Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 26/10/2021, 4:11




Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Attività agricola da affiancare al lavoro da dipendente 
Autore Messaggio

Iscritto il: 11/06/2009, 13:04
Messaggi: 202
Località: Valle di Susa (Piemonte)
Formazione: Laurea
Rispondi citando
Salve a tutti!!
Ho letto con interesse il post di legolas119 dedicato agli aspetti legali/fiscale per l’avvio di una attività agricola da affiancare a un lavoro da dipendente.
Io mi trovo in una situazione abbastanza simile. Sono un lavoratore dipendente e avrei intenzione di intraprendere un’attività agricola mettendo a coltura i terreni che ho ereditato dai miei genitori. Presumo che supererò i 7000 euro. Di conseguenza oltre a richiedere la partita iva suppongo che dovrò iscrivermi alla Camera di Commercio.
Vorrei domandare se l’iscrizione alla Camera di Commercio (300 euro circa) comporta altre spese per una persona, come me, che svolge una attività da dipendente e quindi paga già l’INPS.
Grazie mille a tutti!!

_________________
"Studia il passato se vuoi conoscere il futuro" (Confucio)

https://evvivalastoria.altervista.org/


16/06/2021, 15:55
Profilo WWW
Sez. Sviluppo Rurale
Sez. Sviluppo Rurale
Avatar utente

Iscritto il: 22/03/2012, 17:33
Messaggi: 820
Località: Teramo
Rispondi citando
spimi99 ha scritto:
Salve a tutti!!
Ho letto con interesse il post di legolas119 dedicato agli aspetti legali/fiscale per l’avvio di una attività agricola da affiancare a un lavoro da dipendente.
Io mi trovo in una situazione abbastanza simile. Sono un lavoratore dipendente e avrei intenzione di intraprendere un’attività agricola mettendo a coltura i terreni che ho ereditato dai miei genitori. Presumo che supererò i 7000 euro. Di conseguenza oltre a richiedere la partita iva suppongo che dovrò iscrivermi alla Camera di Commercio.
Vorrei domandare se l’iscrizione alla Camera di Commercio (300 euro circa) comporta altre spese per una persona, come me, che svolge una attività da dipendente e quindi paga già l’INPS.
Grazie mille a tutti!!


300euro???
ma siamo pazzi?
l'iscrizione alla CCIAA come ditta individuale ha i seguenti costi:
diritti segrateria: € 18
bollo: € 17,50
50/75 al massimo 100 € al commercialista per la presentazione della pratica sono più che sufficienti.
Diritto annuale CCIAA: 120 €
nel tuo caso non hai l'obbligo di iscrizione all'INPS in quanto già paghi una previdenza obbligatoria col lavoro subordinato, però sei soggetto al pagamento dell'INAIL in quanto difficilmente puoi rientrare nell'inquadramento IAP (dove l'INAIL non è dovuta).
Altre spese sono la tenuta della contabilità che puoi ammortizzare comodamente rivolgendoti ad una delle tante associazioni di produttori presenti nel tuo territorio, per il resto se pensi di condutre da solo l'azienda sono solo questi i costi, nel caso credi che dorai assumere del personale, anche avventizio, allora devi considerare una serie di spese aggiuntive come corsi di formazione sulla sicurezza (obbligatorio), spese del consulente del lavoro per le paghe, piani di sicurezza e tanto altro.

_________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. Wilde)
https://stores.streetlib.com/it/agr-francesco-zenobi/nozioni-di-marketing-per-le-aziende-agrituristiche


17/06/2021, 9:18
Profilo

Iscritto il: 11/06/2009, 13:04
Messaggi: 202
Località: Valle di Susa (Piemonte)
Formazione: Laurea
Rispondi citando
Grazie mille StudioZenobi!!!
Hai risposto ai miei dubbi in modo molto chiaro e preciso. Dalle tue parole evinco che potrò iscrivermi alla CCIAA senza dissanguarmi. Il mio timore era proprio quello di intraprendere con grande entusiasmo l’attività nel settore agricolo, ma di ritrovarmi subito impelagato in una serie di spese dal punto di vista fiscale. Se ho ben inteso tale genere di spese saranno:
- Richiesta Partita Iva
- Iscrizione alla camera di commercio
- Diritto annuale alla camera di commercio
- INAIL - 768,50 euro (per le zone normali); 532,18 euro (per i territori montani e le zone svantaggiate)
Naturalmente se, come spero, avrò degli utili pagherò anche le tasse dovute su di essi.
Ti ringrazio molto per avermi chiarito le idee.

_________________
"Studia il passato se vuoi conoscere il futuro" (Confucio)

https://evvivalastoria.altervista.org/


17/06/2021, 12:03
Profilo WWW
Sez. Sviluppo Rurale
Sez. Sviluppo Rurale
Avatar utente

Iscritto il: 22/03/2012, 17:33
Messaggi: 820
Località: Teramo
Rispondi citando
la partita iva non ha costi di attivazione, viene richiesta contestualmente all'iscrizione alla CCIAA, quindi nel costo del commercialista per l'apertura dell'azienda è inclusa anche quella

_________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. Wilde)
https://stores.streetlib.com/it/agr-francesco-zenobi/nozioni-di-marketing-per-le-aziende-agrituristiche


18/06/2021, 13:49
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 10:25
Messaggi: 487
Località: Pescara
Rispondi citando
mi inserisco per informarmi ed approfittare della gentilezza, da pensionato invece come si riuscirebbe a diventare IAP per rientrare in alcune agevolazioni? grazie


18/06/2021, 13:59
Profilo
Sez. Sviluppo Rurale
Sez. Sviluppo Rurale
Avatar utente

Iscritto il: 22/03/2012, 17:33
Messaggi: 820
Località: Teramo
Rispondi citando
un pensionato può essere iap, per la eventuale procedura può scegliere se contattare una associazione di categoria, o un libero professionista (agronomo-forerstale, agrotecnico, perito agrario)

_________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. Wilde)
https://stores.streetlib.com/it/agr-francesco-zenobi/nozioni-di-marketing-per-le-aziende-agrituristiche


18/06/2021, 14:28
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 10:25
Messaggi: 487
Località: Pescara
Rispondi citando
grazie, gentilissimo


18/06/2021, 14:31
Profilo

Iscritto il: 11/06/2009, 13:04
Messaggi: 202
Località: Valle di Susa (Piemonte)
Formazione: Laurea
Rispondi citando
Siete molto gentili per i consigli che ci state dando. Prima di leggere questi vostri post avevo le idee poco chiare sull’aspetto fiscale di un’impresa agricola. Vorrei solo chiedere conferma a proposito dell’IRES e dell’IRAP. Se non erro non si pagano e la tassazione è calcolata in base al reddito agrario dei terreni.

_________________
"Studia il passato se vuoi conoscere il futuro" (Confucio)

https://evvivalastoria.altervista.org/


18/06/2021, 18:09
Profilo WWW
Sez. Sviluppo Rurale
Sez. Sviluppo Rurale
Avatar utente

Iscritto il: 22/03/2012, 17:33
Messaggi: 820
Località: Teramo
Rispondi citando
spimi99 ha scritto:
Siete molto gentili per i consigli che ci state dando. Prima di leggere questi vostri post avevo le idee poco chiare sull’aspetto fiscale di un’impresa agricola. Vorrei solo chiedere conferma a proposito dell’IRES e dell’IRAP. Se non erro non si pagano e la tassazione è calcolata in base al reddito agrario dei terreni.


dipende da cher tipo di impresa, in caso di ditta individuale agricola chge non svolge agriturismo o allevamento nopn si deve prresentare dichiarazione IRAP
l'IRES la pagano solo le società

_________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. Wilde)
https://stores.streetlib.com/it/agr-francesco-zenobi/nozioni-di-marketing-per-le-aziende-agrituristiche


19/06/2021, 9:08
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 9 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy