Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 10/12/2019, 23:43




Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
REDDITO AGRARIO E DOMINICALE 
Autore Messaggio

Iscritto il: 03/05/2018, 16:05
Messaggi: 244
Località: Lucito, Molise;
Formazione: Ragioniere, perito commerciale e programmatore; ITS Nuove tecnologie per il MADE IN ITALY
Rispondi citando
Salve a tutti,
ho da poco definito la differenza tra reddito AGRARIO e DOMINICALE.
Il primo è la parte di reddito fondiario attribuita al capitale di esercizio e all'organizzazione nell'attività agricola mentre il REDDITO DOMINICALE è la parte di reddito fondiario che remunera la proprietà.
Per quanto riguarda il reddito dominicale la base di calcolo di superficie è l'ettaro (h) quindi su un campo che ha una superfice di 5 ARE e un reddito dominicale di 0,44 EURO il calcolo del reddito può essere fatto come segue?

5 are= 0,05h
R.D. 0,44*0,05=0,022
potrebbe essere una soluzione semplicistica ma la logica mi suggerisce questo.

Per il REDDITO AGRARIO come procedere invece?

_________________
Flavio Pettinicchi

Skype: flavio.pettinicchi@yahoo.it


01/08/2019, 7:15
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 57591
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Non è corretto definire il R.A. come parte del reddito fondiario (Rf= Bf+T).
Per calcolare il R.A. e R.D. di una particella bisogna moltiplicare le tariffe d'estimo (Reddito agrario e reddito dominicale riferite ad un ettaro) e moltiplicarle per l superficie della particella.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


01/08/2019, 15:07
Profilo WWW

Iscritto il: 03/05/2018, 16:05
Messaggi: 244
Località: Lucito, Molise;
Formazione: Ragioniere, perito commerciale e programmatore; ITS Nuove tecnologie per il MADE IN ITALY
Rispondi citando
Marco ha scritto:
Non è corretto definire il R.A. come parte del reddito fondiario (Rf= Bf+T).


Bf e T stanno per?

Marco ha scritto:
Per calcolare il R.A. e R.D. di una particella bisogna moltiplicare le tariffe d'estimo (Reddito agrario e reddito dominicale riferite ad un ettaro) e moltiplicarle per l superficie della particella.


Quindi sostanzialmente mi trovo, perché i fattori espressi nel prodotto rappresentano proprio quello che dici. Come ulteriore chiarimento chiedo. I fattori d'estimo di R.A. e R.D. a cui fai riferimento, sono quelli presenti su una semplice risultanza catastale? Credo che si riferiscano ad un semplice ettaro che quindi, come suggerisci, moltiplico in equivalenza, per la superfice della particella.
Scusami forse per la banalità e forse le ripetizioni me sto avvicinandomi da poco a questi argomenti più tecnici.

_________________
Flavio Pettinicchi

Skype: flavio.pettinicchi@yahoo.it


01/08/2019, 17:46
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 57591
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
Rf è un termine di economia agraria = Bf Beneficio fondiario + T Tornaconto

Le tariffe d'estimo sono fornite dal Catasto e variano per comune, qualità e classe.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


05/08/2019, 16:31
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 4 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy