisi vanno fatte, non è un esperimento attendibile e se possibile, si può aumentare uil carbonato di calcio qualora ce ne fosse bisogno e se comunque il terreno presentasse dei buoni valori (in sostanza mi ha detto il carbonato di calcio è fondamentale ma non è tutto).

Secondo voi devo comunque procedere con le analisi?
L'esperimento è attendibile?

Non vorrei prendere sole ma nemmeno non provare quando magari si poteva..

Nel forum non ho trovato nulla (spero di non ripetere un argomento già trattato). Vi ringrazio in anticipo delle risposte

Buona serata!


14/11/2020, 21:30
Profilo
Sez. Tartufi
Sez. Tartufi
Avatar utente

Iscritto il: 16/01/2008, 1:19
Messaggi: 5836
Località: Sesto F.no (FI)
Formazione: Perito agrario e Dott. in Tut. e Gest. delle Ris. Faunistiche
Rispondi citando
Ciao, 1.5 ettari non sono pochi e credo avrai capito che l'investimento non è affatto trascurabile.

Io se fossi in te mi affiderei ad un tecnico esterno alle aziende che forniscono le piante, ovviamente specializzato in tartuficoltura. Certo, ti costerà qualcosa, ma quando devi fare investimenti di questo tipo io non risparmierei neanche 1€ nelle consulenze/analisi pre impianto. Rischi di buttare via soldi inutilmente sennò....

_________________
Saluti,
Flavio.


E' uscito il numero 12 di "TerrAmica", la Rivista dell'Associazione di Agraria.org!
Sfoglialo subito, è gratis! >>


19/11/2020, 9:54
Profilo

Iscritto il: 14/11/2020, 20:59
Messaggi: 11
Rispondi citando
E proprio quello che penso certo che se un azienda che vende piante ti dice non è il caso di fare l i poantonil dubbio mi viene. Comunque se conosci qualcuno della mia zona io sono a Roma sud al confine con Pomezia le faccio fare uo non conosco nessuno


19/11/2020, 10:13
Profilo

Iscritto il: 14/11/2020, 20:59
Messaggi: 11
Rispondi citando
Grazie per la risposta!


19/11/2020, 10:13
Profilo

Iscritto il: 07/11/2016, 13:54
Messaggi: 360
Rispondi citando
l'acido muriatico e' un metodo un po' empirico per determinare la presenza di carbonato di calcio ( piu' il terreno e' effervescente piu' il terreno e' sciolto e ricco di carbonati ). se non c'e' nessun effervescenza il dato da solo e' preoccupante .
ci sono tartufaie naturali nei dintorni ? che tipo di terreno e' ?
poi vedere se trovi delle analisi della zona ( anche su internet presso i siti della regione ) .
certo puoi far fare le analisi e fugare ogni dubbio e vedere se il terreno e' idoneo o no alla tartuficultura .


19/11/2020, 21:11
Profilo

Iscritto il: 14/11/2020, 20:59
Messaggi: 11
Rispondi citando
Vicino c e un grande bosco ma non tartufi da quanto ne so. Il terreno si trova a una decina di chilometri dal mare ma e un po più alto del livello del mare stesso. Il terreno e strano perché all inizio corposo poi diventa quasi pozzolana poi sabbia poi alla fine si indurisce di più. Ho fatto diversi video con l acido però devo dire ho scavato poco. L unica parte che ha reagito e stata l iniziale però il terreno era fresato. In genere su questi terreni vengono bene gli ortaggi anche gli ulivi benissimo. Grazie per la risposta.


19/11/2020, 21:53
Profilo

Iscritto il: 07/11/2016, 13:54
Messaggi: 360
Rispondi citando
di solito dove vengono su gli ulivi ( e' un terreno calcareo / argilloso ) e in generale si presta alla crescita del Tartufo.
fai le analisi del terreno( se il terreno e' a zone , devi analizzarle singolarmente ), solo con quelle si puo' capire che tipo di tartufo si presta al tuo terreno ( se idoneo )


20/11/2020, 9:02
Profilo

Iscritto il: 14/11/2020, 20:59
Messaggi: 11
Rispondi citando
Grazie! Diciamo che un terreno dove viene bene un po' tutto anche uva noccioli kiwi.. infatti era questo il mio dubbio se farle o meno a questo punto direi di si cosi mi metto l anima in pace. Conosci qualcuno non so dove mettere le mani non ho contatti ho solo Google dove escono le stesse aziende che poi vendono anche le piante


20/11/2020, 10:28
Profilo

Iscritto il: 14/11/2020, 20:59
Messaggi: 11
Rispondi citando
Sul sito della Regione Lazio io non ho trovato nulla


20/11/2020, 10:30
Profilo

Iscritto il: 11/08/2010, 20:36
Messaggi: 9
Rispondi citando
Ultima cosa.. il bosco è pieno di roverelle


20/11/2020, 13:09
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy